27.3 C
Milano
sabato, Luglio 24, 2021
COVID
194,176,010
CASI TOTALI CONFERMATI
Updated on 24 July 2021 10:52

Novità Raffaello Cortina febbraio 2021

Raffaello Cortina Editore
Raffaello Cortina Editore

NOVITÀ FEBBRAIO 2021

Philippe Descola

Oltre natura e cultura

Solo l’Occidente moderno si è impegnato a costruire una contrapposizione fra natura e cultura. L’antropologia perpetua nella definizione stessa del proprio oggetto – la diversità culturale sullo sfondo dell’universalità della natura – una distinzione che i popoli che studia hanno invece evitato. Philippe Descola, uno dei più importanti antropologi contemporanei, propone qui, a partire da tratti comuni che si corrispondono da un continente all’altro, un approccio nuovo ai modi di ripartire le continuità e le discontinuità esistenti fra l’uomo e il suo ambiente: il totemismo, che sottolinea la continuità fisica e interiore fra umani e non umani; l’analogismo, che postula fra gli elementi del mondo una rete di discontinuità strutturata da relazioni di corrispondenza; l’animismo, che presta ai non umani l’interiorità degli umani, ma li distingue per i loro corpi; il naturalismo, che ci associa ai non umani per continuità fisiche ma ci separa in virtù delle nostre capacità culturali.
Ogni modo di identificazione consente configurazioni particolari che ridistribuiscono gli esistenti in collettivi dalle frontiere differenti rispetto a quelle a cui le scienze umane ci hanno abituato. È a una ricomposizione radicale di queste scienze che il libro invita.

Duccio Demetrio

All’antica

Una maniera di esistere

Scriveva Leopardi nelle Operette morali: “Un uomo fatto all’antica” è un uomo “dabbene e da potersene fidare”. Oggi questa immagine virtuosa è andata smarrendosi. Attribuire tale qualità morale a qualcuno può significare accusarlo di essere un conservatore, se non un reazionario. Nel migliore dei casi, si è tacciati di non stare “al passo con i tempi”, di non saperne vedere i vantaggi. Questo libro mostra invece che l’essere all’antica implica alcune delle nostre qualità migliori. Fra queste, la sensibilità per le memorie personali e altrui, per la conoscenza storica, per virtù e valori che paiono dimenticati. E poi, si è tali per modi di fare, parlare, desiderare, non volti nostalgicamente al passato ma orientati a sentimenti in controtendenza, ostili verso ogni forma di volgarità. Piuttosto propensi alla pratica della lealtà, della generosità, dell’amicizia. L’essere all’antica, su cui il libro sfata i pregiudizi più frequenti, arricchisce e non sminuisce il nostro modo di esistere. Per non vivere di solo presente e non esserne troppo contagiati.

Alfred Gell

Arte e agency

Una teoria antropologica

Che cos’è l’arte? Qual è la sua forza? Queste le domande che Alfred Gell solleva in Arte e agency, che il lettore legge qui nella sua prima traduzione italiana e che è lo studio cui l’autore deve la propria duratura fama. Secondo Gell, l’origine del potere che gli oggetti artistici esercitano su di noi dipende dal modo in cui sono stati costruiti. Veniamo incantati dalla tecnica con cui altri uomini trasformano i materiali. L’antropologo inglese abbandona tanto l’idea occidentale e reazionaria di opera d’arte bella quanto quella etnografica di manufatto funzionale, e sostiene che entrambi sono parimenti capaci di incorporare le nostre intenzioni e di agire come persone in carne e ossa. Testo all’avanguardia all’epoca della sua stesura, torna a esserlo oggi tanto per comprendere processi artistici à la Damien Hirst e installazioni che mettono in scena corpi viventi, artefatti d’uso comune e dispositivi tecnologici, quanto per dialogare proficuamente con recenti posizioni filosofiche come la actor-network theory di Bruno Latour, le teorie dell’embodiment e i nuovi materialismi.

Paolo Inghilleri

I luoghi che curano

Un malessere diffuso sembra oggi essere presente: insoddisfazione, insicurezza, timore per il futuro che possono diventare ansia, depressione, apatia. Il libro descrive le cause psicosociali di questo stare male: dalla troppa possibilità di scelta al doversi confrontare con altre culture, dalla crisi economica al destino incerto del pianeta. Ma ognuno di noi possiede, biologicamente e come specie, fattori protettivi: la capacità, attraverso l’empatia, di comprendere l’altro e di collaborare, la predisposizione alla resilienza, la tendenza innata a raggiungere stati esperienziali positivi.
Partendo da queste premesse, l’autore affronta il tema della cura, non in generale ma rispetto agli effetti terapeutici dei luoghi, degli oggetti e della natura e illustra come devono essere i paesaggi, le città o le costruzioni architettoniche che possono “curare” e farci star bene. Lo fa percorrendo casi reali, dagli slums di Mumbai alle opere di grandi architetti come Aravena, Boeri e Piano, dall’uso dei beni comuni a quello della propria casa. Una parte importante è dedicata agli effetti benefici della natura sulla psiche e sul comportamento e a come tutto questo si interseca con il futuro ambientale del pianeta e con ciò che ci ha insegnato la pandemia del coronavirus.

 

1 Condivisioni

Articoli

Approvate le misure di sostegno ai commercianti in Darsena

Prevista l’esenzione Cosap come nelle altre parti della città, anche per le occupazioni inferiori ai 10 giorni Il Consiglio Comunale ha approvato la delibera che...

Posticipo FootballRock Live

Posticipo concerto evento FootballRock Live Con grande dispiacere, Helga Leoni Presidente e Founder FootballRock, le Onlus Insuperabili, Frida Friend's, Condivivere, Cuamm- Medici per l'Africa, Radio...

Si aggiunge una nuova data estiva al tour di Michela Giraud

"La verità, nient'altro che la verità. Lo giuro!", il nuovo esilarante show della stand up comedian Si aggiunge una nuova data a "La verità, nient'altro...

Resta Connesso

1,438FansLike
396FollowersFollow
125FollowersFollow
- Advertisement -

Ultimi Articoli

Approvate le misure di sostegno ai commercianti in Darsena

Prevista l’esenzione Cosap come nelle altre parti della città, anche per le occupazioni inferiori ai 10 giorni Il Consiglio Comunale ha approvato la delibera che...

Posticipo FootballRock Live

Posticipo concerto evento FootballRock Live Con grande dispiacere, Helga Leoni Presidente e Founder FootballRock, le Onlus Insuperabili, Frida Friend's, Condivivere, Cuamm- Medici per l'Africa, Radio...

Si aggiunge una nuova data estiva al tour di Michela Giraud

"La verità, nient'altro che la verità. Lo giuro!", il nuovo esilarante show della stand up comedian Si aggiunge una nuova data a "La verità, nient'altro...

Fondazione Palazzo Magnani presenta “Caleidoscopica”

Figure bidimensionali, immagini sinuose, illusioni ottiche, accostamenti a contrasto e tanti colori: un vero e proprio caleidoscopio. Il mondo illustrato di Olimpia Zagnoli a cura...

Veronafiere, Green pass obbligatorio per accedervi

Green pass obbligatorio per accedere al quartiere durante lo svolgimento di manifestazioni, eventi e convegni All’indomani della decisione del Governo, Veronafiere si fa trovare pronta,...