Teatro Superg: “I Sogni di Celestino”

sogni-celestino
sogni-celestino

“I sogni di Celestino” domenica 25 febbraio alle ore 16 al Teatro Superga di Dino e Raffaele Arru de Il Dottro Bostik chiuderà la rassegna di Teatro Ragazzi.
Nel rituale scandire del ritmo di ogni giornata, Celestino trova, come ogni bambino, il modo di giocare, scherzare e divertirsi e anche di trasgredire ai comandi di mamma e papà.

Pappa, bagno, nanna sono le costanti occupazioni ma, nella cameretta c’è da trattenere il fiato: i mostri sono nascosti nell’armadio e, quando è ora di dormire, non danno tregua. Sobbalzi di stupore, ansie, sospetti e paure sono emozioni intense. Celestino ha il cuore che batte forte e le vene che tremano ai polsi ma deve affrontarla questa avventura.

E mamma e papà alle paure dei bambini non credono, non ne sanno niente. Anche Celestino, bambino timido e coraggioso non lo sa, che quella di affrontare la paura è una via per crescere. Ma ci prova.

Quel personaggio misterioso che rompe la pace notturna è un intruso, un mostro o un amico? Inizia qui quel gioco divertente di presenza e assenza, di subbuglio e quiete, di attacco e fuga che tra scherzi, sospetti e dispetti può col tempo sfociare in vera amicizia.

Ecco che le trepidazioni di Celeste si allentano quel tanto che basta per aprire il varco al nuovo vero mostro, quel fantasma burlone che si aggira per casa a far trambusto e, tra il timoroso e lo spavaldo, vuole a tutti i costi intrufolarsi nel rapporto dei due amici. Aggressività? Gelosia? Bisogno di tenerezza?

La forza dell’amicizia vince la paura e nel letto dei due amici per il mostro non c’è posto. L’ideale è dirottarlo subito nella camera dei genitori a disturbargli il sonno, loro che non ci credono alle paure! Finalmente Celeste è più forte e più tranquillo. Però, che sudore e che gioia la fatica di crescere!

Due animatori agiscono con burattini grandi e colorati su una scena rotante, tutto nell’originale stile curatissimo della compagnia Il Dottor Bostik. La storia rimbalza tra suoni e silenzi, voci e azioni in una dinamica di creatività e gioco che dà forza e profondità alle emozioni.

Ne “I Sogni di Celestino” le paure dei bambini sono viste sotto il profilo delle relazioni che li nutrono, dei sentimenti che li animano, dei sentieri da percorrere per diventare grandi.

Biglietti: 5 € prezzo unico adulti e bambini

Informazioni e prevendite biglietti: Teatro Superga, Via Superga 44 – Nichelino (To)
Biglietteria: dal lunedì al venerdì dalle ore 15 alle ore 19 e domenica 25 febbraio ore 15.
Prenotazioni: biglietteria@teatrosuperga.it | 011.6279789

Teatro Superga : “Il Drago e La Farfalla”

VValenti
VValenti

Domenica 4 febbraio ore 16.00 il terzo appuntamento della rassegna di Teatro Ragazzi al Teatro Superga è con lo spettacolo “Il Drago e La Farfalla” diretto e interpretato da Vincenzo Valenti, liberamente ispirato al racconto di Italo Calvino “Il drago e le farfalle” e accompagnato dalla musiche originali eseguite dal vivo da Bati Bertolio.

“Il Drago e La Farfalla” è uno spettacolo di narrazione dedicata a bambini a partire dai 5 anni, con l’ausilio di ingegnose sagome di carta a fili. Una storia sui sogni e le differenze.

Liberato da tre pirati che volevano impossessarsi del tesoro custodito nella grotta dove vive, un grosso drago può finalmente dedicarsi a realizzare il suo desiderio più grande: trasformarsi in una farfalla.

Un capitano naufragato sull’isola sfrutta il desiderio irrealizzabile del drago di diventare una farfalla per catturarlo, consegnarlo al re e, grazie all’ottima impressione ottenuta su di lui, sposarne la figlia.
Il drago dovrà imparare ad accettare la sua natura e la sua identità, che condizionano e determinano il suo destino e le sue aspettative, in contrasto con ciò che lui vorrebbe essere.

ART.O’ nasce nel 1999 come compagnia teatrale professionale dall’incontro di attori, musicisti, pittori e danzatori che da anni applicano la loro arte anche nel campo dell’istruzione, dell’educazione, dell’inserimento e supporto all’handicap, per la sensibilizzazione alle tematiche sociali e nella formazione tenendo presente il teatro come punto di incontro dei diversi linguaggi artistici.

La compagnia è impegnata nella ricerca rituale, sociologica, e antropologica del teatro; nello specifico di un teatro per e con l’infanzia; oltre a produrre spettacoli: propone progetti rivolti ai cittadini e alla popolazione scolastica di ogni ordine e grado, utilizzando il teatro come linguaggio portante e contenitore di espressività soggettive.

Biglietti: 5 € prezzo unico adulti e bambini
Informazioni e prevendite biglietti: Teatro Superga, Via Superga 44 – Nichelino (To)
Biglietteria: dal lunedì al venerdì dalle ore 15 alle ore 19 e domenica 4 febbraio dalle ore 15.
Prenotazioni: biglietteria@teatrosuperga.it | 011.6279789

Stagione Teatro Ragazzi2016-17

jack-e-il-fagiolo-magico (2)
jack-e-il-fagiolo-magico (2)

La XXXVI Rassegna di Teatro Ragazzi APERDITAD’OCCHIO 2016 17 curata da MARCHE TEATRO/Teatro del Canguro propone 18 differenti titoli per un totale di 58 recite tra compagnie ospiti e produzioni, suddivise tra spettacoli nei fine settimana aperti alle famiglie e mattinate riservate alle scuole.

Il teatro per ragazzi ad Ancona riparte sabato 15 ottobre alle ore 18.00 con il nuovo spettacolo prodotto da Marche Teatro/Teatro del Canguro dal titolo “C’erano una volta” che sarà rappresentato nei giorni di sabato e nelle domeniche al Teatrino del Piano. Lo spettacolo anticipa tutta l’attività che fino alla prima settimana di aprile 2017 darà la possibilità ai bambini-ragazzi di andare a teatro con i propri genitori per quasi tutti i fine settimana.

Oltre al Teatrino del Piano, che ospiterà gli spettacoli prodotti, ci saranno anche quattro domeniche pomeriggio al Teatro Sperimentale con spettacoli delle Compagnie ospiti, scelte tra le migliori del panorama italiano specializzate nel teatro dedicato ai più piccoli, spettacoli che saranno poi riproposti in mattinata insieme agli altri titoli riservati alle scuole.

All’interno della rassegna è possibile riconoscere due filoni tematici. Da un lato ci sono spettacoli che, partendo dai più tradizionali riferimenti letterari dedicati all’infanzia, ne utilizzano la trama favolistica per giocare sui ritmi del racconto, sulla reinterpretazione scenica e scenografica come ad esempio ne “I brutti anatroccoli” della Compagnia Stilema di Torino o in “Jack e il fagiolo magico” di  Accademia Perduta Romagna Teatro; dall’altro ci sono spettacoli che affrontano argomenti più legati alla quotidianità, all’esperienza e alle problematiche del mondo infantile e adolescenziale come ad esempio “Non sono stato io” di Sipario Toscana e “Non rompere le scatole” della compagnia Onda Teatro.

Esiste comunque un filo conduttore che unisce tutti gli appuntamenti, che è quello dell’originalità del “raccontare” e l’utilizzo particolarmente creativo dei linguaggi usati, caratteristica peculiare di tutto il movimento del teatro per ragazzi italiano.

Come di consueto, accanto agli spettacoli, nello stesso periodo della rassegna, ci saranno anche alcune attività all’interno delle scuole, attraverso cui gli stessi alunni potranno sperimentare il teatro in prima persona, grazie al progetto “Teatro educazione” patrocinato dall’Assessorato ai Servizi Educativi e Scolastici e coordinato dal Teatro del Canguro/Marche Teatro. Contestualmente presso il Teatrino del Piano saranno organizzati laboratori teatrali per i più piccoli e per i ragazzi preadolescenti, volendo così ribadire quell’attenzione al territorio che proprio dalla nascita di Marche Teatro ha avuto un programmatico ed ulteriore impulso.

www.teatrodelcanguro.it

www.marcheteatro.it