“Scuole TPL in rete”

città-metropolitana-milano-
città-metropolitana-milano-

Si chiama “Scuole TPL in rete” il nuovo servizio disponibile dal 15 Dicembre, per coordinare al meglio la programmazione dell’attività didattica con quella dei servizi di trasporto pubblico.

La piattaforma – realizzata su iniziativa dell’Agenzia per il Trasporto Pubblico Locale del Bacino della Città Metropolitana di Milano, Monza e Brianza, Lodi e Pavia, nel quadro di un progetto in collaborazione con tutti i soci (comuni di Milano, Monza, Lodi, Pavia, Città Metropolitana di Milano, province di Monza e Brianza, Lodi, Pavia e Regione Lombardia) – è raggiungibile all’indirizzo https://scuole.tplinrete.it ed è destinata a tutti gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado (con sede nella città metropolitana di Milano o nelle provincie di Monza e Brianza, Lodi, Pavia) che utilizzano abitualmente il trasporto pubblico per andare a scuola.

L’obiettivo è quello di avere un servizio di trasporto pubblico che risponda alle necessità di spostamento casa-scuola-casa, per riprendere l’attività scolastica in presenza il prossimo 7 gennaio in piena sicurezza. Si punta, anche con il prezioso apporto dei dirigenti scolastici e dei docenti, impegnati da oggi a veicolare a studenti e famiglie l’iniziativa e lo spirito che la anima, a raccogliere un numero significativo di adesioni entro il 23 dicembre, tale da poter essere considerato effettivamente rappresentativo dell’utenza attesa a gennaio sulle linee del trasporto pubblico locale di nostra competenza.

“Garantire il pieno diritto allo studio è per noi un imperativo, sottolinea Beatrice Uguccioni, consigliere delegato alla mobilità della Città Metropolitana di Milano. Gli studenti non possono continuare a pagare il prezzo dell’inerzia dimostrata da molti adulti nel rispondere a questa emergenza; è per questa ragione che abbiamo elaborato questa proposta di organizzazione del trasporto, condivisa con il mondo della scuola, per consentire agli studenti delle superiori di utilizzare i mezzi pubblici in sicurezza alla ripresa delle lezioni in presenza. Il presupposto affinché questa proposta abbia successo è l’adesione del maggior numero possibile di studenti all’iniziativa: un piccolo impegno individuale che potrebbe produrre grandi risultati per giungere a una nuova normalità”.

Daniele Barbone, presidente dell’Agenzia, commenta: “Tempi eccezionali impongono a ognuno di fare qualcosa in più. Come Agenzia del trasporto pubblico locale abbiamo messo in campo il massimo dello sforzo organizzativo e di risorse per consentire la ripartenza in presenza degli studenti. Crediamo che la collaborazione delle famiglie e degli studenti in questo senso sia fondamentale”.

COME FUNZIONA

https://scuole.tplinrete.it è una web app fruibile attraverso il semplice accesso ad un browser per la navigazione.
Si può accedere da cellulare, computer o tablet.
L’applicazione consente di condividere le abitudini di viaggio in tre semplici passaggi:
1. indicare scuola e classe frequentata;
2. indicare luogo di residenza quali mezzi vengono abitualmente utilizzati per andare a scuola;
3. registrarsi a Scuole TPL in rete.

La web app non richiede di scaricare o istallare applicazioni sui propri dispositivi.
Non è un sistema di tracciamento, né invade la privacy delle persone. Tutti i dati raccolti sono gestiti con la massima attenzione al pieno rispetto della normativa sulla privacy e la protezione dei dati personali.

La web app Scuole TPL in rete è stata progettata e sviluppata con una finalità collaborativa, per mettere in rete e coordinare la programmazione degli orari delle scuole secondarie di secondo grado e la programmazione dei servizi di trasporto pubblico locale. Conoscere l’utilizzo abituale dei mezzi pubblici per andare e tornare da scuola consente di predisporre un servizio che risponda alle esigenze degli studenti, presente dove e nel momento in cui serve e con capacità adeguata ad assicurare un viaggio in condizioni di piena sicurezza.

In fase di registrazione è richiesto solo il codice fiscale, per assicurare l’univocità della registrazione, e un indirizzo di posta elettronica per confermare la registrazione e comunicare con gli utenti esclusivamente per le finalità indicate.

Una volta completata la registrazione l’utente potrà accedere attraverso la web app alla sua pagina personale, dove troverà le soluzioni di viaggio disponibili per i suoi spostamenti casa-scuola-casa, le segnalazioni di modifiche del servizio o alert in caso di situazioni o eventi potenzialmente critici. TPL in rete riceve dalla tua scuola gli orari delle lezioni in presenza di ogni classe e consente così un costante aggiornamento delle informazioni, senza bisogno di ulteriori operazioni dell’utente.

Dipartimento IT del Servizio Idrico Integrato Lombardo

IT bassa
IT bassa

Coniugare le migliori pratiche nella gestione pubblica dell’acqua e lo sviluppo sostenibile del territorio unendo attività, competenze e know-how sul fronte dell’information technology in un dipartimento interaziendale, il più grande della Lombardia nel settore idrico integrato. È lo spirito che è sotteso al Contratto di Rete firmato da Gruppo CAP, BrianzAcque, Lario Reti Holding e Alfa, le 4 aziende pubbliche che gestiscono il servizio idrico integrato di oltre 450 Comuni distribuiti nella Città metropolitana di Milano e nelle province di Monza e Brianza, Lecco e Varese, per potenziare le sinergie e dare vita a un’unica struttura organizzativa: l’Ufficio Information Technology di Rete.

“Dopo il consolidamento di Water Alliance, diventata quest’anno la prima rete nazionale dell’acqua, ora vogliamo puntare su un percorso sempre più condiviso dove unire le forze sul fronte delle dotazioni e delle competenze in ambito IT, commenta Michele Falcone, direttore sviluppo strategico di Gruppo CAP. L’obiettivo è sviluppare know-how, soluzioni applicative e piattaforme tecnologiche che possano essere messe a disposizione, in ottica di shared service, anche dagli altri gestori che fanno parte di Water Alliance, rendendo sempre più competitivo e all’avanguardia il sistema idrico integrato lombardo”.

“Grazie alle sinergie tra queste quattro water utility lombarde, abbiamo costituito un’unica struttura composta da 53 persone tra manager, esperti di prodotto e tecnologie, tecnici IT specializzati. Siamo organizzati in cinque dipartimenti seguendo linee guida dei framework internazionali di riferimento, in grado di rispondere alle esigenze di demand & delivery, service operation, gestione infrastrutture/cybersecurity, service desk e sistema informativo territoriale, commenta Michele Tessera, direttore centrale information technology e trasformazione digitale, a cui è stata affidata la direzione e l’organizzazione dell’Ufficio IT di Rete. Si tratta della più grande e organizzata struttura di Information Technology del settore, a un passo dalle prime certificazioni ISO 27001, che ci permetterà di mettere a fattor comune esperienze e competenze di personale qualificato, consolidando il percorso verso il futuro, integrando nel tempo, intelligenza artificiale, machine learning e tecnologie predittive, in modo da ottimizzare i costi e migliorare le performance a favore del business e di tuti gli stakeholder”.

In un momento in cui l’innovazione digitale è più che mai al centro delle strategie di sviluppo della governance aziendale e territoriale, l’accordo, attraverso lo strumento del knowledge sharing, mira a incrementare il potenziale innovativo e a cogliere i futuri trend tecnologici per rendere più competitive le infrastrutture del sistema idrico integrato. Tutto questo per favorire l’efficienza della gestione dell’attività e incrementare la capacità di investimento e di contenimento dei costi, senza tralasciare i servizi digitali orientati ai cittadini, fondamentali per gestire nel mondo più semplice e smart le utenze.

Attraverso l’Ufficio Unico, le 4 water utility si impegnano a condividere la strumentazione tecnica e operativa, coordinando in un’unica struttura organizzativa le figure professionali, al fine di garantire la corretta fruizione dell’intera dotazione tecnologica, il mantenimento e lo sviluppo dei data center, lo sviluppo e la manutenzione del parco software delle aziende in logica di integrazione dei dati e degli applicativi. Il Contratto di Rete, sottoscritto tra i 4 gestori, rappresenta lo sviluppo di un percorso di sinergie già avviato nel 2016 tra Gruppo CAP e BrianzAcque, nato proprio per creare un primo Ufficio IT di Rete interaziendale.

“Immaginando” rassegna fotografica online

immaginando
immaginando

“Il quotidiano che meraviglia” è il tema dell’edizione 2018 di IMMAGINANDO la rassegna fotografica che invita i maggiorenni residenti nelle province di Monza e Brianza, Como, Varese e Milano città metropolitana a partecipare al contest.

Come fa a meravigliare il quotidiano? Basta fermarsi, prendere un respiro e sentire quello che proviamo nelle piccole cose di tutti i giorni.
Ma lo straordinario è anche vedere col cuore quello che fanno le persone attorno a noi, per loro stesse e per gli altri.

Con una foto, ogni partecipante potrà diventare vincitore, infatti da luglio a settembre si svolgerà la votazione on line.

Il termine per l’invio delle foto scade il 30 giugno 2018
L’iscrizione e la modalità di partecipazione sono sul sito www.immaginando.info

IMMAGINANDO Rassegna fotografica online è un’Iniziativa della Banca di Credito Cooperativo di Barlassina

Festa Democratica della provincia di Lecco, Monza e Brianza

Da giovedì 30 agosto a lunedì 10 settembre si svolgerà ad Osnago (LC) la 18^ edizione della FESTA DEMOCRATICA DELLA PROVINCIA di LECCO, MONZA e BRIANZA (Polo Fieristico – Via Martiri della Liberazione): dodici serate di musica, dibattiti, mostre, bancarelle e stand di associazioni no-profit.

 

Un’anteprima della festa saranno i concerti, tutti ad ingresso libero, di NANNI SVAMPA, venerdì 27 luglio alla Festa de l’Unità di Mezzago (MB), con il suo spettacoloIl mio concerto per Brassens, della band canadese THE REAL MCKENZIES, domenica 29 luglio alla Festa Democratica di Triuggio (MB), e di LUCA SAPIO AND CAPIOZZO E MECCO BAND, venerdì 3 agosto alla Festa de l’Unità di Mezzago (MB).

 

Questi appuntamenti saranno solo un’anticipazione della Festa Democratica della Provincia di Lecco, Monza e Brianza (la cui direzione artistica è a cura di Extravagante), che anche quest’anno ha un cartellone ricco di ospiti interessanti, che soddisfano i più svariati gusti: dal rock del TEATRO DEGLI ORRORI, allo ska core degli SHANDON, qui sul palco per la loro ultima data insieme, dall’hip hop di SALMO al blues della TREVES BLUES BAND, dall’inedita accoppiata NADA & CRIMINAL JOKERS allo ska dei PERSIANA JONES.