Viola Valentino canta Patty Pravo

Viola Valentino cover
Viola Valentino cover

Ecco che torna nelle radio italiane e in digital download Viola Valentino con la rivisitazione electro/pop de “La Bambola”, storico successo di Patty Pravo. Una scelta molto particolare, visto che proprio l’ ex marito Riccardo Fogli lasciò la Valentino in concomitanza con l’uscita anche dal gruppo dei Pooh, per la Pravo, per poi ritornare con lei dopo un anno e otto mesi.

La canzone è accompagnata da un videoclip, dove Viola si trasforma in due bambole cattive e appariscenti, come se l’artista fuggisse da se stessa. Il brano è l’anteprima di un disco live che uscirà in autunno e che conterrà un nuovo inedito “Ti amo troppo”.

  Viola Valentino: ” Rappresenta un omaggio all’ artista Patty Pravo, persona che mi piacerebbe anche conoscere. Sono 30 anni che vengo intervistata dai media come se io ce l’avessi con lei per quello che è successo in passato. La realtà è invece che è un’ artista che stimo. Eravamo ragazzi ed ero sicura che Riccardo sarebbe tornato da me.
Stanca di questa domanda continua, ho voluto omaggiare questa grande cantante italiana. A fine Agosto 2015 per caso durante un mio concerto a Inzago (Mi) il fonico mise come sottofondo “La bambola” e mi è venuta quest’ idea per poi abbandonarla. Mi è tornata in mente ad Ottobre dello stesso anno, quando due videomaker, Simone Onorante e Marco Bezzi, si sono messi in contatto con me per realizzare un video.
Perché non fare proprio il successo di Patty Pravo?. L’idea è stata approvata anche dalla produzione. Io ero ignara che i Pooh sarebbero tornati insieme con una reunion e che avrebbero fatto dei concerti e Sanremo. E’ nato tutto prima quindi. Niente comunque succede per caso nella vita “.

Rocky Horror Live: 27 febbraio_Teatro LinearCiak

locandinanuovo2

Torna a Milano la trascinante rivisitazione di “The Rocky Horror Show”, il musical rock cult per eccellenza

TEATRO LINEARCIAK
Sabato 27 febbraio 2016

UNICO APPUNTAMENTO A MILANO

E’ aperta la prevendita dello spettacolo Rocky Horror Live prodotto da Live Theatre, rivisitazione in chiave moderna del “The Rocky Horror Show” di Richard O‘Brien, il musical rock cult per eccellenza, che a metà degli anni ‘70 stravolse e reinventò l’estetica horror, tra b-movie e il film d’autore. Il musical, fedele all’originale nello script, torna a Milano per un appuntamento unico, il 27 febbraio al Teatro LinearCiak.

Il regista, Lorenzo Fusoni, riporta in scena il Rocky Horror Live con un cast rinnovato di undici attori, uno sfrenato corpo di ballo che fa da sfondo a quasi ogni scena, il tutto accompagnato da un’orchestra di otto elementi: suonato e cantato interamente dal vivo lo spettacolo mantiene i testi delle canzoni in lingua originale mentre i dialoghi sono stati tradotti in italiano, per incentivare al massimo “l’audience participation”.

Lo score è dirompente e trascinante, un rock aggressivo capace di mescolare una lucida trasgressione alle arie classiche di Broadway. Quasi tutti i brani sono diventati dei classici: dall’openin’ Science Fiction, dall’irresistibile showstopper Time Warp all’assolo di Frank Sweet Transvestite, alla diabolica e scatenata Hot Patootie (che peraltro aprì a Meatloaf la strada verso un successo mondiale).