BookCity Milano a Tempo di Libri

Book City
Book City

Venerdì 9 marzo, alle ore 11.30, a Tempo di Libri (Milano Città della Letteratura, stand C91 pad. 3, Fiera Milano) si terrà l’incontro “BookCity Milano a Tempo di Libri. Milano e Dublino Città della Letteratura Unesco”, a cui interverranno Piergaetano Marchetti – Presidente dell’Associazione BookCity Milano, Achille Mauri – Presidente Edizione 2018 BookCity Milano e Renata Sperandio, Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Dublino. Modera Stefano Parise, Direttore Settore Biblioteche, Comune di Milano.

Nell’ambito della rete delle Città creative Unesco, nata nel 2004 per promuovere la cooperazione tra le città che hanno identificato la creatività come elemento strategico per lo sviluppo urbano sostenibile e di cui Milano fa parte, BookCity Milano presenta la città di Dublino come ospite della sesta edizione, che si terrà dal 15 al 18 novembre 2018.

Un’importante occasione di scambio e di promozione culturale tra le due città, che ha lo scopo di promuovere diverse iniziative come lo scambio di giovani scrittori in residenze.

Il comitato promotore di BookCity Milano dichiara: “BookCity Milano nasce con l’esplicita vocazione di collegare culture e luoghi. In tal senso anche la dimensione internazionale rappresenta un valore imprescindibile nella programmazione della manifestazione.”

BookCity Milano è un evento promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e dall’Associazione BookCity Milano, fondata da Fondazione Corriere della Sera, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori e Fondazione Umberto e Elisabetta Mauri, e condiviso tra tutti i protagonisti del sistema editoriale, con l’obiettivo di mettere al centro di una serie di eventi, diffusi sul territorio urbano, il libro, la lettura e i lettori.

www.bookcitymilano.it

Facebook: BookCity Milano
Twitter: @BOOKCITYMILANO
Instagram: bookcitymilano

Isis: Il Gruppo Jihadista che minaccia il mondo

il quadrato biblioteca baranzateconferenza  isis
Domenica 13 dicembre, alle ore 16.30, al Quadrato, la biblioteca di Baranzate, in via Trieste 23, Nia Guaita, docente in tecniche di negoziazione e analisi e lettura del linguaggio del corpo in percorsi di formazione indirizzati alle forze della Polizia di Stato, ci parlerà di questo attualissimo tema.

Ingresso libero, ad esaurimento posti, si consiglia la prenotazione inviando una mail a

nicola.visalli@comune.baranzate.mi.it

Sin dal suo insorgere, il gruppo terrorista ha utilizzato la comunicazione come mezzo di propaganda per trasmettere i suoi messaggi e usa i social media sia come mezzo di diffusione della propria ideologia, sia come metodo di reclutamento di giovani soprattutto nel mondo occidentale.

Nel corso degli ultimi anni, gli esperti si sono focalizzati nell’individuare quale siano i fattori che rendano un individuo più vulnerabile alla propaganda jihadista rispetto ad un altro: si tratta di un processo complesso, all’interno del quale si intersecano molteplici elementi strutturali e sociologici.

Argomenti trattati nella conferenza:

·        Cos’è l’Isis

·        Il concetto Isis di Jihad

·        L’indottrinamento dei bambini

·        La propaganda dello Stato islamico

– Il Magazine “Dabiq”

– La psicologia del terrore

·        Il reclutamento dei giovani in Europa

– Identikit del giovane aspirante jihadista

– Il fascino dei califfi e la brigata AL-KHAANSAA

– Il processo di radicalizzazione

·        Internet come strumento che accelera il processo di radicalizzazione

per ulteriori info e per visualizzare la mappa visita il  blog al link

https://bibliobaranzate.wordpress.com/2015/11/18/isis-il-gruppo-jihadista-che-minaccia-il-mondo-le-strategie-di-comunicazione-e-il-processo-di-radicalizzazione-dei-giovani/

Finazzer Flory legge Dante

Massimiliano-Finazzer-Flory1
Il 18 novembre presso il Teatro del Museo dell’Hermitage di San Pietroburgo per il 750° anniversario dalla nascita di Dante Alighieri si terrà la lettura teatrale di Massimiliano Finazzer Flory del V° Canto dell’Inferno dantesco dedicato a Paolo e Francesca.
L’evento è interno al progetto multimediale italo-russo “Quali colombe dal disio chiamate. Visioni e suoni tra Russia e Italia: Dante, Cajkovskij, Martini.”

VISIONI E SUONI TRA RUSSIA E ITALIA: DANTE, CAJKOVSKIJ, MARTINI
Lettura teatrale del V° Canto dell’Inferno con Massimiliano Finazzer Flory
Al pianoforte Maurizio Baglini

MUSEO HERMITAGE, TEATRO HERMITAGE
MERCOLEDÌ 18 NOVEMBRE 2015, H 19