Girata in Villa Lainate

Nativi Ambientali

Dal 7 settembre Villa Litta di Lainate (MI) ‘invaderà’ web, radio, tv locali di mezza Italia grazie alla campagna ‘Nativi ambientali’.  Lo spot fortemente voluto dal Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti in collaborazione con Conai-Consorzi di Filiera, e pezzo forte della campagna di sensibilizzazione nata per stimolare l’attenzione ad una corretta separazione dei rifiuti di imballaggio di acciaio, alluminio, carta, legno, plastica e vetro da parte dei cittadini e al loro avvio a riciclo, è stato infatti girato nelle scorse settimane in Villa Visconti Borromeo Litta.

La presenza di Maria Grazia Cucinotta, ambasciatrice Expo e testimonial dell’evento, era già stata segnalata in città da alcuni cittadini e da qualche immagine anche sul profilo facebook del Comune di Lainate e Villa Litta Lainate, ma dalla direzione artistica e dalla regia era stato chiesto l’embargo della notizia fino alla presentazione in EXPO 2015 avvenuta nei giorni scorsi.

“Ora possiamo sciogliere ogni riserva – commenta il Sindaco Alberto Landonio – Siamo doppiamente soddisfatti della scelta di Villa Litta come ‘location’ di una campagna di comunicazione così importante, non solo per la valorizzazione indiretta del nostro patrimonio storico-artistico, ma soprattutto per il messaggio che ha ospitato e che, grazie anche al nostro splendido parco storico, sarà portato in giro per l’Italia: ovvero la necessità di una corretta differenziazione di quello che spesso ci ostiniamo ancora a chiamare rifiuto e che invece è una risorsa che può continuare ad avere nuova vita. Sono felice che il messaggio del bello e dell’arte sia stato abbinato a quello del sostenibile e che sia stato veicolato attraverso tanti bambini che rappresentano il futuro nostro e del Pianeta”.

La campagna di comunicazione ‘Nativi ambientali’ si apre con un girotondo, gioioso e pieno di colore, di tanti bambini che cantando ‘Salva il mondo, salva la Terra’, si passano di mano in mano, quasi per gioco, i rifiuti di imballaggio, dimostrando come la raccolta differenziata e il riciclo possano essere operazioni semplici, gesti naturali. Facili proprio come un girotondo, che però ha l’ambizione di ‘salvare il mondo’, per un futuro più leggero senza il peso dei rifiuti.

“Adottiamo questa campagna nazionale che intende stimolare comportamenti virtuosi partendo dai più piccoli – aggiunge il Sindaco – E citando le parole del Ministro dico che ‘Le generazioni future dovranno crescere in una società dove le buone pratiche ambientali – come la raccolta differenziata finalizzata all’avvio a riciclo dei rifiuti – dovranno essere totalmente naturali e istintive. Rispettare l’ambiente significa non sprecare risorse naturali, non sperperare l’energia. L’amore e il rispetto per l’ambiente devono diventare uno stile di vita, un atteggiamento da apprendere sin da piccoli, tanto velocemente quanto impara oggi un bambino a utilizzare il tablet e il computer”.

La sfida culturale è quindi questa: i ‘nativi digitali’ dovranno essere anche ‘nativi ambientali’, per portare il Paese verso un futuro di sviluppo sostenibile.

VIDEO dello spot:

https://www.youtube.com/watch?v=aHa5KOwXxDc

VIDEO del BACK STAGE:

https://www.youtube.com/watch?v=6zkXtbZD20k

LINK ALLA CAMPAGNA:

http://www.minambiente.it/pagina/campagna-di-comunicazione-nativi-ambientali