Inoki: “Medioego”

Inoki _Medioego_ foto di Roberto Graziano Moro
Inoki _Medioego_ foto di Roberto Graziano Moro

I fan di INOKI possono finalmente tirare un sospiro di sollievo: a 6 anni dall’ultimo disco, il 15 gennaio 2021 arriva MEDIOEGO (Asian Fake/Sony Music Italy), l’attesissimo nuovo lavoro discografico del noto rapper.

“Siamo tornati indietro mentre cercavamo di andare avanti – racconta Inoki, spiegando la paradossale condizione storica da cui ha tratto l’ispirazione per l’album – MEDIOEGO non è solo un periodo storico, ma uno stato d’animo, il nostro. È il modo in cui esistiamo oggi. Questo disco non presenta la soluzione, come potrebbe? Cerca però di indicare il problema e invitare tutti a lavorare insieme, verso un miglioramento che spero sia ancora possibile.”

L’album è stato anticipato dai due singoli “NOMADE”, prodotto da Chryverde, e “TREMA”, prodotto da Stabber. Nell’artista, che ha segnato la storia dell’hip-hop italiano, resta identica l’attitudine ribelle verso un sistema da combattere, tradotto oggi in una distopia che estremizza elementi già presenti nella contemporaneità.

Quante volte puoi tornare prima che smettano di crederti? Quante volte puoi dire di aver cominciato un nuovo viaggio mentre la strada resta la stessa? Qualcuno, nel caso di Inoki, potrebbe rispondere: una di troppo. Ecco perché Fabiano Ballarin, classe 1979, non è ripartito dalle parole se non da quelle che si incastrano sul beat. Da qui ha ricominciato, per un risultato inatteso che – per una volta, forse la prima – apre a uno scenario diverso da quanto visto finora, a una strada mai intrapresa.

Jane Birkin: “Oh! Pardon Tu Dormais…”

JANE BIRKIN
JANE BIRKIN

È disponibile da oggi “OH! PARDON TU DORMAIS …”, il nuovo disco di JANE BIRKIN, un adattamento musicale dello spettacolo teatrale omonimo scritto dalla Birkin negli anni ‘90 con alcuni testi recenti scritti durante la realizzazione dell’album ma soprattutto il progetto più intimo che la Birkin abbia mai pubblicato.

La cantante, attrice e icona di stile racconta la nascita di queste 13 canzoni (scritte da lei stessa e messe in musica e prodotte da Etienne Daho e Jean-Louis Piérot) con queste parole: “Quando qualche anno fa, hanno programmato il mio film “Oh! pardon, tu dormais …” a La Gaîté Montparnasse, Etienne Daho veniva a trovarmi spesso. Il film gli è piaciuto molto e ha passato anni a cercare di convincermi a fare un adattamento musicale”””.Il nuovo album arriva 12 anni dopo il suo ultimo album di canzoni inedite.

Questa la tracklist completa di “Oh! Pardon tu dormais…”
1. “Oh! Pardon tu dormais…” featuring Etienne Daho
(Jane Birkin/ Jean-Louis Piérot – Etienne Daho)
2. Ces murs épais (Jane Birkin – Etienne Daho/Jean-Louis Piérot – Etienne Daho)
3. Cigarettes (Jane Birkin – Etienne Daho/Jean-Louis Piérot)
4. Max (Jane Birkin/Jean-Louis Piérot – Etienne Daho)
5. Ghosts (Jane Birkin/Jean-Louis Piérot – Etienne Daho)
6. Les jeux interdits (Jane Birkin – Etienne Daho/Jean-Louis Piérot – Etienne Daho)
7. F.R.U.I.T featuring Etienne Daho (Jane Birkin)
8. A marée haute (Jane Birkin – Etienne Daho/Jean-Louis Piérot)
9. Pas d’accord (Jane Birkin – Etienne Daho/Jean-Louis Piérot – Etienne Daho)
10. Ta sentinelle (Jane Birkin/Jean-Louis Piérot – Etienne Daho)
11. Telle est ma maladie envers toi (Jane Birkin/Jean-Louis Piérot)
12. Je voulais être une telle perfection pour toi! (Jane Birkin/Etienne Daho)
13. Catch Me If You Can (Jane Birkin/Jean-Louis Piérot)

Vincenzo Incenzo: “Ego (Spanish Version)”

Vincenzo Incenzo_ph Patrizia Zalocco 2020
Vincenzo Incenzo_ph Patrizia Zalocco 2020

A tre mesi esatti dalla pubblicazione del secondo album di inediti “EGO”, da venerdì 4 dicembre sarà disponibile in digitale “EGO (SPANISH VERSION)” (Verba Manent / distribuito da Artist First), la versione spagnola dell’omonimo disco del cantautore, scrittore e regista VINCENZO INCENZO. Il disco è disponibile in pre-order: https://lnk.to/EGO_Pre.

Conosciuto oltreoceano come autore per brani portati al successo da Amanda Miguel, Mijares, Laura Pausini, Ana Gabriel e per un tour in America Latina di grande successo, Vincenzo Incenzo torna con un disco interamente in lingua spagnola dopo “Credo”, il primo album di inediti presentato lo scorso anno in Colombia.

“Ego (Spanish Version)”, prodotto da Jurij Ricotti (Andrea Bocelli, Queen, Ariana Grande, Dua Lipa), è un disco romantico e politico, nato da una profonda riflessione dell’artista, che mettendosi coraggiosamente a nudo, racconta tutta la sua rabbia, il suo spaesamento sociale e il suo bisogno d’amore in questo presente smaterializzato, che non ha più identità, voce e differenze.

A proposito del nuovo album, Vincenzo Incenzo afferma:
«Siamo dentro un tik tok planetario in cui ci neghiamo il diritto di parola e usiamo espressioni e comportamenti indotti in un minutaggio delimitato.
Nessuno ha più voglia di essere EGO, di rompere la linea, uscire dalla folla e incontrare veramente se stesso.
Io credo che l’uguaglianza abbia valore tra diversi, mi spaventa l’uguaglianza tra eguali.
EGO è il mio urto, a volte doloroso, a volte commosso, a volte passionale, con chi mi passa accanto.
La mia inquietudine politica, il mio studio “matto e disperatissimo”, tutto l’amore che sento in questa stagione della vita, sono finiti in questi versi e in queste musiche, nate in giro per il mondo, per un’opportunità misteriosa che mi è stata concessa dal destino appena in tempo nei mesi prima della pandemia.
Un progetto pensato a 360 gradi, con canzoni, immagini, scene per prossimi concerti; forse il congiungersi definitivo di tutte le mie esperienze artistiche: musica, teatro, letteratura e pittura.
Le nuove sfide sonore, i nuovi linguaggi letterari e visivi, e le esperienze vissute con i più grandi artisti italiani mi hanno illuminato la strada in lunghe, meravigliose notti di creatività.
Ora spero di eccitare, commuovere, donare riflessioni agli altri, che sono la fonte della mia ispirazione sempre; spero di restituire loro quanto furtivamente, quotidianamente, gli rubo, passandogli accanto. Con quella ingenuità mai guarita di credere ancora che una canzone possa spostare, anche di un solo centimetro, in avanti il mondo».

L’album verrà accompagnato dal nuovo singolo “Benvenuta (Cross Version)”, una versione metà in italiano e metà in spagnolo del brano “Benvenuta” contenuto nel disco “Ego”.

Questa la tracklist di “Ego”: “Allons Enfants! (Versión Española)”, “El Amor Tiene Un Nombre Solo”, “Desenfocado”, “Je Suis”, “Bienvenida”, “La Obra Maestra”, “El Paraiso”, “La Indiferencia”, “El Amor Tiene Un Nombre Solo (Piano y Voz)”, “Benvenuta (Cross Version)”, Allons Enfants! (D Lewis RMX)”.

Gero Riggio: “Veleno”

Gero
Gero

Da venerdì 20 novembre, è in rotazione radiofonica “Veleno”  secondo singolo estratto dall’album “Un Anno in più” del cantautore siciliano Gero Riggio. A distanza di pochi giorni uscirà anche il videoclip.

“Veleno” è la prima ballad del disco, un dialogo tra due amanti, tra due persone che hanno deciso di mettere la parola fine sulla loro relazione, che si interrogano sulla loro condizione, sul bisogno di tornare sui propri passi, sul sentiero della ragione e non dell’istinto: “E così, seduti di notte sulla battigia, a chiedersi se non è il caso di partire con la mente e farsi travolgere dalla passione, quell’ultima volta per poi dirsi addio probabilmente per sempre. Quante volte abbiamo avuto l’impressione di avere intrapreso una strada sbagliata nelle nostre decisioni non solo sentimentali? Quella strada sbagliata che però ci ha fatto sentire vivi, ci ha travolto, ci ha esposto enormemente a rischi e che sicuramente ci ha cambiati. L’importante non è sbagliare strada, l’importante è conoscerla e avere il coraggio e l’intelligenza di saper tornare sui propri passi”, spiega Gero.

In questo album, composto da 11 brani, Gero (voci e cori) è stato affiancato da Sebastiano Valenza e Giuseppe Perrone (Batteria e Percussioni) Vincenzo Marranca e Luca Castiglione (Basso Elettrico) Gianluca Genova, Luca Castiglione e Peppe Milia (Chitarre acustiche, Elettriche, Ukulele) e Leo Curiale (Pianoforte, Fender Rhodes, Programmazione e Synth) che ha curato anche la produzione artistica, gli arrangiamenti e il mixaggio. Registrato interamente presso il Master Play Studio di Leo Curiale a Mussomeli (Cl). Masterizzato da Gianni Bini presso gli Hog Studios a Viareggio (Lu).

Modà: “Testa o croce 2020 Edition”

Modà_foto di Roberto Chierici Doublevision
Modà_foto di Roberto Chierici Doublevision

Da oggi, venerdì 13 novembre, è disponibile in versione fisica e digitale la nuova special edition “TESTA O CROCE 2020 EDITION” (prodotto da Friends & Partners – licenza esclusiva Casa Italia Records powered by Believe) dei MODÀ, che comprende il loro ultimo album di inediti “Testa o croce”, dal quale sono stati estratti i singoli “Quel sorriso in volto” e “Quelli come me”, già entrati nel cuore dei fan, e 4 nuovi brani!
Infatti, la tracklist si arricchisce con “Chicco biondo”, “Cuore di cemento”, “Boogie Love” e “E poi ti penti”: ogni canzone di questo cofanetto è un’istantanea di una parte di vita, in cui i fan di tutte le età possono riconoscersi.

Sempre da oggi, è online il video di “Boogie Love”, un brano nato durante la quarantena e ispirato dalla figlia di Kekko, Gioia. Ha un ritmo blues insolito per la band, pensato proprio per far scatenare ballando i fan nelle loro case. Qui il video: https://youtu.be/uZRg2KXU2Qw.

“Testa o croce”, uscito nel 2019 a quattro anni di distanza dall’ultimo album di inediti, è un disco intimistico in cui Kekko ha raccontato gli ultimi anni di cambiamenti attraverso 13 canzoni che sono il frutto di una profonda sincerità, dalle quali traspare una grande grinta e un nuovo ottimismo. I quattro nuovi brani sottolineano ancora una volta la capacità di Kekko di descrivere i lati più fragili dell’uomo con autenticità e verità espressiva.

“Testa o croce” è stato certificato Oro, è rimasto stabile in Top 10 per le prime 5 settimane nella Classifica album Fimi – Gfk e ha superato i 15 milioni di stream. I videoclip che hanno accompagnato il disco, hanno superato 25 milioni di visualizzazioni su Youtube.

A causa del perdurare dello stato d’emergenza dovuto alla pandemia di Covid-19, i concerti dei MODÀ previsti per il 2020 sono stati posticipati al 2021, secondo il seguente calendario:

26 settembre all’Arena di Verona – recupero del 2 maggio 2020.
1 ottobre al Mediolanum Forum di Assago, Milano – recupero del 28 marzo e del 18 dicembre 2020
2 ottobre al Mediolanum Forum di Assago, Milano – recupero del 29 marzo e del 19 dicembre 2020
5 ottobre al Pala Sele di Eboli (Salerno) – recupero del 10 marzo e del 13 ottobre 2020
8 ottobre al Pala Catania di Catania – recupero del 6 marzo e del 2 ottobre 2020
9 ottobre al Pala Catania di Catania – recupero del 7 marzo e del 3 ottobre 2020
12 ottobre al Palasport di Reggio Calabria – recupero del 17 marzo e del 6 ottobre 2020
15 ottobre al Pala Florio di Bari – recupero del 13 marzo e del 9 ottobre 2020
16 ottobre al Pala Florio di Bari – recupero del 14 marzo e del 10 ottobre 2020
19 ottobre al Palazzo dello Sport di Roma – recupero del 20 marzo e del 12 dicembre 2020

I biglietti già acquistati rimangono validi per le nuove date corrispondenti.