Livigno: apertura stagione invernale

Livigno
Livigno

Livigno annuncia l’apertura della stagione invernale 2020-2021
Il 30 ottobre 2020 l’apertura dell’anello di fondo del Piccolo Tibet segna l’inizio di una delle stagioni sciistiche più lunghe d’Italia. Con 115km di piste e una superficie altrettanto ampia dove praticare freeride, attività alternative per la famiglia e gli après-ski più coinvolgenti delle Alpi italiane, il divertimento sulla neve proseguirà fino agli inizi di maggio.

Livigno è pronta ad accogliere gli amanti della neve e annuncia l’apertura della stagione invernale 2020-2021: a dare ufficialmente inizio alla stagione sarà l’apertura dell’anello di fondo il prossimo 30 ottobre 2020. Con una stagione che dura dalla fine di ottobre al mese di maggio, ancora una volta il Piccolo Tibet si conferma tra le destinazioni italiane con la stagione invernale più duratura.

Fissata anche la data di apertura degli impianti di Mottolino, Carosello 3000 e Sitas Ski Area, prevista per il 28 novembre. La neve già presente in alta quota e il grande impegno degli operatori, che negli ultimi giorni hanno iniziato i lavori di preparazione delle piste su entrambi i versanti livignaschi, fanno però ben sperare: il Piccolo Tibet potrebbe sorprendere sciatori, snowboarder e amanti della neve con una riapertura anticipata rispetto alle previsioni già nelle prossime settimane.

Questa data d’inizio, che anticipa di gran lunga quella di altre stazioni sciistiche italiane, è resa possibile proprio grazie allo spirito innovatore che da sempre contraddistingue Livigno: già dal 2016, infatti, l’anello di fondo viene realizzato grazie alla tecnica dello snowfarming, un metodo di conservazione della neve basato sull’impiego di segatura e teli geotermici, che la proteggono dalle alte temperature estive impedendone lo scioglimento e che consente di ridurre l’uso di neve artificiale “conservando” parte della neve delle abbondanti precipitazioni di fine inverno. Negli ultimi giorni, inoltre, per sfruttare al meglio le frizzanti temperature autunnali, è entrato in azione anche l’impianto di innevamento programmato.

Che preferiscano scendere a valle con gli sci o lo snowboard, a Livigno tutti gli amanti della neve possono trovare la vacanza perfetta per soddisfare le proprie esigenze: impianti sempre rinnovati e al passo con i tempi, possibilità di praticare ogni tipo di attività outdoor e indoor, informazioni su neve e valanghe sempre aggiornate grazie all’attività del Livigno Outdoor Center per chi ama il freeride e offerte dedicate.

Per rendere unico il soggiorno degli amanti dello sport invernale, anche quest’anno Livigno rinnova la promozione Skipass Free: dal 28 novembre al 18 dicembre 2020 e dal 10 aprile al 2 maggio 2021, prenotando un soggiorno rispettivamente di almeno 4 o 7 notti negli Hotel e negli appartamenti che aderiscono alla promozione, gli ospiti riceveranno in omaggio uno skipass per accedere a tutti gli impianti livignaschi, valido per tutta la durata della loro vacanza.

Con una ski area di 115 km, un’altitudine che dai 1816 metri del centro si spinge fino ai 2900 metri in quota, 74 piste di ogni lunghezza e difficoltà e servite da 6 cabinovie, 14 seggiovie e 11 skilift, Livigno è infatti la regina degli sport invernali in quota sulle Alpi italiane: proprio qui è cresciuto il movimento azzurro del freestyle e, ogni anno, la destinazione viene scelta da centinaia di atleti di fama internazionale per la loro preparazione atletica. È uno dei punti di forza che permetteranno a Livigno di ospitare le discipline di snowboard e freestyle alle Olimpiadi di Milano Cortina 2026.

A rendere possibile il sogno olimpico sono stati infatti anche gli snowpark del Piccolo Tibet, da sempre punto di riferimento per tutti gli appassionati d’Europa: grazie alla massima expertise degli addetti ai lavori, ogni anno a Livigno freestyler e snowboarder possono scegliere tra numerosi snowpark e mini snowpark, tra i quali Mottolino Snowpark, il The Beach – Snowpark Carosello 3000, lo Snowpark Amerikan e lo Snowpark20, ma anche le moltissime Fun Area, dove il divertimento è assicurato sia con gli sci che con la tavola.

Agli amanti del freeride, invece, il Piccolo Tibet offre ben 100 km quadrati di backcountry, immense distese di neve soffice e fresca pronte ad essere e solcate da sci e snowboard. Tra le località che hanno creduto maggiormente in questa specialità, Livigno ha potenziato e attivato servizi ad hoc con il Progetto Freeride, unico in Italia e attivo ormai da diverse stagioni. Alla base del progetto c’è la preparazione e la diffusione del Bollettino Valanghe, un servizio di informazioni giornaliere che fornisce tutte le informazioni sulla stabilità del manto nevoso di ogni zona di Livigno e che permette ai freerider di essere aggiornati ogni mattina sulle condizioni locali non solo attraverso il sito, ma anche grazie alla cartellonistica e ai video esposti presso le stazioni degli impianti di risalita e attraverso l’app gratuita “My Livigno”.

Oltre al Bollettino Valanghe, ogni giorno è consultabile anche il Bollettino Qualità Neve, che attraverso tre diversi grafici illustrano le condizioni della neve, la qualità della sciata e l’esposizione di sassi nelle tre diverse sciabili: zone alpina, nel bosco, al disotto del bosco, identificate da diversi colori a cui corrispondono diversi parametri, incrociando dati che prendono in considerazione l’area sciabile di Livigno da 3000 m fino al paese.

Sport invernale non significa però solo sci, snowboard e freeride: durante la stagione invernale, Livigno offre anche tante opportunità di attività outdoor per sfidare sè stessi e i propri limiti. Per gli amanti delle due ruote, c’è la Fat bike, mentre per chi vuole godersi la bellezza del paesaggio camminando ci sono il Nordic Walking e le ciaspole. Non mancano poi le occasioni e le strutture per l’equitazione, la discesa sulla slitta, il pattinaggio e l’arrampicata sul ghiaccio, mentre per gli amanti dell’adrenalina imperdibile è il parapendio.

A rendere Livigno perfetta e speciale anche per chi non ama lo sport e le esperienze in quota sono la possibilità di uno shopping glamour e slow tra boutique e negozi esclusivi, la ricca offerta enogastronomica d’eccellenza e le esperienze uniche da vivere ad Aquagranda Active You!, tra i centri sportivi e benessere fra i più alti in Europa: qui, divertimento, sport, relax e viver bene si incontrano in 10.000 metri quadri che racchiudono in un unico luogo tutti i servizi necessari per gli amanti del benessere psico-fisico. Non mancano infine attività ed esperienze che coinvolgono bambini e famiglie: da una semplice passeggiata lungo la pista ciclopedonale alle visite al MUS!, il Museo di Livigno e Trepalle, o a un pomeriggio di divertimento sugli scivoli d’acqua dell’area Slide&Fun di Aquagranda Active You!.

Per raggiungere Livigno dall’Italia durante l’inverno si può attraversare il Passo del Foscagno, mentre a coloro che arrivano da Svizzera, Alto Adige e Nord Europa basterà percorrere il Tunnel Munt La Schera.

Per tutte le informazioni sugli impianti aperti, sulla condizione della neve e per pianificare il tuo soggiorno a Livigno: livigno.eu

Una giornata da contadino tra le alpi

04-08-2020_livigno-giornata-del-contadino-2020
04-08-2020_livigno-giornata-del-contadino-2020

Una giornata da contadino tra le alpi del Piccolo Tibet
Per un soggiorno davvero unico, Livigno invita ogni ospite a scoprire le tradizioni di un tempo e a rivivere la storia livignasca tra i luoghi più antichi e affascinanti del Piccolo Tibet.

Nonostante sia una meta conosciuta soprattutto per l’offerta active, le infinite bellezze naturali che rendono unico il relax e per lo shopping esclusivo e di lusso, Livigno non è solo benessere, natura e sport, ma la storia e cultura livignasca arricchiscono il soggiorno di ogni visitatore.

Nel corso dei decenni Livigno ha saputo infatti investire nella modernità mantenendo però intatte le sue caratteristiche ambientali, naturali e architettoniche, sviluppandosi in funzione della cultura e delle tradizioni locali: proprio questo rende il Piccolo Tibet non solo il paradiso di chi ama le vacanze a contatto con la natura, lo sport, lo shopping e il relax, ma anche di chi vuole immergersi nelle tradizioni e nella storia di un luogo tutto da scoprire.

Tra le tante proposte dalla ricca offerta livignasca, da non perdere assolutamente è Una Giornata da Contadino, una fantastica esperienza per vivere la vita del contadino proprio com’era una volta, in una tipica malga dove il bestiame viene portato durante la stagione estiva.

L’esperienza permette di vivere ogni momento della vita contadina: tutto ha inizio nel pomeriggio quando, dopo aver raggiunto la Malga Federia in mountain bike, a piedi o con il servizio navetta, i partecipanti potranno cimentarsi con la mungitura e il ricovero degli animali nella stalla affiancati da un vero contadino e dalla sua famiglia, per poi cenare con loro nella malga gustando i piatti tipici e assaporando la tradizione di un tempo. La mattina successiva, dopo la sveglia all’alba, ad attendere i partecipanti sarà il pascolo degli animali, seguito dalla colazione del contadino; la giornata si concluderà con il rientro in valle, circondati dalle bellezze della Val Federia.

Oltre alla Giornata del Contadino, presso la Malga Federia, aperta tutti i giorni sia per il pranzo che per un suggestivo pernottamento, ogni martedì dal 7 luglio al 15 settembre viene organizzata una cena tipica i cui protagonisti sono ingredienti genuini cucinati secondo la tradizione. Prima della cena, gli ospiti possono visitare la malga e assistere alla lavorazione del latte e alla mungitura del bestiame, per poi proseguire la serata all’insegna del divertimento con musica dal vivo e giochi di intrattenimento.

Anche chi sceglie di raggiungere l’Alpe Mine può riscoprire la tradizione livignasca: ogni venerdì, fino al 4 settembre, dopo una piacevole tappa alla Cheséira per assistere alla mungitura del latte e alla lavorazione del formaggio, presso la malga verrà servita una cena tipica con i prodotti a km0 e a seguire un suggestivo falò all’aperto scalderà l’intera serata.

Chi è in cerca di un contatto ancora più stretto con gli animali, avrà piacere a visitare l’antica Malga Vago: qui, oltre a sperimentare l’arte della mungitura, dal lunedì al giovedì fino al 7 settembre, gli ospiti avranno la possibilità di dare da bere ai vitellini. Il martedì e il giovedì, inoltre, dopo la mungitura e la visita al caseificio, si potrà assaporare la tradizione livignasca gustando la colazione con i prodotti di “Tast”, il progetto creato dall’Associazione Cuochi e Pasticceri di Livigno per conoscere da vicino i sapori e i prodotti più autentici della tradizione livignasca.

Per vivere fino in fondo la tradizione culinaria del Piccolo Tibet, non si può rinunciare infine a una mattinata dedicata alla scoperta del latte: ogni martedì, si comincia con una speciale visita al Mus!, il Museo di Livigno e Trepalle, dove sono custoditi antichi oggetti legati alla lavorazione del latte e dei suoi derivati. Dopo aver approfondito la storia del latte come cardine di un’economia agricola che ancora oggi sopravvive nel Piccolo Tibet, la mattinata prosegue con la visita alla Latteria, dove vedere da vicino la produzione casearia e i macchinari più innovativi e gustare i prodotti caseari locali.

Per prenotare la Giornata del Contadino e le diverse attività, conoscere tutti i dettagli e consultare l’intera offerta del Piccolo Tibet: livigno.eu/contadino-per-un-giorno

Nasce Check&Go, trekking senza pensieri

Livigno
Livigno

Nasce Check&Go, il nuovo progetto di Livigno per il Trekking senza pensieri
Per un’escursione in tranquillità arriva Check&Go, il nuovo modo tech, semplice e veloce per verificare il flusso di presenze sui diversi sentieri del Piccolo Tibet prima ancora della partenza, per scegliere il percorso migliore e godere così della natura senza preoccupazioni.

Per gli amanti della montagna, dell’altura e del clima fresco ma anche per chi desidera passare del tempo in famiglia o con gli amici immerso nelle bellezze della natura, l’estate diventa sinonimo di passeggiate e di escursioni.

Non serve necessariamente essere esperti di sport estremi o incorrere esperienze adrenaliniche: a Livigno la montagna è per tutti e a rendere sempre più piacevole per ogni visitatore, di qualsiasi età e livello, il soggiorno estivo nel Piccolo Tibet è l’offerta trekking, che si arricchisce quest’anno con tante novità, esperienze e attività per vivere la montagna in tutta sicurezza e senza preoccupazioni.

Prima tra tutte le novità, nasce quest’anno Check&Go, un modo semplice, veloce ed intuitivo per scegliere il sentiero migliore per la propria escursione ancora prima della partenza. All’ingresso dei sentieri più frequentati durante la stagione estiva sono stati posizionati dei pannelli raffiguranti un QRcode: ad ogni escursionista basterà inquadrarlo per effettuare il suo “check-in” sul sentiero e fare il resto ci penseranno l’App MyLivigno e il sito web ufficiale.

Prima ancora di mettersi lo zaino in spalla, infatti, gli escursionisti e i bikers potranno accedere alla pagina dedicata livigno.eu/check-and-go o all’App My Livigno per verificare in qualsiasi momento l’affluenza sui diversi percorsi e scegliere quello con meno affluenza e più adatto per la loro escursione, per godere delle bellezze del Piccolo Tibet in piena tranquillità.

Da sempre, a Livigno il trekking è un’attività adatta a tutte le età e a tutti i livelli di preparazione: gli escursionisti e gli amanti del trekking hanno infatti la possibilità di scegliere il percorso più adatto alle loro capacità ed esigenze tra i 1500km di sentieri che attraversano le bellezze del Piccolo Tibet. Da una tranquilla passeggiata lungo la ciclabile di Livigno alle cime più alte, dai sentieri d’arte ai percorsi più adrenalinici o immersi nei boschi: chiunque può trovare l’esperienza perfetta. A rendere ancora più speciale l’estate 2020 sono le novità proposte dalle Guide Alpine, che hanno stilato un programma ricco di attività da vivere immersi nella natura in compagnia della propria famiglia, come le passeggiate a tema di mezza giornata, accessibili a tutti ed organizzate ogni mercoledì e venerdì, per vivere un’esperienza unica a stretto contatto con la natura e gli animali.

L’offerta active di Livigno si completa con numerosissime attività outdoor che si abbinano alla bellezza e all’unicità del territorio: tra queste, oltre a mountain bike, hiking e trekking, le arrampicate con le Guide Alpine ma anche running, golf, tennis. Mottolino Fun Mountain, Mountain Park Carosello 3000 e Mountain Area Sitas, con i loro moderni ed efficienti impianti di risalita, collegano il centro del paese alle vette più suggestive di Livigno, permettendo di raggiungere i diversi sentieri. Da non perdere anche le attività acquatiche sul lago di Livigno con kayak, stand up paddle, barche a remi e pedalò.

Per consultare tutte le attività, le escursioni e per avere tutte le informazioni: livigno.eu/active

Nasce la “Livigno Active Challenge”

25-06-2020_livigno-active-challenge-2020
25-06-2020_livigno-active-challenge-2020

Nasce la “Livigno Active Challenge”, la sfida per superare i propri limiti tra i sentieri e le bellezze del Piccolo Tibet
Corsa, percorsi in road bike e mountain bike, triathlon, downhill e flowtrail: c’è tempo dal 1 luglio al 30 settembre per cimentarsi nelle sfide proposte dalla Livigno Active Challenge.

Da sempre, ogni anno l’estate livignasca offre agli amanti dello sport la possibilità di mettersi alla prova, di sfidarsi tra loro, di confrontarsi nelle numerosissime discipline outdoor praticabili nel Piccolo Tibet, immersi nelle bellezze della natura con panorami mozzafiato a fare da sfondo alle diverse gare.

E seppure ci troviamo tutti a vivere un momento difficile per lo sport, in cui gare amatoriali ed eventi sportivi sono sospesi e limitati alle categorie maggiori, grazie al suo spirito innovatore e sempre al passo con i tempi Livigno ha trovato il modo di dare la possibilità agli atleti più competitivi di confrontarsi non solo con gli altri, ma anche con sé stessi: nasce così la Livigno Active Challenge, la serie di sfide che il Piccolo Tibet lancia a tutti gli appassionati per mettersi alla prova sfidando i propri limiti. Dall’1 luglio al 30 settembre 2020 gli amanti dello sport e della competizione potranno gareggiare individualmente scegliendo tra una o più delle 6 discipline proposte dalla Livigno Active Challenge.

Gli amanti della corsa veloce potranno cimentarsi nel Giro della morte, 400m in velocità da correre lungo la pista di atletica di Aquagranda Active You!, un giro completo da affrontare tutto d’un fiato; i runner che amano invece percorsi lunghi in cui dosare fiato e forze potranno partecipare invece a una Stralivigno un po’ diversa dalle scorse edizioni: il percorso sarà simile, ma alle difficoltà fisiche si aggiunge quest’anno quella della corsa in solitaria, che farà percorrere agli atleti 17km e un totale di 400m di dislivello.

Anche i bikers potranno trovare la sfida che più si addice alle loro capacità: per chi ama la mountain bike, la Livigno Active Challenge propone uno dei percorsi più conosciuti del Piccolo Tibet, quello che da Livigno si spinge fino al Passo Alpisella, ai laghi di Cancano, Trela e Tort, mentre per chi vuole cimentarsi su percorsi più adrenalinici ed immersi tra le montagne ci sono le sfide di Flowtrail e Downhill; chi invece preferisce la bici da corsa può percorrere 13,5km su strada partendo dalla rotonda di Via Isola, percorrendo la S.S. 301 e raggiungendo prima il Passo d’Eira ed infine il Passo del Foscagno.

Infine, a chi non vuole rinunciare alla combinazione di nuoto, bici e corsa partecipando ad un unica sfida, la Livigno Active Challenge propone il Triathlon. La prova si svolge sul tracciato originale del “Livigno Triathlon Sprint”, la gara più corta dell’evento ICON Xtreme Triathlon: dopo la prima parte di nuoto presso la piscina semi-olimpionica di Aquagranda, l’atleta proseguirà in bici in direzione delle gallerie che costeggiano il Lago di Livigno, mentre per l’ultima frazione della gara, quella di corsa, il percorso da seguire sarà quello della pista ciclabile.

Partecipare è semplice e gratuito: basterà studiare il percorso scelto tra gli 8 proposti, armarsi di uno smartwatch o di un orologio per la rilevazione del tempo e gps e partire quando più si preferisce. La partenza e l’arrivo di ogni percorso saranno segnalati dall’apposita cartellonista che porterà il logo della Livigno Active Challenge, che aiuterà i partecipanti ad orientarsi anche durante le diverse gare. Chi non fosse in possesso del sistema per la rilevazione del tempo e del tracciato, potrà noleggiare gratuitamente un Garmin presso Aquagranda – Active You!

Una volta completata la prova scelta, ogni atleta potrà caricare i suoi dati sulla pagina della Livigno Active Challenge, indicando la disciplina scelta ed inserendo il proprio tempo: ogni mese, per ogni disciplina verrà indicato il vincitore della categoria femminile e maschile, che si aggiudicherà un massaggio sportivo presso Aquagranda Active You! Alla chiusura della challenge, verranno invece proclamati i vincitori assoluti di entrambe le categorie, che saranno ospitati a Livigno per un weekend gratuito per 2 persone nell’estate 2021.

Oltre ai premi di velocità, ogni mese verranno messi in palio 5 premi ad estrazione per ogni disciplina tra cui skipass giornalieri, bikepass giornalieri e ingressi nella zona Wellness&Relax di Aquagranda Active You!. Per partecipare e per tutte le informazioni: https://www.livigno.eu/livignoactivechallenge

Festa della Donna in Valtellina

valchiavenna
valchiavenna

La Valtellina si tinge di rosa per celebrare la Festa della Donna
Superato San Valentino, si ritorna a parlare di festeggiamenti e l’occasione è ovviamente l’8 marzo, la Festa della Donna. Molte sono le attività che si possono fare in compagnia delle donne che si hanno a cuore.
Come di consueto la Festa della Donna si festeggia l’8 marzo e quest’anno cade di domenica e non ci può essere quindi occasione migliore per trascorrere il weekend in Valtellina. Numerose sono le località che riserveranno momenti speciali per tutte le donne.

Ecco 4 proposte da cui lasciarsi ispirare per vivere un weekend speciale.

Pausa relax tra amiche
Non c’è occasione migliore per dedicarsi una pausa rigenerante con le amiche a base di acque termali, trattamenti, coccole spa e tante piacevoli chiacchierate.
Il nuovissimo Madesimo Wellness & Sport, in Valchiavenna propone Madesimo Woman Sparty, un viaggio sensoriale nella spa tutta al femminile, attraverso la magia dei rituali, accompagnati dalle maestre di benessere, emozionanti sauna show, rituali benessere, light buffet, aperitivi e bagni vibrazionali con campane tibetane e gong. L’appuntamento è per domenica 8 marzo alle ore 18.00. Per info, costi e prenotazioni contattare il 339 3992199 (Marianna).

Per chi invece vuole coniugare i benefici delle acque termali con trattamenti estetici e/o i massaggi, lo stabilimento di Bormio Terme propone per il weekend della Festa della Donna (sabato 7 e domenica 8 marzo) l’ingresso giornaliero gratuito a tutte le donne che prenotano un massaggio da 50 minuti o un trattamento viso o corpo della linea Comfort Zone presso il centro estetico.

A Livigno, invece, Aquagranda Active You organizza una serie di appuntamenti, tutti a tema, con musiche per omaggiare la bellezza e la forza della donna. Il programma prevede rituali scrub floreali in bagno turco, momento sonoro meditativo nel mondo femminile e saune emozionali con oli essenziali. Saranno presenti maestri di sauna AISA (Associazione Italiana Saune e Aufguss) che guideranno durante tutta la giornata dell’8 marzo (dalle 14 alle 22.45) numerosi rituali tra cui aufguss in sauna, scrub bagno turco, aufguss hot sauna in sauna, viaggio sonoro e aufguss highlight in sauna. Tutte le donne saranno inoltre omaggiate con un piccolo pensiero by Aquagranda.

Amiche, anche della natura
Celebrare la Festa della Donna in Valtellina significa fare sport, attività all’aria aperta e godere di aria pura e paesaggi naturali incantati! Le amanti della neve potranno far scorrere i propri sulle piste di tutti i comprensori del territorio e per chi volesse provare l’emozione di sciare sotto le stelle, Santa Caterina Valfurva propone la sciata in notturna con ingresso gratuito alle donne sabato 7 marzo!

Si può anche scegliere di fare escursioni con le fat bike, le ciaspole o a piedi, per liberare la mente dalla routine e fare il pieno di energia.

Le più avventurose potranno lanciarsi, letteralmente, in volo da un versante all’altro della valle (Albaredo per San Marco e Bema nei pressi di Morbegno) grazie al Fly Emotion oppure passeggiare lungo il Ponte nel Cielo, il ponte tibetano più alto d’Europa da cui ammirare un panorama davvero unico che guida lo sguardo fino al lago di Como.

Festa della Donna da Patrimonio Unesco
“Uno dei dieci viaggi ferroviari più belli del mondo” a detta del National Geographic. Patrimonio UNESCO dal 2008, il Trenino Rosso del Bernina è molto più di un viaggio: da Tirano a St. Moritz, si ha la possibilità di godere di splendidi paesaggi innevati, cime alpine e laghi ghiacciati. Fino al 31 marzo, inoltre, è possibile usufruire della speciale offerta per due persone: perché non lasciarsi tentare da un viaggio con la propria amica o perché non partire un’esperienza mamma-figlia?

Amiche per…. i Pizzoccheri
Quando si parla di Valtellina, non si può non parlare anche della sua tradizione enogastronomica, il cui piatto principe sono i Pizzoccheri che si accompagnano al buon vino.
Perché allora non decidere di sedersi a tavola in compagnia delle proprie amiche in uno dei numerosi rifugi, agriturismi o ristoranti della zona per scoprire la bontà dei piatti e prodotti tipici della Valtellina? Non c’è infatti momento migliore di quello di dedicarsi alle chiacchiere tra donne in compagnia del buon cibo.

Per chi vuole proporre i Pizzoccheri anche una volta a casa, l’Accademia del Pizzocchero di Teglio (custode della ricetta originale di questo famoso piatto valtellinese) organizza Mani in Pasta, un laboratorio per la preparazione della pasta fresca dei pizzoccheri e dedicato a tutte le donne che vogliano cimentarsi nella preparazione di questo piatto. Il costo di questa attività è di € 10 con prenotazione obbligatoria da effettuare entro il 6 marzo: accademiadelpizzocchero@gmail.com | tel. +39 0342 782000

Per approfondire i principali appuntamenti per celebrare la Festa della Donna in Valtellina, consultare il sito : https://www.valtellina.it/it/festa-della-donna