Milano Flamenco Festival 2018

Laberintica_Marco Flores
Laberintica_Marco Flores

Torna dal 23 al 29 giugno la rassegna di flamenco e danza spagnola più seguita d’Italia.
Il filo conduttore dell’edizione 2018 si sintetizza in un’esclamazione di uso comune che racchiude il sentimento attuale del popolo spagnolo

!QUE VIVA ESPAÑA!

Un’emozionante programmazione omaggerà il paese iberico fra celebrazione del passato e di alcune delle sue figure storiche più rilevanti da un lato, e dall’altro il sentimento di cambiamento, di modernità, di accettazione dove il flamenco si eleva a punto di unione, espressione e forza senza precedenti confermandosi simbolo di identità, dialogo e creatore di cultura.

Flamenco, danza spagnola e contemporaneo si daranno la mano per offrire al pubblico una visione globale e al passo con i tempi.
Tutto ciò grazie al lavoro di tre straordinarie compagnie autorevoli, i cui componenti procedono da distinte regioni spagnole.

Si sottolineerà il ruolo fondamentale dei corpi di ballo costituiti da eccellenti ballerini e il parterre di straordinari musicisti che avranno un ruolo di co protagonisti accompagnando gli artisti invitati per un risultato spettacolare.

Il lavoro portato avanti con determinazione e passione dalla direttrice Maria Rosaria Mottola, è riuscito, nel corso degli anni, a conquistare un pubblico sempre più ampio, grazie ad una programmazione di qualità, attenta ai cambi ed evoluzione di quest’arte antica, un traguardo importante, che consolida la manifestazione come un evento fondamentale nella promozione e creazione di cultura in una città simbolo come Milano.

Forti del successo della passata edizione, il Piccolo Teatro Strehler si conferma palcoscenico prestigioso per gli spettacoli in programma.

In scena il 26 giugno JESÚS CARMONA con il suo Ballet Flamenco. Artista catalano, già primo ballerino del Ballet Nacional de España, Jesús Carmona raccoglie i frutti di un’impressionante carriera con l’ultima produzione IMPETU’S reduce dai recenti successi in Europa e America.

Il 28 giugno RAFAELA CARRASCO direttrice uscente del Ballet Flamenco de Andalucía e protagonista della scena internazionale, presenterà la sua ultima creazione NACIDA SOMBRA, tributo a quattro emblematiche figure femminili protagoniste del Siglo de Oro.

Il 29 giugno MARCO FLORES riconosciuto rappresentante della più influente generazione di giovani creatori sarà in scena con l’emozionante LABERINTICA, emblematica metafora della vita raccontata attraverso le più sottili sfumature del flamenco.

Complicidades, Tango & Flamenco

flamenco
flamenco

Mercoledì 23 e Giovedì 24 maggio alle ore 21 lo Spazio Teatro No’hma Teresa Pomodoro, per il ciclo “Armonie e Suoni”, ospita Complicidades, Tango & Flamenco, spettacolo dedicato alle musiche e ai suoni delle immortali danze di tango e flamenco, interpretati dal vivo dal duo Marcelo Mercadante (bandoneón) e Juan Exteban Cuacci (pianoforte), a cui si aggiunge la voce di Inma “La Carbonera”.

Ad interpretare la passione più autentica del tango sarà la coppia di ballerini internazionali Pilar Alvarez e Claudio Hoffmann, mentre la forza e sensualità del flamenco saranno interpretate con intensità e raffinatissima spettacolarità dal danzatore Amador Rojas.

Complicidades, Tango & Flamenco è un viaggio musicale, coreografico e visivo in cui le ispirazioni del tango e del flamenco si contaminano tra loro. Il risultato è un mix di questi universi in costante evoluzione con riferimento culturale alla Spagna e all’Argentina.

INFORMAZIONI AL PUBBLICO: SPAZIO TEATRO NO’HMA TERESA POMODORO
via Andrea Orcagna 2 – 20131 Milano (MM2 linea verde – fermata Piola)

Ingresso libero e gratuito con prenotazione obbligatoria
Infoline e prenotazioni: 02.45485085 / 02.26688369
È possibile prenotare anche collegandosi al sito www.nohma.org

Teatro Duse di Bologna: Ballet Flamenco Español

flamenco spagnolo
flamenco spagnolo

Arrivano al Teatro Duse di Bologna il Ballet Flamenco Español, creato da Juanma Carrillo nel 1998 come Compañía Flamenca Juanma. Da allora per la qualità tecnica e interpretativa dei suoi compatenti è divenuto punto di riferimento di questo particolare repertorio.

Dopo il tour in Medio Oriente, il corpo di ballo formato dai solisti appartenenti alle migliori Compagnie di flamenco al mondo, si esibisce in tour in Italia. Diretti da Tito Osuna e accompagnati da musicisti dal vivo, ci conducono attraverso tutti gli stili della danza spagnola.

Un balletto unico per la sua capacità di raccontare e ripercorrere un’arte antica e affascinante, tipica delle culture gitane, che sul cammino dei popoli nomadi è giunta fino a noi. Il flamenco è danza, musica e canto.

Tre espressioni artistiche che si fondono in un linguaggio autentico inserito dall’Unesco come patrimonio immateriale dell’umanità. Il corpo stesso diventa strumento musicale al battere delle mani e dei piedi sul tablao.

Un crescendo ritmico accompagnato dalla voce della mujer, passionale e sfrontata, melanconica e armoniosa.

Il corpo di ballo sarà accompagnato da alcuni dei più famosi musicisti della scena flamenca madrilena: ospiti d’eccezione il pianista Manolo Carrasco e il chitarrista Antonio Sanchez discendente della famiglia De Lucia insieme a Paco Soto seconda chitarra, Pedro Esparza flauto e sax e alle voci di Paz De Manuel e Desire Paredes.

Martedì 24 aprile, ore 21
Al Teatro Duse di Bologna, via Cartoleria 42

BIGLIETTI
Platea intero € 33 ridotto € 30 mini € 27
Prima galleria intero € 27 ridotto € 24,5 mini € 22
Seconda galleria intero € 23,5 ridotto € 21,5 mini € 20

Informazioni e prenotazioni
Ufficio di biglietteria
Via Cartoleria, 42 Bologna
051 231836 – biglietteria@teatrodusebologna.it
teatrodusebologna.it

Flamenco Tablao in teatro

flamenco2_media
flamenco

Teatro Giuditta Pasta (Saronno – VA)
Venerdì 9 febbraio 2018 | ore 21.00
Flamenco Tablao in teatro

La storia del Flamenco è molte cose, ma è soprattutto arte: è arte del mondo. Non il primo, ma certamente uno dei fenomeni artistici ‘migranti’ per eccellenza, che nel corso di pochi secoli ha visto fondersi culture diverse e molto lontane tra loro, a partire da quella indiana per poi attraversare quella araba, quella ebrea, quella africana e quella spagnola.

Quando parliamo di flamenco parliamo di musica, di ritmo, di canto, di danza e anche di poesia: un viaggio tra sentimenti emozioni, un perdersi tra tristezza e allegria, nostalgia e amore.

Il flamenco è una cultura che si è tramandata nella tradizione orale, che non ha lasciato scritti: è passata attraverso le parole, le “letras” dei canti e poco più. Ma questo è parte della sua magia.

Una serata speciale, nel cuore dell’Andalusia con cantanti, ballerine, musici, tanto folklore, divertimento e affascinanti coreografie.