Bell’Italia: sulle strade del Giro

Bit_GIRO18_COPERTINA.indd
Bit_GIRO18_COPERTINA.indd

Per il secondo anno consecutivo BELL’ITALIA – il mensile di Cairo Editore diretto da Emanuela Rosa-Clot – sarà in edicola con “IL GIRO DI BELL’ITALIA”, il numero speciale dedicato all’edizione 101 del Giro d’Italia.

Da Gerusalemme a Roma, il percorso del Giro d’Italia numero 101, oltre a scalare le Dolomiti, tocca tre montagne simbolo: Etna, Gran Sasso, Cervino. Le 214 pagine de “IL GIRO DI BELL’ITALIA” svelano bellezze e segreti del patrimonio artistico, naturale ed enogastronomico del nostro Paese, seguendo l’itinerario delle 21 tappe del Giro 2018.

“Ripartire. Questo Giro d‘Italia, disegnato sul filo della ripartenza, unisce due città eterne, Gerusalemme e Roma; passa sulle terre scosse dai terremoti, dal Belice ad Assisi, dall’Aquila alle Marche; tocca i campi di battaglia dove un secolo fa si è conclusa la Prima guerra mondiale. – dichiara Emanuela Rosa-Clot – Per ripartire, sempre e comunque, anche soltanto dopo aver contato fino a cento”.

Lo speciale si sviluppa in 12 approfondimenti dedicati agli itinerari che percorreranno quest’anno i campioni delle due ruote: borghi, città, paesaggi di mare e montagna, itinerari leggendari da vivere in modo approfondito tappa dopo tappa, con o senza bicicletta, alla scoperta dell’Italia più bella.

Dai mille scorci della Sicilia agli affacci sul mar Tirreno, dagli altipiani del Gran Sasso alle sponde dei laghi del Nord, dai tornanti alle Alpi alle vie monumentali di Roma, fino alla zona del Ghetto, per chiudere idealmente il percorso iniziato a Gerusalemme.

Non solo: lungo il tracciato, tante scoperte anche con le soste del gusto provate sul campo dai cronisti di GazzaGolosa.

“Dopo il grande successo dell’anno scorso, Bell’Italia torna ad accompagnare il Giro e la Gazzetta con una preziosa edizione speciale. – afferma Andrea Monti, direttore de La Gazzetta dello Sport – Non potrei immaginare un compagno di strada migliore per un grande evento sportivo che viene definito giustamente ‘la corsa più dura del mondo nel Paese più bello del mondo’. Noi della rosea raccontiamo l’agonismo e la fatica; Bell’Italia illumina il fascino del viaggio e l’incanto dei luoghi.
Una sinergia, anzi un’amicizia giornalistica, che mostra le straordinarie potenzialità del nostro gruppo editoriale”.

Nuoto: Seconda giornata Ottavo Trofeo Città di Milano

Trofeo-Milano-nuoto
Trofeo-Milano-nuoto

Grandi prestazioni per la seconda giornata dell’ottavo Trofeo Città di Milano, grandi presenze e grande attenzione del pubblico.
I campioni del nuoto nazionale e internazionale hanno dato spettacolo, cancellando ben 6 record della manifestazione, a testimonianza della crescita tecnica dell’evento.

Chad Le Clos incanta letteralmente il pubblico di Milano con riscontri cronometrici di assoluto valore: ferma il tempo a 51″36, seconda prestazione mondiale stagionale nei 100 farfalla (ieri nella doppia distanza aveva registrato la miglior prestazione mondiale stagionale) e, poco dopo, il sudafricano del gruppo Energy Standard scende in corsia e registra 1’48″33 nei 200 stile libero.

Oro e ancora oro per la francese Charlotte Bonnet, nei 50 farfalla e nei 100 stile libero.
Nei 400 misti oro per l’azzurra Ilaria Cusinato con il tempo di 4’39″66 e anche per la ceca Simona Baumrtova nei 100 dorso, che nuotando 1’00″41 cancella il precedente di Federica Pellegrini (2014).

Nei 200 misti il record del trofeo è per Jeremy Desplanches, 1’59″45, meglio di Laszlo Cseh nel 2013.
Nei 50 stile libero è primo l’inglese Benjamin Proud, che con il tempo di 21″61 precede Luca Dotto e Marco Orsi.

In vasca gli atleti FINP per i 50 farfalla donne: prima Monica Boggioni, seconda Anastasia Dioedorova e terza Sivia Vicch.
Premiati i primi classificati del Gran Prix d’Inverno (Trofeo Città di Milano e Meeting del Titano di San Marino), per le donne Ilaria Bianchi e per gli uomini Alessandro Miressi: assieme al premio una Camera S5 by Ezviz, sponsor del trofeo.

A premiare gli atleti sono intervenuti Danilo Vucenovich e Annarita Blosi, rispettivamente Presidente e Vice Presidente FIN Lombardia, Pierangelo Santelli, Presidente CIP Lombardia, Cristina Montomoli, Presidente dei corsi di laurea in Scienze Motorie e Delegato allo sport per il Rettore, Università degli Studi di Pavia.

Il Trofeo Città di Milano ha ottenuto il Patrocinio di Federazione Italiana Nuoto, Regione Lombardia, Città Metropolitana di Milano, Comune di Milano, Università degli Studi di Pavia, CONI Lombardia, Comitato Italiano Paralimpico Lombardia, Federazione Italiana Nuoto Paralimpico, Federazione Italiana Disabilità Intellettivo Relazionali.

34ª edizione per il Valtellina Basket Circuit

Jamel McLean Valtellina Basket Circuit 2015 (Milano-Darussafaka)
Jamel McLean Valtellina Basket Circuit 2015 (Milano-Darussafaka)

Mentre sta entrando nella fase cruciale la finale scudetto con protagonista l’Olimpia Milano, che proprio a Bormio ha iniziato la stagione 2015/16, la Valtellina lancia il programma del’estate sotto canestro con la consueta offerta di eventi che vedranno scendere sul parquet del Pentagono di Bormio, la capitale del basket estivo, giovani atleti e grandi campioni.

Dai camp, al corso allenatori, passando per il Trofeo Bulgheroni e le Finali Nazionali Under 14, fino all’evento più conosciuto: il Valtellina Basket Circuit, giunto alla 34ª edizione.

Si parte, come consuetudine, con il Trofeo Bulgheroni (14-19 giugno), manifestazione giovanile riservata alle rappresentative regionali under 13 maschili e femminili: rassegna nazionale nata nel 1989 e che si è sempre svolta in provincia di Sondrio.

Non mancheranno i camp per i giovani virgulti del basket: fondamentali, tecnica e tanto divertimento con i migliori Istruttori federali a Caspoggio (19-25 giugno, per i nati dal 2004 al 2009) e a Bormio (22-28 agosto, età massima partecipanti 18 anni): una full immersion nel mondo della pallacanestro, con possibilità anche di day camp.

Torna anche quest’anno l’appuntamento per gli aspiranti coach (19 giugno – 2 luglio) con il corso per Allenatore Nazionale di secondo e terzo livello, al quale parteciperanno numerosi coach provenienti da tutta Italia che seguiranno lezioni teoriche e pratiche per ottenere l’ambito tesserino.

Dall’11 al 17 luglio 32 squadre si contenderanno il Trofeo Nazionale Topolino “Diego Pini“, finali nazionali under 14 per società dedicate a Diego Pini, storica figura del basket valtellinese che ha permesso a Bormio di diventare il polo della pallacanestro estiva d’alto livello.

Come sempre in Valtellina arriverà il basket dei campioni. Dal 10 agosto al 20 settembre appuntamento con il 34° Valtellina Basket Circuit, l’evento che porta sui parquet della provincia di Sondrio squadre di tutto il mondo per la preparazione in vista della stagione agonista, e che ha visto giocare a Bormio anche Michael Jordan.

Per questa edizione già confermata la presenza di Olimpia Milano EA7 e Vanoli Cremona. Respiro internazionale dell’evento assicurato da Antibes, Monaco e Tolone dalla Francia, Tofas Bursa e Darussafaka Istanbul dalla Turchia. In corso contatti con team belgi, svizzeri, russi e turchi, tra cui Galatasaray Istanbul e Gaziantep, con l’Astana in Kazakistan e quasi certo l’arrivo di un college USA.

Non perdete gli allenamenti e le partite in programma al Pentagono di Bormio che saranno, come sempre, a ingresso gratuito.

Dal 1968 la provincia di Sondrio ospita il Valtellina Basket Circuit, un torneo di pallacanestro che coinvolge  le grandi squadre del basket italiano ed europeo. In Valtellina le squadre disputano amichevoli precampionato e si allenano in preparazione della stagione agonistica. Michael Jordan è stato il protagonista indiscusso del circuito in ben due occasioni, nel 1985 e 1990.