Riqualificazione degrado Aree urbane

2-Degrado-urbano-
Risorse ai Comuni italiani per interventi per la riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane degradate. E’ stato infatti  pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 249 del 26 ottobre 2015 il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 15 ottobre 2015 recante “Interventi per la riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane degradate”.

Al Decreto, di cui il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio è proponente, è allegato il bando per la presentazione di proposte per la predisposizione del “Piano nazionale per la riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane degradate” in attuazione dell’articolo 1, commi 431, 432, 433 e 434 della legge 23 dicembre 2014, n. 190

Il bando stabilisce le modalità per la presentazione, da parte dei Comuni, di progetti di riqualificazione che potranno riguardare sia la riqualificazione urbanistica sia la riqualificazione socio culturale di aree urbane particolarmente difficili.

La dotazione del Fondo per l’attuazione del Piano nazionale e’ di euro 44.138.500,00 per il 2015 e di euro 75.000.000,00 per ciascuno degli anni 2016 e 2017, per complessivi euro 194.138.500,00.

Sono ammessi a presentare i progetti e domanda di finanziamento, entro il 30 novembre 2015, i Comuni che  abbiano  nel loro territorio la presenza di aree urbane degradate.

Sul sito istituzionale dell’ANCI sono pubblicate le Faq sul bando unitamente ai dati statistici di tutti i comuni e ad un foglio excel che permette di calcolare l’indice di disagio sociale e l’indice di disagio edilizio.

Le domande devono essere inviate entro il termine perentorio del 30 novembre 2015 alla Presidenza del Consiglio dei Ministri- Dipartimento per le pari opportunità a mezzo posta elettronica certificata al seguente indirizzo: areeurbane.po@pec.governo.it.

Per ulteriori informazioni http://www.mit.gov.it/mit/site.php?p=cm&o=vd&id=4122

 

PREMIO ANDREA PARODI

 

Dal pop d’autore con i Tazenda a un percorso solistico di grande valore e di rielaborazione delle radici: questo è stato Andrea Parodi, un artista fondamentale e originale per la musica sarda ma anche per quella italiana, che nel tempo è diventato un riferimento internazionale della world music intrecciandosi anche col jazz e collaborando con artisti come Al Di Meola e Noa.

A lui è intitolato il Premio Andrea Parodi, che ha preso il via alla sua quinta edizione con l’unico concorso nazionale dedicato alla world music in tutte le sue forme, la cui scadenza è stata prorogata al 31 agosto. La Fondazione Andrea Parodi ha infatti indetto il nuovo bando legato al Premio, che si svolgerà sotto forma di festival nel novembre 2012 a Cagliari con la direzione artistica di Elena Ledda e che ha visto tra gli ospiti degli scorsi anni artisti di rilievo come Mauro Pagani, Fausto Mesolella, Ester Formosa, Gavino Murgia, Luciano Biondini, Tenores di Bitti “Remunnu `e Loccu” e Angel Parra.

Il Premio intende valorizzare le nuove tendenze nell’ambito della musica dei popoli o “World Music”, ovvero proposte che attingono alle tradizioni culturali ma le rinnovano e contaminano.

Le domande di iscrizione al concorso dovranno essere inviate entro e non oltre il 31/08/2012, tramite il format presente su www.fondazioneandreaparodi.it oppure tramite e-mail all’indirizzo di posta elettronica fondazione.andreaparodi@gmail.com .

Dovranno contenere:

– due brani musicali in mp3, indicando quale dei due partecipa al concorso;

– Il modulo di iscrizione compilato e firmato che, unitamente al bando, è scaricabile dal sito www.fondazioneandreaparodi.it ;

– il testo della canzone in gara e dell’eventuale traduzione, qualora il testo non fosse in italiano;

– curriculum artistico del concorrente (singolo o gruppo);

– copia del documento di identità del concorrente se artista singolo o del rappresentante del gruppo.

Per iscriversi occorre essere maggiorenni ed essere autori o coautori del testo o della musica del brano in gara.

La Commissione artistica istituita dalla Fondazione, che selezionerà, in maniera anonima, 10 concorrenti (finalisti) che si esibiranno al festival “Premio Andrea Parodi”, è divisa in Giuria Tecnica (addetti ai lavori, autori, musicisti, poeti, scrittori e cantautori) e Giuria Critica (giornalisti), le quali, in sede di festival, decreteranno, rispettivamente, il Vincitore del Premio Andrea Parodi, le varie Menzioni e il Premio della Critica. Entrambe le giurie, come negli scorsi anni, saranno composte da autorevoli esponenti del settore.

Il Premio consiste in una somma in denaro erogata a copertura di tutti i costi di masterclass, eventuale acquisto o noleggio di strumenti musicali, corsi e quant’altro il vincitore sceglierà per la propria crescita artistica e musicale, per un importo massimo di 2.500 euro. Inoltre, verrà offerta al vincitore  l’opportunità di esibirsi alla successiva edizione del Premio Andrea Parodi (2013) in qualità di ospite, al prestigioso festival musicale “European jazz expo”, a cura di Jazz In Sardegna, che si terrà a Cagliari nel 2013, e al Negro Festival, che si terrà alle Grotte di Pertosa (SA) ad agosto 2013. 

Per maggiori informazioni:

www.fondazioneandreaparodi.it

fondazione.andreaparodi@gmail.com

XV Festival Internazionale di Cortometraggio cortoLovere

 

LOVERE (BG). Grande traguardo per cortoLovere! Il “Festival Internazionale di Cortometraggio”, promosso dalla Fondazione Domenico Oprandi e dal Comune di Lovere, festeggerà quest’anno il 15° anniversario. Il Festival loverese si terrà, come nelle edizioni passate, l’ultimo week end di settembre, che quest’anno cadrà nei giorni di giovedì 27, venerdì 28 e sabato 29 settembre. Come sempre luogo elettivo delle tre giornate della rassegna cinematografica sarà il teatro Crystal di Lovere, sulle sponde bergamasche del Lago d’Iseo.

A inaugurare la quindicesima edizione di cortoLovere – presieduto dal cartoonist Bruno Bozzetto – è l’apertura del bando di concorso per partecipare al Festival. Il bando si rivolge ai filmaker italiani e stranieri, ma anche agli istituti scolastici, alle associazioni e alle società che hanno prodotto cortometraggi, con l’obiettivo di valorizzare i giovani registi, promuovere e divulgare il cortometraggio, in veste di opera cinematografica di qualità, e creare un archivio per conservare tutte le opere pervenute nel corso degli anni. La scadenza del bando sarà il 31 agosto 2012, data ultima di consegna dei film in gara.

CortoLovere si prepara a celebrare quest’anno un importante momento di svolta, che a partire dalla sua nascita, quindici anni orsono, lo consacrerà ufficialmente fra i più apprezzati e longevi Festival cinematografici italiani, pur essendo una manifestazione cresciuta in una cittadina di provincia, lontano dai grandi centri di produzione filmografica, come Milano, Roma e Venezia.

Nato nel 1998, il Festival era stato inizialmente chiamato “Oscarino”, in omaggio al più famoso Oscar americano, di cui ricalca la formula di premiazione (con le sezioni Miglior film, Miglior sceneggiatura, Miglior Soggetto e altre ancora). Con il nome di “Oscarino”, la rassegna loverese è diventata presto nota nel mondo del cinema d’autore e dei cortometraggi. Nel 2007, l’ Oscarino” ha cambiato nome ed è diventato cortoLovere. La fama e l’alto livello del Festival hanno permesso di continuare ad accogliere la partecipazione di film di alto livello e a collaborare con successo con importanti nomi del cinema e della televisione, che nel corso degli anni si sono avvicendati, in veste di presidenti di giuria e ospiti d’onore, sul palco del Teatro Crystal di Lovere: Pupi Avati, Lina Wertmuller, Neri Marcorè, Luigi Lo Cascio, Giorgio Pasotti, Enrico Lo Verso, Ambra Angiolini, Alessio Boni, Enzo Iacchetti e tanti altri ancora. 

 

IL BANDO

L’iscrizione è gratuita e si richiede l’invio del materiale entro il termine ultimo di consegna del 31 agosto 2012. Ogni concorrente potrà presentare uno o più cortometraggi prodotti dopo il 1° gennaio 2009. La scheda di iscrizione dovrà essere compilata e spedita on line e successivamente allegata (e firmata) al materiale da inviare.

Il cortometraggio deve avere durata massima di 10 minuti.
E’ richiesto un formato DVD PAL (corredato dai dati del film: titolo, durata, anno di realizzazione, regista, sceneggiatore, montatore, direttore della fotografia, musicista, casa di produzione, ed un recapito telefonico, riportati su ciascun dvd).

I film in lingua straniera devono essere sottotitolati in italiano.

I PREMI. Miglior Film: Luccio d’oro e 3 mila euro; Miglior Fotografia: Luccio d’oro; Miglior Soggetto: Luccio d’oro; Miglior Colonna Sonora: Luccio d’oro; Miglior Film straniero: Luccio d’oro; Miglior Film Istituti Scolastici e Scuole di Cinema: giovane persico e mille euro; Miglior Film Giuria Popolare: Targa “Assessorato alla Cultura Comune di Lovere”; Miglior Corto per la Televisione: alborella d’oro e mille euro; Miglior Corto d’Animazione: alborella d’oro e mille euro.

I film verranno selezionati da una commissione interna alla Fondazione Oprandi e saranno sottoposti a giudizio insindacabile e inappellabile della giuria. I nominativi della giuria saranno comunicati dopo il 31 agosto 2012.

Le premiazioni avverranno il giorno 29 Settembre 2012 al Cinema Teatro Crystal di Lovere.. I vincitori dovranno essere presenti di persona o delegare almeno un loro rappresentante durante la serata finale. In caso contrario il Premio non verrà assegnato.

Tutte le indicazioni necessarie e la scheda per partecipare al concorso sono contenute nel bando, scaricabile anche dal Sito Internet ufficiale del Festival all’indirizzo: www.cortolovere.it.

Per qualsiasi informazione è possibile contattare gli organizzatori in orari di ufficio:

Segreteria del Festival:

+39.340.65.42.949

+39.035.98.37.00.

 Mail: info@cortolovere.it

www.cortolovere.it