PiratinViaggio: city break per donne che viaggiano da sole

PiratinViaggio: cinque city break alternativi per donne che viaggiano da sole

Sono sempre più le donne che decidono di partire da sole e scoprire nuovi mondi: un sondaggio di PiratinViaggio rivela che il 43% delle donne desidera visitare nel 2020 almeno due città ancora inesplorate. Per celebrare la Festa della Donna PiratinViaggio ha scovato le cinque destinazioni europee più alternative perfette per un city break mordi e fuggi, dove le donne possono essere libere di perdersi nei vicoli, incontrare nuove persone, vivere l’autenticità della cultura locale e, perché no, riscoprire sé stesse.

A spasso tra i murales di Bristol

bristol
bristol

Vivace, alternativa e dinamica: la cittadina di Bristol è senza dubbio la città più cool del Regno Unito! Situata sulle sponde del fiume Avon, Bristol è famosa in tutto il mondo per l’International Balloon Fiesta e per aver rivoluzionato la scena musicale internazionale con il Trip Hop, di cui artisti nativi del calibro di Massive Attack e Portishead ne sono i testimoni. Ma Bristol è anche altrettanto nota per essere la culla della creatività e della street art: migliaia di colorati murales spiccano sulle mura degli edifici ed è proprio qui che Banksy ha iniziato a muovere i suoi primi passi. Nei vicoli della città, infatti, si possono scovare moltissime opere che portano la sua firma. Per immergersi completamente nell’arte dei graffiti di Bristol, dal 30 maggio al primo giugno torna l’appuntamento con Upfest, il più grande festival in Europa dedicato alla street art, dove è possibile ammirare artisti internazionali dipingere dal vivo e dare nuova vita alle mura della città, tra cui le più famose street artists donne al mondo. Una mecca per tutte le donne appassionate di urban art e locali underground.

A Belgrado, nel cuore pulsante della Serbia

belgrado
belgrado

Nota anche come la “Città Bianca”, Belgrado è una delle città in maggiore ascesa fra le mete turistiche europee per via della sua anima alternativa e la sua capacità di reinventarsi costantemente. Di giorno è d’obbligo visitare le principali attrazioni della città che risplendono in tutta la loro bellezza, come ad esempio la suggestiva Fortezza di Belgrado, oppure il meraviglioso parco circostante Kalemegdan, e infine il magnifico Tempio di San Sava. Voglia di shopping? A Belgrado la tradizione si intreccia con la contemporaneità grazie a giovani stilisti e designer che strizzano l’occhio agli ultimi trend e offrono prodotti di alta moda confezionati a mano nel Belgrade Design District. Ciò che rende Belgrado davvero indimenticabile però è la vita notturna vivace e in movimento: e sono tantissimi i club, le discoteche, i casinò e i locali dove è possibile ballare e festeggiare fino alle prime luci dell’alba.

Fare surf a Biarritz, la California d’Europa

biarritz
biarritz

Gioiello incastonato nella costa atlantica sudorientale della Francia, Biarritz è un’elegante e raffinata cittadina molto amata dai locals e dai turisti. Un tempo questa cittadina era la destinazione preferita da nobili ed aristocratici ed è proprio qui che nel 1915 Gabrielle Chanel aprì la sua prima boutique di pret-a-porter, in una villa di fronte al Casinò. Ad oggi, Biarritz è conosciuta come la California d’Europa e ogni anno attira migliaia di visitatori incantati dalla qualità della vita e soprattutto dalle onde del mare! Il surf è un vero must in questa città e sono numerosi i surfisti europei e non che vi si recano per praticare questo sport, crogiolarsi al sole sulle spiagge candide e godersi un drink all’Extola Bibi, da cui si gode di un’ottima vista. Per le donne amanti di questo sport, in estate vengono organizzati numerosi surf camp dove è possibile imparare tutti i trucchi per cavalcare l’onda perfetta!

L’esplosione dei colori di Valencia

valencia
valencia

Con la stagione calda alle porte Valencia è la scelta perfetta per un emozionante city break! Ogni anno, a marzo, Valencia accoglie Las Fallas, la festa tradizionale più attesa dell’anno: un mix di musica, arte e folklore che ogni anno richiama migliaia di turisti da tutto il mondo, riconosciuta come Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Durante le settimane del festival in ogni angolo della città si svolgono eventi enogastronomici, concerti e mostre ma il culmine della manifestazione coincide con la sfilata dei ninots, giganteschi e colorati pupazzi di cartapesta che nella serata conclusiva vengono bruciati in un suggestivo spettacolo pirotecnico. Dopo i festeggiamenti, i Travel Experts di PiratinViaggio consigliano di andare alla scoperta di un quartiere della città ancora lontano dal turismo di massa, il Barrio Cabanyal, un quartiere storico marinaro dove ancora oggi la vita è scandita dai ritmi dei pescatori al lavoro. Le barracas, ovvero le dimore tipiche del luogo e le piccole case di pescatori, sono impreziosite da colorate piastrelle dipinte o incise, che rendono questo quartiere ancora più colorato e affascinante.

A qualcuno piace caldo: rilassarsi in una sauna a Tampere

tampere
tampere

Nonostante sia la terza città più popolosa della Finlandia, Tampere ha mantenuto il fascino e l’identità di una piccola cittadina, complice anche lo straordinario paesaggio naturale con parchi verdeggianti e specchi d’acqua cristallina. Città dal florido passato industriale e tessile, Tampere è famosa per i suoi stabilimenti color rosso porpora che si riflettono nelle acque dei laghi Näsijärvi e Pyhäjärvi e si incastrano perfettamente nella natura circostante. Per vivere al meglio l’esperienza finlandese è d’obbligo fare una sauna, vero simbolo della tradizione finlandese e da sempre considerata un luogo sacro dove purificare anima e corpo e ritrovare la completa armonia con sé stessi. Ecco perché i Travel Experts di PiratinViaggio consigliano di recarsi alla sauna Rajaportti, la più antica sauna pubblica ancora in funzione della Finlandia, per fare un viaggio nel tempo nella cultura della sauna finlandese e sperimentare l’effetto benefico del vapore sulla pelle, secondo le tecniche più tradizionali.

_________________________

PiratinViaggio:

PiratinViaggio.it è un servizio di HolidayPirates Group, una delle compagnie di viaggio in maggiore crescita in Europa. Il portale ha vinto numerosi premi, tra cui il riconoscimento di Miglior Sito dell’Anno nel 2014, 2015 e 2016, Best Travel Industry App 2015 e Italia Travel Awards 2017, 2018 e 2019 nella categoria “miglior sito di prenotazione online”. L’azienda ha 10 siti internet diversi in tutto il mondo: Italia, Germania, Francia, Regno Unito, Olanda, Austria, Polonia, Spagna, Svizzera e Stati Uniti. Gli utenti interessati possono trovare nei portali le migliori offerte di viaggio relative a voli, pacchetti vacanze o hotel. Il portale propone anche coupon o offerte promozionali per viaggi in bus o treno. Tutti i portali di viaggio appartenenti a HolidayPirates Group operano indipendentemente dai loro rispettivi partner. Gli utenti possono prenotare attraverso l’applicazione mobile, Facebook o direttamente dal sito internet. PiratinViaggio.it conta 220 dipendenti di 33 nazionalità diverse, di cui 160 presso la sede centrale di Berlino e 60 negli altri Paesi. L’app di PiratinViaggio conta più di 10 milioni di download e la community su Facebook raggiunge oltre 10 milioni di fan.

Un Natale a Valencia: l’alternativa per tutta la famiglia

il Natale a Valencia
il Natale a Valencia

Durante le feste natalizie, la città di Valencia è un tripudio di luci, colori e decorazioni, l’alternativa perfetta alla classica settimana bianca tra sole, gastronomia e tanti eventi.

l periodo delle feste natalizie è magico e suggestivo e la città di Valencia si prepara a celebrarlo con eventi a misura di famiglia, che si susseguiranno fino all’arrivo del nuovo anno. Le temperature miti anche d’inverno, permettono di godersi la città in ogni suo angolo dalle bancarelle del centro storico da cui si spandono profumi di castagne, torroni e mandorle, dalla pista di pattinaggio di Plaza del Ayuntamiento, alle calles addobbate in riva al mare.

La magia dei mercatini di Natale tra tradizione e novita’.

Chi non sa resistere allo shopping può lasciarsi sedurre dagli otto mercatini allestititi per le strade di Valencia, occasione irrinunciabile non solo per scovare il souvenir perfetto ma anche per visitare la città e i suoi tesori. Artigianato, gastronomia locale, ceramica e oggetti intagliati nel legno e oggetti di design si possono trovare al mercatino natalizio installato lungo le strade intorno al Mercato Central; alla Fiera Dell’Artigianato di Plaza de La Reina; alla Mostra dell’Artigianato del Mercado de Colòn, al Mercado Belenistas in cui trovare accessori per presepi realizzati dall’associazione presepistica della Comunità valenciana; al Mercado de Tapineria e all’impressionante Città della Arti e delle Scienze, che in occasione del Natale vedrà l’allestimento di 35 stand in cui respirare la magia del natale tra tradizione e modernità sullo sfondo di questo iconico monumento alla scienza. Chi ama il design può fare un salto al mercato di Jul Konstruktion per trovare una selezione di pezzi di artisti e designer di moda, accessori e decorazioni nella galleria Jorge Juan. Jul Konstruktion completa la sua offerta con una zona caffetteria, concerti dal vivo, laboratori, mostre e attività per bambini. Il mercatino più originale è senza dubbio quello dedicato ai Re Magi dal 3 al 5 gennaio nel Cabanal a due passi dal mare, il quartiere marinaro per eccellenza a Valencia.

Il natale dei bambini a Valencia.

Valencia è la destinazione ideale per un viaggio family-friendly in cui scoprire le tradizioni natalizie tra magia e divertimento grazie a Expojove, una fiera con spettacoli dal vivo, laboratori e aree di gioco che avrà luogo a Feria Valencia dal 26 dicembre al 4 gennaio.

Nella zona della marina, un’altra opzione è il Luna Park dove i più piccoli potranno divertirsi tra giochi, premi e zucchero filato, fino al 22 gennaio. Torna a Valencia anche la magia del circo per incantare grandi e piccini con esibizioni uniche: il Gran Circo Wonderland di fronte al Bioparc, il Circo Alaska sull’Avenida Tomás Sala e il Gran Fele a La Rambleta. Sempre al Bioparc i piccoli visitatori potranno lasciarsi sorprendere dal villaggio berbero e trascorrere qualche ora all’aria aperta tra giochi e laboratori a stretto contatto con la natura in un’atmosfera magica e fiabesca.

Un altro evento caratteristico di Valencia è certamente la cavalcata dei Re Magi prevista per il 5 gennaio alle 17. Dal porto di Valencia fino a Plaza Del Ayuntamiento gli attesissimi Re Magi percorreranno le vide di Valencia regalando dolciumi agli astanti.

A caccia di Presepi.

Tra le usanze più importanti spiccano a Valencia i presepi tradizionali esposti nelle zone emblematiche della città, alcuni con centinaia di figure. Decisamente suggestivo è il presepe che sarà presente in pieno centro, a Plaza de la Reina fino al 7 gennaio con statue a grandezza naturale. Altri presepi da visitare sono quello esposto nella Cattedrale, il famoso presepe napoletano del Museo Nazionale di Ceramica, il presepe allestito al Mercato di Colón e infine quello al Mercato Centrale.

Assaporare il Natale valenciano.

La maggior parte dei ristoranti della città offrirà succulenti menù natalizi; chi volesse festeggiare il Natale e assaporare la gustosa gastronomia valenciana può scegliere ad esempio il ristorante Hispania e La Cigrona nel centro storico; oppure il Contrapunto nella zona della Città delle Arti e delle Scienze; il ristorante Vlue Arribar presso la Marina o La Ferrera sulla spiaggia di Pinedo.

Tra i prodotti tipici natalizi da provare o portare a casa sicuramente non può mancare il torrone oppure il cioccolato con churros o le frittelle in uno dei tanti locali della città che vendono horchata, come Daniel, presso il Mercado de Colón, o Bertal, in Plaza de la Reina.

Il giorno dell’Epifania non può mancare il dessert Roscón de Reyes, una ciambella di pasta fine a forma di anello, decorata con pezzi di frutta candita, che rappresenta i rubini e gli smeraldi che ornavano i mantelli colorati dei Magi d’Oriente. Nell’impasto si nasconde una piccola sorpresa e chi la trova viene incoronato re della casa. Ma c’è anche un fagiolo e chi lo trova si impegna ad acquistare il roscón l’anno successivo, magari di nuovo a Valencia! I migliori roscones, si trovano presso La Tahona del Abuelo (Plaza de España, 1), Las Comedias (Comedias, 11) e La Rosa de Jericó (Hernán Cortés, 14).

Valencia e la sua anima Folkloristica

Paella-in-Panorama Foto_Turismo_Valencia
Paella-in-Panorama Foto_Turismo_Valencia

Valencia è una destinazione in perfetto equilibrio tra tradizione e innovazione e, soprattutto d’estate, è la meta ideale per che è in cerca di esperienze uniche per scoprire la sua anima folkloristica ma anche vivere una vacanza tra mare, sole, attività all’aperto e ottimo cibo.

Tra gli eventi più suggestivi, Las Nocturnas de Verano, una serie di proiezioni che uniscono musica e astronomia presso l’Hemisferic, la sala di proiezioni più grande della Spagna, fino all’8 settembre ogni giovedì alle 21 e sabato alle 22.

Chi ama le performance artistiche non può perdersi il Festival Sagunt a Escena: nella località di Sagunto si alterneranno pièce teatrali, concerti e balletti per animare le serate d’estate. A Valencia le emozioni forti sono di casa quest’estate grazie al Medusa Sunbeach: un festival di musica elettronica sulla spiaggia di Cullera, a 40 km dalla città.

Per chi ama il divertimento, le opzioni sono infinite a Valencia: chi vuole divertirsi e vivere tutto il folklore delle tradizioni spagnole, non potrà perdersi l’appuntamento con il lancio di pomodori più colorato dell’estate, la Tomatina : il 28 agosto nella località di Buñol.

Un soggiorno a Valencia è incompleto senza un assaggio delle specialità gastronomiche, con Valencia Mar Oberta per tutto agosto si potranno unire i piaceri della cucina con le attività nautiche della Marina. Infine, dal 12 al 14 agosto, sport e storia si uniscono nei Corregudes de Joies: una gara storica che si svolge sulla Spiaggia di Pinedo in cui fantini e amazzoni competono per vincere la pregiata “gioia”, un fazzoletto di seta su una corona d’alloro.

Quest’estate Valencia si accende di tradizioni da scoprire per una vacanza tra mare, cultura, appuntamenti imperdibili e divertimento.

Valentino Rossi – post gara

valentoino rossi
Il pilota della Yamaha Valentino Rossi ha parlato a Sky nel post gara del GP di Valencia.

“Lorenzo secondo me ha meno colpe di Marquez, anche perché penso che quello che ha fatto Marquez, Lorenzo non lo ha mai fatto in pista.
Però con il suo comportamento e quello che ha detto dopo la gara della Malesia, per me personalmente si merita di essere trattato quasi alla stregua di Marquez.

Poteva stare benissimo zitto e faceva molta più bella figura.
Magari erano d’accordo, non lo so. Lo avevo già detto giovedì, alcuni dicevano che non lo avrebbero fatto, io ero convinto che ormai sarebbero andati fino in fondo. È stato brutto.

Già dall’ultima reazione di Marquez, da venerdì e da sabato, dove diceva che avrebbe fatto di tutto per battere Lorenzo, lì ho avuto la conferma che avrebbero fatto il “biscottone”. È un po’ quello che fanno le squadre di calcio quando alla fine della stagione non devono andare in Serie B.
E’ abbastanza triste, una grande occasione sfumata. Secondo me non me lo meritavo, ma ormai…

Sinceramente ho ancora l’adrenalina della gara, quindi diciamo che sto abbastanza bene. Magari con il passare delle ore mi dispiacerà di più, però avevo già capito che andava a finire così. Ero sicuro che avrebbero fatto questo. Quando ho capito che sarei dovuto partire ultimo, non potendo giocarmi le mie possibilità con Lorenzo, mi è stato subito chiaro che Marquez gli avrebbe guardato le spalle e così è successo. Me lo aspettavo.

Il mio grandissimo rimpianto è stato Phillip Island: ero più veloce di Lorenzo, dopo 4,5 giri lo avevo già preso, da 18 punti il vantaggio sarebbe cresciuto e probabilmente sarebbe stato chiuso lì. È stato quello il bivio del finale di stagione.”