35 anni di Ska in Italia

35annidiskainitalia_druso_2018
35annidiskainitalia_druso_2018

Il 2018 sarà l’anno dello ska italiano, celebrato con un festival itinerante, mostre, un libro e diverse compilation
Da un’idea di Christian Perrotta (tastierista dei Vallanzaska e fondatore di Maninalto!) partita dieci anni fa per celebrare lo Ska italiano, nascono le iniziative per il compleanno di un genere musicale intriso di cultura, fratellanza razziale e genuina passione per la musica con le migliori band del panorama nazionale ed internazionale.

Il Festival itinerante celebra dal vivo, con le migliori band del panorama nazionale ed internazionale, un genere musicale intriso di cultura, fratellanza razziale e genuina passione per la musica. Tutte le band che hanno aderito lo hanno fatto con entusiasmo, senza competizione, perché il festeggiato, questa volta, è lo Ska.

Dopo la bella inaugurazione di Sabato 20 Gennaio al Live di Trezzo (MI) ecco i prossimi appuntamenti per festeggiare i 35 anni dello Ska in Italia:

VENERDI’ 16 MARZO @ DRUSO CIRCUS – RANICA (BG)

Presentazione della Compilation ed esibizione live di:
Vallanzaska, The Orobians e Spazio Bianco.
A seguire Twin Bros Dj Set “Vintage sounds for contemporary people”.

SABATO 31 MARZO @ AUDITORIUM FLOG – FIRENZE
Presentazione della Compilation ed esibizione live di:
Matrioska, Malasuerte Fi Sud, Ivanoska e Fish Bones.
A seguire Dj Set.

Teatro delle Arti: “Gli ultimi saranno gli ultimi”

Gaia Nanni ultimi
Gaia Nanni ultimi

Cosa ci fa una giovane donna al nono mese di gravidanza con una pistola in mano puntata contro una poliziotta impaurita?

Gaia Nanni, già candidata ai premi UBU come migliore attrice, si cimenta in “Gli ultimi saranno gli ultimi”, giovedì 7 dicembre al Teatro delle Arti di Lastra a Signa/Firenze (ore 21 – biglietto posto unico 10 euro – dalle ore 20 aperitivo teatrale), monologo scritto da Massimiliano Bruno, storico autore di Paola Cortellesi, portato con successo anche sul grande schermo.

Sul palco assieme a Gaia Nanni ci sarà il musicista Gabriele Doria il cui talento cuce, sottolinea e amplifica tutta la struttura narrativa. Regia di Marco Contè.

Un’operaia incinta si ritrova disoccupata alla vigilia del parto. La donna è disperata e la sua reazione è improvvisa e alquanto maldestra: irrompe sul posto di lavoro e prende in ostaggio la responsabile del suo licenziamento.

Vicenda vissuta tutta in una notte, in cui si incrociano i destini di uomini e donne normalmente distanti tra loro: una fredda dirigente d’azienda piegata alle leggi di mercato, un’ingenua poliziotta di provincia, un transessuale sarcastico e disilluso, una saggia donna delle pulizie fissata con le canzonette e un bambino che sta per nascere … E se decidesse di venire al mondo proprio quella notte?

Gaia Nanni interpreta tutti i protagonisti: un monologo amaro e dissacrante, figlio dei nostri tempi, pronto a sorprendervi, commossi e divertiti.

Prevendite presso la biglietteria del teatro – orari: martedì 10-13, mercoledì e venerdì 17-20 – nei punti vendita del circuito BoxOffice e online su www.boxol.it.

Aperitivo teatrale
Dalle ore 20 buffet + drink a 6 euro (si consiglia la prenotazione, tel. 055 8720058 – 331 9002510). Spettacolo + aperitivo teatrale 15 euro.

Quartetto Domino

Quartetto Domino
Quartetto Domino

Violino e violoncello furono realizzati nell’Ottocento da Luigi Cavallini, violino e viola risalgono alla prima metà del Novecento, e a plasmarli fu il figlio, Ettore Cavallini.

Strumenti che portano la firma di una storica famiglia toscana di liutai e che torneranno a suonare sabato 14 ottobre nella Sala del Buonumore del Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze (ore 21 – ingresso libero) per l’appuntamento inaugurale dei “Concerti dei Quartetti della liuteria toscana”, organizzati dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e dall’Orchestra da Camera Fiorentina in collaborazione l’Osservatorio dei Mestieri d’Arte.

I preziosi archi saranno nelle mani del Quartetto Domino, formazione nata in seno allo stesso conservatorio sotto la guida di Alina Company, composta dai violinisti Daria Nechaeva e Neri Nencini, dalla violista Katia Moling e dalla violoncellista Martina Bellesi.

In programma due pilastri del repertorio cameristico: il “Quartetto K 428” che Wolfgang Amadeus Mozart dedicò al collega e amico Franz Joseph Haydn, e il “Quartetto d’archi n. 14 in re minore” di Franz Schubert, conosciuto come ” La morte e la fanciulla”, una delle pagine più apprezzate del compositore viennese per armonia, equilibrio e varietà, definita dal musicologo Walter Dahms come l’anello di congiunzione fra Beethoven e Brahms.

Il concerto sarà aperto da un breve video dedicato al lavoro dei liutai toscani, ideato da Gaia Giannangeli e realizzato da Juri Ciani per l’Osservatorio dei Mestieri d’Arte.

“I concerti dei Quartetti della liuteria toscana” prevedono 11 appuntamenti da ottobre a dicembre 2017, a Firenze. L’iniziativa vuole valorizzare la musica e l’artigianato artistico fiorentino e consentire al pubblico di riscoprire un patrimonio di competenze talvolta sottovalutato o ignorato.

Programma concerto sabato 14 ottobre
W. A. Mozart – Quartetto in mi bemolle maggiore, KV428
Allegro ma non troppo – Andante con moto – Minuetto, allegretto – Allegro vivace
F. Schubert – Quartetto in Re minore “La morte e la fanciulla” – D810 n° 14
Allegro – Andante con moto – Scherzo, allegro molto – Presto

Litfiba: “Eutòpia Tour” sbarca al Mandela Forum

Litfiba_foto di Paolo De Francesco
Litfiba_foto di Paolo De Francesco

Partito con la data zero di Livorno, l’“Eutòpia Tour” dei Litfiba torna in Toscana. E stavolta ad accogliere Piero Pelù e Ghigo Renzulli sarà la loro Firenze: appuntamento venerdì 7 aprile al Mandela Forum (ore 21 – biglietti da 60 a 31,30 euro, posti numerati e parterre in piedi – prevendite circuito www.boxofficetoscana.it tel. 055 210804 e online su www.ticketone.it tel. 892 101 – info tel. 055.667566 – www.bitconcerti.it – www.fepgroup.it).

Due ore abbondanti di live in cui troveremo i brani dell’ultimo disco e i grandi successi della band, con tutta la carica prorompente che da sempre la caratterizza.

Ad accompagnare Piero Pelù e Ghigo Renzulli sul palco ci saranno Luca Martelli (batteria e cori), Ciccio Licausi (basso) e Fabrizio Simoncioni (tastiere e cori).

L’album “Eutòpia” (prodotto da TEG/Renzulli e distribuito da Sony Music Italy) è disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e su tutte le piattaforme streaming.

Il disco, che ha esordito al terzo posto della classifica degli album più venduti in Italia e al primo posto della classifica dei vinili, è composto da dieci graffianti tracce in puro stile Litfiba, dove Piero Pelù e Ghigo Renzulli trattano diversi temi: dall’inquinamento all’estremismo religioso, passando per le vittime della ‘Ndrangheta ai nuovi media.

“Nell’Eutòpia dei Litfiba tutto è possibile e l’impossibile non esiste – dichiarano Piero e Ghigo – basta avere il coraggio di portare avanti le proprie idee con la Musica, con coerenza e con amore per la vita e per il rock”.

RTL 102.5 è la radio media partner ufficiale dell’“Eutòpia tour”.

Tour Teatrale 2016 dei Tiromancino

 

Tiromancino 2016
Tiromancino 2016

“Un disco che cerca spazi sonori e letterari con cui confrontarsi, in cui riconoscere quella parte di noi stessi che ha bisogno di ossigeno e luoghi meno contaminati in cui far esprimere e liberare l’anima…”.

Parole di Federico Zampaglione e il disco non può esser che “Nel respiro del mondo”, al centro del nuovo tour teatrale che porta i Tiromancino lunedì 14 novembre all’Obihall di Firenze

“Molti brani sono stati scritti in una casa in riva al mare per coglierne l’essenza, gli umori e i profumi – spiega Federico Zampaglione – . Ho lavorato ad alcuni testi con il mio migliore amico e grande visionario: mio padre Domenico e insieme abbiamo cercato le parole più suggestive e ispirate per descrivere emozioni e scenari”.

Dopo un tour estivo baciato dal successo e due singoli – “Piccoli Miracoli” e  “Tra di noi” – che l’hanno fatta da padroni in radio, sul web e nelle classifiche, adesso è tempo di prendere la via dei teatri: “La dimensione ideale per noi – racconta Federico – perché permette un’attenzione maggiore nei confronti della musica e un ascolto più attento dei testi. Portiamo sul palco uno spettacolo nuovo, emozionante e coinvolgente”.

Se non bastasse “Piccoli miracoli”, raffinato brano dal gusto electro-pop moderno che ha anticipato il loro progetto discografico, è stato scelto dal regista Luca Lucini come colonna sonora del film “Nemiche per la pelle” con Claudia Gerini e Margherita Buy.

“Dedico questa canzone a chi cerca disperatamente l’amore ma finisce per essere schiacciato dal peso e dalle aspettative di questa esigenza. Il mio consiglio è di guardare i piccoli miracoli che ogni giorno si compiono di fronte ai nostri occhi e di godere di ogni istante di questa vita, perché ogni istante è unico e non tornerà mai più. Solo così sarà l’amore stesso a venirci a cercare”.

Lunedì 14 novembre 2016 – ore 21
Obihall – via Fabrizio De André angolo Lungarno Aldo Moro – Firenze

Biglietti posti numerati: 35/27/20 euro; prevendite Box Office Toscana www.boxofficetoscana.it (tel. 055 210804); TicketOne www.ticketone.it (tel. 892 101) Obihall www.obihall.it; Info tel. 055.667566 – 055.6504112 – www.bitconcerti.it – www.colorsound.com – #tiromancinofi16