L’acqua migliora la qualità della voce

L'acqua migliora la qualità della voce
L’acqua migliora la qualità della voce

E’ risaputo che bere almeno otto bicchieri d’acqua al giorno sia la soluzione consigliata per permettere al nostro organismo di rimanere idratato e apportare una serie di benefici per la salute, ma non tutti sanno cosa fare per preservare la qualità della voce.

Secondo uno studio condotto da un gruppo di ricercatori dell’Università di Pretoria in Sudafrica che ha analizzato oltre dieci anni di pubblicazioni sull’argomento, l’acqua rappresenta la più semplice e la più efficace soluzione per migliorare la qualità della voce.
E’ quanto riporta In a Bottle (www.inabottle.it) sul rapporto idratazione e salute vocale in occasione del Festival di Sanremo.
Sono stati cercati cinque database utilizzando le parole chiave “idratazione della piega vocale”, “qualità della voce”, “disidratazione della piega vocale” e “terapia della voce igienica”.

Tutti gli studi presi in considerazione sono stati analizzati in base a livelli di evidenza e indicatori di qualità della American Speech-Language-Hearing Association.
Analizzando parametri acustici è emerso che l’acqua è senza dubbio il mezzo naturale più efficace per preservare la salute della voce in particolare.

Effetti positivi sono stati confermati anche dall’inalazione del vapore e dalla nebulizzazione di soluzioni isotoniche. Questi risultati sono stati testati dai ricercatori di Pretoria su un gruppo di giovani studentesse di canto, che rispetto alle colleghe meno idratate hanno dimostrato una capacità acustica migliore e maggiormente prolungata.

La letteratura recente si sta specializzando sempre più sul tema del idratazione legato a quello della voce. Da quasi la totalità dei testi del settore emerge che in un programma di igiene vocale l’acqua rappresenta uno degli elementi indispensabili.

Jack Anselmi – Nuovi autori. importante riconoscimento artistico.

 

foto_jack_anselmi_2018
foto_jack_anselmi_2018

Jack Anselmi è stato selezionato come poeta per il testo del brano “Autentico”
Il libro sarà messo in commercio da aprile 2018 .La Aletti Editore ha deciso di realizzare una raccolta antologica che contiene i testi più rappresentativi di questa edizione del Premio e Lezione di Mogol per gli iscritti al concorso Premio CET Scuola Autori di Mogol che rimarrà negli annali del Premio.

“Autentico” è un brano tratto dal nuovo album “Via Emilia”, pubblicato dall’artista in cui si affrontano temi come i rapporti umani, il sociale, la vita quotidiana e le proprie esperienze a cavallo tra Milano e l’Emilia Romagna.
MOGOL impreziosirà la raccolta curandone anche l’introduzione.

Jack Anselmi, all’anagrafe Giacomo, ha preso parte, come cantante e chitarrista, in diverse band rock, come la Jacks Daniel’s Band o i Just Peanuts.

Dopo la svolta cantautorale Jack è stato notato dal cantante emiliano Paolo Belli che lo ha invitato a suonare un brano in apertura alla Partita del Cuore svoltasi allo Juventus Stadium di Torino

Al via “L’ Isola dei Famosi”

isola
isola

Lunedì 22 gennaio, in prima serata su Canale 5, prende il via la nuova edizione de “L’Isola dei Famosi”. Al timone del programma, per il quarto anno consecutivo, Alessia Marcuzzi.
Inviato d’eccezione, Stefano De Martino. Il ballerino e conduttore napoletano avrà il compito di gestire i concorrenti e coordinare le difficili prove che li aspettano.

Protagonisti di questo viaggio alla scoperta degli istinti più veri e di una gara di sopravvivenza sull’Isola saranno Bianca Atzei, Cecilia Capriotti, Giucas Casella, Francesca Cipriani, Paola Di Benedetto, Marco Ferri, Nino Formicola, Eva Henger, Jonathan Kashanian, Alessia Mancini, Francesco Monte, Filippo Nardi, Chiara Nasti, Amaurys Perez, Rosa Perrotta, Nadia Rinaldi e Craig Warwick.

In studio, un’esperta dell’Isola, Mara Venier, opinionista frizzante e spregiudicata e Daniele Bossari, vincitore dell’ultimo Gf Vip, moderato e attento osservatore dei concorrenti.

Grande novità di questa edizione, la presenza in studio delle tre voci più famose della televisione italiana: quelle della Gialappa’s Band. Giorgio Gherarducci, Marco Santin e Carlo Taranto sono pronti a intervenire, nel corso della diretta del lunedì, commentando in modo tagliente e irriverente, quanto sta succedendo in Studio e sull’Isola.

Ai protagonisti che partiranno per l’Honduras, si aggiungerà un diciottesimo concorrente scelto dal pubblico nel corso della prima diretta attraverso il televoto, tra i tre finalisti di #Sarannoisolani, la sfida che ha visto 10 aspiranti naufraghi contendersi il consenso del web e la possibilità di sbarcare a Cayo Cochinos: Deianira Marzano (social influencer), Franco Terlizzi (ex pugile, personal trainer) Valerio Schiavone (Regista teatrale, insegnante).

Solo uno dei naufraghi conquisterà la vittoria finale e il montepremi di 100.000 euro, in gettoni d’oro (di cui la metà da devolvere a un ente di beneficenza proposto dal vincitore).

Ma grandi protagonisti delle scelte più importanti saranno, come sempre, i telespettatori, che attraverso quattro canali, App Mediaset Fan, Facebook Messenger, Web, SMS, decideranno quali naufraghi potranno proseguire il percorso dell’Isola e quali no.

“L’Isola Dei Famosi”, prodotta da Mediaset, in collaborazione con Magnolia (società di Banijay Group), avrà anche un racconto parallelo online: sul web (www.isola.mediaset.it), sull’applicazione gratuita Mediaset (scaricabile all’indirizzo www.appmediasetfan.it) e sui profili social ufficiali del programma sarà possibile accedere a contenuti inediti, curiosità, foto, backstage.
La regia è affidata a Roberto Cenci.

Teatro Celebrazioni di Bologna: “Di male in Seggio”

enrico bertolino
enrico bertolino

Dopo il successo ottenuto in occasione delle elezioni amministrative di Milano del 2016 prima e del referendum costituzionale poi, Enrico Bertolino torna a cimentarsi, debuttando il 19 e il 20 gennaio al Teatro Il Celebrazioni di Bologna con lo spettacolo Di Male in Seggio, con la formula dell’ instant theatre , format teatrale, creato insieme a Luca Bottura, in cui narrazione, attualità, umorismo, storia, costume, cronaca, comicità e politica (che spesso sono la stessa cosa) s’incontrano sulle assi di un palcoscenico.

Di Male in Seggio è un monologo satirico sospeso tra voto e realtà che parte da Zygmunt Bauman, il filosofo polacco teorico della società liquida scomparso ad inizio 2017, e arriva a Sergio Mattarella, il gestore, suo malgrado, della società in polvere. Lo spettacolo analizza, ridendone, il rapporto di noi italiani con la politica. Siamo davvero meglio di quelli che votiamo?

Oppure il parlamento non è altro che un grande condominio, simile a quello in cui viviamo e litighiamo ogni giorno, dove antipatia e astio immotivato per i vicini governano i rapporti tra le persone? Che differenza c’è tra votare a sfregio e rigare la macchina dell’inquilino di fronte perché parcheggia sempre male? La cresta sulla grondaia e le tangenti sugli appalti sono parenti?

Le alleanze per il governo e la conta dei millesimi ubbidiscono alle stesse logiche spesso grottesche? Proprio così: lo spirito con il quale ci accingiamo a scegliere i nostri nuovi parlamentari è simile a quello con il quale eleggiamo il nostro amministratore di condominio, una figura alla quale deleghiamo tutto per non avere seccature, salvo interpellarlo quando qualcosa non funziona.

Con una differenza: nel condominio alla fine un aggiustamento si trova. Il puzzo di broccoli della signora di sotto lo sopporti perché ti tocca vederla tutti i giorni. Ma prima di andare in cabina diventiamo improvvisamente intransigenti. E così l’odore del kebab diventa un affronto da sanare col sangue. Colpa dei social che ci rendono leoni da tastiera e da matita copiativa.

Intolleranza e populismi alimentati e diffusi da social e affini stanno smantellando la nostra società. Siamo disposti a rinunciarvi per ristabilire un ordine civile? Abbiamo “le palle” per uscire dall’indignazione del like e del meme da condividere. Possiamo prima o poi spegnere Facebook e accendere il cervello? Questo “effetto pantografo” che dà circolarità e muove tutto lo spettacolo, aiuta lo spettatore alla comprensione di alcuni comportamenti che suscitano la risata e inducono alla riflessione.

Bertolino intervista sul palco ospiti di spicco della vita pubblica nazionale che dicono la loro sull’esito possibile di questa lunga assemblea condominiale. A concludere lo spettacolo l’ormai tradizionale rassegna stampa fake con i titoli comici che, non senza una certa fatica, riescono ancora ad essere più divertenti di quelli veri.

Sul palco, a scandire i diversi momenti dello spettacolo e ad accompagnare lo stand up comedian milanese nelle sue performance musicali, ci saranno i polistrumentisti Roberto Antonio Dibitonto e Tiziano Cannas Aghedu con musiche originali e altre tratte dal grande repertorio della musica leggera italiana. Tra le musiche, anche un omaggio al grande Enzo Jannacci.

2Cellos: “The Show Must Go On”

Cover TheShowMustGoOn
Cover TheShowMustGoOn

Il 24 novembre 2017, a 25 anni esatti dalla scomparsa di Freddie Mercury, i 2Cellos pubblicano il nuovo video e singolo “The Show Must Go On”, la loro personale interpretazione per violoncello del brano con il quale l’indimenticato e inimitabile leader dei Queen diede l’addio alle scene nel 1991.

È la prima volta che le due rockstar del violoncello, Luka Sulič e Stjepan Hauser affrontano e reinterpretano la musica della leggendaria band britannica e lo fanno con un brano simbolo della loro storia artistica.

Il video, ambientato in uno scenario apocalittico, è disponibile da giovedì 24 novembre sul canale ufficiale Youtube dei 2Cellos www.youtube.com/2CELLOSlive

Intanto hanno già superato quota 6000 i biglietti venduti per il concerto con l’Orchestra Sinfonica che i 2Cellos terranno il 30 marzo 2017 al Mediolanum Forum di Milano, lo spettacolo più ambizioso e impegnativo realizzato finora.

La data di Milano, organizzata da Vigna PR e Vivo Concerti, è parte del “World Tour 2017″ che porta i 2Cellos a suonare nelle principali arene. I biglietti, tutti posti numerati, sono disponibili online sul sito Ticketone.it e nei punti vendita del circuito.

Il “World Tour 2017″ porterà i 2Cellos con l’Orchestra Sinfonica nelle arene e palasport delle principali capitali con un live rinnovato sotto ogni punto di vista: per quanto riguarda la produzione, luci e scenografie, il team dei due violoncellisti sloveno-croati sta mettendo a punto uno show decisamente ambizioso, in grado di esaltare la fortissima componente spettacolare della loro performance dal vivo.

Per quanto riguarda i contenuti, naturalmente non mancheranno i sensazionali mash-up del loro repertorio, ovvero la rilettura in chiave “2Cellos” delle hit rock e pop, come “Thunderstruck”, “Satisfaction”, “Whole Lotta Love”, “Smooth Criminal”, che li hanno resi le indiscusse rockstar del violoncello in tutto il mondo e che continuano a registrare milioni di visualizzazioni in rete.

Ma soprattutto per la prima volta e con l’Orchestra Sinfonica Luka e Stjepan suoneranno dal vivo i brani del nuovo album, il quarto dopo 2Cellos, In2ition e Celloverse – tutti Sonymusic – atteso nei primissimi mesi del 2017 e dedicato alle colonne sonore del grande cinema italiano e internazionale.

Registrato a Londra con la London Symphony Orchestra, conterrà fra le altre la rivisitazione di “Nuovo Cinema Paradiso” di Ennio Morricone (più volte citato dai 2Cellos nelle interviste fra i loro musicisti di riferimento), di “Il Gladiatore” di Hans Zimmer e de “Il Trono di Spade” (Games of Thrones) di Ramin Djawadi, compositore della colonna sonora del film Blade: Trinity, di Prison Break, Iron Man e tantissime altre.

2CELLOS – Mediolanum Forum

30 MARZO 2017 – Milano, Mediolanum Forum

2Cellos on stage ore 21.00 – Apertura Porte ore 19.00

Biglietti di posto numerato a sedere:

Parterre Gold 60,00 € + prev esaurito

Parterre A 56,00 € + prev       esaurito

Parterre B 48,00 € + prev

Tribuna Parterre Numerata 48,00 € + prev

Primo Anello Tribuna Gold 51,00 € + prev

Primo Anello Numerato 38,00 € + prev

Secondo Anello Centrale Numerato 34,00 € + prev

Secondo Anello Numerato 28,00 € + prev

VIP PACKAGE esaurito

 Prevendite autorizzate: Ticketone – www.ticketone.it – infoline 892 101

L’organizzatore declina ogni responsabilità in caso di acquisto di biglietti fuori dai circuiti di biglietteria autorizzati non presenti nei nostri comunicati ufficiali.