Humanitas

Humanitas
Humanitas

Nel nostro viaggio all’interno della storia della Pedagogia, ci siamo già imbattuti nella prima vera definizione, di questa che diventerà la scienza dell’uomo, con la Paideia ellenistica; con l’avvento del mondo latino, tuttavia, tale concetto va ad allargarsi prendendo in considerazione anche tutto l’insieme delle tradizioni e, quindi, dei valori tramandati dagli antenati che costituivano la base solida dell’impero romano: l’Humanitas.

Cicerone e Quintiliano rappresentano i principali esponenti e rappresentanti della cultura latina, come incontro con quella greca, all’interno della quale vengono a delinearsi i principi pedagogici.
Egli elabora il concetto di Humanitas innestando la Paideia greca all’interno del Mos Maiorum, ossia l’insieme dei valori e delle tradizioni provenienti dal passato e dagli antenati, con tutta la loro tensione civile ed etica.

Per la formazione umanistica diviene centrale il ruolo della letteratura, mentre le scienze ricoprono un ruolo complementare, impostazione che, per certi versi è ancor oggi presente all’interno di certi settore della nostra contemporanea formazione.
Solo una formazione basata sulle Humanae Litterae, ossia sulla meditazione dei classici e dei valori che contengono, permette un’esplorazione profonda di tutte le passioni umane, che faccia acquisire all’oratore e al politico quella sensibilità che gli è necessaria per guidare la Res Publica.

La moralità, quindi, si declina nel “Vir bonus dicendi peritus”, l’uomo onesto e capace di parlare, formazione questa che prevedeva l’esaltazione del concetto di dovere; quanto di questa nostra tradizione è ancora oggi presente nella formazione di ciascuno di noi, in quanto cittadino, e soprattutto di coloro che ricoprono ruoli istituzionali…?

Forse una piccola riflessione sarebbe opportuna, in un momento in cui di scuola ed educazione si sente tanto parlare, ma spesso senza conoscerne i principi e che elementi che ne dovrebbero costituire l’essenza.
Alla prossima!

Ped. Laura Bonomo
Mail per contatti: laurabonomo.pedagogista@gmail.com