Concerto acustico in ricordo di Ezio “Xico” Bosso

DEFINITIVOCIAOFRA
DEFINITIVOCIAOFRA

MERCOLEDÌ 15 LUGLIO 2020
ORE 21:30
CIAO FRA’
CONCERTO ACUSTICO DI OSCAR CON LA PARTECIPAZIONE IN VIDEO DI VARI ARTISTI
PER “XICO” EZIO BOSSO A DUE MESI DALLA SUA SCOMPARSA
IN DIRETTA STREAMING DALLA PAGINA FACEBOOK:
https://www.facebook.com/oscarilmod/
dal BLAH BLAH via Po 21 TORINO
Prima, durante e dopo la diretta è possibile donare su questa raccolta fondi attivata da Fondazione Ricerca Molinette in omaggio a Ezio, a sostegno dei progetti di Ricerca oncologica presso l’AOU Città della Salute e della Scienza di Torino.

ALTRI MODI PER DONARE PER LA RICERCA, IN MEMORIA DI EZIO:

👉 Bonifico bancario (IBAN): IT61E0304301000CC0010006509
Beneficiario: Fondazione Ricerca Molinette ONLUS
Causale: “donazione in memoria di Ezio”

👉 PayPal: segui l’apposito link su www.fondazionericercamolinette.it/sostienici/fai-una-donazione/
Causale: “donazione in memoria di Ezio”

Da sempre legato da amicizia fraterna vera, fin dai tempi degli studi di contrabbasso al Conservatorio, alla militanza negli Statuto e in piazza Statuto Mod, Oscar Giammarinaro omaggia l’amico “Xico” Ezio Bosso, eseguendo in acustico le proprie canzoni, alternate a quelle (in video) registrate appositamente per l’evento, da celebri artisti di musica “pop” italiana che hanno avuto modo di collaborare o anche solo conoscere il grande maestro recentemente scomparso, al quale si auspica venga intitolato il giardino di piazza Statuto, davanti al n°18 di Palazzo Paravia nella sua Torino.

Sara Assicurazioni per la Croce Rossa Italiana

Alberto Tosti_low
Alberto Tosti_low

Sara Assicurazioni per la Croce Rossa Italiana
Una donazione di 85.000€ per supportare le attività della CRI, in prima linea su tutto il
territorio nazionale nell’emergenza Covid 19
Roma, 12 giugno 2020 – Un gesto concreto da parte di Sara Assicurazioni –
Assicuratrice ufficiale dell’Automobile Club d’Italia – al fianco della Croce Rossa
Italiana, impegnata con le sue migliaia di volontarie e volontari nella lotta al Covid-19.
La donazione – di circa 85.000€ – sarà destinata all’acquisto di un’ambulanza che amplia
la flotta della CRI sul territorio, potenziandone la capacità di intervento anche per il
futuro.
L’importo della donazione è stato definito sulla base delle polizze emesse o rinnovate
da Sara nel mese di aprile, nella misura di 1€ per ogni contratto perfezionato.
Il contributo rientra nello stanziamento di 500.000€ previsto da Sara per supportare
una serie di realtà nazionali e locali, impegnate nella lotta alla pandemia di Covid 19,
tra le quali l’Ospedale IDI e la Comunità di S.Egidio di Roma, l’Ospedale di Galatina di
Lecce, l’Istituto Vespucci Colombo di Livorno, l’Ospedale Spallanzani e la Casa S.Anna
di Roma.
Fin dall’inizio dell’emergenza, la CRI è stata impegnata in prima linea, in modo capillare
su tutto il territorio nazionale, attraverso i suoi volontari, da sempre a sostegno dei più
fragili.
“Voglio ringraziare Sara Assicurazioni per il generoso sostegno che ci sta fornendo. I
nostri volontari stanno gettando il cuore oltre l’ostacolo per poter essere vicini alle
persone con maggiori fragilità sociali e sanitarie – sottolinea Francesco Rocca, Presidente
della Croce Rossa Italiana. “Se stiamo riuscendo a raggiungere con i nostri servizi
centinaia di migliaia di persone in tutta Italia è anche grazie ad aiuti di questo tipo, che
ci danno forza sia sul piano materiale che su quello della motivazione, facendoci sentire
grande vicinanza e supporto”.
“Da oltre 70 anni Sara è un punto di riferimento per la sicurezza delle famiglie italiane
– commenta Angelo Sticchi Damiani, Presidente di Sara e di ACI – Per questo abbiamo
ritenuto doveroso impegnarci per supportare alcune delle istituzioni in prima linea nella
lotta al Covid 19 e in particolare la Croce Rossa Italiana, eccellenza da sempre
impegnata al fianco dei nostri concittadini in ogni emergenza”.
“Consapevoli del ruolo sociale che, come assicuratori, rivestiamo in questo momento di
emergenza nazionale – dichiara Alberto Tosti, Direttore Generale di Sara Assicurazioni
– abbiamo voluto compiere un gesto concreto di solidarietà in favore della Croce Rossa
Italiana, che con i suoi volontari è da sempre accanto alla popolazione nelle situazioni
di crisi. Questo atto si aggiunge ai provvedimenti già messi in pratica non solo in favore
di altri enti impegnati nella lotta alla pandemia, ma anche per sostenere
finanziariamente i nostri Agenti e per estendere le tutele assicurative dei nostri Clienti
in determinate condizioni contrattuali.”
Sara Assicurazioni
Sara Assicurazioni, primo esempio europeo di joint venture tra un’associazione di consumatoril’ACI – e una compagnia di assicurazioni, è nata nel 1946 con l’obiettivo di mettere a disposizione
degli automobilisti un’ampia gamma di servizi assicurativi. Sara Assicurazioni è ad oggi la
compagnia ufficiale dell’Automobile Club d’Italia ed è punto di riferimento per le famiglie italiane
e per tutte le esigenze legate alla sicurezza personale, patrimoniale e del tenore di vita. La sua
organizzazione commerciale è formata da una struttura che comprende oltre 500 agenzie e circa
1.500 punti vendita. Oltre a Sara Assicurazioni, del Gruppo fa parte Sara Vita, compagnia
specializzata nell’area del risparmio, della previdenza e della tutela, con un’offerta articolata
anche nell’area degli investimenti.

Porto Cesareo: Giornata Donazione Sangue

Locandina
Locandina

La sezione FIDAS Porto Cesareo organizza per domenica 12 novembre 2017, dalle 08.00 alle 11.30, in Via Piccinni – Largo Scuole Medie, una Giornata di donazione del sangue con l’utilizzo dell’Emoteca della ASL Lecce e, quindi, con la presenza del personale medico ed infermieristico del reparto di Medicina Trasfusionale dell’Ospedale “San Giuseppe” di Copertino.

Donare sangue significa donare una parte di sé e della propria energia vitale a qualcuno che sta soffrendo, ma significa anche garantire al donatore un controllo costante del suo stato di salute.
Si confida nella generosità dei cittadini di Porto Cesareo, e di quanti in questo fine settimana si trovino a trascorrere una vacanza, affinché possano essere raggiunti lusinghieri risultati in termini di donazioni.