Vino Rosso

MODIGLIANI - Vino Rosso
MODIGLIANI – Vino Rosso

UN INNO ALLA PURA PASSIONE, MOLTO PIU’ CHE UNA DEDICA D’AMORE, UNA VERA ESPLOSIONE DI ROMANCISMO

 Da venerdì 28 agosto sarà disponibile online e in digital streaming Vino Rosso (Bianca Dischi) il nuovo singolo di Modigliani dal sound estivo, dedicato a un amore passionale, romantico e dal sapore forte come buon vino rosso, tanto che come dice il testo: «sto bene anche il lunedì.»

Vino Rosso” è una canzone che fin dalle prime note si presenta con suoni caldi. Il testo parla di una storia d’amore, come quelle imprevedibili ma tanto attese tipiche della stagione estiva. Il ritmo e la voce di Modigliani si fondono in un perfetto sound, il risultato: una canzone delicata e al tempo stesso appassionata.

«Vino Rosso è una canzone fatta di contrasti, nel testo c’è la pioggia, il freddo, l’inverno, ma il sound riporta alla spensieratezza, al calore e alla leggerezza dell’estate; questa alternanza di sensazioni è una caratteristica della mia vita; ci sono periodi in cui ho la mente che vive sotto una costante pioggia; mi capita però di incontrare persone che funzionano da ombrello, non hanno la pretesa di riportare un sereno stabile, ma mi garantiscono comunque un po’ di riparo. commenta Modigliani Come un buon bicchiere di vino rosso, alcuni incontri, pur non cambiando la mia vita, la migliorano, le donano un sapore che rende tutto apparentemente più facile da sopportare; tanto che pure il lunedì può diventare un giorno nel quale vale la pena sorridere.»

Modigliani è il nuovo progetto del cantautore trentenne Francesco Addari. Nel 2018 firma un contratto con Bianca Dischi con cui produce due singoli, Canzoni Indie e Cara Claudia, che vedono la luce tra gennaio e maggio 2019. Durante l’ultimo anno lavora alla scrittura e alla produzione del suo album di debutto, previsto per la fine del 2021. Il 17 aprile 2020 esce il suo nuovo singolo Questa Serie È Una Bomba, seguito alcuni giorni dopo dal videoclip diretto da Enoc (Valentino Congia). Il 19 giugno 2020 è uscito un altro singolo tratto dal suo album di debutto, intitolato Sigarette, seguito da un videoclip autobiografico raccontato attraverso le immagini di Francesco da bambino, filmato in varie occasioni dai suoi genitori. A fine agosto, venerdì 28, uscirà Vino Rosso, un nuovo singolo. Il disco, ancora attualmente in lavorazione, è prodotto oltre che suonato, scritto e arrangiato insieme a Valerio Smordoni (Coez, Gazzelle) e a Samuele Dessì.

www.facebook.com/biancadischi

“I Love Beirut”, il concerto di Mika per aiutare il Libano a rialzarsi

MIKA_ILoveBeirut
MIKA_ILoveBeirut

Nato a Beirut, il cantante britannico-libanese Mika trasmetterà in live streaming un concerto in quattro fusi orari il 19 settembre per supportare le persone colpite dalla esplosione a Beirut

Mika si esibirà da un luogo speciale, con una serie di sorprese da parte degli amici, tutti i soldi provenienti dalla vendita dei biglietti e dalle donazioni andranno direttamente ad aiutare gli enti di beneficenza che aiutano le persone colpite a Beirut

“I Love Beirut” collabora con GoFundMe: è stata lanciata una campagna in cui è possibile effettuare donazioni aggiuntive

I biglietti potranno essere acquistati tramite Ticketmaster da lunedì 24 agosto

Si chiama “I Love Beirut” ed è il concerto di beneficenza di Mika che si terrà sabato 19 settembre e sarà trasmesso in live streaming in quattro fusi orari tramite YouTube. I biglietti, disponibili su Ticketmaster, sono acquistabili dal 24 agosto. Su GoFundMe è nata contestualmente una campagna di raccolta fondi: tutti potranno donare alla causa e il ricavato servirà a sostenere Croce Rossa Libano e Save the Children Libano, due organizzazioni che stanno lavorando 24 ore su 24 per aiutare le persone sul terreno colpite dall’esplosione.

Sarà una performance intima quella del cantante libanese Mika: dopo la pubblicazione della sua “Lettera d’amore a Beirut” (in allegato) scritta all’indomani dell’esplosione, Mika ha voluto fare di più creando “I Love Beirut”, evento per raccogliere fondi per aiutare coloro che sono stati colpiti dalla devastante esplosione.

“Dopo tutti gli anni di guerra civile, crisi finanziaria e sconvolgimenti politici, la notizia dell’esplosione a Beirut è stata tragica – spiega Mika – Il mio cuore si è spezzato pensando alle famiglie che hanno perso le loro case, i loro mezzi di sussistenza e i loro cari in questa catastrofe. Voglio fare qualcosa per aiutare in ogni modo possibile. Questo è il motivo per cui ho organizzato un concerto in live streaming per aiutare il Libano. Beirut ne ha passate tante e la resilienza e la forza del popolo libanese sono innegabili. Non ho dubbi che la città si riprenderà ancora una volta. Beirut è il luogo della mia nascita, è parte di me e sarà sempre nel mio cuore. ‘Io ❤️ Beirut’.

Donazioni su www.gofundme.com/ilovebeirut

Biglietti su https://shops.ticketmasterpartners.com/mika-livestream

Il video-annuncio di Mika https://www.youtube.com/watch?v=hrb-u7H1_gY

 

Lombardia: Sì ai tamponi al rientro delle vacanze

tampone-antivirus
tampone-antivirus

CORONAVIRUS.PRESIDENTE REGIONE E ASSESSORE AL WELFARE: TAMPONI IN 48 ORE A CHI RIENTRA DA SPAGNA,CROAZIA,MALTA E GRECIA. L’ASSESSORE: ACCOLTE PREOCCUPAZIONI E PROPOSTE LOMBARDIA  PER CHI TORNA DA ESTERO OPERATIVO NUMERO EMERGENZA 116117

“Una decisione importante: il Governo ha accolto con favore le sollecitazioni e le preoccupazioni della Lombardia e delle Regioni sui nuovi contagi da Covid19, concordando la formulazione di linee guida nazionali, con l’obbligo del tampone entro 48 ore, per chi rientra o arriva in Italia dai Paesi Europei con il maggior numero di contagi in questo momento”.

E’ questo il commento del presidente della Regione Lombardia in merito all’Ordinanza nazionale che stabilisce le regole per chi proviene da Grecia, Spagna, Croazia e Malta, con l’obbligo dell’auto segnalazione alle autorità sanitarie territoriali e la disposizione del tampone conseguente, a meno che non vi sia l’attestazione dell’esito negativo al test molecolare rilasciata nelle 72 ore precedenti l’arrivo in Italia.

Il provvedimento è stato concordato al termine di una riunione straordinaria fra i rappresentanti del Governo e delle Regioni.

“Per i cittadini lombardi che rientrano da questi Paesi – spiega l’assessore al Welfare della Regione Lombardia – mettiamo a disposizione il supporto operativo e informativo necessario attraverso il numero unico 116117, che fornirà i riferimenti delle ATS di competenza per domicilio”.

“Nel periodo precedente l’effettuazione del test ed in attesa del suo esito, ferma restando l’indicazione di informare immediatamente il proprio MMG o operatore sanitario pubblico in caso di insorgenza di sintomi sospetti – aggiunge – è fortemente consigliato ridurre la vita sociale (esempio partecipazione ad eventi collettivi) ed è indispensabile l’utilizzo della mascherina anche all’aperto ed in presenza di conviventi nella propria abitazione”.

La formulazione di un’ordinanza specifica per chi proviene o rientra da questi Paesi si è resa necessaria a fronte dell’evolversi della situazione epidemiologica locale e in considerazione del fatto che, trattandosi di Stati europei inseriti nell’Elenco ‘B’ del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 7 agosto scorso, non erano previste azioni restrittive o di monitoraggio.

“Regione Lombardia – conclude l’assessore al Welfare – ha affrontato da subito il tema dei cittadini provenienti dall’estero attraverso un protocollo specifico per il settore agricolo che prevede il tampone per i lavoratori stagionali e con il monitoraggio e controllo costante da parte delle ATS per coloro che hanno contatti stretti (ad es. le badanti) con persone anziane e fragili”.