“Dentro” di Luca Carano in libreria

dentro
dentro

Arriva finalmente in libreria
DENTRO
IL ROMANZO DELL’OMONIMA AUDIOSERIE, LA FICTION IN FORMATO PODCAST REALIZZATA DURANTE LA PANDEMIA E INTERPRETATA DA MATILDA DE ANGELIS E FEDERICO CESARI.

DENTRO
di Luca Carano
Sperling & Kupfer
pagg. 240 euro 16,90
Versione ebook disponibile

LA STORIA DI CHIARA E CLAUDIO AFFRONTA TEMATICHE ATTUALI COME LA SESSUALITÀ, LA FAMIGLIA, IL LAVORO, IL PREGIUDIZIO, ED È AMBIENTATA PRIMA, DURANTE E DOPO IL LOCKDOWN

UNA ROMANZO IRRIVERENTE, SCHIETTO, BRILLANTE CON DUE PROTAGONISTI MILLENNIAL

DA OGGI È ANCHE DISPONIBILE IL NUOVO MINI EPISODIO DELLA SERIE: https://spoti.fi/3pM9grl

Chiara e Claudio hanno quasi trent’anni e si trovano a condividere un piccolo appartamento a Milano. Il loro rapporto è buono abbastanza da far funzionare una convivenza, ma non a sufficienza da raccontarsi ogni più intimo segreto.
Le cose cambiano quando l’Italia viene dichiarata zona rossa e la pandemia li confina tra quattro mura. Nei 77mq della loro casa, ogni equilibrio è messo alla prova, tra noia, preoccupazioni, crisi economica e astinenza da condividere a forza con un semi sconosciuto. Ci sono tutti gli ingredienti perché nasca una storia d’amore che lascia senza fiato, se non fosse per un piccolo problema: Chiara e Claudio sono entrambi gay.
Ma quando i due si spogliano delle etichette che per una vita hanno difeso, si trovano a fare i conti con ciò che hanno davvero dentro. E, con la fine del lockdown, gli spifferi di normalità si insinuano nel loro microcosmo: il mondo li costringe a definire l’indefinibile, a gestire al meglio ciò che potrebbe trasformarsi in una relazione tossica. A capire se sono cambiati sia dentro che fuori.
Perché ci sono storie destinate a esistere, altre a funzionare finché durano. Ci sono etichette che sono inutili pregiudizi, altre che ci servono a definire chi siamo davvero.

 

“Made in Italy”: domani sera seconda puntata

1610549918-made-italy-canale-5
made-italy-canale-5

SECONDA PUNTATA

“MADE IN ITALY”:
LA PRIMA FICTION DEDICATA AI GRANDI STILISTI ITALIANI

CON GRETA FERRO E MARGHERITA BUY

MERCOLEDI’ 20 GENNAIO 2021

LA MAISON MISSONI E RAFFAELLA CURIEL

Mercoledì 20 gennaio, in prima serata su Canale 5, andrà in onda la seconda puntata di “Made in Italy” la prima serie tv che racconta la nascita della grande moda italiana nella Milano degli anni Settanta e che vede protagoniste Greta Ferro e Margherita Buy.

In questa puntata assisteremo all’incontro tra Irene e i coniugi Missoni (Claudia Pandolfi ed Enrico Lo Verso) nel loro quartier generale a Sumirago (Varese) dove sono state realizzate le riprese e a un servizio fotografico nel deserto del Marocco dedicato alle creazioni di Raffaella Curiel (Nicoletta Romanoff).

“Made in Italy” è la serie ideata da Camilla Nesbitt, diretta da Luca Lucini e Ago Panini e scritta da Laura e Luisa Cotta Ramosino, Paolo Marchesini e Mauro Spinelli, coprodotta da Taodue Film e The Family per Mediaset.

Sinossi
Mentre Monica (Fiammetta Cicogna) riesce con un’idea creativa a realizzare un servizio di moda bambini, Irene (Greta Ferro) deve andare dai Missoni a Sumirago per prendere dei vestiti per un servizio. Ma una volta arrivata Irene capisce che può ottenere un’intervista esclusiva, iniziativa per nulla apprezzata dal vicedirettore Nava (Sergio Albelli). Ma la giornata non è finita: la cena con i genitori di Luigi finisce in un modo inaspettato.
A Irene (Greta Ferro) tornata single, viene affidato un servizio fotografico per Lella Curiel (Nicoletta Romanoff) da realizzare in Marocco. La modella è Helena, che una volta arrivati in Marocco esagera con l’alcol e non può posare. Irene per non rinunciare al servizio convince il fotografo John (Marco Bocci), con il quale finisce a letto, a sostituire Helena con una cameriera di colore. Ma l’idea di Irene non avrà il successo sperato ad Appeal…

Al via “Made in Italy”

Made in Italy
Made in Italy

ANNI SETTANTA: LA NASCITA DI UN SOGNO

AL VIA “MADE IN ITALY”:
LA PRIMA FICTION SUGLI ESORDI
DEI GRANDI STILISTI ITALIANI

CON GRETA FERRO E MARGHERITA BUY

CON LA PARTECIPAZIONE STRAORDINARIA DI:
RAOUL BOVA, MARCO BOCCI, CLAUDIA PANDOLFI E STEFANIA ROCCA

DA DOMANI MERCOLEDI’ 13 GENNAIO 2021

Al via mercoledì 13 gennaio, in prima serata su Canale 5, “Made in Italy” la prima serie tv che racconta la nascita della moda italiana nella Milano degli anni Settanta e che vede protagoniste Greta Ferro e Margherita Buy.

La serie ideata da Camilla Nesbitt, scritta da Laura e Luisa Cotta Ramosino, Paolo Marchesini e Mauro Spinelli, coprodotta da Taodue Film e The Family per Mediaset, è già stata venduta in più di venti paesi: tra i più importanti gli Stati Uniti, Canada, Russia, tutto il Sud America (HBO Latin America), Spagna, Portogallo e Cina.

Diretta da Luca Lucini e Ago Panini, oltre alla giovane Greta Ferro, affermata modella al suo debutto con un ruolo da protagonista e Margherita Buy, tra gli interpreti della serie ricordiamo Fiammetta Cicogna, Maurizio Lastrico, Valentina Carnelutti, Sergio Albelli, Giuseppe Cederna, Saul Nanni, Ninni Bruschetta, Anna Ferruzzo, Andrea Bosca, Erica Del Bianco, Giulia Manzini. Ad arricchire il cast ricordiamo inoltre la partecipazione straordinaria di Raoul Bova nel ruolo di Giorgio Armani, di Claudia Pandolfi (Rosita Missoni), Stefania Rocca (Krizia) Marco Bocci, un famoso fotografo di moda. E ancora Eva Riccobono (una top model), Enrico Lo Verso (Ottavio Missoni), e Nicoletta Romanoff (Raffaella Curiel), Gaetano Bruno (Walter Albini) e Bebo Storti (Beppe Modenese).

Per la prima volta in Italia, sono stati utilizzati i costumi originali dell’epoca grazie alle grandi firme della moda che hanno aperto i loro archivi offrendo per le riprese preziosi abiti e accessori. Made in Italy, oltre a Milano che rappresenta il set principale, è stata girata anche a New York e in Marocco.

La serie racconta la storia di Irene (Greta Ferro), figlia di immigrati dal Sud che a metà degli Anni Settanta per mantenersi agli studi risponde all’annuncio della rivista di moda “Appeal”. Irene conquista presto un ruolo di prestigio nella rivista, sotto gli occhi della severa caporedattrice Rita Pasini (Margherita Buy), e, al ritmo dei cambiamenti della moda milanese, anche la sua vita cambierà radicalmente. La ragazza incontra gli stilisti dell’epoca, che proprio in quegli anni muovono i primi passi, dando il via alla straordinaria avventura del Made in Italy: da quel momento la nostra moda comincia ad affermarsi nel mondo, sfidando il predominio dell’Haute Couture francese fino ad allora considerata inattaccabilie, grazie alla creatività e all’abilità imprenditoriale di un gruppo irripetibile di talenti visionari.
Tutto ciò accade in un decennio, i Seventies, ricco di energie e di conflitti: sono gli anni del divorzio, dell’emancipazione della donna, ma anche del terrorismo e degli scontri di piazza, anni di trasformazione e di fermenti creativi che rivivremo attraverso gli snodi della vita privata e professionale di Irene.

“Vite in fuga”, dove? In Val Gardena

Fiction Vite in fuga
Fiction Vite in fuga

“Vite in fuga”, dove? Tra le montagne della Val Gardena
Dal 22 novembre, la prima delle 6 puntate della serie tv diretta da Luca Ribuoli

“Vite in fuga”, serie tv in 6 serate diretta da Luca Ribuoli, coproduzione Rai Fiction – PayperMoon Italia, e interpretata, tra gli altri, da Claudio Gioè, Anna Valle e con Ugo Pagliai, sarà ambientata in Alto Adige e, in particolare in Val Gardena, in mezzo alle Dolomiti, Patrimonio Naturale dell’Umanità UNESCO.
Le riprese in Val Gardena sono state realizzate nel 2019, tra Aprile e Maggio, in diverse location, come la Val d’Anna, Selva e anche presso il locale La Stua.

Questa fiction ruota intorno alle vicende di una famiglia che si trova a vivere un grande intrigo. La famiglia Caruana è benestante ed è composta da Silvia e Claudio e dai loro due figli, bravi ragazzi che studiano.

Un giorno Claudio finisce sotto inchiesta per uno scandalo finanziario; Riccardo, suo amico e collega, viene ritrovato senza vita e Claudio è il principale sospettato.
Con l’aiuto di un ex agente dei Servizi segreti, la famiglia Caruana ottiene un’identità fittizia e fugge dove nessuno possa trovarli, tra i monti dell’Alto Adige.

Tra sospetti, sorprese, dubbi e pericoli, proveranno a far emergere la verità, riscoprendo i valori autentici che li hanno sempre tenuti insieme come famiglia.

Infine, la programmazione:
· Prima puntata – domenica 22 novembre 2020
· Seconda puntata – lunedì 23 novembre 2020
· Terza puntata – domenica 29 novembre 2020
· Quarta puntata – lunedì 30 novembre 2020
· Quinta puntata – domenica 6 dicembre 2020
· Sesta puntata – lunedì 7 dicembre 2020

 

“Da noi…A ruota libera”

foto_francesca_fialdini
foto_francesca_fialdini

Nel nuovo appuntamento con “Da Noi…A Ruota Libera” – in onda domenica 3 maggio alle 17.35 su Rai1 – Francesca Fialdini ospiterà Gigi D’Alessio, la scrittrice Barbara Alberti e l’attore Giorgio Tirabassi.
Nel corso della puntata, interverranno Enrico Bertolino da Milano e Francesco Paolantoni da Napoli per raccontare con ironia le principali differenze riscontrate nelle due città in questi mesi di chiusura. E ancora, uno dei volti più iconici del giornalismo italiano: Maria Concetta Mattei.

Infine, il dottor Pierdante Piccioni la cui storia ha ispirato la fiction di successo Rai “Doc -nelle tue mani”, l’imprenditrice Giannola Nonino, esempio di determinazione e tenacia che ha sempre ritenuto fondamentale il contributo delle donne nel mondo del lavoro e il racconto di una coppia di promessi sposi, Denise e Giuseppe, che ha deciso di vivere separatamente questo periodo di lockdown.