“Unfair”, il nuovo singolo di L’Aura

_F2V1460ok_ph Cosimo Buccolieri_b
_F2V1460ok_ph Cosimo Buccolieri_b

Da venerdì 17 novembre, è online il video di “UNFAIR”, il nuovo singolo di L’AURA estratto dall’ultimo disco di inediti “IL CONTRARIO DELL’AMORE” (Time Records). Sempre da oggi il singolo è anche in rotazione radiofonica.

Il video, diretto da Michele Piazza , è un racconto visivo del rapporto della cantante con la propria madre, grazie alla costante presenza di immagini e filmati dell’infanzia di L’Aura, sapientemente ripresi dalla telecamera di suo padre quando lei era solo una bambina.

«Per questo video devo ringraziare soprattutto due persone – commenta L’Aura in merito al video di “Unfair” – mio papà Gianfranco, che è lo sguardo dietro la cinepresa di molti dei clip, girati tutti tra il ’91 e il ’93, e mia mamma Tiziana, che ha radunato tutte le foto che ci ritraggono. Avevamo davvero tanto materiale, ed è stato un viaggio bellissimo ripercorrere con loro quei momenti così fondamentali della mia infanzia. A volte ci si chiede come sia possibile conservare tutta la tristezza e la rabbia dei nostri ricordi più bui quando ne abbiamo altrettanti così luminosi, così felici. Eppure è così, certe partite perse scavano dentro tracciando solchi profondi, ed è lì che ritroviamo noi stessi: fragili, forti, trepidanti ed emozionati esseri umani, sempre alla ricerca di qualcosa che non abbiamo e che forse non troveremo mai».

Prosegue intanto il tour in cui l’artista presenta dal vivo il suo nuovo disco di inediti.
Queste tutte le prossime date live, organizzate da BMU Music Intersuoni:
5 dicembre – Bravo Café di BOLOGNA
7 dicembre – Festival “Su la testa” di ALBENGA (SV)
20 dicembre – Salumeria della musica di MILANO
21 dicembre – Sala Studio @ Auditorium Parco Della Musica di ROMA
26 gennaio – Modo Club di SALERNO

L’AURA, inoltre, parteciperà anche a due importanti eventi di beneficenza: il 24 novembre al Concerto per l’Ospedale Papa Giovanni 23imo a Bergamo e il 2 dicembre terrà una mini live performance al San Raffaele di Milano per NEMO.

“Unfair”, il nuovo singolo di L’Aura

L'Aura_foto di Cosimo Buccolieri
L’Aura_foto di Cosimo Buccolieri

Da venerdì 17 novembre sarà in rotazione radiofonica “UNFAIR”, il nuovo singolo di L’AURA estratto dall’ultimo disco di inediti “IL CONTRARIO DELL’AMORE” (Time Records).

«Il rapporto madre-figlia è forse una delle relazioni umane più complesse che esistano – commenta L’Aura – Dalle nostre madri avremmo voluto quel supporto che non sono state in grado di darci. D’altro canto, loro si aspettavano qualcosa che da noi non è arrivato. Ogni tanto si ha la sensazione che invece di procedere avanti non si faccia altro che remare all’indietro, tornando a scalare le marce (shifting gears again), invece di utilizzare il cambio automatico. Una formula segreta non c’è. Il rapporto con la propria madre è unico e irripetibile, e a volte necessità solo di tanta pazienza e placida comprensione. “Unfair” è il mio grido sommesso, la mia lettera mai consegnata che in qualche modo vuole spiegare come ci si senta quando si subisce un’ingiustizia, vera o immaginata che sia. Ci si sente come di fronte ad un muro di incomunicabilità, che può essere abbattuto solo grazie alla determinazione di un grande amore».

Dopo “I’m An Alcoholic”, primo singolo estratto dal nuovo album e brano scelto per l’ingresso di Luciana Littizzetto per tutta la stagione 2017/2018 di “Che Tempo Che Fa”, e “La meccanica del cuore”, arriva ora in radio “Unfair”, scritto da L’Aura, Simone Bertolotti and Miriam Jones.

Prosegue intanto il tour in cui l’artista presenta dal vivo il suo nuovo disco di inediti.
Queste tutte le prossime date live, organizzate da BMU Music Intersuoni:
5 dicembre – Bravo Café di BOLOGNA
7 dicembre – Festival “Su la testa” di ALBENGA (SV)
20 dicembre – Salumeria della musica di MILANO
21 dicembre – Sala Studio @ Auditorium Parco Della Musica di ROMA
26 gennaio – Modo Club di SALERNO

L’AURA, inoltre, parteciperà anche a due importanti eventi di beneficenza: il 24 novembre al Concerto per l’Ospedale Papa Giovanni 23imo a Bergamo e il 2 dicembre terrà una mini live performance al San Raffaele di Milano per NEMO.

Dopo sei anni di assenza, l’artista bresciana dall’inconfondibile voce sognante ha pubblicato “Il contrario dell’amore”, un album ispirato alla musica degli anni ’60, ’70 e ’90, un vero e proprio viaggio attraverso le epoche più significative per la musica pop-rock.

“Il Contrario dell’Amore” – L’Aura

L'Aura ph Cosimo Buccolieri_b
L’Aura ph Cosimo Buccolieri

Partirà venerdì 20 ottobre dalla Latteria Molloy di BRESCIA (ore 22.00 – Via Marziale Ducos, 2b) il tour di L’AURA, in cui l’artista presenterà dal vivo il suo nuovo disco di inediti “IL CONTRARIO DELL’AMORE” (Time Records).

Queste tutte le date live, organizzate da BMU Music Intersuoni:
20 ottobre – Latteria Molloy di BRESCIA
5 dicembre – Bravo Café di BOLOGNA
7 dicembre – Festival “Su la testa” di ALBENGA (SV)
21 dicembre – Sala Studio @ Auditorium Parco Della Musica di ROMA
26 gennaio – Modo Club di SALERNO

Il 29 ottobre, inoltre, L’Aura presenterà il suo disco e incontrerà il pubblico al Centro Commerciale Il Faro di Giacciano con Baruchella (RO).

Dopo sei anni di assenza, l’artista bresciana dall’inconfondibile voce sognante è pronta a pubblicare “Il contrario dell’amore”, un concept album ispirato alla musica degli anni ’60, ’70 e ’90, un vero e proprio viaggio attraverso le epoche più significative per la musica pop-rock.

«”Il Contrario dell’Amore” è un melodramma pop contemporaneo in tre atti – racconta L’AURA – un racconto fatto di tredici canzoni e tre racconti brevi che narrano le vite di tre personaggi: Mary Jane (come l’omonima canzone di Alanis Morissette, manifesto dell’Alt Rock al femminile anni ’90), Lucy (come la canzone-simbolo degli Anni ’60 “Lucy in The Sky With Diamonds” dei Beatles) e Lisa (da quello splendido ritratto Anni ’70 che è “Sad Lisa” di Cat Stevens).

Il contrario dell’amore cos’è? È “puro amore dietro una canzone d’odio”. Il concetto attorno al quale ruotano tutti i brani è proprio questo. Quel lato oscuro dell’amore di cui sono impregnati molti dei nostri rapporti umani. Quel “brutto” interiore che solo chi amiamo veramente è in grado di tirare fuori da noi.

È questo che mi ha affascinata tanto da elaborare un intero album. In molti tendono a vedere il lato luminoso delle cose. A me fa gola il lato ombra, quello che nessuno vuole vedere. Scrivere di ciò che si pensa, ma non si ha il coraggio di dire».

Questa la tracklist de “Il contrario dell’amore”: “Another bad rainy day”, “La Meccanica del cuore”, “I’m an alcoholic”, “Cose così”, “Il Pane e il vino”, “Unfair”, “L’Amore resta se c’è una fine”, “Quest’estate finirà”, “What makes you a man”, “Portami via” feat Gnu Quartet, “The Fear”, “The Bad side”, “Apologize”.

“Il contrario dell’amore”, il nuovo disco di inediti di L’Aura

_ph Cosimo Buccolieri
_ph Cosimo Buccolieri

Da oggi, venerdì 22 settembre, L’AURA sarà impegnata in un instore tour per presentare “Il Contrario dell’Amore”, queste le date: oggi, venerdì 22 settembre, al Mondadori Megastore di Piazza Duomo a MILANO (ore 17.00), sabato 23 settembre al Mondadori Megastore di TORINO (ore 17.00 – Via Monte di Pietà 2 ang. Via Roma), lunedì 25 settembre alla Discoteca Laziale di ROMA (ore 18.30) e martedì 26 settembre al Mondadori Bookstore di NAPOLI (ore 18.30 – Piazza Vanvitelli, 10).

Dopo sei anni di assenza, l’artista bresciana dall’inconfondibile voce sognante è pronta a pubblicare “Il contrario dell’amore”, un concept album ispirato alla musica degli anni ’60, ’70 e ’90, un vero e proprio viaggio attraverso le epoche più significative per la musica pop-rock.

«”Il Contrario dell’Amore” è un melodramma pop contemporaneo in tre atti – racconta L’AURA – un racconto fatto di tredici canzoni e tre racconti brevi che narrano le vite di tre personaggi: Mary Jane (come l’omonima canzone di Alanis Morissette, manifesto dell’Alt Rock al femminile anni ’90), Lucy (come la canzone-simbolo degli Anni ’60 “Lucy in The Sky With Diamonds” dei Beatles) e Lisa (da quello splendido ritratto Anni ’70 che è “Sad Lisa” di Cat Stevens). Ho creato tre alter ego che potessero narrare in mia vece i momenti cruciali che ho vissuto negli ultimi anni. Mary Jane, con tutta la sua carica di rabbia e malinconia. Lucy, che racconta di un passato fatto di fughe dalla realtà. Lisa, la “ragazza magica”, che narra di come solo l’amore possa curare le ferite del passato. Lisa, Lucy, Mary Jane. Storie diverse, che tratteggiano tuttavia il ritratto di tre donne assolutamente non convenzionali, squisitamente folli nella loro fragilità.
Il contrario dell’amore cos’è? È “puro amore dietro una canzone d’odio”. Il concetto attorno al quale ruotano tutti i brani è proprio questo. Quel lato oscuro dell’amore di cui sono impregnati molti dei nostri rapporti umani. Quel “brutto” interiore che solo chi amiamo veramente è in grado di tirare fuori da noi. È questo che mi ha affascinata tanto da elaborare un intero album. In molti tendono a vedere il lato luminoso delle cose. A me fa gola il lato ombra, quello che nessuno vuole vedere. Scrivere di ciò che si pensa, ma non si ha il coraggio di dire».

Questa la tracklist de “Il contrario dell’amore”: “Another bad rainy day”, “La Meccanica del cuore”, “I’m an alcoholic”, “Cose così”, “Il Pane e il vino”, “Unfair”, “L’Amore resta se c’è una fine”, “Quest’estate finirà”, “What makes you a man”, “Portami via” feat Gnu Quartet, “The Fear”, “The Bad side”, “Apologize”.

L’Aura in concerto a Tokio

L'Aura_ph Simone Bertolotti
L’Aura_ph Simone Bertolotti

L’Aura si appresta a partire per il Giappone per due speciali concerti piano e voce, che si terranno entrambi a Tokyo.  L’artista, invitata dalla Camera di Commercio Italiana in Giappone, si esibirà giovedì 8 dicembre in occasione dell’ICCJ Gala Dinner and Concert 2016 (https://iccjgala.com) presso l’Happo-en e venerdì 9 dicembre presso il Birdland Jazz Club (Goto Bldg 3rd, 5F, Roppongi 3-13-14 – inizio concerto ore 19.30 – ingresso 4.000 JPY). La cantautrice bresciana durante la serata eseguirà live i suoi maggiori successi, oltre ad alcune cover riarrangiate in chiave acustica.

«Okumuki è il titolo del mio primo disco. Un’antica parola giapponese che rappresenta la parte più interna della casa – racconta L’Aura – Un’immagine che descrive perfettamente la natura “yin” di quell’album. Per me è un vero onore, dopo 10 anni dall’uscita di Okumuki, portare la mia musica dal vivo in quel Paese che è stato un così grande punto fermo fin da bambina. Ed è proprio con gli occhi di una bambina che mi appresto ad affrontare questo viaggio, con il cuore pieno d’amore per questo popolo così speciale, e con la gratitudine di chi porta con sé un pezzettino della propria magica Italia».