Cristiano Godano: “Mi ero perso il cuore”

Cover-album_Cristiano-Godano
Cover-album_Cristiano-Godano

“Mi ero perso il cuore” (Ala Bianca Group / Warner Music) è il primo album solista di CRISTIANO GODANO, uscito a giugno 2020, un disco attuale che ha il coraggio della paura e esibisce questa poetica vulnerabilità.
È disponibile in digitale, in CD e doppio Vinile da collezione 180gr.

Questa la tracklist: La mia vincita, Sei sempre qui con me, Ti voglio dire, Com’è possibile, Lamento del depresso, Ciò che sarò io, Ho bisogno di te, Dietro le parole, Padre e figlio, Figlio e padre, Panico, Nella natura, Ma il cuore batte.
La versione in vinile contiene la bonus track “Per sempre mi avrai”.

“Mi ero perso il cuore” è stato accompagnato da tre singoli: “Ti voglio dire” (qui il video: https://youtu.be/TZ1ZbkolkSI), che ne ha anticipato la pubblicazione, e in seguito “Com’è possibile” (qui il video: https://youtu.be/hj3isQuKnno) e “Ho bisogno di te” (qui il video: https://youtu.be/MNh_zzdKpZ8), attualmente in radio.

Il tour di Cristiano Godano per presentare “Mi ero perso il cuore” (Ala Bianca Group / Warner Music), inizialmente previsto a partire da novembre 2020, è stato sospeso a causa delle norme vigenti, dovute all’emergenza sanitaria. Verrà recuperato a data da destinarsi.

È possibile chiedere il rimborso dei biglietti, per le date del tour in cui era prevista una prevendita. Per la data del 27 novembre alla Stazione Birra di Roma e del 16 gennaio al Teatro Pergine di Pergine (Trento) il rimborso si può richiedere presso il circuito locale di prevendita. Per la data del 5 dicembre al Hall di Padova, del 4 gennaio al Teatro Politeama Pratese di Prato e del 15 gennaio al Teatro Superga di Torino il rimborso è disponibile su Ticketone.it (https://www.ticketone.it/campaign/covid-19/).

Sting: “Duets”, album posticipato

September_cover singolo_STING ZUCCHERO_credito di Daniele Barraco
September_cover singolo_STING ZUCCHERO_credito di Daniele Barraco

A causa della pandemia che sta colpendo tutto il mondo e dei ritardi legati alla produzione, l’uscita del nuovo album di STING “DUETS” verrà posticipata al 19 marzo 2021.
L’album, disponibile per il preorder, sarà disponibile in CD e in una speciale edizione in vinile che conterrà note dell’autore.

Prodotto da Guénaël “GG” Geay & Martin Kierszenbaum e masterizzato da Gene Grimaldi al Oasis Mastering di Los Angeles, “DUETS” celebra le unioni artistiche collezionate durante la lunga carriera di Sting, il 17 volte vincitore di GRAMMY Award conosciuto da sempre come un esploratore musicale, un pioniere di suoni e collaborazioni. L’album contiene i duetti che STING ha maggiormente amato come quelli con Mary J. Blige, Herbie Hancock, Eric Clapton, Annie Lennox, Charles Aznavour, Mylène Farmer, Shaggy, Melody Gardot, Gashi e molti altri, collaborazioni nate sulle note di brani ormai diventati pietre miliari della musica pop mondiale.

L’album contiene un brano inedito scritto e registrato con l’amico e collega ZUCCHERO “SUGAR” FORNACIARI dal titolo “SEPTEMBER”. Il brano, prodotto da Sting e missato dal 4 volte vincitore di Grammy Robert Orton, sarà disponibile in tutti gli store digitali e in radio dal 27 novembre e contenuto inoltre nel doppio cd di Zucchero “D.O.C. Deluxe”.

Foo Fighters: “Medicine At Midnight”

Foo Fighters
Foo Fighters

Il 5 febbraio esce “Medicine At Midnight” (Roswell Records/RCA Records), l’atteso nuovo album dei FOO FIGHTERS!
Si tratta del decimo disco della band che quest’anno ha festeggiato 25 anni di carriera costellata da dozzine di Grammy, numerosi premi, riconoscimenti e concerti in tutto il mondo.

“Medicine At Midnight”, già disponibile in pre order (https://foofighters.lnk.to/MedicineAtMidnight), uscirà in diverse versioni: digitale, CD e vinile.
Prodotto da Greg Kurstin e dai Foo Fighters, registrato da Darrell Thorp e mixato da Mark “Spike” Stent, “Medicine At Midnight” racchiude in 37 minuti 9 tracce.

È disponibile in digitale “Shame Shame”, il primo singolo che anticipa l’album. Ieri sera la band, ospite dell’amico Dave Chappelle, ha trasformato il Saturday Night Live in una festa rock’n’roll eseguendo il brano per la prima volta dal vivo!

Tracklist “Medicine At Midnight”
1. Making a Fire
2. Shame Shame
3. Cloudspotter
4. Waiting on a War
5. Medicine at Midnight
6. No Son of Mine
7. Holding Poison
8. Chasing Birds
9. Love Dies Young

Fiorella Mannoia: “Padroni di niente”

Fiorella Mannoia - foto di Francesco Scipioni
Fiorella Mannoia – foto di Francesco Scipioni

Oggi, venerdì 6 novembre, esce “PADRONI DI NIENTE” (http://smi.lnk.to/PadroniDiNiente) il nuovo album di inediti di FIORELLA MANNOIA disponibile in formato CD, in DIGITALE e in VINILE (quest’ultimo disponibile da venerdì 20 novembre).

“PADRONI DI NIENTE” è figlio di un periodo storico ben preciso, di pensieri e riflessioni scaturiti da un evento eccezionale e fuori da ogni previsione, evento che nessuno avrebbe mai pensato o immaginato di poter vivere. Così, Fiorella, attraverso le canzoni che canta e le storie che racconta, pone l’attenzione sull’uomo e sulla nostra “umanità”, quella da cui bisognerebbe ripartire per non ritrovarci, appunto, “Padroni di niente”.

Emblematica anche la copertina dell’album, ispirata al quadro “Viandante sul mare di nebbia” di Caspar David Friedrich, che ritrae un “Viandante”, in questo caso Fiorella, mentre osserva la propria civiltà, ci si specchia dentro e riflette su tutto il bello e il brutto che l’uomo ha costruito.

Questa la tracklist di “Padroni di niente”: “Padroni di Niente” (Amara), “Chissà Da Dove Arriva Una Canzone” (Ultimo), “Si È Rotto” (Enrico Lotterini, Fabio Capezzone, Fiorella Mannoia), “La Gente Parla” (Amara, Simone Cristicchi), “Sogna” (Edoardo Galletti, Fiorella Mannoia), “Olà” (Bungaro, Cesare Chiodo, Fiorella Mannoia), “Eccomi Qui” (Bungaro, Cesare Chiodo, Carlo Di Francesco) e “Solo Una Figlia (con Olivia XX)” (Arianna Silveri).

“PADRONI DI NIENTE” è stato anticipato in radio dal singolo “Chissà da dove arriva una canzone”, brano scritto per Fiorella da Ultimo, e il relativo video è online al seguente link www.youtube.com/watch?v=ZE5hiB16MX8.

Così come nel precedente disco, “Personale”, anche in “PADRONI DI NIENTE” torna la formula della “canzone sospesa”. Fiorella, infatti anche questa volta, decide di condividere il proprio spazio con un’artista emergente, in questo caso si tratta della cantautrice Oliva XX (all’anagrafe Arianna Silvestri), che duetta con Fiorella in “Solo una figlia”.

Da maggio, inoltre, partirà il “PADRONI DI NIENTE TOUR”, concerti per incontrare il pubblico e presentare live il nuovo album. Queste le prime date del tour, prodotto e organizzato da Friends & Partners:

12 MAGGIO – BOLOGNA – Europauditorium
13 MAGGIO – TORINO – Teatro Colosseo
15 MAGGIO – MANTOVA – Grana Padano Theatre
18 MAGGIO – ANCONA – Teatro delle Muse
20 MAGGIO – BARI – Teatro Team
22 MAGGIO – NAPOLI – Teatro Augusteo
23 MAGGIO – ROMA – Auditorium Parco della Musica
26 MAGGIO – BERGAMO – Teatro Creberg
28 MAGGIO – BASSANO DEL GRAPPA (VI) – Pala Bassano 2
29 MAGGIO – BRESCIA – Teatro Dis_Play
31 MAGGIO – MILANO – Teatro degli Arcimboldi
23 LUGLIO – FIRENZE – Piazza SS Annunziata

I biglietti sono disponibili in prevendita su TicketOne.it e nei punti vendita e prevendite abituali (per info www.friendsandpartners.it).

Mecna e Universal Music Italia omaggiano Milano col murales di Richard Wilson

murales
murales

In occasione della pubblicazione di “MENTRE NESSUNO GUARDA”, il nuovo album di MECNA disponibile da venerdì 16 ottobre in digitale e versione fisica (CD e vinile) per Virgin Records, Universal Music Italia è lieta di unirsi all’artista e creativo per omaggiare la città di Milano con l’opera d’arte del noto street artist inglese RICHARD WILSON.

Un intero muro situato in via Festa del Perdono, antistante l’Università degli Studi di Milano Statale, il luogo meneghino simbolo della cultura, ospiterà per un mese l’opera di Wilson – per la prima volta in Italia – conosciuto a livello internazionale per i ritratti e le gigantografie realizzate in tutto il mondo. Il soggetto dell’opera è il dipinto ad olio realizzato da uno scatto di MECNA, tra le penne più raffinate e tra le voci più importanti del rap d’autore italiano, che l’artista ha scelto di utilizzare come cover del suo ultimo lavoro discografico “Mentre Nessuno Guarda” e che sarà svelata al pubblico in questa speciale occasione.
– E’ stato molto stimolante realizzare questo lavoro perché l’immagine di Corrado (Mecna) sintetizza diversi tasselli della mia ricerca artistica: da una parte la sua attitudine e la presenza di dettagli estremamente moderni, dall’altra una posa e un’espressione “drammatica” che richiamano al classi-cismo italiano. Se gli togliessimo la giacca e lo vestissimo con un abito del 1700 non ci soprende-rebbe ritrovare questo quadro all’interno di un museo – Richard Wilson

Richard Wilson è un artista londinese il cui percorso nasce da un background legato al mondo dei graffiti e della street art per approdare alle sue produzioni più recenti, che miscelano un’estetica classica a dettagli contemporanei e street oriented. La sua arte rientra nella definizione della ritratti-stica contemporanea e spazia da pitture ad olio su tela a gigantografie murali disseminate in diverse città nel mondo (tra le più famose i ritratti di Stevie Wonder a Detroit, di Will Smith a Philadelphia e di Ronaldo a Santo Antonio, Madeira). Da maggio 2020 la prestigiosa National Portait Gallery ospita la sua opera “Songbook”.