Andaras Travelling Film Festival

Andaras traveling film festival
Andaras traveling film festival

Allacciate le mascherine, l’ANDARAS Travelling Film Festival è pronto a ripartire. Sabato 30 maggio, saranno annunciati sul sito www.andarasfilmfestival.com i ventisei finalisti della seconda edizionedel festival estivo sul cinema di viaggio che si tiene a Fluminimaggiore (CA) dal 19 al 23 agosto 2020.

Sarà un’edizione coraggiosa, responsabile e rinnovata dall’applicazione delle misure di sicurezza previste dai protocolli anti-Covid, si terrà infatti interamente all’aperto e in riva al mare, ma che manterrà intatta la sua vocazione politica e sociale.Ovvero, quella di promuovere un territorio unico nella già grande bellezza della Costa delle miniere, nel sud Ovest della Sardegna, svincolando un piccolo e affascinante borgo come Fluminimaggiore dal suo secolare isolamento geografico e sociale attraverso la magia del cinema di viaggio; quest’ultimo inteso non solo come spostamento fisico ma anche come stato d’animo, ricerca, conoscenza di sé e degli altri, testimonianza, punto di partenza di ogni arrivo.

Il Sindaco di Fluminimaggiore Marco Corrias, che ha fortemente voluto questa seconda edizione del festival, nonostante le difficoltà causate dalla pandemia, si dice certo che tutte le misure di sicurezza che verranno adottate “permetteranno al pubblico, che attendiamo numeroso, di poter godere del festival in tutte le sue articolazioni, compresi i fuori programma di relax da godere nelle bellissime spiagge del territorio, larghe, spaziose e naturalmente sicure”.

 Il festival è dedicato a tutti coloro per i quali girare intorno al mondo, conoscere terre e genti lontane, è la via più breve per giungere a se stessi. Protagonista dell’Andaras film festival è il cortometraggio, linguaggio breve e quanto mai attuale, capace di cogliere e raccontare al meglio il nostro tempo e il tema del viaggio in ogni sua declinazione.
Il festival è diviso in cinque giornate, ciascuna delle quali è dedicata alla proiezione delle opere in concorso arricchite da incontri con filmmakers, artisti, attori e fotografi con masterclass, mostre e testimonianze, in uno scambio continuo di esperienze con chi ha messo al centro del suo percorso artistico il tema del viaggio.

Centinaia le opere giunte sulla piattaforma online FilmFreeway.com provenienti da oltre 80 paesi del mondo. La direzione di Andaras ne ha selezionate 26 che saranno proiettate nella cinque giorni di Festival.
La giuria decreterà i nomi dei vincitori delle seguenti quattro categorie in concorso:
1. “Super short” dedicata a cortometraggi sia di fiction che documentaristici della durata massima di 180 secondi;
2. “Docu short” dedicata a cortometraggi non di fiction della durata massima di 30 minuti;
3. “Narrative short” dedicata a cortometraggi di fiction della durata massima di 20 minuti;
4. “Gazes from the world”, categoria dallo stile libero dedicata a cortometraggi sperimentali, di finzione e documentaristici con durata massima di 15 minuti.

Weathering with you

WWY_POSTER
WWY_POSTER

Dopo il successo di CITY HUNTER. PRIVATE EYES, la Stagione degli Anime al cinema di Nexo Digital e Dynit prosegue con WEATHERING WITH YOU, la nuova gemma del Maestro Makoto Shinkai, che sarà presentata al Toronto International Film Festival e arriverà nelle sale italiane solo il 14, 15 e 16 ottobre (elenco a breve su www.nexodigital.it).

Il film vede protagonista Hodaka che, durante l’estate del suo primo anno di liceo, fugge dalla sua remota isola natale per rifugiarsi a Tokyo. Qui, Hodaka si ritroverà ben presto ad affrontare i propri limiti sia finanziari che personali. L’incontro con Hina, una ragazza brillante e volitiva, cambierà però il corso degli eventi perché la giovane possiede un’abilità strana e meravigliosa: il potere di fermare la pioggia e far risplendere il sole…

Il film è stato selezionato come potenziale candidato del Giappone nella categoria: “miglior film in lingua straniera” per i prossimi Oscar.

Makoto Shinkai è considerato un maestro assoluto dell’animazione giapponese grazie alla sua padronanza delle arti visive e a un’incredibile abilità narrativa. I suoi panorami iper-realistici e le sue atmosfere malinconiche hanno commosso e stregato milioni di fan in tutto il mondo con titoli come Your Name., 5 cm al Secondo, Il Giardino delle Parole, I Bambini che Inseguono Le Stelle e La Voce delle Stelle.

Come per Your name. la colonna sonora di WEATHERING WITH YOU è stata nuovamente affidata al gruppo dei Radwimps.

Grazie allo straordinario successo di pubblico e critica dei film di Makoto Shinkai, la CoMix Wave Inc. è ormai divenuta un punto di riferimento tra le case di produzione del cinema d’animazione asiatico.
La Stagione degli Anime al Cinema è un progetto esclusivo di Nexo Digital distribuito in collaborazione con Dynit e col sostegno dei media partner Radio DEEJAY, MYmovies.it, Lucca Comics & Games e VVVVID. Il prossimo appuntamento sarà il 2, 3 e 4 dicembre con I figli del mare.

“Uno sguardo raro”, festival cinema per malattie rare

locandina web
locandinaUSR2018web pg.pagespeed.ce.rzLHe3UsgR

Un festival ‘portatore sano di emozioni’, fatto di storie che raccontano quanto si possano superare i propri limiti fisici e non solo. E’ la terza edizione di “Uno sguardo raro”, primo festival di cinema dedicato alle malattie rare, con il sostegno non condizionato di Sobi, che si svolge a Roma, presso la Casa del Cinema, il 10 e 11 febbraio 2018, a ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

Quasi mille i film, tra corti e documentari ricevuti, di cui 158 dall’Iran, 140 dall’Italia, 97 dall’India, 52 dalla Turchia, 48 dalla Spagna e 43 dagli Stati Uniti e 18 quelli selezionati per la fase finale.

“Sobi è un’azienda farmaceutica che ha fatto della “rarità” il suo focus, rendendo disponibili terapie che consentono di riconquistare una qualità di vita insperata fino a poco tempo fa – afferma Sergio Lai, General Manager di Sobi Italia –Ma il farmaco fa solo una “parte” del lavoro, il resto è nelle mani del singolo e della sua rete sociale, familiare, sanitaria.

Come azienda siamo orgogliosi di sostenere per il terzo anno “Uno sguardo raro”, che non è solo un contenitore di positività, coraggio e forza – ingredienti indispensabili per affrontare qualsiasi sfida la vita ci pone, e ancor di più una malattia rara – ma è un vero e proprio viaggio narrativo, attraverso il cinema, nel mondo delle malattie rare” conclude Lai.

Durante la serata di premiazione sarà proiettato in anteprima assoluta lo spot #Limitizero, progetto video in tre tappe sull’emofilia che ha coinvolto un gruppo di nove ragazzi in un’esperienza unica di condivisione, con l’obiettivo di costruire un messaggio che raccontasse con parole ‘nuove’ questa malattia rara di origine genetica legata alla coagulazione del sangue.

Il progetto è stato realizzato dall’Osservatorio Malattie Rare in collaborazione con l’Istituto Europeo di Design di Milano, con il supporto di Fondazione Paracelso, FedEmo e Aice e il contributo non condizionato di Sobi Italia.

Lo schermo d’arte

Lo schermo d'arte
Lo schermo d’arte

Lo schermo dell’arte Film Festival X edizione
Firenze, Cinema La Compagnia 15 – 19 novembre 2017

Le prime anticipazioni del programma del decennale del Festival che si terrà a Firenze dal 15 al 19 novembre:
cortometraggi e lungometraggi, incontri, ospiti e progetti di formazione.

“Siamo felici di festeggiare i dieci anni del Festival con gli artisti, i partner, gli amici e il pubblico che ha condiviso con noi l’entusiasmo per un’esperienza unica nel panorama italiano e internazionale. Sarà un’edizione speciale con alcune sorprese, anteprime di film, tanti artisti e registi che arriveranno a Firenze ”.
Silvia Lucchesi, direttore LSdA

LO SCHERMO DELL’ARTE FILM FESTIVAL celebra il decennale con un’edizione ricca di eventi, presentazioni di film, mostre e progetti di formazione, per un’immersione tra le molteplici forme espressive con cui gli artisti mettono in relazione arte contemporanea e cinema.
Progetto internazionale diretto da Silvia Lucchesi, il Festival animerà la scena culturale fiorentina dal 15 al 19 novembre 2017, tra il Cinema La Compagnia, casa dei grandi festival internazionali, e altri luoghi della città.

Tra gli artisti che saranno ospiti del Festival: Roee Rosen che presenterà il suo ultimo video The Dust Channel, Adrian Paci con il nuovo Interregnum, Jeremy Deller, autore di Bom Bom’s Dream realizzato con la coreografa Cecilia Bengolea.

In programma anche anteprime di film sui protagonisti dell’arte contemporanea quali Koudelka Shooting Holy Land di Gilad Baram, sul celebre fotografo ceco ripreso al lavoro in Palestina e Israele, e In Art We Trust in cui Benoît Rossel intervista alcuni noti artisti della scena contemporanea sul processo della creazione.

Inoltre, la III edizione di Feature Expanded. Art Film Strategies, diretto da Sarah Perks e Leonardo Bigazzi, realizzato in partnership con HOME Manchester, programma di formazione rivolto a ampliare le competenze e promuovere il lavoro di artisti che desiderano realizzare il loro primo lungometraggio; e la VI edizione di VISIO. European Programme on Artists’ Moving Images, a sostegno delle giovani generazioni di artisti che lavorano con video e cinema.

Semifinali Cinque Continenti Film Festival

locandina Salandra

Tempo di semifinali per il Cinque Continenti Film Festival 2015, il concorso internazionale per cortometraggi organizzato dall’associazione culturale “Il Circo dell’Arte” di Venosa (PZ), in collaborazione con la Artistica Management di Pasquale Cappiello e con il patrocinio della Lucana Film Commission.

Due le serate di proiezioni in programma giovedì 26 novembre a Larino (CB) e venerdì 27 novembre a Salandra (MT), per scegliere, attraverso il voto popolare, i due cortometraggi che potranno partecipare alla finale del festival, prevista il 6 dicembre a Venosa, assieme ai due film già selezionati dalla giuria tecnica del concorso.

La prima semifinale del 26 novembre avrà luogo nella Sala Freda del Palazzo Ducale di Larino con inizio alle ore 21.00 e vedrà la proiezione di cinque cortometraggi in concorso: “Daily Lydia” (Italia, 2014) di Marco Zuin, “Fratelli minori” (Italia, 2013) di Carmen Giardina, “Le premier pas” (Francia, 2014) di Aurélien Laplace, “Not anymore: a story of revolution” (USA, 2013) di Matthew VanDyke, “Snowflake” (Russia, 2012) di Natalia Chernysheva. La serata è organizzata in collaborazione con il Comune di Larino.

La seconda semifinale del 27 novembre si svolgerà presso il cinema comunale di Salandra (inizio ore 19.00), grazie alla collaborazione del Forum Associazioni di Salandra e al patrocinio del Comune di Salandra, e prevede la proiezione di altri cinque cortometraggi: “I am Sami” (UK, 2014) di Kae Bahar, “L’acqua e la pazienza” (Italia, 2012) di Edoardo Leo, “La visita” (Italia, 2012) di Marco Bolla, “Pan-demia” (Spagna, 2014) di Rubén Sainz, “The blue tree” (Polonia, 2013) di Ania Przybyłko.

Il Cinque Continenti Film Festival, nato nel 2014 all’interno del Festival dei Cinque Continenti, propone il meglio delle produzioni internazionali nell’ambito del cortometraggio, con un’ampia selezione di film provenienti da ogni parte del mondo.

Diversi gli obiettivi della rassegna: utilizzare il linguaggio cinematografico come mezzo per favorire il dialogo interculturale; offrire occasioni di contatto con le più diverse identità culturali, sociali e religiose del mondo; promuovere l’arte del cortometraggio come innovativa forma di comunicazione e di spettacolo, che per sintesi, idee e qualità realizzativa dei messaggi proposti è in grado di affascinare spettatori di ogni età.

La seconda edizione del Cinque Continenti Film Festival ha preso il via nel mese di febbraio con la pubblicazione on line del bando di partecipazione. Alla scadenza dei termini per le iscrizioni del 30 giugno sono stati oltre 3.500 i cortometraggi pervenuti agli organizzatori da tutto il mondo. Una commissione formata da esperti e professionisti del settore ha avuto il compito di scegliere i film da proiettare nelle tappe intermedie del festival, che tra luglio e ottobre si sono svolte a Montefredane (AV), Acri (CS), Castelgrande (PZ) e Brindisi di Montagna (PZ).