“Milano Blues 89”: Jaime Dolce’s Innersole

Jaime Dolce
Jaime Dolce

Riprendono gli appuntamenti della collaudata rassegna “Milano Blues 89”, organizzata dallo Spazio Teatro 89: sabato 18 gennaio(ore 21.30; ingresso 10-13 euro), sul palco dell’auditorium di via Fratelli Zoia 89 si esibiranno Jaime Dolce e gli Innersole, la band italiana di cui Jaime è leader, in un concerto in cui il blues si mescolerà al rock e il funk alla psichedelia.

Chitarrista, cantante e compositore, classe 1966, Jaime Scott Dolce nasce a Brooklin e cresce nella stimolante scena musicale newyorkese tra concerti e jam session.

Dopo aver metabolizzato la lezione di Jimi Hendrix e dei grandi esponenti del blues metropolitano, si confronta con artisti e generi differenti: da ricordare, in particolare, le frequenti collaborazioni con Mason Casey, armonicista di Popa Chubby; Lee Finkelstein, batterista dei Tower of Power; Eric Udell, attuale bassista della Blues Brothers Band.

Spazio Teatro 89, via Fratelli Zoia 89, 20153 Milano.
Tel: 0240914901; info@spazioteatro89.org; www.spazioteatro89.org
Inizio concerto: ore 21.30. Ingresso: 10-13 euro.

Eugenio in Via di Gioia a Sanremo con “Tsunami”

foto_eugenio in via di gioia_C Fabrizio Iozzo
foto_eugenio in via di gioia_C Fabrizio Iozzo

Gli Eugenio in Via di Gioa entrano ufficialmente nella Categoria GIOVANI della prossima edizione del Festival della Canzone Italiana. La band torinese ieri sera ha superato le ultime selezioni aggiudicandosi un posto sul Palco del Teatro Ariston di Sanremo il prossimo febbraio con “Tsunami” (già disponibile in tutti i digital store https://eivdg.lnk.to/tsunami/).

“Tsunami” nasce dalla penna di Eugenio Cesaro e Lorenzo Federici, musica di Emanuele Via, Paolo Di Gioia e Dario Faini, ed è prodotto dallo stesso Dardust (Dario Faini) insieme agli Eugenio in Via Di Gioia.

“Tsunami sono le notizie che tutti i giorni ci inondano la testa e ci fanno sentire impotenti e inermi.
Tsunami siamo noi costantemente in onda come se esistessimo solo quando sappiamo di essere visti.
Tsunami possono essere tutte le persone che se si mettono in ballo cambiano la direzione del vento”.
(Eugenio in Via di Goia)

Ma gli Eugenio in Via di Gioia non sanno di certo stare fermi e hanno già annunciato le prime date previste per il 2020 che in prevendita hanno già fatto registrare un sold out a Bologna e stanno vedendo sparire rapidamente i biglietti per gli altri appuntamenti.
Queste le date:
10 marzo VENARIA REALE, Torino Teatro della Concordia
12 marzo Milano Alcatraz
15 marzo Bologna Estragon SOLD OUT
16 marzo Roma Atlantico

“Microchip Temporale – Club Tour”

OK fondaleDisco
OK fondaleDisco

Dopo aver annunciato le prime date che in primavera li vedranno protagonisti sui palchi dei principali club italiani, i Subsonica aggiungono nuovi appuntamenti live.
Il “MICROCHIP TEMPORALE – Club Tour”, infatti, raddoppia a Torino, con un secondo concerto previsto per il 15 marzo 2020 al Teatro della Concordia di Venaria Reale, e all’Alcatraz di Milano, dove Samuel, Max Casacci, Boosta, Ninja e Vicio torneranno ad esibirsi il 9 aprile.

La tournée, prodotta da Vertigo, toccherà tredici città e partirà il 5 marzo 2020 da Padova, per poi fare tappa a Nonantola (6 marzo), Trezzo Sull’Adda (7 marzo), Perugia (11 marzo), Firenze (12 marzo), arrivando a Torino, città d’origine dei Subsonica, il 14 e 15 marzo al Teatro della Concordia di Venaria Reale, per poi proseguire a Napoli (19 marzo), Teramo (20 marzo), Bari (21 marzo), Roma (25 marzo), Pordenone (28 marzo), Senigallia (3 aprile) e concludere con due live all’Alcatraz di Milano, l’8 e il 9 aprile.

Il 22 Novembre è uscito “Microchip Temporale” (Sony Music), il nuovo album della band che, a vent’anni dalla pubblicazione del disco che ha segnato in modo indelebile la scena musicale italiana, riavvolge il filo della storia.
“Microchip Temporale” è una rielaborazione di “Microchip Emozionale” realizzato in complicità con 14 artisti che hanno oggi, per la maggior parte, l’età dei Subsonica di allora: ACHILLE LAURO, COEZ, COMA_COSE & MAMAKASS, COSMO, ELISA, ENSI, FAST ANIMALS AND SLOW KIDS, GEMITAIZ, MOTTA, M¥SS KETA, NITRO, LO STATO SOCIALE e WILLIE PEYOTE.

Da venerdì 8 novembre 2019 è disponibile in radio “IL MIO D.J.”, il singolo nella nuova versione realizzata con Achille Lauro, estratto da “Microchip Temporale”. La band rimette mano al brano più “dance” e giocoso di Microchip Emozionale per realizzarne una lettura urban, groovosa e molto attuale, che coinvolge anche Pierfunk, primo bassista del gruppo. Achille Lauro entra in scena con sapiente glamour vandalico e la festa finisce “in questura”.

Calendario “MICROCHIP TEMPORALE – Club Tour”:
5 marzo 2020 @ Padova | Hall
6 marzo 2020 @ Nonantola (MO) | Vox
7 marzo 2020 @ Trezzo Sull’Adda (MI) | Live Club
11 marzo 2020 @ Perugia | Afterlife
12 marzo 2020 @ Firenze | Tuscany Hall
14 marzo 2020 @ Venaria Reale (TO) | Teatro della Concordia
15 marzo 2020 @ Venaria Reale (TO) | Teatro della Concordia – NUOVA DATA
19 marzo 2020 @ Napoli | Common Ground
20 marzo 2020 @ Mosciano Stazione (TE) | Pin Up
21 marzo 2020 @ Modugno (BA) | Demodè Club
25 marzo 2020 @ Roma | Atlantico
28 marzo 2020 @ Pordenone | Fiera, Padiglione 5
3 aprile 2020 @ Senigallia (AN) | Mamamia
8 aprile 2020 @ Milano | Alcatraz
9 aprile 2020 @ Milano | Alcatraz – NUOVA DATA

Modà: “Testa o croce Tour 2019/2020″

Modà live_foto di Davide Di Lorenzo
Modà live_foto di Davide Di Lorenzo

Dopo l’uscita del nuovo album “Testa o croce” (prodotto da Friends & Partners – licenza Believe), i fan dei MODÀ attendono con entusiasmo il momento in cui la band campione d’incassi tornerà live in tutta Italia, dopo due anni di pausa, con il nuovo tour che partirà ufficialmente il 2 dicembre da Bologna!

Si aggiungono due nuove date a marzo al “TESTA O CROCE TOUR 2019/2020”, che sta raggiungendo il tutto esaurito in molti palasport d’Italia ed ha già registrato sold out nella prima data al Mediolanum Forum di Assago: il 17 marzo a Reggio Calabria e il 24 marzo a Genova.

Annunciata anche una data speciale nella splendida cornice dell’Arena di Verona il 2 maggio! Un luogo importante per la band che, questa estate, proprio all’Arena, durante i Seat Music Awards, ha annunciato il ritorno sulla scena musicale.

I live saranno caratterizzati da una scenografia pensata ad hoc e una scaletta che unisce i grandi successi, agli ultimi brani dei Modà, che sono già entrati nel cuore del pubblico.

Di seguito il calendario aggiornato:
26 novembre al Palainvent di Jesolo (VE) – data zero
2 dicembre all’Unipol Arena di Bologna
4 dicembre al Mediolanum Forum di Assago (MI) – Sold Out
7 dicembre al Brixia Forum di Brescia
8 dicembre al Pala Alpitour di Torino
11 dicembre al Mandela Forum di Firenze
14 dicembre al Palazzo dello Sport di Roma
6 marzo al Pal’Art Hotel di Acireale (CT)
7 marzo al Pal’Art Hotel di Acireale (CT)
10 marzo al PalaSele di Eboli (SA)
13 marzo al PalaFlorio di Bari
14 marzo al PalaFlorio di Bari
17 marzo al Palasport di Reggio Calabria– nuova data
20 marzo al Palazzo dello Sport di Roma
24 marzo all’RDS Stadium di Genova – nuova data
28 marzo al Mediolanum Forum di Assago (MI)
29 marzo al Mediolanum Forum di Assago (MI)
2 maggio all’Arena di Verona – nuova data

I biglietti in prevendita per le nuove date saranno disponibili in esclusiva per il fanclub da oggi, 21 novembre (alle ore 16.00), fino a domani (alle ore 15.00).
Le prevendite saranno disponibili su Ticketone.it da domani, 22 novembre (alle ore 16.00), e nei punti vendita abituali dal 29 novembre (alle ore 11.00).

Prometheo band : disco d’esordio

prometheo band
prometheo band

Martedì 15 ottobre è uscito il disco d’esordio della band progressive rock barese PROMETHEO dal titolo “D’UN FUOCO RAPITO, D’UN GIOVANE UOMO, D’UN AMORE INSENSATO” , un disco complesso che trae ispirazione dalla tradizione del progressive rock italiano ed internazionale.

I testi, i personaggi e le citazioni sono liberamente tratti dalla tragedia greca “Prometeo incatenato” di Eschilo, il tutto organizzato in un concept che ricorda la forma dell’“opera rock”, essendo previsto anche un adattamento teatrale.

“L’affascinante storia di Prometeo – spiega la band – raccontata nel corso delle dieci tracce che formano il disco, è in realtà simbolo della nostra storia, la storia della nascita della civiltà.”

Questa la tracklist di “D’un fuoco rapito, d’un giovane uomo, d’un amore insensato”: – — Prothós
– Il ratto del fuoco
– Fuga
– Canto I
– Una prigione d’aria
– La guerra dei titani
– Quel che vide la rupe
– Canto II
– Il segreto
– Escathos