Fasma sul palco del Teatro Ariston con Nesli

Fasma_foto di Lorenzo Piermattei
Fasma_foto di Lorenzo Piermattei

In gara tra i Campioni della 71^ edizione del Festival di Sanremo con il brano “PARLAMI” (Sony Music Italy), questa sera, giovedì 4 marzo, FASMA salirà sul palco del Teatro Ariston con NESLI e insieme duetteranno, in occasione della serata dedicata alle cover, sulle note del brano “La fine”, uno dei brani più apprezzati e conosciuti del rapper e cantautore marchigiano. Dirigerà l’orchestra il Maestro Enrico Melozzi.

La Fine” di Nesli – commenta Fasma – è stato un brano che ha accompagnato la mia generazione nel momento adolescenziale. Ho scelto di valorizzarla cantandola con Nesli che l’ha scritta, perché a distanza di anni, crescendo, mi suscita ancora emozioni e spero possa emozionare anche tutti quelli che magari la ascolteranno per la prima volta”.
“Parlami”, brano con cui Fasma è in gara nella categoria Campioni, è una rock ballad prodotta dal suo immancabile compagno d’avventure GG, che mescola cantautorato rap, archi e chitarre elettriche, ed è disponibile in radio e su tutte le piattaforme streaming e digital download al link https://SMI.lnk.to/parlami!

Fuori anche il video del brano, al link https://youtu.be/H0C63z3DPE0, che racconta la proiezione futuristica della musica di Fasma: “nel video – commenta l’artista – la musica è rappresentata in modo molto concreto, come se fosse un robot, e io sono il meccanico di questa musica, con GG che mi accompagna e mi sta accanto”.
Ma le sorprese di Fasma non finiscono qui! L’artista ha recentemente diffuso il “suo” “Manifesto per la tutela dell’arte”, una vera e propria carta in cui vengono elencati i principi per la tutela del rapporto tra arte, artisti e terzi mediante 14 articoli.

La relazione tra il terzo, l’artista e l’arte viene infatti paragonata a quella tra madre, figlio e la vita, per cui servono delle regole affinché l’espressione artistica non scompaia mai. L’uomo non si può permettere di perdere l’arte nel mondo, perché arte è vita.

L’artista ha deciso di raccontare questo progetto innovativo, che vuole avere un chiaro impatto sociale nel mondo artistico, attraverso una clip video che ha diffuso sui suoi canali social, visibile a questo link: https://bit.ly/301Ii4D.
Sin dall’inizio della sua carriera, Fasma è riuscito a dimostrare la forza e la trasversalità del suo progetto, confermate ancora una volta dal suo essere tra i nomi scelti per la 71^ edizione della kermesse!

Fasma, “Parlami”

Fasma_foto di Lorenzo Piermattei 1
Fasma_foto di Lorenzo Piermattei 1

FASMA

ESCE OGGI “PARLAMI”

BRANO CON CUI È IN GARA 

NELLA CATEGORIA CAMPIONI 

DELLA 71^ EDIZIONE DEL FESTIVAL DI SANREMO

È FUORI IL “SUO” “MANIFESTO PER LA TUTELA DELL’ARTE”! 

È in radio e disponibile su tutte le piattaforme streaming e digital download al link https://SMI.lnk.to/parlami, “PARLAMI” (Sony Music Italy), con cui FASMA è in gara nella categoria “Campioni” della 71^ edizione del Festival di Sanremo. Ieri sera, martedì 2 marzo, l’artista si è esibito sul palco dell’Ariston, accompagnato da GG e dal chitarrista Red. Ha diretto l’orchestra il Maestro Enrico Melozzi.

Fuori anche il video di “Parlami”, al link https://youtu.be/H0C63z3DPE0, che racconta la proiezione futuristica della musica di Fasma: “nel video – commenta l’artista – la musica è rappresentata in modo molto concreto, come se fosse un robot, e io sono il meccanico di questa musica, con GG che mi accompagna e mi sta accanto”.

Dopo aver conquistato pubblico e critica con la sua “Per Sentirmi Vivo”, singolo con il quale ha calcato il palco del Teatro Ariston nel 2020 nella sezione Nuove Proposte e che è stato certificato doppio disco di platino (dati diffusi da Fimi/GfK Italia), FASMA torna sullo stage più ambito della musica italiana, questa volta tra i Big con “PARLAMI”, una rock ballad che mescola cantautorato rap, archi e chitarre elettriche, prodotta dal suo immancabile compagno di avventure GG!

Nella serata di giovedì 4 marzo, dedicata alle Cover, l’artista salirà sul palco dell’Ariston con NESLI e insieme duetteranno sulle note del brano “La fine, uno dei brani più apprezzati e conosciuti del rapper e cantautore marchigiano.

Ma le sorprese di Fasma non finiscono qui! L’artista ha recentemente diffuso il “suo” “Manifesto per la tutela dell’arte”, una vera e propria carta in cui vengono elencati i principi per la tutela del rapporto tra arte, artisti e terzi mediante 14 articoli. La relazione tra il terzol’artista e l’arte viene infatti paragonata a quella tra madrefiglio e la vita, per cui servono delle regole affinché l’espressione artistica non scompaia mai. L’uomo non si può permettere di perdere l’arte nel mondo, perché arte è vita. 

L’artista ha deciso di raccontare questo progetto innovativo, che vuole avere un chiaro impatto sociale nel mondo artistico, attraverso una clip video che ha diffuso sui suoi canali social, visibile a questo link: https://bit.ly/301Ii4D

Sin dall’inizio della sua carriera, Fasma è riuscito a dimostrare la forza e la trasversalità del suo progetto, confermate ancora una volta dal suo essere tra i nomi scelti per la 71^ edizione della kermesse!

Instagram – Spotify – YouTube

 

Fasma a Sanremo con il brano “Parlami”

Fasma_foto di Lorenzo Piermatte
Fasma_foto di Lorenzo Piermatte

FASMA, in gara nella categoria Campioni della 71^ edizione del Festival di Sanremo con “PARLAMI” (Sony Music Italy), salirà sul palco dell’Ariston nella serata di giovedì 4 marzo, dedicata alle cover, con NESLI e insieme duetteranno sulle note del brano “La fine”, uno dei brani più apprezzati e conosciuti del rapper e cantautore marchigiano.

La Fine” di Nesli – commenta Fasma – è stato un brano che ha accompagnato la mia generazione nel momento adolescenziale. Ho scelto di valorizzarla cantandola con Nesli che l’ha scritta, perché a distanza di anni, crescendo, mi suscita ancora emozioni e spero possa emozionare anche tutti quelli che magari la ascolteranno per la prima volta”.

Dopo aver conquistato pubblico e critica con la sua “Per Sentirmi Vivo”, singolo con il quale ha calcato il palco del Teatro Ariston nel 2020 nella sezione Nuove Proposte, FASMA è pronto a tornare sullo stage più ambito della musica italiana, questa volta tra i Big con “PARLAMI”, una rock ballad che mescola cantautorato rap, archi e chitarre elettriche, prodotta dal suo immancabile compagno di avventure GG!

La hit di successo “Per sentirmi vivo”, contenuta nell’album “IO SONO FASMA” (Sony Music Italy), conta a oggi oltre 76 milioni di stream totali ed è stata certificato platino (certificazione diffusa da Fimi/GfK Italia). All’indomani della finale della 70^ edizione del Festival di Sanremo, il brano è da subito volato sul podio della classifica Top 50 Italia di Spotify, conquistando il secondo posto dell’ambitissima chart! Un risultato sorprendente per il giovane artista romano che lo scorso anno era tra i protagonisti delle “Nuove Proposte” sanremesi.

Fasma a Sanremo tra i Big, con “Parlami”

FASMA_foto di Fabrizio Cestari
FASMA_foto di Fabrizio Cestari

FASMA è in gara nella categoria Campioni della 71^ edizione del Festival di Sanremo con “PARLAMI” (Sony Music Italy), brano prodotto dal suo immancabile compagno di avventure GG!
Dopo aver conquistato pubblico e critica con la sua “Per Sentirmi Vivo”, singolo con il quale ha calcato il palco del Teatro Ariston nel 2020 nella sezione Nuove Proposte, FASMA è pronto a tornare sullo stage più ambito della musica italiana, questa volta tra i Big!

La hit di successo “Per sentirmi vivo”, contenuta nell’album “IO SONO FASMA” (Sony Music Italy), conta a oggi oltre 72 milioni di stream totali ed è stata certificato platino (certificazione diffusa da Fimi/GfK Italia). All’indomani della finale della 70^ edizione del Festival di Sanremo, il brano è da subito volato sul podio della classifica Top 50 Italia di Spotify, conquistando il secondo posto dell’ambitissima chart! Un risultato sorprendente per il giovane artista romano che lo scorso anno era tra i protagonisti delle “Nuove Proposte” sanremesi.

Sin dall’inizio della sua carriera, Fasma è riuscito a dimostrare la forza e la trasversalità del suo progetto, confermate ancora una volta dal suo essere tra i nomi scelti per la prossima edizione della kermesse!