Politiche Sociali – Maroni: Presto Asili Nido gratis

Roberto Maroni
Roberto Maroni

“Se Renzi avesse rispettato la sua promessa di attuare i costi standard in sanita’, noi avremmo avuto 10 miliardi in piu’ che ci avrebbero permesso di fare tante cose in piu’ per i nostri cittadini. Per questo abbiamo deciso di
fare il referendum sull’autonomia della Regione Lombardia”.

Lo ha ricordato il Governatore, Roberto Maroni, intervenendo in diretta alla trasmissione ‘Orario Continuato’ su TeleLombardia. “Nonostare cio’ – ha osservato – con il reddito di autonomia, siamo riusciti a fare cose straordinarie”.

” Oggi”, ha proseguito il Presidente della Regione, “nell’ambito di ‘Dillo alla Lombardia’, l’assessore Giulio Gallera, presentera’ le proposte per il nuovo reddito di autonomia per il 2016. Fra queste – ha sottolineato – ce n’e’ una che mi piace molto. Una nuova misura (oltre al bonus famiglia) che si chiama ‘Nidi, rette zero in Regione Lombardia':
azzeramento della quota della retta a carico della famiglia negli asili pubblici o in quelli privati convenzionati con il pubblico, per le persone che hanno un Isee inferiore a 20.000 euro, che e’ moltissimo perche’ il governo fa l’esenzione solo per chi ha un isee fino a 3000 euro. E’ uno sforzo significativo, ma riteniamo sia un importante sostegno per aiutare i cittadini e chi vuole conciliare lavoro e famiglie. Un segnale forte del nostro impegno sulle politiche sociali”.

Parigi: le dichiarazioni di Maroni

Maroni
“Dobbiamo combattere questi criminali con grande fermezza e determinazione. nessuna pieta’. tre cose da fare subito:
ristabilire i controlli alle frontiere, rimpatriare immediatamente tutti i clandestini e applicare in tutte le regioni il divieto (che io ho introdotto in Lombardia dal primo gennaio) di entrare col volto coperto in ospedali e uffici pubblici”.

Lo scrive sul suo profilo di facebook Roberto Maroni presidente di Regione Lombardia in riferimento all’uccisione di un uomo davanti al commissariato di polizia a Parigi. Armato di pugnale, l’uomo ha colpito i poliziotti,
ferendo uno di loro gridando “Allah Akbar”.

“Renzi – scrive ancora il presidente Maroni –  pensa a salvare i suoi amici banchieri, noi lottiamo con le unghie e coi denti per garantire la sicurezza ai nostri cittadini.  Svegliamo Renzi e l’Europa dal loro torpore mortale”.

Ammazziamo il Gattopardo

“Ammazziamo il Gattopardo”

Autore: Alan Friedman

Rizzoli

4 aprile 2014, di Elisa Zini – Uno sguardo politico sull’Italia e gli italiani con gli

occhi di una persona che vive e ama l’Italia senza aver avuto i natali nel Bel Paese.

Alan Friedman ricostruisce l’Italia degli ultimi anni attraverso ricordi, eventi, interviste,

riflessioni: da Romano Prodi a Letta, da Massimo D’Alema a Berlusconi per

approdare al giovane Renzi. Uno sguardo al passato per capire meglio il futuro.

E la voglia di non lasciare arenare l’Italia perché ancora oggi rappresenta una nazione

ricca di cultura, arte, ingegno, intraprendenza che ha smesso però di credere in se stessa.

Una nazione colma di risorse che non ha avuto una degna classe politica capace di

rappresentarla al meglio. Un libro per capire un po’ meglio il nostro presente e riflettere

sul domani che verrà.