Davide Van De Sfroos: il “Tour de Nocc”

avide Van De Sfroos_Foto di Enza Procopio_b
avide Van De Sfroos_Foto di Enza Procopio_b

A grande richiesta, il “TOUR DE NOCC”, il nuovo tour teatrale del cantautore e scrittore DAVIDE VAN DE SFROOS, si arricchisce di tre nuove date: il 30 dicembre al Teatro Cenacolo Francescano di LECCO (dopo il sold out della prima data), il 9 marzo all’ Auditorium Santa Chiara di TRENTO e il 16 aprile al Teatro Sociale di COMO (dopo il sold out della prima data).

L’artista darà vita ad un grande e unico spettacolo in grado di ricreare una suggestiva atmosfera teatrale notturna con sfumature swing e jazz. In scaletta, oltre ai brani più famosi del suo repertorio in veste totalmente rivisitata, alcune ballate inedite mai eseguite prima.

Per l’occasione, Davide Van De Sfroos sarà accompagnato sul palco dai musicisti Angapiemage Galliano Persico (violino, tamburello, cori), Riccardo Luppi (sax tenore e soprano, flauto traverso), Paolo Cazzaniga (chitarra elettrica e acustica, cori) e Francesco D’Auria (batteria, percussioni, tamburi a cornice, hang).

«Voglio celebrare il mio passato nascosto proponendo delle ballate dimenticate sotto i lampioni e dare uno sguardo al futuro – racconta Davide Van De Sfroos – un viaggio notturno alla ricerca dei brani nei cassetti dimenticati. Una musica che cercherà di ritracciare ombre familiari con tinte nuove».

Queste le data del tour in continuo aggiornamento:

Sabato 29 dicembre – Teatro Cenacolo Francescano, LECCO
(Piazzale dei Cappuccini, 3) – SOLD OUT
Domenica 30 dicembre – Teatro Cenacolo Francescano, LECCO
(Piazzale dei Cappuccini, 3) – NUOVA DATA
Venerdì 4 gennaio – Pentagono, BORMIO (Via Alessandro Manzoni, 22);
Giovedì 15 gennaio – Teatro Argentia, GORGONZOLA (Via Giacomo Matteotti, 30);
Sabato 29 gennaio – Teatro Cagnoni, VIGEVANO (Corso Vittorio Emanuele II);
Venerdì 1 febbraio – Teatro Auditorio, CASSANO MAGNAGO (Piazza S. Giulio, 1);
Sabato 9 febbraio – Sala Teatro LAC, LUGANO (Piazza Bernardino Luini 6);
Sabato 23 febbraio – Creberg, BERGAMO (Via Pizzo della Presolana);
Sabato 9 marzo – Auditorium Santa Chiara, TRENTO (Via Santa Croce, 67) – NUOVA DATA
Giovedì 14 marzo – Teatro Ciak, MILANO (Viale Puglie, 26);
Venerdì 15 marzo – Teatro Openjobmetis, VARESE (Piazza della Repubblica);
Venerdì 22 marzo – Teatro Sociale, COMO (Via Vincenzo Bellini, 3) – SOLD OUT
Martedì 16 aprile – Teatro Sociale, COMO (Via Vincenzo Bellini, 3) – NUOVA DATA

I biglietti per la data di Trento sono disponibili in prevendita da oggi, martedì 27 novembre, su Ticketone. Invece, i biglietti per le date di Lecco e Como saranno disponibili in prevendita a partire da domani, mercoledì 28 novembre, sempre su Ticketone, dalle ore 16.00, e sui circuiti interni dei teatri.

Van De Sfroos al Manzoni Cultura

Davide Van De Sfroos
Davide Van De Sfroos

L’apertura della quarta edizione della rassegna “Manzoni Cultura” ha visto protagonista sul palcoscenico del Teatro Manzoni il cantautore comasco Van De Sfroos che si è raccontato, rivelando il suo lato più umano, nell’intervista con Sylos Labini, ideatore della rassegna.

Le storie che racconta Van De Sfroos non sono fatte solo di musica ma di un insieme vorticoso di elementi: la passione per la scrittura, l’attaccamento alle origini laghèe, l’amore per il dialetto. Grazie alle domande incalzanti dell’attore e regista Edoardo Sylos Labini, il pubblico del Teatro Manzoni ha scoperto, ieri sera, gli aneddoti di una delle voci più originali della scena musical-letteraria italiana. Dopo il successo del concerto-evento a San Siro dello scorso giugno, il cantastorie vincitore di due Premi Tenco, celebre per i testi in dialetto comasco, ha rivelato il suo lato più umano, più oscuro e sconosciuto al grande pubblico.

“Il dialetto non è uno slang, tantomeno uno slang di “minore” importanza. Il dialetto è di fondamentale importanza, perché noi viviamo in quella lingua. È un “esserci” d’ordine antropologico, non si elimina un’identità: cancellare i dialetti sarebbe come voler piallare gli Appennini o raddrizzare la Torre di Pisa”, afferma Davide Van De Sfroos, come riportato da ilgiornaleOFF.it. Parlando di musica, aggiunge: “Le canzoni ti possiedono, sono una luce che va accontentata: la devi portare su carta, prima, e al pubblico, poi. Questa luce, La canzone, è un fantasma, ma anche un amico, sei tu. È il fondo dell’inconscio: un linguaggio da decodificare”.

Cantautore, chitarrista, scrittore comasco, sono molti i termini per descrivere l’artista e Edoardo Sylos Labini, nei panni di intervistatore, ha saputo oltrepassare le barriere più intimi dell’ospite e tenere il pubblico appeso alle dichiarazioni rivelate spontaneamente nel corso dell’intervista. “Gli spettatori del Teatro Manzoni hanno partecipato calorosamente alla serata, tenendo gli occhi fissi sull’ospite che ha catalizzato l’attenzione del pubblico meneghino, e non solo – afferma Edoardo Sylos Labini, attore, regista e curatore del Manzoni Cultura – L’emozione che si percepiva in sala era qualcosa di speciale che spero potrà ripetersi negli incontri successivi della rassegna”.
Il prossimo appuntamento è fissato per mercoledì 22 novembre con Ambra Angiolini e Matteo Cremon al Mondadori Megastore di piazza Duomo, grazie alla partnership con Mondadori Store; mentre l’ultimo incontro dell’anno sarà il 18 dicembre con il regista napoletano Vincenzo Salemme, presso il Teatro Manzoni di Milano.
Oltre a Mondadori Store, main sponsor, si rinnova per il quarto anno consecutivo la collaborazione con Elior e, da quest’anno, anche con Unibell, partner ufficiali della rassegna.

Rassegna Manzoni Cultura: Davide Van Sfroos

Davide Van De Sfroos
Davide Van De Sfroos

Dopo il successo delle passate edizioni, ritorna per il quarto anno consecutivo la rassegna Manzoni Cultura, ideata da Edoardo Sylos Labini,con un cartellone inedito capace di appassionare un pubblico in costante crescita, curioso ed eterogeneo. Ad aprire il ciclo di interviste con personaggi noti del mondo della cultura sarà Davide Van De Sfroos, lunedì 2 ottobre, che incontrerà il pubblico al Teatro Manzoni di Milano.

Ospite d’eccezione, reduce dal grande successo al Meazza che ha entusiasmato oltre 20mila fan accorsi per ascoltare le ballate blues in dialetto comasco, Davide Bernasconi, in arte Van De Sfroos, è una delle voci più originali della scena musical-letteraria italiana. “Cantastorie”, chitarrista e scrittore con forti radici culturali ha vinto due Premi Tenco e si è classificato quarto a Sanremo 2011. Tra gli album che hanno ottenuto più successo si ricordano: Brèva e Tivàn, E sémmpartìi, Akuaduulzae Yanez; tra i libri: Le parole sognate dai pesci e Il mio nome è Herbert Fanucci.

Incalzato dalle domande dell’artista Edoardo Sylos Labini, Davide Van De Sfroos si racconterà al pubblico in un avvincente faccia a faccia accompagnato da immagini, video inediti e musiche live di Alice Viglioglia. Non mancheranno le incursioni OFF del direttore de IlGiornaleOFF.it Giovanni Terzi, media partner della rassegna, e la partecipazione attiva del pubblico chiamato ad interfacciarsi con il cantante.

È solo il primo dei quattro appuntamenti che si terranno al Teatro Manzoni di Milano, ai quali si aggiungeranno altri quattro incontri al terzo piano del Mondadori Megastore di Piazza Duomo, grazie alla nuova partnership del format Manzoni Cultura con Mondadori Store. Oltre al network di librerie del Gruppo Mondadori, main sponsor, partner ufficiali della rassegna sono Elior,per il quarto anno consecutivo e, da quest’anno, Unibell.

BIGLIETTO: posto unico € 10,00

A Ruggeri il premio “Pierangelo Bertoli”

Enrico Ruggeri
Enrico Ruggeri

Il PREMIO PIERANGELO BERTOLI, assegnato negli anni precedenti a Stadio, Luca Carboni e Eugenio Finardi, dedicato ad un cantautore italiano che abbia una lunga comprovata carriera di successo con almeno 15 album all’attivo, viene assegnato in questa 4^ edizione dell’omonimo evento a ENRICO RUGGERI!

Vengono premiati anche il cantautore laghée DAVIDE VAN DE SFROOS, con il Premio “Italia d’oro” per la sua capacità di descrivere la situazione politico-sociale contemporanea e prospettica, LUCA BARBAROSSA che riceve il riconoscimento “A muso duro” per essersi distinto nelle sue opere sui temi dell’anticonformismo e dell’indipendenza intellettuale, e ERMAL META con “Per dirti t’amo”, dedicato alla sua capacità di trattare il tema dell’amore anche sul piano universale,

Il 26 novembre Enrico Ruggeri, Davide Van De Sfroos, Luca Barbarossa e Ermal Meta saliranno sul palco del Teatro Storchi di Modena per esibirsi e ritirare i loro Premi in occasione della serata finale del PREMIO PIERANGELO BERTOLI, condotta da Andrea Barbi.

Il valore artistico di Pierangelo Bertoli è stato talmente elevato da motivare la nascita di questo concorso che intende premiare i cantautori che siano capaci di arrivare al cuore della gente attraverso i contenuti dei loro testi, l’impegno sociale e l’originalità artistica, come fece Pierangelo.

La famiglia Bertoli appoggia in pieno il Premio e, nella serata finale, i cantautori selezionati saranno accompagnati nella loro esibizione proprio dalla band composta dai musicisti che seguivano Pierangelo Bertoli, diretta da Marco Dieci.

 

 

Nuove date estive per il “Folk CooperaTour”

DVDS_foto di Andrea Ostoni b
DVDS_foto di Andrea Ostoni b

Conclusa con successo la tranche primaverile, il “Folk CooperaTour” di DAVIDE VAN DE SFROOS torna ad entusiasmare il pubblico con nuove date estive in cui il cantautore torna alle origini del folk esibendosi insieme alla giovane band Shiver!

«Mi ha stimolato molto la possibilità di suonare con gli Shiver, questi ragazzi che venivano ai miei concerti quando erano bambini. Arriva un momento nella vita in cui bisogna avere il coraggio di confrontarsi con qualcuno che forse ha percorso meno strade ma che possiede l’energia e la freschezza per rispiegarti chi sei stato e chi potrai ancora essere» racconta Davide Van De Sfroos.

Gli Shiver, che nella prima parte del tour sul palco con Davide Van De Sfroos hanno riscosso ampio consenso da parte del pubblico, sono una giovane band di Lecco composta da Lorenzo Bonfanti (chitarra, percussioni, voce), Stefano Bigoni (piano, lap-steel, tromba, voce), Andrea Verga (banjo, chitarre, mandolino, voce), Stefano Fumagalli (contrabbasso) e Luca Redaelli (violino).

Queste le prossime date del “Folk CooperaTour” (prodotto e organizzato da Batevents): l’1 luglio a Parabiago (MI) in occasione del Rugby Sound Festival, il 2 luglio a Cerredolo Di Toano (RE) per il Music Beer Fest, il 9 luglio a Travo (PC) in occasione del festival Dal Mississippi al Po’, il 23 luglio al Campo Sportivo di Castione Della Presolana (BG), il 30 luglio al Festival Open Air di Agno (Svizzera), il 6 agosto ai Laghetti San Leonardo di Vermiglio (TN) e il 9 agosto a Negrar Valpolicella (VR) in occasione della Festa di Fiamene. Per informazioni e prevendite: www.davidevandesfroos.com/tour.

Inoltre, Davide Van De Sfroos sarà ospite del concerto dei Sulutumana al Campo Sportivo di Ponte Lambro (CO) il 19 giugno, mentre il 28 luglio si esibirà con l’Orchestra Sinfonica Sinfolario diretta dal Maestro Vito Lo Re a Villa Erba di Cernobbio (CO).