Da Milano: sanificazione scuole, ospedali e Comuni

Arianna Censi
Arianna Censi

La Città metropolitana di Milano, attraverso una virtuosa collaborazione istituzionale, reimmette nel circuito legale circa 20mila litri di alcol proveniente da un maxi sequestro effettuato dalla Guardia di finanza di Manfredonia.

Grazie al supporto della Direzione Regionale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Milano è stato individuato un percorso che ha consentito, con il contributo di BASF Italia e Girelli Alcool, di avviare la produzione di liquido per sanificazioni, secondo le linee guida dettate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Il liquido sanificante nei prossimi giorni verrà distribuito gratuitamente dalla Protezione Civile della Città Metropolitana a ospedali, scuole, Comuni e alle Istituzioni che ne hanno fatto richiesta.

Così commenta Arianna Censi Vicesindaca della Città metropolitana di Milano: “ancora una volta la Città metropolitana di Milano conferma la propria vocazione di facilitatore istituzionale al servizio del territorio. Quanto stiamo realizzando in collaborazione con altre istituzioni e operatori privati è particolarmente prezioso visto che sul mercato l’alcol etilico è tuttora di difficile reperibilità, in quanto fondamentale per le procedure di sanificazione ancora necessarie per l’emergenza sanitaria da Covid-19.”

Roberto Bolle: #iodanzoascuola!

fotoondance
fotoondance

Un annuncio che suona come una speranza. Roberto Bolle ha fatto scrivere sui social di OnDance – la piattaforma che è una declinazione della grande festa della danza che l’Étoile ha creato 3 anni fa a Milano facendola diventare subito un enorme successo – che il fitto calendario di lezioni di danza online che ha intrattenuto migliaia di persone nel periodo del lockdown con maestri di ogni stile e di tutto il mondo, è arrivato alla sua ultima settimana.

Secondo le ultime disposizioni infatti lunedì 25 maggio potranno riaprire le scuole di danza.
Una notizia che non può non essere accolta con grande gioia da Bolle, da sempre in prima linea per difendere il settore e in particolare le fasce più in difficoltà che possono ricominciare a lavorare. Un arrivederci che è un invito a non avere paura e a ballare “adesso è il momento di tornare a danzare nelle scuole, nelle palestre, con i vostri maestri!

In sicurezza e nel rispetto della vostra e altrui salute, ma finalmente #iodanzoascuola!”. La piattaforma di OnDance continuerà dal 25 maggio in poi a intrattenere il vasto pubblico di appassionati della danza e non solo con ospiti speciali, progetti, incontri e iniziative online in attesa di poter tornare nelle piazze e nei teatri.

Di seguito la nota integrale e il calendario dell’ultima settimana di lezioni.
“Cari ballerini, ci siamo, il lockdown è agli sgoccioli.
Finalmente lunedì 25 possono riaprire le scuole di danza!
Siamo stati felici di danzare insieme e di avervi tenuto compagnia in questi mesi.
Abbiamo organizzato più di 150 classi con oltre 50 maestri da tutto il mondo.
Abbiamo danzato oltre 20 danze diverse. Abbiamo imparato decine di coreografie.
Questo è il programma della settimana prossima, una settimana eccezionale, con nuovi importanti ospiti e seguitissime conferme.
Sarà l’ultima settimana con un calendario così ricco di lezioni.
Ma non è un addio, continueremo a farci compagnia in qualche modo, fino a quando potremo finalmente tornare a ballare insieme!
Ma adesso è il momento di tornare a danzare nelle scuole, nelle palestre, con i vostri maestri! In sicurezza e nel rispetto della vostra e altri salute, ma finalmente #iodanzoascuola!”

Week 10

Lunedì 18
14.30 Classico principianti Brigida Bossoni
16:00 Flamenco Mara Terzi
17.30 Contemporaneo Marco Pelle
19:00 Pointe work Viktorina Kapitonova

Martedì 19
11:00 Yoga Marta Castronuovo
14:30 Classico intermedio Andrea Piermattei
16:00 Classico principianti Beatrice Carbone
17.30 Contemporaneo Elisabetta Minutoli
19:00 Body workout Marco Agostino e Martina Arduino

Mercoledì 20
10.15 Warmup Denise Gazzo
11:00 Classico Avanzato Sophie Sarrote
16:00 Propedeutica Roberto Prete
17.30 Contemporaneo Francesco Gammino
19:00 Pointe work Virna Toppi

Giovedì 21
11:00 Classico intermedio Pierpaolo Ciacciulli
15:00 Warmup Bodycode Pino Carbone
16.30 Musical Giuseppe Verzicco
18:00 Contemporaneo tecnica Graham Marzia Memoli

Venerdì 22
11:00 Classico avanzato Anna Tsygankova ok
16:00 Classico principianti Beatrice Carbone
17.30 Contemporaneo Mario Piazza
19:00 Stretching Denise Gazzo

Sabato 23
14.30 Workshop stile Bigonzetti Stefania Figliossi
16:00 Modern Bill Goodson
17.30 Classico Avanzato Julie Kent
19:00 Pointe work Misa Kuranaga

Domenica 24
11:00 Classico intermedio Alessandro Tiburzi
15:00 Sbarra Pointe Work Mara Galeazzi
17:00 Contemporaneo Francesco Annarumma

Ondance è su Youtube e sui Social

Città metropolitana a favore delle scuole

citta_metropolitana_milano
citta_metropolitana_milano

Nonostante l’emergenza Coronavirus, le attività della Città metropolitana proseguono. In questi giorni importanti risultati sono stati raggiunti a favore degli istituti superiori della nostra area metropolitana. Nel dettaglio:

. La collaborazione tra la Città metropolitana, il Gruppo CAP, le amministrazioni comunali interessate e l’IPIA di Cernusco sul Naviglio ha centrato l’obiettivo: a settembre 2020 si attiverà il primo corso in regione Lombardia di “Gestione delle acque e risanamento ambientale” che ha ottenuto il numero di studenti iscritti necessari.

. La Fondazione di Comunità Milano ha finanziato il progetto CollegaMenti Digitali, presentato su un bando della Fondazione Mondo Digitale, con il supporto della Città metropolitana e dell’Istituto Falcone-Righi di Corsico. Questa iniziativa prevede la progettazione, l’allestimento e l’animazione di una Palestra dell’Innovazione: dal laboratorio di robotica a quello di fabbricazione digitale, a beneficio degli studenti e docenti del Falcone-Righi che la ospita e di tutti gli istituti del territorio.

. L’Istituto bancario Intesa Sanpaolo, a seguito della riorganizzazione dei propri spazi e filiali, ha messo a disposizione delle nostre scuole arredi in ottime condizioni. La Città metropolitana ne ha facilitato il riuso, gestendo la distribuzione alle due scuole di Abbiategrasso: gli Istituti Bachelet e Alessandrini.

. Infine la Città Metropolitana ha sottoscritto un accordo con la società Fastweb per distribuire 583 monitor LED alle 24 scuole che ne hanno fatto richiesta. Questa virtuosa collaborazione tra pubblico e privato mette a disposizione valide attrezzature tecnologiche ai nostri istituti. La consegna è prevista alla riapertura delle scuole.

“A pranzo ricordando”

Locandina_Milano_Ristorazione
Locandina_Milano_Ristorazione

Anche quest’anno Milano Ristorazione servirà ai bambini delle scuole milanesi il menù speciale “A pranzo ricordando” in occasione della “Giornata della Memoria e dell’impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie” che ricorre giovedì 21 marzo. Al fine di promuovere il pranzo come valore sociale e della memoria, verranno serviti i prodotti delle cooperative di agricoltori, aderenti all’associazione “Libera Terra”, coltivati sulle terre liberate dalla criminalità organizzata, quale segnale forte di giustizia e civiltà.

In questa particolare giornata, i piccoli commensali delle scuole d’infanzia, primarie e secondarie di primo grado servite da Milano Ristorazione gusteranno come piatto unico penne biologiche pasticciate e come dessert il succo “Frutti rossi di Sicilia”, un concentrato di vitamina C, dato dal mix di succhi di arancia rossa, melagrana, fico d’india, uva rossa, carota nera e rosa canina.

Libera Terra è l’anima agricola delle cooperative che, sotto il segno dell’associazione Libera, gestiscono terreni e strutture confiscati alle mafie, coinvolgendo in questa attività di rilancio produttivo altri agricoltori del Sud Italia. Realtà nate in Sicilia, Puglia, Calabria e Campania con l’obiettivo di valorizzare i beni confiscati, per ottenere, partendo dal recupero sociale degli stessi, prodotti di alta qualità, grazie a metodi di lavoro che rispettano l’ambiente e la dignità della persona.

Milano Ristorazione condivide i principi sostenuti da Libera Terra, impegnandosi ogni giorno a educare i bambini e ragazzi delle scuole della città al mangiare sano, sostenendo contemporaneamente la ‘bontà’ di pasti che hanno anche un sapore etico e di giustizia.

<<Ogni anno ci prendiamo l’impegno, insieme alle bambine ed ai bambini di Milano di dire con forza “NO” alla cultura del male che le mafie rappresentano– commenta Fabrizio De Fabritiis Amministratore Unico di Milano Ristorazione – Consumare i prodotti di queste terre ha un importante significato simbolico e la condivisione del pasto a scuola aggiunge un forte valore educativo oltre che rappresentare un patrimonio della memoria collettiva di una nazione>>.

Milano Ristorazione intende precisare che in occasione di questa giornata agli utenti con dieta speciale (sanitaria e/o etico-religiosa) sarà proposto, compatibilmente con gli alimenti esclusi dalla dieta, un menù analogo.