Fashion Week

cosenza fashion week
cosenza fashion week

Gran finale di Altamoda alla seconda edizione di Cosenza , evento ideato e organizzato da Giada Falcone.
Anche quest’anno quattro giorni dedicati alla moda con sfilate, workshop, eventi culturali, dibattiti e open day.

Una città che ha risposto bene ad un format originale e innovativo e che ha ospitato tanti giovani stilisti emergenti e i big dell’alta moda.

Special Guest assoluto Anton Giulio Grande che ha ricevuto da Cosenza Fashion Week e dall’amministrazione comunale nella persona del sindaco Mario Occhiuto, il Telesio d’Argento per i suoi primi 20 anni di carriera.

Un testimonial d’eccezione, un esempio di quanto al sud si può fare moda e diventare noti sul panorama nazionale.

In passerella abiti sensuali ed eleganti, veli e trasparenze, una collezione di alta moda, quella di Anton Giulio Grande, lo stilista amato dalle star della tv.

Grande attesa anche per la stilista Sladana Krstic che é riuscita ad incantare il pubblico di Cosenza per la seconda volta con la sua nuova collezione.
Abiti da favola, fantasie e tessuti originali per la stilista croata che ha partecipato anche ad Altaroma con lo staff della Cosenza Fashion week lo scorso gennaio 2018.

Intanto Cosenza Fashion Week si candida a diventare uno degli eventi moda più importanti del Sud Italia anche per la sua partecipazione, con una sezione off a gennaio 2018, all’Interno del calendario ufficiale di AltaRoma.

Un bilancio positivo per l’edizione a Cosenza tenutasi dal 24 al 27 maggio, che ha incantato tutti in termini di visibilità, numeri e prospettive.

Un progetto ambizioso- come ha affermato Giada Falcone- ma che guarda al futuro, per dire che anche al sud si può fare moda concretamente.

Festa della Musica di Brescia

 

festa musica brescia 2017
festa musica brescia 2017

Arrivata alla quinta edizione, la più grande Festa della Musica d’Italia non si stabilizza ma cresce ancora. Si va verso le 100 situazioni live in tutta la città con palchi e altri spazi che ospiteranno le esibizioni. Fra le prime novità una nottata con il “Castello Elettronico”, una “Pausa buskers” nel primo pomeriggio e poi concerti in carcere e collaborazioni con gli istituti scolastici e musicali

480 iscritti, per un numero di persone coinvolte che si aggira intorno ai 3500 musicisti e quasi 100 situazioni live in tutta la città, con palchi e altri spazi che ospiteranno le esibizioni.

Sono questi i numeri provvisori – ma destinati a crescere, perché stanno arrivando ancora adesioni e nuove proposte di palchi – della Festa della Musica di Brescia 2018, l’evento organizzato sabato 23 giugno in tutta la città di Brescia dall’Associazione Festa della Musica di Brescia con il patrocinio del Comune di Brescia e il sostegno degli sponsor Fondazione ASM, Centrale del Latte di Brescia, AON e Brescia Mobilità.

La più grande Festa della Musica d’Italia coinvolgerà anche quest’anno solisti, band, orchestre, cori e altri tipi di ensemble di tutti i generi musicali (dal pop alla classica, dal jazz al rock, dall’etno al funky, passando per il soul, l’elettronica, il folk, la musica da parata, il reggae, il metal e ogni altro genere immaginabile).

Una massa sonante che a partire dalle 10 del mattino (orario in cui si attiveranno i primi palchi) sino a mezzanotte (con un prolungamento per la dance) trasformeranno Brescia in un grande strumento musicale vivo e multiforme.

Molte le novità di quest’anno: le prime riguardano la dance, il busking e i più giovani a cui verranno dedicati aree e momenti particolari.

Per tutti gli amanti del dancefloor l’appuntamento imperdibile è con il “Castello Elettronico”, ovvero la musica elettronica protagonista dello splendido Castello di Brescia a partire dalle 16 del 23 giugno sino alle 3 del mattino seguente. Un mega evento voluto da Redrum, Tekno City e Psybrixia, tre realtà bresciane legate ai party e ai loro artisti con 3 stage (Techno/Minimal – Tekno/Hardtek – Psytrance/Goa), laser show, food & drink.

Il busking sarà invece protagonista di una “Pausa buskers” dalle 14 alle 16 dove tutti i palchi si fermeranno e sarà possibile esibirsi liberamente ma solo come artisti di strada. Un modo per evidenziare le possibilità che Brescia offre a tutti i buskers di proporre la propria arte a contatto diretto col pubblico, secondo una concezione della musica aperta e lontana dai divieti.

Si chiama invece “0-18” il progetto di contaminazione fra musica, teatro e differenti forme d’arte che coinvolgerà i bambini e i ragazzi degli istituti scolastici e musicali di Brescia negli spazi del MO.CA., che ospitano anche la sede dell’Associazione Festa della Musica di Brescia.
Altre novità verranno svelate nelle prossime settimane. Intanto però vengono confermati per il terzo anno di fila i concerti nelle carceri della città, Canton Mombello e Verziano.

Al di là delle novità però la peculiarità della Festa della Musica di Brescia è quella di offrire gratuitamente al pubblico per un giorno una quantità di concerti che coinvolgeranno artisti alle prime armi ma anche nomi del panorama nazionale, grazie alla collaborazione fondamentale di tutte le realtà musicali di Brescia e provincia.

Il tutto per scattare una fotografia il più possibile compiuta, articolata e vitale della comunità musicale bresciana e dei territori limitrofi, una rete di persone composta dai musicisti, dagli addetti ai lavori e dal pubblico che da cinque anni invade la città facendola letteralmente “suonare”.

La FdMB è una grande festa popolare che celebra TUTTA la musica e diffonde la Bellezza in ogni dove. I palchi della Festa sono pronti a dare visibilità a chiunque abbia voglia di imbracciare uno strumento o di prendere in mano un microfono per fare ascoltare il proprio Suono e la propria Voce.
L’appuntamento è per sabato 23 giugno, ovviamente a Brescia.

Mannarino e Samuel : “Apriti Cielo – il Gran Finale”

Mannarino Samuel
Mannarino Samuel

Dopo il grande successo di critica e di pubblico del tour “L’Impero Crollerà”, che ha confermato MANNARINO come uno dei più importanti cantautori contemporanei, l’artista annuncia l’ultimo appuntamento live che avrà il sapore di una grande festa di “arrivederci” prima di una lunga pausa dedicata a nuovi progetti e alla scrittura del prossimo album. Il 25 luglio 2018 a Roma andrà in scena un evento unico: APRITI CIELO – IL GRAN FINALE (Rock in Roma, Ippodromo delle Capannelle).

Un’ultima festa, per oltre tre ore di live, che vedrà Mannarino sul palco accompagnato da una straordinaria band che vedrà riuniti i musicisti di “Apriti Cielo Tour”, “RomaRio” e “L’Impero Crollerà”, insieme per ricreare quel fronte sonoro che ha reso preziose quelle esperienze. Una giornata di musica che partirà al pomeriggio con altre sorprese che verranno svelate.

Ospite speciale della serata SAMUEL, il cantautore e chitarrista, voce dei Subsonica, che ha collaborato con Mannarino per la realizzazione del singolo “Ultra Pharum” che insieme – per la prima volta – suoneranno dal vivo a Rock in Roma. Nel brano, scritto a quattro mani (uscito a marzo e rimasto per 10 giorni al 1mo posto della classifica Viral50 di Spotify) si intrecciano gli universi sonori dei due artisti.

Mannarino e Samuel hanno composto e registrato “Ultra Pharum” in Sicilia (nel Red Bull studio mobile) davanti al mare, dove si sono lasciati ispirare dal paesaggio e dalla densità di culture di questa meravigliosa isola. E proprio qui “oltre il faro” (da cui il titolo che richiama il nome antico dell’isola) si raccolgono infinite storie di migranti e viaggiatori, attraverso quella porta che unisce e separa l’Europa dall’Africa e che fa incontrare civiltà e popoli diversi che guardano allo stesso mare.

Riuscire a raggiungere un successo nazional popolare facendo una ricerca artistica rigorosa, questo è il più grande pregio di Mannarino che percorrendo strade non convenzionali fa numeri da artista mainstream. Con l’album Apriti Cielo raggiunge il 1° posto nella classifica di vendita, la certificazione Oro e il Premio De André, e con il live – da sempre il suo più importante biglietto da visita – supera in un solo anno le 140.000 presenze.

In quasi 10 anni di attività il suo pubblico trasversale può assistere ogni volta ad uno spettacolo di altissima qualità, sia che si tratti di una festa che di uno show più intimo.

APRITI CIELO – IL GRAN FINALE
Apertura Porte: 18.00
Inizio Concerto: 21.45

Prezzi biglietti
Posto Unico: €25,00 + €3,75 diritti di prevendita
Posto Unico Ridotto (Disoccupati e Studenti): €10,00 + €1,50 diritti di prevendita (in vendita solo nei punti vendita)

Prevendite autorizzate:
Ticketone – www.ticketone.it
www.Rockinroma.com
Box office Lazio – www.boxofficelazio.it
Etes – www.etes.it

L’organizzatore declina ogni responsabilità in caso di acquisto di biglietti fuori dai circuiti di biglietteria autorizzati non presenti nei nostri comunicati ufficiali

Milano: P.L. – bottiglie contro gli agenti

ciacci - comandante P.L.
ciacci – comandante P.L.

Questa notte una pattuglia della Polizia Locale si trovava in via Arona, a presidio di una festa organizzata dagli studenti dell’Istituto Superiore Severi-Correnti.

Poco dopo la mezzanotte due giovani sono saliti sul tetto dell’auto e quando gli agenti sono scesi, altri ragazzi hanno lanciato bottiglie di vetro spaccando così il parabrezza.

“Sono comportamenti inaccettabili – commenta la Vicesindaco Anna Scavuzzo -. Ringrazio gli agenti della Polizia Locale che hanno il merito di aver svolto con responsabilità il loro lavoro. Non mi sembra si tratti solo una bravata e mi chiedo se gli aggressori fossero sotto l’effetto di droga e alcol. I nostri agenti hanno rischiato molto e solo per fortuna non hanno riportato ferite. Per prima cosa vanno identificati i ragazzi, in modo da decidere come procedere nei loro confronti”.

“É stata una vera e propria aggressione – spiega il comandante della Polizia Locale, Marco Ciacci -. La Polizia Locale era sul posto dall’inizio dell’evento per assicurare una serata di divertimento ai ragazzi in piena sicurezza. Anche grazie alle numerose immagini raccolte, stiamo identificando tutti i responsabili e i testimoni per procedere nei confronti di coloro che hanno vanificato il nostro lavoro, aggredito i nostri agenti e minacciato l’incolumità di tutti i presenti. Questi atti, da chiunque provengano, sono e saranno perseguiti duramente”.

Festival della Moda a Roma

festival della moda
festival della moda

E’ alle porte la seconda tappa regionale del Festival della Moda, associato al contest di bellezza internazionale “The Look Of The Year”. L’appuntamento è per sabato 19 maggio alle ore 21.00 al cinema teatro Principe di Palestrina, splendida ed elegante cornice di un evento che si preannuncia tutto da vedere.

Ad organizzare l’evento Sabina Prati, talent scout della moda e responsabile di Look Of The Year per il centro Italia, e Stefano Raucci, conduttore radiotelevisivo e direttore del Teatro Principe.

La tappa di Palestrina fa seguito a quella di Velletri, che si è svolta al teatro Artemisio Gian Maria Volonté e che ha avuto consensi unanimi e un’ottima cornice di pubblico.

In quella occasione, il contest Look of The Year vide al primo posto Martina Farkas, seconda Giada Venturini, terza Jenny Stradiotto e quarta Elisa Sciotti.

Al Festival della Moda in quella occasione hanno partecipato diverse stiliste, che hanno sfilato in passerella con i loro abiti provenienti da tutta Italia (e con l’ausilio organizzativo di Margherita Francesca Ficara): la genovese Maria Pia Grasso ha conquistato il premio Original Fashion, e con lei hanno partecipato la croata Sladana Krstic, l’italiana Maria Furino e la russa Victoria Avemano.

A completare i quadri moda, Cecilia Ippoliti Couture e Bimbi Chic di Velletri. Nell’occasione, la giuria era composta dalla coreografa Rosanna Colantuono, dal casting editor di Mediaset Federico Vitullo, dall’attore Mirko Marcelli, da Gianluca Ricci di “Cuore Digitale”, dall’ideatore dell’associazione OVP Officina Valori e Progetti Giorgio Greci, che ha voluto fortemente quell’evento a Velletri, impreziosito dalla scuola di ballo Academy School di Anna Maria Conforto e dai brani eseguiti dalla cantante Elisa Garipoli.

Ora tutto è pronto per lo spettacolo del 19 maggio a Palestrina: gli organizzatori Sabina Prati e Stefano Raucci proporranno anche stavolta al pubblico uno show molto vario e coinvolgente: si vedrà sfilarela collezione Queen Mood di Sladana Krstic, la collezione di abiti da sposa di Daniela Mazza proposta dalle agenzie Unconventional e Kamelia Production, e Art Alexander’s di Elena Musuc, giovanissima creatrice di abiti di moda, abiti da sposa e lingerie di classe.

Da vedere anche i momenti moda dedicati alle preziosità della storica Gioielleria Eredi Cilia di Palestrina e ad Occhiali in Cantiere, realtà dell’ottica presente in tutta la regione Lazio. Attesissimo anche il momento dedicato alla sfilata baby di Sugar Kid’s, che porterà colore e allegria in scena.

Ospiti della serata saranno la RC Dance di Rosanna Colantuono e il giovanissimo e talentuoso cantante Francesco Celletti, reduce dai casting di Italia’s Got Talent. Saranno oltre 20 le concorrenti che si sfideranno per il contest Look Of The Year, del quale Sabina Prati è Director per tutto il centro Italia.

A presentare la serata Stefano Raucci, voce di Radio Radio e conduttore e ideatore di diversi format ed eventi.Numerosi gli sponsor: Beauty and Lux centro estetico spa, Itop Officine Ortopediche, Sitissimi, Sugar Kid’s, Bar Gelateria Cecconi, Tailorsan e Tailorsan Luxe, Busca Auto, Occhiali in Cantiere, OVP Officina di Valori e Progetti e Gioielleria Eredi Cilia.