Tattoo watercolor da Ligera Ink

Ligera Studio Tattoo
Ligera Studio Tattoo

In una Milano sempre più tecnologica e all’avanguardia, ci sono ancora dei luoghi che conservano un aspetto e una impronta di molti anni fa.  Stiamo parlando degli anni’70, o dei meravigliosi anni settanta, per alcuni versi e particolarmente diversi per altri.

Usiamo la lente d’ingrandimento e fermiamoci in zona Gambara. Chi conosce un pò di storia milanese, non farà fatica a ricordare un quartiere in cui vivevano ed agivano malviventi di bassa taglia, contrabbandieri, strozzini e scippatori. Un’atmosfera quasi surreale, in cui i malviventi erano visti e considerati simbolicamente degli eroi, caratteristici del luogo, nominato Ligera.  E questa storia di Milano è piaciuta a Simone Romeo, che ha deciso di aprire il suo studio di Tattoo proprio in quell’ambiente.

In via Jacopo Palma, è nato il Ligera Link. Uno studio in cui basta entrare per assaporare l’ambiente anni ’70, dall’arredamento ai poster, alle disposizioni dei divani. Ed è proprio qui che lo staff si presenta, accoglie e realizza i tatuaggi. Ci sono diversi professionisti, ognuno specializzato in un tipo di tatuaggio, per accontentare le richieste dei clienti. Nello studio vengono effettuati anche tattoo watercolor, una novità nell’ambito dei disegni. Il nome non è a caso, rappresenta esattamente il termine acquarello.

Non è il classico tatuaggio colorato, ma un vero e proprio acquarello sulla pelle.  Tanti colori, sfumati, prendono vita sulla pelle delle persone, un tipo di disegno e realizzazione che chiede molte competenze artistiche e molta concentrazione. Per questo la tecnica water color non è molto diffusa e tutti la praticano.  Simone è uno di quelli, nel suo studio lui e il suo staff sono in grado di soddisfare le richieste dei clienti, mantenendo sempre la calma e il clima ormai perso degli anni ’70.