Rotary: febbraio straordinario

Gov. Navarini
Gov. Navarini

Febbraio, mese straordinario per il Rotary: 115 anni di servizio dedicati alla “Costruzione della Pace e Prevenzione dei Conflitti”

Il Rotary Distretto 2042, che riunisce sotto di sé i Club di tutto il Nord della Lombardia comprendente le province di Bergamo, Monza Brianza, Sondrio, Varese, Lecco, Como e parte Nord della provincia di Milano, insieme a tutti i rotariani del mondo, festeggia a febbraio i 115 anni di servizio svolto e dedica questo mese alla “Costruzione della pace e prevenzione dei conflitti”. Il Presidente Internazionale Mark Daniel Maloney con il motto “il Rotary connette il mondo” sottolinea uno dei principi fondamentali su cui si basa il Rotary: creare una rete sempre più grande di amicizie per propagare la comprensione reciproca, la cooperazione e la pace a livello internazionale. Per promuovere concretamente l’impegno nella prevenzione dei conflitti, il Rotary International e la Rotary Foundation rivolgono ai giovani alcuni dei loro molteplici programmi: borse di studio per la pace, gruppi di studio, interscambi internazionali, esperienze nei camp e il programma Centri della pace del Rotary. La partecipazione dei ragazzi è grande e tangibile, afferma il Governatore del Distretto 2042 del Rotary, Giuseppe Navarini: “Sono oltre 900 gli ex-borsisti della pace che oggi stanno utilizzando nelle zone di conflitto le competenze che hanno acquisito attraverso i programmi del Rotary: la loro opera è preziosa, perché -grazie alla straordinaria esperienza conseguita- collaborano nella predisposizione delle bozze degli accordi e delle normative finalizzate a favorire la risoluzione delle guerre, l’effettiva pacificazione, la prevenzione dei conflitti, la protezione dei bambini sfruttati, la tutele dei diplomatici…”. Da sottolineare che proprio quest’anno il Rotary e le Nazioni Unite celebreranno anche i 75 anni di cooperazione umanitaria con 5 conferenze presidenziali, una delle quali si terrà a Roma, presso il Palazzo FAO, sabato 9 maggio 2020. Un’occasione di confronto e riflessione per condividere ciò che è stato fatto fino ad oggi, come poter migliorare e capire insieme ciò che andrà fatto per il futuro di tutti.