NGHFB: Come On Outside”

NGHFB - Photo - Credit Mitch Ikeda_S
NGHFB – Photo – Credit Mitch Ikeda_S

Noel Gallagher’s High Flying Birds pubblicano oggi il nuovo brano inedito “Come On Outside” – la terza traccia tratta dall’EP in uscita il 6 marzo “Blue Moon Rising”.

Parlando di “Come On Outside” Noel ha raccontato: “Sto rovistando dietro il divano e trovo questo caXXo di pezzo. Forse l’ultimo grande pezzo degli Oasis, forse no”.

Questo brano è tratto dall’EP in uscita il 6 marzo e già disponibile per il preorder “BLUE MOON RISING” da cui sono stati tratti anche i brani “‘Wandering Star’ e ‘Blue Moon Rising’.

Questa la tracklist completa:
1. Blue Moon Rising
2. Wandering Star
3. Come On Outside
4. Blue Moon Rising (The Reflex Revision)
5. Blue Moon Rising (7” Mix)

È stata annunciata da poco anche una serie di nuove date live in Inghilterra previste per marzo 2020. La band suonerà per due serate nella città di Noel, Manchester, sul palco dell’O2 Apollo il 24 ed il 25 marzo.
NOEL GALLAGHER e GLI HIGH FLYING BIRDS suoneranno anche nella prestigiosa Royal Albert Hall di Londra il 27 marzo, partecipando alla serie di concerti di beneficenza della “Teenage Cancer Trust” che si terrà in quella settimana. (Tutte le informazioni sui concerti qui: noelgallagher.com/live).
Sono state annunciate anche altre date per il 2020, incluso uno show all’Hampstead Heath di Londra e una performance da headline al Bristol Canon’s Marsh Amphitheatre.

Queste tutte le date:
24th March O2 Apollo, Manchester
25th March O2 Apollo, Manchester
27th March Royal Albert Hall for Teenage Cancer Trust, London
18th June Thetford Forest, Suffolk
19th June Cannock Chase Forest, Staffordshire SOLD OUT
21st June Kenwood House, London
23rd June Eden Sessions, Eden Project, Cornwall (headlining)
24th June Bristol Sounds, Bristol (headlining)
26th June Sherwood Pines, Nottinghamshire

Dirotta su Cuba: oggi esce “Thinking of you”

DSC hi def
DSC hi def

Dopo 25 anni torna in radio uno dei primi singoli dei Dirotta su Cuba

La band simbolo del funky italiano

Oggi venerdì 28 febbraio esce “Thinking of you” (Dove sei) feat. Sonny King

In scaletta nei prossimi live:

Bologna 6 marzo @ Bravo Caffè
Milano 19 marzo @ Blue Note

Da oggi venerdì 28 febbraio sarà in rotazione radiofonica, disponibile sulle piattaforme online e negli store digitali “Thinking of you” (Dove sei): i Dirotta su Cuba, band simbolo del funky italiano, celebra il 25esimo anniversario di “Dove sei” con una collaborazione con il rapper americano Sonny King, arricchendo lo storico brano di nuove contaminazioni.

«I Dirotta hanno sempre amato le contaminazioni e le collaborazioni e la nostra musica si presta particolarmente – commenta Simona Bencini, voce e frontwoman della band fiorentina – Il feat. con Sonny nasce grazie alla comune collaborazione con Music4Love ed è stato subito “amore al primo ascolto”: ha un modo di rappare che mi piace molto, c’è tanta melodia nel suo fraseggio ritmico e lo trovo molto sofisticato ed adatto al nostro stile. Insieme a lui, siamo riusciti a far tornare contemporaneo un brano di 25 anni fa».

“Thinking of you” (Dove sei), annunciato in anteprima insieme al rapper durante la finale del programma tv “All Together Now”, farà parte della scaletta che la band porterà sul palco delle prossime date del tour: l’appuntamento è per il 6 marzo al Bravo Caffè di Bologna e il 19 marzo al Blue Note di Milano.

«È stato assolutamente fantastico lavorare ed esibirsi insieme a Dirotta Su Cuba, mi trattano sempre come fossi parte della famiglia! Produrre in studio con Stefano De Donato (bassista, autore, arrangiatore e fondatore dei Dirotta Su Cuba) è stata un’esperienza estremamente divertente e ho imparato molto da quando abbiamo iniziato a lavorare insieme – commenta SONNY KING – Simona è un’incredibile cantante e performer che illumina il palco con la sua energia e carisma. Sono davvero grato per l’opportunità di collaborare con loro e non vedo l’ora che il mondo ascolti ciò a cui abbiamo lavorato!»

Questa la line up della band a cui per la tappa di Milano si aggiungerà Sonny King: Simona Bencini (voce), Stefano De Donato (basso elettrico), Francesco Cherubini (batteria), Andrea De Donato (tastiere), Daniele Vettori (chitarra elettrica), Marco Caponi (fiati).

***

 I Dirotta su Cuba (Simona Bencini, Stefano De Donato e Rossano Gentili) si formano nel 1989 a Firenze. Nel 1994 il brano “Gelosia” anticipa l’album di debutto “Dirotta su Cuba”; dal disco, che diventerà platino, vengono estratti ben 5 singoli nel corso del 1995. Il secondo album “Nonostante tutto…”, pubblicato nel 1996, sarà di nuovo un successo trainato da singoli come “Sensibilità” e “Ridere”. Nel 1997 vengono invitati al Festival di Sanremo con il brano “È andata così”. Sul palco dell’Ariston con loro l’armonicista di fama mondiale TootsThielemans. Dall’esperienza nasce la raccolta antologica “È andata così”, in cui una reinterpretazione funk di “Jesahel” dei Delirium è il secondo inedito. Nel 2000 esce il quarto album “Dentro ad ogni attimo”, dal quale sono estratti i singoli “Bang!” e “Notti d’estate” che portano la band ancora in alta classifica radiofonica. Quello stesso anno Stefano De Donato lascia il gruppo. Nel 2002 esce “Fly” da cui vengono estratti i singoli “Sono qui” e la title-track “Fly”. Segue un lungo giro di concerti per l’Italia, che segnerà anche l’ultima esperienza di Simona Bencini con il gruppo, che lascerà per intraprendere la carriera solista. Nel 2007 Rossano ricomincia a lavorare con Stefano De Donato; nel 2009 il gruppo torna di nuovo insieme nella line-up originale, col rientro di Simona Bencini alla voce per il ventennale dalla fondazione del gruppo. Celebra la ricorrenza il “Back To The Roots Tour 1989-2009”, che li ha visti protagonisti sui principali palcoscenici italiani. Il 18 maggio 2012 è la data del ritorno sulle scene dei Dirotta su Cuba: usciranno tre singoli nell’arco del 2012-2013 “Ragione o sentimento”,”Essere o non essere” e “Parole”. Continua anche l’attività live, con inviti a festival e rassegne prestigiose. Il 23 settembre 2016 esce “Studio sessions vol..1”, prodotto da FepGroup/Warner Music, con il ritorno della formazione originale, composta da Simona Bencini, Stefano De Donato e Rossano Gentili e contiene una versione rivisitata del primo storico album dei Dirotta Su Cuba e 6 inediti. Il 18 gennaio 2019 esce “Good Things”, il loro primo brano in inglese: un brano pop-funk con incursioni gospel ispirato da un viaggio a Londra compiuto dal gruppo alla ricerca delle proprie radici musicali e del proprio sound. Il 6 settembre 2019 esce “Nothing Is Impossible”, il brano che di fatto continua la nuova produzione in lingua inglese della band fiorentina. Questo pezzo apre una nuova possibile strada ai Dirotta Su Cuba, che continuano a fondere le sonorità funky che da sempre lì contraddistinguono, gli arrangiamenti complessi ed estremamente ricchi tipici dei loro live alle nuove tendenze black delle produzioni d’oltreoceano, a cui sono molto sensibili.

Foo Fighters: 25 anni di carriera

foo-fighters-2020
foo-fighters-2020

I Foo Fighters celebrano 25 anni di carriera con il “VAN TOUR 2020”, che ripercorrerà le città del tour d’esordio del 1995, e qualche sorpresa!

Il “Van Tour 2020” dei FOO FIGHTERS comincerà il 12 aprile dalla Talking Stick Resort Arena a Phoenix (AZ) e attraverserà quelle città americane che 25 anni fa la band raggiunse in furgone, esibendosi questa volta nei palazzetti e non più in piccoli club.

Anche perché molti di quei locali in cui i FF suonarono nel 1995 sono ormai chiusi e, inoltre, limitare oggi un loro spettacolo a luoghi così piccoli sarebbe impossibile… o forse si può? La band mette in campo l’originalità e l’energia che da sempre la contraddistinguono e lascia in sospeso la riposta che arriverà prossimamente!

Oltre a Dave Grohl, Nate Mendel e Pat Smear, sul palco ci saranno anche i compagni ormai di lunga data Taylor Hawkins, Chris Shiflett e Rami Jaffee.

La maratona rock’n’roll dei Foo Fighters sarà impreziosita in ogni tappa dalla proiezione in anteprima di brevi estratti di “WHAT DRIVES US”, il nuovo documentario di Dave Grohl.
Grohl approfondisce le motivazioni che spingono un gruppo di musicisti a lasciarsi alle spalle lavoro, famiglia, amici ecc., per chiudersi in un van e portare la propria musica alle folle, o almeno a qualche dozzina di persone qua e là!

“What Drives Us” esplora le cause, racconta aneddoti personali ed esplora la fatica fisica e psicologica di girare in furgone per mesi, attraverso interviste a coloro che questa esperienza l’hanno vissuta davvero, come i membri di Black Flag, Dead Kennedys, Metallica, The Beatles e molti altri.

Grey Daze: “Amends”

GreyDaze - photo credit: Anjella/Sakiphotography
GreyDaze – photo credit: Anjella/Sakiphotography

I Grey Daze, la band di Chester Bennington scelgono il 10 aprile prossimo come data per la pubblicazione dell’album “Amends”, a lungo atteso.

Amends racconta le origini di una delle voci più riconoscibili del rock, e anche la chiusura di un cerchio per un gruppo di amici. L’album è infatti il completamento di un progetto di riunione dei Grey Daze che Chester aveva annunciato poco prima della sua prematura scomparsa.

Gli altri membri della band – Dowdell (batteria), Mace Beyers (basso) e Cristin Davis (chitarra) – insieme con i genitori e la vedova di Chester, Talinda Bennington, si erano prefissi la missione di procedere con il progetto grazie alla consulenza di Tom Whalley, fondatore di Loma Vista Recordings nonché Amministratore Delegato presso la Warner Bros.

Record all’epoca in cui i Linkin Park pubblicavano per la casa discografica. Dowdell, Beyers e Davis hanno così selezionato le tracce dall’insieme di registrazioni (in buona parte sconosciute) realizzate nella metà degli anni ’90, e hanno registrato nuove parti strumentali per accompagnare la voce rimasterizzata di Chester. Con Jay Baumgardner come produttore, diversi musicisti hanno profuso tempo, impegno e talento nel concorrere a realizzare l’album: tra questi Brian “Head” Welch e James “Munky” Shaffer dei Korn, Paige Hamilton (Helmet), Chris Traynor (Bush, Helmet, Orange 9MM) e LP.

Amends: la track listing:

1. Sickness
2. Sometimes
3. What’s In The Eye
4. The Syndrome
5. In Time
6. Just Like Heroine 7. B12
8. Soul Song
9. Morei Sky
10. She Shines
11. Shouting Out

Gli Skunk Anansie

SkunkAnansie-20200206-RGB
SkunkAnansie-20200206-RGB

 

Dopo aver celebrato il loro 25° anniversario nel 2019 con l’uscita dell’album “25LIVE @ 25” (uscito in Italia per Carosello Records), le icone del rock britannico Skunk Anansie hanno annunciato il loro ritorno sulla scena con un tour che inizierà a giugno 2020.

Avendo trascorso gran parte dell’anno passato in tournée, che li ha visti girare tutto il Regno Unito e l’Europa, visitando 13 paesi, partecipare a festival e ricevere alcune delle migliori recensioni della loro carriera, la band torna per altri live in giro per l’Europa.

La band annuncia oggi la doppia data milanese il 15 e 16 novembre al Fabrique (una produzione Vertigo).

L’anno scorso gli Skunk Anansie hanno anche pubblicato un assaggio della loro nuovissima musica dopo tre anni con la brillante traccia “What You Do For Love”. In questi giorni è uscito il loro nuovo singolo “This Means War”