ARTErìa Festival

Si terrà dal 10 al 12 agosto 2012 sul lungomare di Erice prima edizione dell’ARTErìa Festival e del Premio “Silvia Carrubba”. La manifestazione, inserita nella rassegna del XXIII Premio Internazionale Venere d’Argento e organizzata dall’Associazione Il Sorriso di Silvia con il contributo della Regionale Sicilia, la Provincia di Trapani e il Comune Città di Erice, ospiterà grandi nomi della musica italiana insieme ad artisti meno noti che si esibiranno a cachet ridottissimi a favore della sensibilizzazione verso il mondo della musica e dell’arte, causa e scopo dell’evento. Il Festival e il Premio “Silvia Carrubba” vedranno anche la partecipazione straordinaria “virtuale” di LAURA PAUSINI, che ha registrato un videomessaggio per l’occasione.

 

Sul palco allestito sul lungomare ericino si esibiranno Nada, Diego Mancino, Mauro Ermanno Giovanardi, Marina Rei, Erica Mou, Cesare Basile, Mario Venuti e ancora Wot, Katia Pesti, Samuela Schilirò, Valentina AmandolesePeppe Civiletti & Luciano Maraio, Sabina Caruso, Lombroso e tanti altri artisti legati al mondo della danza, delle arti circensi, della poesia, della fotografia. La musica sarà il filo conduttore anche per tutta la notte grazie al dj set, che vedrà l’alternarsi di grandi nomi alla consolle. Una tre giorni insomma dedicata alla grande musica e all’arte tutta, durante la quale autori e interpreti di fama nazionale condivideranno il palco con i tre finalisti del primo PREMIO “SILVIA CARRUBBA” ed. 2012, il primo contest dedicato a band e solisti emergenti senza limiti di genere musicale, che mette in palio non solo la pubblicazione di un disco per la Dcave Records/Viceversa Records, ma anche un “passepartout” per il futuro.

 

Con la produzione artistica di Daniele Grasso (Diego Mancino, Cesare Basile, Afterhours, John Parish, Greg Dulli, tra gli altri) eSamuela Schilirò (cantautrice), il progetto artistico vincitore, infatti, verrà seguito e supportato in tutte le sue fasi. Al secondo e terzo classificato andranno due buoni acquisto, rispettivamente di 300€ e 150€, da spendere in strumenti/accessori musicali, dischi, libri.

 

Per l’iscrizione al contest, entro il 18 luglio, è necessario scaricare il bando – aggiornato al 21 Giugno 2012 – e la scheda d’iscrizione accedendo al sito dell’Associazione organizzatrice www.ilsorrisodisilvia.it, dove sono elencati tutti i materiali e i documenti da inviare per la selezione.

 

Silvia Carrubba viveva per l’arte, e in particolare per la musica. Da sempre attiva nel mercato musicale, di recente stava lavorando come booking officer per la Mescal a Milano. Amando la musica e l’arte in tutte le sue forme, il suo obiettivo era quello di diffonderle il più possibile in tutto il territorio nazionale e soprattutto nella sua terra d’origine (Erice-Trapani), sostenendo che l’Arte fosse un mezzo per combattere l’ignoranza, l’apatia e l’appiattimento culturale di cui il nostro tempo è spesso vittima. Credeva nella forza della musica e dell’arte tutta quale arma vincente. Silvia desiderava, inoltre, diffondere la musica “emergente” e i nuovi talenti, motivo per cui è nato il premio a lei dedicato.

FESTIVAL TEATRO CANZONE GIORGIO GABER 2012

Il Festival Teatro Canzone Giorgio Gaber, in programma nella suggestiva cornice della Cittadella del Carnevale di Viareggio, il 21 e il 22 luglio prossimi, alle ore 20.45, si apre quest’anno all’insegna di grandi novità.

In apertura delle manifestazioni per il decennale della scomparsa di Gaber, Patti Smith sarà ospite d’eccezione la sera del 21 luglio. In tour in Italia dal 14 al 26 luglio per presentare dal vivo il suo ultimo album Banga’, (pubblicato lo scorso 5 giugno per Sony Music), Patti Smith sarà ospite alla Cittadella del Carnevale e dedicherà una performance unica ed irripetibile ad un Artista, Gaber, che non ha mai conosciuto direttamente ma con il quale ha sicuramente condiviso qualche decennio di storia della musica, oltre che l’ideale di un pensiero ‘libero’.

Dieci gli ospiti anche in questa edizione: artisti, mai intervenuti prima, che con la loro disponibilità e sensibilità stanno preparando un loro personale omaggio a Gaber, cercando tra le canzoni più nascoste, quelle meno rappresentate negli ultimi anni.

Samuele Bersani, Mario Biondi, Gigi D’Alessio, Dente, Nada, Noemi, Pacifico, Max Pezzali, Leonardo Pieraccioni e Syria compongono un cast rappresentativo di una moltitudine di generi, attraendo ogni tipo di pubblico verso l’opera di Gaber.

Ed anche grazie alla significativa interazione tra  loro e Rocco Papaleo, il risultato finale sarà un vero e proprio spettacolo “gaberiano”, confezionato e pensato esclusivamente per quel palcoscenico.

Per  la prima volta, infatti, le serate saranno presentate da Rocco Papaleo, in veste non di solo presentatore, ma accompagnato dalla band di cinque elementi con cui sta riscuotendo successo in giro per l’Italia. Papaleo era stato al Festival nel 2004 dove aveva “preteso” di essere inserito negli Artisti del Teatro Canzone (la speciale sezione che negli anni passati il Festival dedicava ai giovani esordienti) e assumerà il ruolo del padrone di casa, ricevendo il testimone da Enzo Iacchetti, affettuosissimo padrone di casa per le precedenti edizioni.

Rocco è il mio più degno successore. Gli ho dato il benvenuto nel 2004 e sono davvero felice che sia proprio lui oggi a sostituirmi. Certo, non tifa Inter, ma nonostante questo, Gaber lo apprezzerebbe moltissimo!“, ha commentato Enzo Iacchetti. “Rocco è una persona seria e colta, degna di quel palco, che onorerà Gaber come merita. Per questa edizione non potrò essere presente, ma avrò le mie spie! Lascio a Rocco una mia creatura, ma non certo il mio amore per Gaber.”

Ad affiancare Papaleo sul palco, nel ruolo di volto della Fondazione, lo storico autore del Festival, Massimo Bernardini, conduttore di Tv Talk , biografo e amico personale di Giorgio Gaber.

Autori della manifestazione saranno Raffaello Fusaro, storico collaboratore di Papaleo, e Alessandra Scotti, già nota a Viareggio per aver curato con Dalia Gaber la serata del Memorial in ricordo della strage del 29 giugno.

A sottolineare le affinità artistiche e umane tra Gaber e Dalla, applaudito ospite al Festival del 2009, Marco Alemanno e la Fondazione Gaber dedicheranno un proprio momento di riflessione. 

Il Festival continua nella sua nobile missione: mantenere vivo, attraverso la testimonianza di grandi nomi dello spettacolo, e anche attraverso la discussione, il dibattito, la polemica, il valore universale dell’opera che Gaber ci ha lasciato, costante punto di riferimento per la grande cultura, la nostra politica, lo spettacolo italiano e il nostro personale pensiero.