Daniele Silvestri live al #NuovoMei2016 di Faenza

Silvestri Mei evento
Silvestri Mei evento

L’Acrobati Summer Tour di Daniele Silvestri approda sabato 24 settembre al #NuovoMei2016 di Faenza, per un concerto prodotto dal MEI e iCompany in collaborazione con la piattaforma iEvent, Rete dei Festival e Superstage.

Un evento esclusivo, gratuito, che chiude il ciclo di celebrazioni per i venti anni del Mei, il meeting di riferimento per tutta la scena indipendente italiana, contenitore della migliore musica nuova del nostro Paese.

 Dopo l’esperienza del progetto in trio con Fabi e Gazzè del 2014, Daniele Silvestri torna con un disco maturo, Acrobati, che ha subito raggiunto il primo posto della  classifica  di vendita ed è stato certificato Oro. In scaletta, tra gli altri, i singoli “Quali Alibi”, “Pochi Giorni” e la title track “Acrobati” insieme a grandi classici come “Cohiba” e “Il Mio Nemico”. Un set travolgente e per un tour che sta riscuotendo consenso unanime di pubblico e critica.

Ad accompagnare Daniele Silvestri sul palco ci saranno  Piero Monterisi (batteria), Gianluca Misiti (tastiere), Gabriele Lazzarotti  (basso), Duilio Galioto (tastiere), Sebastiano De Gennaro (percussioni e vibrafono), DanieleFiaschi (chitarre), Marco Santoro (fiati e cori).

 Daniele Silvestri è stato, tra la fine degli anni ’90 e l’inizio dei 2000, il primo artista mainstream a mettersi al servizio della musica indipendente, aprendo uno stand al MEI con le sua etichetta discografica indipendente e restando per i giorni della kermesse al banchetto, incontrando tantissimi giovani artisti.

Con questo concerto ci volgiamo riallacciare a quella esperienza, per sottolineare anche la crescita della scena musicale indipendente durante questi venti anni, sviluppatasi all’interno del Mei e come questa sia ormai parte integrante del presente e del futuro della musica italiana con tutta la sua filiera creativa.

 Aprono la serata quattro artisti emergenti dalla scena indipendente italiana: Il Geometra Mangoni, vincitore dell’1MNext 2016 (il contest che porta gli emergenti sul palco del Primo Maggio Roma); Cortex, che negli ultimi anni ha ricevuto diversi riconoscimenti, tra i quali la vittoria del Superstage del Mei ed il Premio Anacapri Bruno Lauzi per la miglior cover; i Suntiago, power trio romano che con il video del singolo RIPster, anteprima del secondo disco che uscirà in autunno, è apparsa quest’anno su MTV Music e RockTv.

Un quarto artista di apertura verrà scelto attraverso un contest, al quale si può partecipare scrivendo entro il 20 settembre a mei@materialimusicali.it e info@i-company.it.

 Il #NuovoMei2016 si terrà dal 23 al 25 settembre a Faenza. Tra gli artisti presenti ricordiamo: Francesco Motta, Omar Pedrini, Extraliscio con Mirco Mariani, capo orchestra di Vinicio Capossela, Moreno Il Biondo, Finaz della Bandabardò, Voina Hen, Leo Pari, Landlord, Mirko Casadei con i Khorakhanè, Boo-Hoos, Avvoltoi, Folkabbestia, Collettivo Ginsberg, Daniele Celona, La Municipal, Chiara Dello Iacovo, Iacampo, Miele, Emidio Clementi, Ghali. Dulcamara, tra gli ospiti speciali i reading imperdibili Guido Catalano e Lercio e poi  tanti altri ancora.

Tutto il programma si può trovare su www.meiweb.it . L’ingresso è libero e aperto a tutti.

La manifestazione è sostenuta da Regione Emilia-Romagna, Apt Emilia-Romagna, Comune di Faenza, Siae, AudioCoop, Aia, Rete dei Festival, Nuovo Imaie, Scf Italia, Bcc – Credito Cooperativo Ravennate e Imolese.Tutto il programma del # Nuovo Mei 2016 dal 23 al 25 settembre a Faenza su www.meiweb.it

Daniele Silvestri -Tour Teatrale

Foto Daniele Silvestri By Cecchetti
Foto Daniele Silvestri By Cecchetti

È partito da febbraio il tour teatrale di Daniele Silvestri che arriverà al Teatro Il Celebrazioni il 26 aprile e il 27 aprile. La data del 27 aprile è già sold out, ancora biglietti disponibili per il concerto del 26 aprile.

“Sono andato in studio, a Lecce, assieme a un gruppo di musicisti che ho scelto per le loro eccellenti doti e a un iPhone pieno di idee musicali, alcune strutturate, altre solo abbozzate. Non avevo date, non avevo scadenze. Mi sono ritrovato sommerso da un entusiasmo e da una voglia di fare musica che non sentivo da tanto, forse dai tempi de “Il dado”, la stessa energia e la stessa urgenza creativa. In quei momenti ho capito che era tempo di ritornare a fare un disco e adesso che siamo nel bel mezzo delle registrazioni non vedo l’ora che queste canzoni diventino di tutti”.

È con queste parole che Daniele Silvestri annuncia il suo ritorno: è da poco uscito infatti il suo nuovo album di inediti “Acrobati”, a cinque anni di distanza da “S.C.O.T.C.H.”, al quale si affianca il suo tour teatrale che sta toccando tutta la penisola.

“Per la prima volta in vent’anni di carriera farò un tour interamente teatrale e per la prima volta il lavoro sul live si sta sviluppando contemporaneamente al lavoro sul disco, una sorta di allestimento in progress. Ho voglia di sperimentare, di lasciare che siano le canzoni stesse a trovare la loro collocazione nella scaletta, che mi suggeriscano quale sia il modo migliore per essere presentate al pubblico. Avevo chiesto espressamente alla mia agenzia di provare a organizzare un tour che toccasse ogni regione d’Italia, ma credevo fosse impossibile. E invece ci sono riusciti, mi hanno accontentato e quindi davvero, dalla Valle d’Aosta alla Sicilia, arriveremo ovunque.”

“Acrobati” è un disco acrobatico anche per come è nato: da un iPhone pieno di appunti musicali, di idee, che partendo da uno studio di Lecce la scorsa estate, ha viaggiato fino a ritrovarsi al chiuso di una sala di registrazione dove si è fatto ascoltare germogliando e facendo germogliare un flusso inesauribile di musica. Jam che diventavano sessioni, armonie, melodie, break che si condensavano in canzoni. Musicisti in tondo a suonare ogni nota come se fosse sempre la prima e anche l’ultima, una serie di take fissate su hard disk che davano già il volto a un disco pieno di spunti, di idee, di libertà.
Di acrobazia in acrobazia diciotto di queste canzoni si sono fatte avanti e si sono tuffate nel disco iniziando ad abitarlo, rendendolo in poche settimane quello che è oggi: 74 minuti di musica, un piccolo mondo da esplorare e da ascoltare per quanto sa raccontarci.

E quell’idea di equilibrio quasi perfetto tra reale e fantastico la si ritrova anche nella copertina “acrobatica” realizzata da Paolino De Francesco: da un ipotetico aeroplano si osserva un cielo tessuto di fili sottilissimi, in cui si muovono figure immerse nella loro straordinaria quotidianità, come a dire che quella di “camminare sul filo” è una pratica che riguarda, ogni giorno, tutti noi.

“Acrobati” non sarebbe un disco di Daniele Silvestri se questo “stare in bilico” non fosse affrontato con la giusta leggerezza e, soprattutto, con quell’ironia che da sempre contraddistingue la sua produzione.

Un album straordinariamente ricco di contenuti e di musica, da cui emergono limpidi l’entusiasmo e l’urgenza creativa di Silvestri. Un sound potente, che spazia agilmente tra generi diversi, dal rock, al funky, dalla canzone d’autore all’elettronica.

Il disco ha coinvolto più di quindici musicisti e vede alcuni featuring d’eccezione: Caparezza, che con Silvestri firma “La guerra del sale”, Diodato, Dellera, i Funky Pushertz, Diego Mancino.

Tutta la lavorazione dell’album è raccontata dallo stesso Daniele nel “diario di bordo” del nuovo sito web La voce del megafono (www.danielesilvestri.it): un sito-giornale che riprende in tutto e per tutto la struttura di un quotidiano e nel quale trovano spazio, oltre a tutte le informazioni relative all’attività di Daniele Silvestri, contributi esterni di varia natura.

Prezzi (comprensivi di prevendita): Prima platea 46 € – Seconda platea 40,25 € – Balconata e palchi 28,75 €

Prevendite biglietti attraverso il Circuito TICKETONE.

Per informazioni: 051.4399123 – info@teatrocelebrazioni.it

 

Nuova data Daniele Silvestri in tour – Teatro Il Celebrazioni, Bologna

Foto Daniele Silvestri By Cecchetti  concerti
Parte il tour teatrale di Daniele Silvestri e arriva al Teatro Il Celebrazioni raddoppiando: dopo la data del 27 aprile infatti viene aperta, a grande richiesta, un’ulteriore data, quella del 26 aprile.

“Sono andato in studio, a Lecce, assieme a un gruppo di musicisti che ho scelto per le loro eccellenti doti e a un iPhone pieno di idee musicali, alcune strutturate, altre solo abbozzate. Non avevo date, non avevo scadenze. Mi sono ritrovato sommerso da un entusiasmo e da una voglia di fare musica che non sentivo da tanto, forse dai tempi de “Il dado”, la stessa energia e la stessa urgenza creativa. In quei momenti ho capito che era tempo di ritornare a fare un disco e adesso che siamo nel bel mezzo delle registrazioni non vedo l’ora che queste canzoni diventino di tutti”.

È con queste parole che Daniele Silvestri annuncia il suo ritorno: è appena uscito infatti il suo nuovo album di inediti “Acrobati”, a cinque anni di distanza da “S.C.O.T.C.H.”, al quale seguirà il suo tour teatrale che toccherà tutta la penisola.

“Per la prima volta in vent’anni di carriera farò un tour interamente teatrale e per la prima volta il lavoro sul live si sta sviluppando contemporaneamente al lavoro sul disco, una sorta di allestimento in progress. Ho voglia di sperimentare, di lasciare che siano le canzoni stesse a trovare la loro collocazione nella scaletta, che mi suggeriscano quale sia il modo migliore per essere presentate al pubblico. Avevo chiesto espressamente alla mia agenzia di provare a organizzare un tour che toccasse ogni regione d’Italia, ma credevo fosse impossibile. E invece ci sono riusciti, mi hanno accontentato e quindi davvero, dalla Valle d’Aosta alla Sicilia, arriveremo ovunque.”

Prezzi (comprensivi di prevendita): Prima platea 46 € – Seconda platea 40,25 € – Balconata e palchi 28,75 €

Prevendite biglietti presso la biglietteria del Teatro IL Celebrazioni in Via Saragozza n° 234 a Bologna (apertura dal lunedì al sabato ore 15.00 – 19.00), presso la biglietteria del Teatro EuropAuditorium in Piazza Costituzione n°4 a Bologna (apertura dal lunedì al sabato ore 15.00 – 19.00), presso il Circuito VIVATICKET-CHARTA, i punti d’ascolto delle Iper Coop e il Circuito TICKETONE, oltre alle prevendite abituali di Bologna e con carta di credito su www.teatrocelebrazioni.it.

Per informazioni: 051.4399123 – info@teatrocelebrazioni.it

SMEMORANDA al Salone Del Libro di Torino

Smemoranda è al Salone internazionale del Libro di Torino ospite d’eccezione allo stand del Libraccio, dove dal 10 al 14 maggio i più curiosi potranno sfogliarla in anteprima. Per i 35 anni dalla pubblicazione della mitica numero 1, il tema raccontato dagli oltre 100 collaboratori Smemoranda è “Friends”. Perché essere amici nell’era di Facebook, che con la nuova interfaccia veste i panni di un diario su cui raccontare e condividere la propria vita in tempo reale, significa soprattutto scambiarsi le idee e farle girare. Un po’ come fa la Smemo tra i banchi. Non è un caso che questa 25a edizione del Salone del Libro sia dedicata proprio alla “Primavera digitale”, perché vivere in rete ha davvero rivoluzionato il nostro modo di leggere, scrivere e comunicare la cultura.

 

E proprio in occasione del Salone del Libro di Torino, in allegato il racconto inedito scritto per Smemo dalla scrittrice fantasy italiana, Licia Troisi: una storia dedicata all’amicizia tra il valoroso Alenor e il suo drago rosso fuoco Iznar.

 COSA C’È NELLA SMEMORANDA FRIENDS 2013

 

Scrivono per Smemoranda 2013: Antonio Albanese, Giuliano Aluffi, Aldo Giovanni e Giacomo, Massimo Bagnato, Enrico Bertolino, Claudio Bisio, Enrico Brizzi, Martin Castrogiovanni *, Cristiano Cavina, Paolo Cevoli, Lorenzo Cherubini, Paola Cortellesi, Geppi Cucciari, Giuseppe Culicchia, Finley, Katia Follesa, Mr Forrest, Don Gallo *, Fabio Geda, Enzo Gentile, Gialappa’s Band, Kalabrugovic, J-Ax *, Luciano Ligabue, Luciana Littizzetto, Stefano Mancinelli-Marco Belinelli *,  Teresa Mannino, Raul Montanari, Gianluca Morozzi, Negrita, Davide Oldani *, Lucia Bosetti-Martina Giuggi, Pali e Dispari, Piero Pelù, Andrea Ranocchia, Alessandro Robecchi, Simone Rugiati *, Federico Russo *, Nicola Savino, Daniele Silvestri, Sud Sound System, Gino Strada, Marina Terragni, Ivan Tresoldi, Licia Troisi, Giovanni Vernia, Checco Zalone.

 

*Le new entry sono segnalate con l’asterisco.

 

Disegnano per Smemoranda 2013:

Albert, Allegra, Altan, Bertolotti e De Pirro, Cavez, Ceccon, Chito, Contemori, Corradi, Deco, De Donno, Donarelli, Elfo, Ferrari, Franca & Toti, Giuliano, Greggio, Leone, Lunari, Makkox e Caviglia, Maramotti, Marilungo, Migneco e Amlo, Natali, Natangelo, Persichetti Bros, Rebori, Simon, Solinas, Squillante, Staino, Vauro, Villa, Zero Calcare, Ziche.

 

Le copertine 2013: tanti colori vivaci e due copertine special edition, tutto 100% made in Italy. 

E anche per Smemoranda è tempo di “primavera digitale”. La Smemo infatti corre veloce anche sul web e per il 2013 regala alla sua Community:

 

-un QR code al mese perché il diario continua online con approfondimenti, ricette e tanti consigli utili

-un’applicazione gratuita disponibile da settembre e tutta da scoprire

-una Vodafone Card: in omaggio per chi acquista Smemo una sim con 5 euro di traffico, la possibilità di scaricare gratis 10 Mp3 e seguire in diretta le migliori partite del Campionato italiano ed estero.

-un nuovo portale con news, recensioni e approfondimenti studiati appositamente per gli smemorati doc (a partire da settembre su www.smemoranda.it).

 

Qualche albero… Ma lo ripiantiamo subito: Smemoranda è Emission Free e prodotta al 100% in Italia

Grazie al sodalizio con Eco-Way la Smemo è l’unico diario in Italia Emission Free e attraverso un progetto di impegno concreto a favore dell’ambiente -sotto la tutela di Fondazione Terra ONLUS- ha creato 6 boschi con 200.000 alberi per assorbire più di 1200 tonnellate di CO2 all’anno e restituire all’atmosfera una grande quantità di ossigeno.

 

Una dedica speciale

Quest’anno Smemoranda è dedicata al suo grande amico Marco Simoncelli.

Dopo l’anteprima del Salone del Libro di Torino, Smemoranda sarà in libreria e in cartoleria alla fine del mese di maggio.

Chi è Smemoranda

La Smemo, fondata da Nico Colonna e Gino & Michele, nasce alla fine degli anni Settanta grazie al progetto di un gruppo di giovani milanesi legati all’allora movimento studentesco. Il loro intento: creare una nuova proposta editoriale ai tempi rivoluzionaria senza l’ausilio di uffici marketing e capitali. È così che vede la luce la Smemo, l’agenda un po’ libro un po’ diario, lunga 16 mesi, che dal 1979 ha alternato tra le sue pagine – sempre rigorosamente a quadretti! – articoli, opinioni, saggi,  notizie, poesie, canzoni, quiz, disegni e vignette. Sono oltre 20 milioni gli studenti che l’hanno “consumata” ogni giorno.

 www.smemoranda.it