Arpa: situazione meteo in Lombardia

neve-milano
neve-milano

Come previsto dal Servizio meteorologico regionale di Arpa Lombardia, l’attesa nuova perturbazione è entrata puntualmente sulla nostra regione e questa mattina, poco prima delle 7, la neve ha cominciato a cadere dapprima sul pavese e poi rapidamente sull’intera Pianura e le aree prealpine. La nevicata, a tratti anche intensa, ha determinato accumuli al suolo di qualche centimetro.

L’aria gelida che si era accumulata nei giorni scorsi sta dunque producendo ancora i suoi effetti, anche se già da ieri è in corso una fase di cambiamento grazie al continuo afflusso di aria più mite dal medio Atlantico e dal Mediterraneo. L’effetto di riscaldamento è tuttavia molto graduale poiché, incontrando le barriere alpina e appenninica, l’aria mite è costretta a scorrere al di sopra del “cuscino” di aria fredda che resiste sulla Val Padana erodendolo poco alla volta.

Questa è inoltre la ragione per cui anche in alcune zone della Lombardia e si è manifestato il fenomeno del “gelicidio”, ossia della precipitazione che cade in forma di pioggia – attraversando nella caduta strati atmosferici già riscaldati – ma gela immediatamente al contatto col suolo, formando insidiosissime lastre di ghiaccio.

Domani, sabato 3, un nuovo passaggio perturbato interesserà la regione tra la mattinata e il primo pomeriggio: in questo caso sulla Pianura avremo per lo più pioggia o neve mista a pioggia, sono quindi poco probabili nuovi accumuli persistenti di neve sotto i 500 metri di quota, ma non si può ancora escludere qualche locale episodio di gelicidio.

Infine, domenica 4, tempo variabile: schiarite e annuvolamenti sparsi fino alla mattinata, annuvolamenti in aumento dal pomeriggio con probabili nuove precipitazioni, soprattutto in serata, a carattere di pioggia in Pianura e con neve sopra i 600–1000 metri.

Nel weekend le temperature minime si manterranno sottozero, mentre le massime saranno in lieve aumento (tra 0 e 5 °C).

La bellezza di una sciata sulla neve fresca in Valmalenco

Ski Area Alpe Palù Valmalenco
Ski Area Alpe Palù Valmalenco

Un metro e mezzo di neve fresca all’Alpe Palù e tutti gli impianti aperti.
Ma non solo. La Valmalenco ha una piacevole sorpresa per tutti coloro che non hanno voglia di ricominciare con la quotidianità dopo il weekend. Mercoledì e giovedì, tornare a sciare sui 60 km di piste del Palù, potrà costare solo 28 €, in base alle date che verranno decise di settimana in settimana e annunciate alle biglietterie e sui social delle Funivie al Bernina e del Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco.

Magari approfittando della promozione tanta neve e niente traffico con i treni della neve: direttamente da Milano, tutti i giorni, un solo biglietto, tanta comodità e divertimento assicurato.
Se invece desiderate una vacanza tutta bianca per famiglie con bambini il Consorzio ha pensato a voi con l’offerta Valmalenco Super Family Week: un’esperienza indimenticabile sulle piste del Palù.

Ma in montagna non si viene solo a sciare. Tutto il territorio in questi giorni si presta per splendide passeggiate in paesaggi incantati e colmi di neve: il manto bianco è abbondante e ideale per camminate, ciaspolate e sci di fondo.

Imperdibile la pista di fondo al Palù, come il percorso a piedi da San Giuseppe al lago Palù, ma non mancano altre proposte per gli amanti di ciaspole e scialpinismo.
Senza dimenticare domani a Lanzada l’affascinate gara di sci di fondo in notturna organizzata dalla Polisportiva Valmalenco. Uno dei tanti eventi segnalati nel programma invernale di Caspoggio, Chiesa in Valmalenco e Lanzada.

Milano: il Comune pronto ad affrontare emergenze meteo

Carmela-Rozza
Carmela-Rozza

Oggi, domenica 10 dicembre alle 9.30, si è riunita l’Unità di Crisi Locale, coordinata dall’assessore alla Sicurezza e Protezione Civile Carmela Rozza, per fare il punto sulla eventuale emergenza neve e ghiaccio che potrebbe verificarsi nelle prossime ore. Erano presenti Polizia locale, Protezione Civile, Amsa, Atm e tutti i settori del Comune interessati.

Dopo una preventiva verifica della situazione attuale e dei bollettini meteo ufficiali che non escludono, anche in previsione di quantitativi di neve contenuti, la possibile formazione di ghiaccio, si è disposto un monitoraggio permanente da parte del Centro Operativo Comunale in via Drago, attivo dalle ore 12, che sarà in costante contatto con le centrali di tutti gli altri enti interessati.

Le società Amsa e Atm mantengono lo stato di allerta e sono pronte ad attivare le procedure per intervenire in caso di presenza di ghiaccio su strada.

MM è stata avvertita per la pulizia dei marciapiedi prospicienti le case di edilizia popolare di loro gestione e anche ad Aler sarà comunicata l’allerta. Si ricorda inoltre che la pulizia dei marciapiedi prospicienti la proprietà private è a carico dei condomini.

Alle 17 ci sarà un ulteriore aggiornamento all’interno dell’unità di crisi per decidere eventuali azioni in base all’evolversi delle previsioni metereologiche.

a Cervinia Pasqua con gli sci

Per gli appassionati degli sci  quest’anno la Pasqua si presenta davvero fortunata per trascorrere ancora qualche giorno sulla neve dove sono  aperti tutti i collegamenti del comprensorio tra Cervinia, Valtournenche e Zermatt (Svizzera). Nella notte tra mercoledì e giovedì sono caduti   15 cm in Cervinia paese e 30 cm in quota e i 350 chilometri di pista sono stati coperti da uno “spolvero” con neve farinosa in quota e compatta più in basso.

Ecco l’attuale situazione neve di tutta la ski area: si va i dai cm. 260 di Plateau Rosà (mt. 3.500) sino ai cm. 130 di Cime Bianche Laghi (mt. 2.800) e dai cm. 90 di  Plan Maison (mt. 2.500) ai cm. 35 di Cervinia paese (mt. 2.050), dove è garantito il rientro con gli sci dal Ventina e dalle piste del Cretaz.

A Valtournenche si ha una copertura neve di un massimo di cm. 140 sino a un minimo di cm. 30 sull’intero domaine skiable

Per celebrare la Pasqua all’insegna della “bella neve” sono in programma due importanti avvenimenti sportivi: sabato 7 aprile nella tarda mattinata all’IndianPark di Cervinia (zona seggiovia Fornet, a Plan Maison)  il “Roxy Chicks Games Special Edition” riservato alle ragazze che hanno partecipato ai “Roxy Chicks Games 2012”, poi la sera (ore 20.50)  il tradizionale slalom parallelo che vede protagonisti i maestri delle scuole di Cervinia e Zermatt in un’avvincente sfida sulla pista del Cretaz (in paese), per l’occasione illuminata a giorno.

La chiusura degli impianti, nella conca del Breuil, è prevista per il 6 maggio, per poi riaprire la linea Cervinia Plateau Rosà nel week-end del 19 e 20 maggio in occasione dell’arrivo di tappa del Giro d’Italia Cherasco Cervinia (19 maggio). Se le condizioni lo permetteranno, possibilità nei due giorni di sciare sulla parte alta della pista “Ventina”, con rientro a Cime Bianche Laghi. (c.t.)

SLAVA’S SNOWSHOW

Al Teatro Duse proseguono le repliche del grande successo internazionale “SLAVA’S SNOWSHOW” lo spettacolo creato da SLAVA, il più celebre ed acclamato clown del mondo.

Dopo le repliche del 29 febbraio, 1° e 2 marzo, la poesia evocativa di SLAVA andrà in scena anche sabato 3 marzo ore 16 e ore 21 e domenica 4 marzo ore 16 e ore 21.

Sabato 3 e domenica 4 marzo a partire dalle 17,30 (alla fine della replica delle 16 e prima dell’inizio dello spettacolo serale) sarà organizzato nel bar del teatro un aperitivo/merenda SNOWSHOW, aperto a tutti, anche a chi non avesse assistito allo spettacolo, dedicato ad adulti e a bambini per rifocillarsi dopo la festa di SLAVA o prepararsi ad assistere allo spettacolo in allegria o anche solo fare un aperitivo in una cornice insolita ed esclusiva.

Tema centrale di SLAVA’S SNOWSHOW è la neve, elemento particolarmente caro all’autore, cresciuto nei rigori della Russia, che diventa motivo di gioia e di stupore, ma anche di tristezza e introspezione, in un gioco di emozionanti e coinvolgenti invenzioni. Uno spettacolo in grado di catturare l’eccitazione infantile e al tempo stesso incarnare la gioia e la malinconia tipiche del clown. Vincitore nel 1997 dell’Olivier Award come miglior spettacolo, SLAVA’S SNOWSHOW in dieci anni è stato visto da più di un milione di spettatori in 25 paesi. La fertile inventiva di SLAVA sta alla base di uno spettacolo in continua evoluzione da più di 10 anni, che mette insieme i numeri più famosi e strepitosi ideati da SLAVA, la cui ispirazione creativa ha uno scopo ben preciso: portare il clown teatrale nel 21esimo secolo continuando a incantare le famiglie di tutto il mondo.

 

www.slavasnowshow.it – è indicato per i bambini di età superiore agli 8 anni

 

Aperitivo adulti: 5 € – bambini: 3 €

 

Prevendite biglietti per SLAVA’S SNOWSHOW presso la biglietteria del teatro EuropAuditorium in Piazza Costituzione 4 a Bologna (apertura dal lunedì al sabato ore 15-19) e presso la biglietteria del teatro Duse in Via Cartoleria, 42 (apertura dal martedì al sabato ore 15-19), presso il Circuito VIVATICKET, i punti d’ascolto delle IperCoop e il Circuito TICKETONE e con carta di credito su www.teatroeuropa.it

 

Per informazioni: Teatro EuropAuditorium 051 37.25.40 –  info@teatroeuropa.it

Teatro Duse 051 231836 – info@teatrodusebologna.it