Nuovo singolo di Ainé: “May Day”

AINE_SHOOTING
AINE_SHOOTING

Si intitola “MAY DAY” il nuovo singolo di AINÉ, uno dei nomi più apprezzati della nuova generazione di cantautori italiani che hanno conquistato le classifiche degli ultimi anni, cantautori capaci di scrivere ed interpretare testi intrisi di immagini e racconti ma con una nuova attenzione al sound che li accompagna (vicino all’elettronica ma senza autotune).

Per questo brano Ainé si è voluto avvalere della penna di Colapesce e di Danti e della produzione del duo Frentik & Orang3: “MAY DAY” esce a poco meno di un anno di distanza da “ORMAI” , brano che ha dato la possibilità ad Ainé di sperimentare una nuova strada rispetto ai precedenti lavori, andando verso la direzione che più gli si addice: una canzone che non è semplice esercizio di stile, in cui il soul e il groove sostengono una scrittura fresca e contemporanea.

Questo singolo, in radio e in digitale da venerdì 26 luglio, è nello specifico un ulteriore passo in avanti dopo i brani contenuti nell’ultimo disco di Ainé dal titolo “NIENTE DI ME”, pubblicato lo scorso gennaio per Virgin Records (Universal Music Italia). L’album comprendeva gli inediti “Ormai”, “Solo un po’”, “Niente di me” e “Mostri”, il pezzo in collaborazione con MECNA che potete vedere nella versione registrata per le Fonoprint Live Sessions  Oltre a Mecna nell’album anche WILLIE PEYOTE in “Parlo Piano”.

Mostra “Outfit ‘900” nelle sale di Palazzo Morando

mostra outfit 900
mostra outfit 900

Apre domani al pubblico la mostra “Outfit ‘900” che espone nelle sale di Palazzo Morando | Costume Moda Immagine una selezione di outfit dal 1900 agli anni ’90 del secolo scorso: abiti magnifici appartenenti alle raccolte civiche, che sono in grado di raccontare lo stile, le occasioni, le scelte e le storie personali di elegantissime signore.

Accanto agli abiti sono esposte le immagini dei proprietari, e quindi le storie e gli eventi speciali che hanno tracciato il gusto di un’epoca, il ‘900 appunto, e di una città, Milano.
La mostra, aperta al pubblico dal 20 dicembre 2017 al 4 novembre 2018, si divide in due sezioni, il giorno e la sera, per gli inevitabili cambi di registro nella scelta dell’abito.

Nella sezione “giorno” trovano spazio abiti da sposa, da cerimonia e per speciali eventi diurni. La sezione sera comincia con un abito da “gran pranzo” del 1900 per poi proseguire verso il ballo e la “serata di gala”.
La mostra è una preziosa occasione per mostrare una serie di abiti appartenenti alle raccolte civiche, la maggior parte inediti.

Un tema così trasversale non poteva che essere ideato alla fine di un altro nucleo di schedatura e di studio della collezione iniziato nel 2016 che ha permesso di confermare che all’interno della raccolta, ancora poco conosciuta, si celano grandi nomi della moda italiana e internazionale.

Due abiti in particolare, risalenti agli anni ’20 del ‘900, sono stati oggetto di restauro nel 2017 ad opera di Tessili Antichi s.r.l. grazie al sostegno dell’Associazione Dimore Storiche Italiane.
Per il secondo anno consecutivo, inoltre, l’esposizione avrà un ospite d’onore: l’abito di Giorgio Armani indossato da Glenn Close per la cerimonia degli Oscar nel 1994.

Mika: “It’s my House”

staseracasamika
staseracasamika

Sarà disponibile dal 20 ottobre, su tutte le piattaforme streaming e digital download, il brano inedito di MIKA, “IT’S MY HOUSE”, colonna sonora della nuova edizione di “Stasera CasaMika”, in onda dal prossimo 31 ottobre su RAI DUE.

“IT’S MY HOUSE”, scritta e composta da Mika insieme a Jonathan Quarmby e Fiona Bevan, è stata registrata tra Londra e Miami. La canzone è nata durante le sessioni di scrittura estive per il suo nuovo album, che uscirà l’anno prossimo, ed è un brano che con toni festosi e divertenti, come è tipico dello stile di Mika, parla di ospitalità, accoglienza e inclusione senza barriere

Unlearning – Storie di famiglie che cambiano il mondo

Unlearning - Storie di famiglie che cambiano il mondo

Otto ore di lavoro al giorno a testa, bambina a scuola fino alle quattro del pomeriggio, babysitter…. Quando arriva il momento più importante della giornata, la cena, ci ritroviamo sfiniti a parlare di mutuo e bollette, organizzando un’altra giornata di sopravvivenza.

Questo è il modello comune che finora abbiamo vissuto, che ci confina in uno stile di vita che a nostra volta stiamo trasmettendo ai nostri figli come assunto di verità.

Ma se lasciassimo la zona comfort della nostra esistenza, “disimparando” la religione del comfort per condividere i tempi, gli spazi, le logiche e i meccanismi di relazione con chi ha un concetto diverso di famiglia? Come vedremo la nostra vecchia vita al nostro ritorno? E, soprattutto, la vorremmo ancora?

Regia di Lucio Basadonne.
Con Anna Pollio, Lucio Basadonne
Genere Documentario,
Da venerdì 8 gennaio 2016 al cinema.

Top-ten dei VIP meglio vestiti del 2015 secondo Showroomprive

monica bellucci

Sono Monica Bellucci, Julia Roberts, Luca Argentero e George Clooney i più apprezzati in fatto di stile di questo 2015. Questo è quanto emerge dall’indagine annuale di Showroomprive.it, uno dei principali player europei dell’eCommerce specializzato nelle vendite private online di moda, che per il terzo anno consecutivo ha interpellato un campione di 1.000 italiani per scoprire chi sono le star più apprezzate per il proprio look di questo 2015 sulla scena nazionale e internazionale.

La sensuale Monica Bellucci, icona dello stile italiano nel mondo, con il suo impeccabile gusto nel vestire, si aggiudica il podio della top-ten delle star italiane dal look più apprezzato, raccogliendo il 20,13% delle preferenze.

La  segue a stretto giro in seconda posizione la super modella Bianca Balti, mentre si guadagna il terzo gradino del podio Alessia Marcuzzi, conosciuta ormai anche come “La Pinella”, il famosissimo blog dove la bionda conduttrice si occupa di moda con attenzione e gusto.

Ai piedi del podio troviamo Melissa Satta, altra Vip che con il suo blog riscuote evidentemente un buon successo tra gli appassionati di moda, alle sue spalle scendendo in classifica Elisabetta Canalis e Ilaria  D’Amico seguite da Federica Pellegrini, Aurora Ramazzotti ed Eva Riccobono.

Tra i look di quest’anno sembrano invece non aver mosso troppo entusiasmo negli intervistati quelli dai toni  country di Simona Ventura, che si posiziona così in chiusura della top-ten.

Andando oltre confine la regina di stile tra le star internazionali al femminile è Julia Roberts (20,51% delle preferenze), sempre chic anche quando indossa i look più casual e scelta come testimonial da diversi brand della moda proprio per la sua innata eleganza.

A poca distanza la segue Rihanna, icona di stile a cui piace osare sfoggiando anche i look più arditi, apprezzati però a quanto pare dagli intervistati da Showroomprive.it.  Alle sue spalle vince il terzo gradino del podio il gusto raffinato nel vestire di Kate Middleton, che stacca di netto sia la modaiola Victoria Beckham che la femme fatale Eva Green con i suoi look dai toni dark.

Quasi a pari merito arrivano poi la modella Cara Delevigne e la sposa più invidiata degli ultimi anni, Amal Almuddin, tallonate dalla it-girl Olivia Palermo. Chiudono la top-ten Alessandra Ambrosio e Miranda Kerr.

Anche gli uomini del jet-set italiano sono stati chiamati in causa e quest’anno è Luca Argentero a strappare lo scettro a Raoul Bova, aggiudicandosi il titolo del più amato in fatto di look. Complice forse anche il fatto di averlo visto recentemente sul grande schermo nel cast di uno dei classici cinepanettoni natalizi, Luca Argentero, con il 26,47 %  delle preferenze sorpassa il collega Raoul Bova (22,97%) mentre al terzo posto trionfano i look eccentrici e stilosissimi di Fedez, che raccoglie 8,70% delle preferenze tra gli intervistati da Shwooroomprive.it.

Tra gli stranieri invece è George Clooney con i suoi impeccabili smoking a riaggiudicarsi il titolo di Vip meglio vestito del 2015, come due anni fa, e con il 26,56% dei voti batte David Beckham (20,04%) che si aggiudica invece la seconda posizione.

Medaglia di bronzo per il poliedrico Johnny Depp, dallo stile inconfondibile influenzato dall’essenza di tutti suoi personaggi, mentre Daniel Craig, elegantissimo 007, scivola ad occupare la quarta posizione.