Milano: Primo weekend di Kids Park

Kids Park
Kids Park

Obiettivo raggiunto per il primo weekend di Kids Park: più di 5.000 persone si sono ritrovate al Parco Ravizza per prendere parte ai diversi laboratori e giochi dedicati alle famiglie di Milano.

All’insegna del motto “imparare è un gioco da ragazzi”, oltre 1.000 bambini di ogni età si sono divertiti partecipando alle decine di iniziative messe in campo dai diversi partner del progetto, che hanno permesso loro di condividere nuove esperienze, scoprire la bellezza della natura ed imparare le buone pratiche legate all’educazione stradale, alimentare, musicale e motoria.

“Ci aspettavamo una forte adesione, ma la realtà ha superato di molto le nostre aspettative con oltre 5.000 persone che hanno preso parte alle varie iniziative di Kids Park” – ha commentato Andrea Zanetti, Managing Director di Mirata, società ideatrice del progetto – “Una prima tappa di grande successo, non solo per la grande partecipazione registrata, ma anche e soprattutto perché i bambini ci hanno dimostrato come la loro voglia di giocare, ballare e cantare sia in grado di superare ogni diversità di età, pensiero e lingua, facendo così del parco un vero luogo di aggregazione culturale. Questo era il vero obiettivo che ci eravamo prefissati e che siamo orgogliosi di aver raggiunto!”.

“<<Tre cose sono rimaste del paradiso: le stelle, i fiori e i bambini>>. Mi piace citare Dante Alighieri per racchiudere in una sola frase quello che penso dell’universo infantile.” – spiega Tony Fassina, main sponsor di Kids Park – “I bambini portano avanti la nostra storia e ci insegnano tutti i giorni a pretendere con forza ciò che desideriamo. Per questo abbiamo creduto fin da subito nel progetto e i risultati raggiunti nel primo weekend ci hanno dimostrato che iniziative come Kids Park sono fortemente apprezzate dai milanesi”.

Grande successo dunque per le iniziative di Kids Park: a partire dalla pista allestita dal Gruppo Fassina dove 500 patentini di guida sono stati rilasciati ai bambini che, grazie al supporto dell’Associazione dei Vigili Urbani in Pensione, hanno imparato i segnali stradali e le regole per diventare i perfetti cittadini del futuro.

Tante anche le partecipazioni all’area progettazione, dove i ragazzi hanno potuto creare la loro automobile naturale. I progetti migliori verranno premiati a fine evento con 9 borse di studio valide per 3 anni di Scuola Secondaria di Primo Grado ICS International School.

Si è passati, poi, al momento della merenda e dell’educazione alimentare con Esselunga, per terminare con le performance live e i laboratori di musica dell’Associazione ICM Insieme Con la Musica e con le lezioni di ballo e di difesa personale di Moma Studios.

I prossimi appuntamenti sono previsti per il 26 e 27 maggio al Parco Sempione (vicino all’area basket) e il 2 e 3 giugno ai Gardini Pubblici Indro Montanelli (lato Bastioni). La partecipazione a Kids Park è completamente gratuita ed aperta al pubblico. Sarà sufficiente registrarsi all’ingresso del village, in cui partner ed esperti del settore proporranno eventi e laboratori.

Il programma dettagliato della attività è disponibile sul sito www.milanokidspark.it e sulla pagina facebook KidsPark. Attraverso gli hashtag dedicati #imparoalparco e #kidspark sarà possibile seguire tutto il tour, visionare le foto e scoprire il dettaglio dei diversi appuntamenti. Kids Park è un’iniziativa patrocinata dal Comune di Milano.

Bollate: Seconda stagione cineteatrale nelle scuole

salvatore leone
salvatore leone

Ritorna a Bollate la stagione Cineteatrale per ragazze e ragazzi delle scuole, nata dalla collaborazione tra i docenti e l’Assessore alle Politiche educative Salvatore Leone. Si comincia il 18 gennaio con “La regina della neve”.

L’iniziativa si pone l’obiettivo di rendere possibile la fruizione, a chilometro zero, di opportunità educative diverse e costruite grazie al coinvolgimento, anche nella fase di ideazione, sia delle scuole che delle Compagnie teatrali operanti nel territorio. Il tutto a un costo contenuto per le famiglie e con una programmazione che, di anno in anno, diventa sempre più ampia e diversificata.

“Si tratta di un’iniziativa in crescita – spiega l’Assessore alle Politiche educative Salvatore Leone – nata dalla collaborazione con il Teatro Splendor e grazie al coinvolgimento dei dirigenti scolastici degli istituti comprensivi con il coordinamento del Comune. Per questa seconda edizione abbiamo pensato a un cartellone decisamente più ricco di incontri e di tecniche espressive, ma l’idea è quella di crescere ancora. Tra le idee in campo, l’apertura delle prossime stagioni teatrali anche dei Comuni vicini, l’organizzazione di un cartellone annuale formato da gruppi spontanei, amatoriali e dell’associazionismo dei genitori; la creazione di un calendario per il fine settimana, a partecipazione autonoma delle famiglie e la promozione di un festival teatrale a dimensione provinciale e/o regionale”.

“Realizzare tutto questo – conclude Leone – richiederà molto tempo e soprattutto la collaborazione di sensibilità diverse. Ovviamente l’apertura dell’Urban Centre offrirà nuove opportunità e anche la possibilità di pensare a tecniche espressive ancora diverse. Come l’organizzazione di concerti e rassegne musicali, tanto amati dai ragazzi e dalle ragazze”.

Nuova nursery all’Aeroporto di Milano Bergamo

Nursery BGY Airport ingresso orizz
Nursery BGY Airport ingresso orizz

L’Aeroporto di Milano Bergamo ha aperto, all’interno del terminal partenze, la nuova nursery dedicata alle famiglie con neonati e bambini in tenera età, collocata alla fine del percorso che si snoda attraverso l’area commerciale retail. Lo spazio è stato interpretato in modo più estensivo rispetto al tradizionale vano con fasciatoio, integrando i servizi che rispondono alle necessità delle persone che viaggiano con i piccoli.

In tale ottica è stato realizzato un ambiente accogliente e confortevole, con richiami al tema del viaggio attraverso i disegni di aerei dalla forma arrotondata con la loro simbolica scia sulle pareti d’ingresso, un grande specchio che amplifica la sensazione dello spazio interno, un planisfero stilizzato e retroilluminato con luci a led e incastonato nel legno che sormonta l’ampio fasciatoio, che può ospitare fino a tre neonati contemporaneamente e con annesso portapannolini, spazi sottostanti per le valigie, wc adatti all’uso da parte di bambini piccoli, due lavabo con ripiani in corian (detto anche “pietra acrilica”) di cui uno basso per consentire anche ai piccoli di praticare in modo autonomo l’igiene delle mani e del viso.

La nursery è stata progettata con l’intento di ricreare l’atmosfera casalinga,
mettendo a disposizione l’accessibilità e la praticità di cui le mamme hanno
bisogno e permettendo ai piccoli passeggeri di farsi catturare
dall’atmosfera dell’incanto e dell’immaginazione.

Casa: da ‘sfitti’ ad alloggi per famiglie in difficoltà

case_popolari milano
case_popolari milano

Sono oltre cinquanta gli alloggi del Comune di Milano, attualmente sfitti e inutilizzabili, che potranno essere riqualificati e assegnati a famiglie in difficoltà abitativa, in particolare a quelle con procedure esecutive di sfratto in corso o appena effettuato.

L’Amministrazione comunale ha infatti aperto un bando per rendere nuovamente disponibili 58 alloggi sfitti – di cui 55 destinati ad uso abitativo e 3 destinati a servizi di uso pubblico – collocati nei cosiddetti ‘condomini misti’ (stabili non interamente di proprietà comunale), dopo averli assegnati a un gestore sociale.

Si è aperta la ricerca del gestore al quale verrà chiesto di farsi carico degli oneri di ristrutturazione e manutenzione degli appartamenti, nonché di arredare quelli destinati a locazioni transitorie in emergenza.

L’assegnazione degli alloggi alle famiglie dovrà essere effettuata tramite avviso pubblico, ad eccezione della quota di alloggi riservata ai nuclei familiari in stato di necessità individuati dai servizi sociali del Comune.

In questo modo il Comune di Milano amplia le misure già messe in campo per affrontare il disagio abitativo nelle sue diverse forme – dalla vera e propria emergenza generata dallo sfratto, che richiede alloggi transitori in attesa della casa popolare, alle famiglie che non riescono a sostenere i costi degli affitti privati pur avendo redditi troppo alti per l’edilizia pubblica – con la contestuale realizzazione di percorsi di accompagnamento sociale.

Sul sito del Comune di Milano – precisamente al link https://www.comune.milano.it/dseserver/webcity/garecontratti.nsf/WEBAll/E45BB2CDA46712E0C1257FC50045B63A?opendocument – sono disponibili tutti i dettagli del bando che resterà aperto fino alle ore 12 del 18 luglio.

Le unità immobiliari si trovano tutte in Zona 9, tra i complessi Fulvio Testi II, Ca’ Granda, Monterotondo.

Progetto #Oltreiperimetri

progetto# oltreiperimetri - aser- aser
progetto# oltreiperimetri – aser

Da qualche settimana nei Comuni del Rhodense stanno lavorando due educatori finanziari.
Cos’è un educatore finanziario? E’ un operatore qualificato e certificato in grado di affiancare le persone e le famiglie che intendano beneficiare di un supporto nella gestione del proprio budget. Molto spesso, infatti, ci si viene a trovare in difficoltà economiche anche perché non si è consapevoli dei propri livelli di spesa, di risparmio, d’indebitamento.

Gli educatori finanziari sono a disposizione nei quattro #OP cafè del Rhodense:
• #OPcafé Rho, Auditorium, Via Meda 20, Rho
• #OPcafé Pregnana Milanese , Bottega delle Ri-utilità, Via Trieste 1, Pregnana Milanese
• #OPcafé Lainate, Jobcaffé, Via La Marmora 7, Lainate
• #OPcafé Settimo Milanese, Palazzo Granaio, Largo Papa Giovanni XXIII, Settimo Milanese
Per saperne di più, da oggi è possibile vedere il video che illustra il senso del lavoro degli educatori finanziari e dell’#Operazione Riequilibriamoci.

http://www.oltreiperimetri.it/index.php/comunicazione/video

Oltre a questa attività di educazione finanziaria, il video descrive l’intervento nel caso di situazioni debitore significative e di difficoltà ad accedere ai normali strumenti di credito: l’#OPerazione Riequilibriamoci prevede infatti, in questo caso, la possibilità di accedere a strumenti per la ristrutturazione del debito grazie alla presenza di un Fondo in grado di garantire nuovi prestiti con rate e tempi di restituzione più sostenibili.

Il progetto #Oltreiperimetri nasce come un generatore di energie sociali per il Rhodense; mette insieme risorse individuali e collettive per costruire nuove risposte sui temi della socialità, del risparmio, della casa, del lavoro e dei bisogni delle famiglie.

www.oltreiperimetri.it

https://www.facebook.com/Oltreiperimetri-856532237717310/?ref=hl