Teatro Degli Arcimboldi: “Apnea Sociale”

Apneasociale
Apneasociale

Teatro Arcimboldi Milano, temporaneamente chiuso al pubblico a causa delle normative anti-Covid, presta i propri spazi a un’innovativa performance artistica dal titolo “APNEA SOCIALE”, ideata dal celebre tatuatore italiano Marco Matarese.

Martedì 8 dicembre, durante la performance, in diretta Instagram, l’artista Marco Mataresesi esibirà lavorando sulla schiena di JakubNowicz, anche lui tatuatore.
Il tutto verrà accompagnato da una live session musicale che creerà un’originale atmosfera esperienziale.
Prenderanno parte i musicisti:
XabierIriondo – cordofono preparato, chitarra
Gino Sorgente – batteria, percussioni
Francesca Pavesi – elettronica
Trio di archi composto dai fratelli
Alessio Cavalazzi – violino, Elisa Cavalazzi– violino, Andrea Cavalazzi – violoncello

Il palcoscenico vuoto: un luogo dedicato alla relazione con un pubblico che diventa lo spazio mentale di un individuo costretto a parlare con se stesso. I pensieri si fanno musica e si concretizzano sulla pelle diventando un vero e proprio tatuaggio, simbolo del ricordo e dell’eternità. La musica spiega, sullo sfondo del teatro vuoto, la confusione e il tormento di un’anima costretto all’apnea sociale.
Il corpo, contenitore e contenuto allo stesso tempo.
Il tatuaggio, il ricordo che si imprime.
Il teatro, il vuoto del distanziamento sociale.
La musica, fedele espressione artistica dell’uomo.

APNEA SOCIALE:

martedì 8 dicembre dalle 13 alle 16.

La performance sarà in diretta sui profili INSTAGRAM di

@MARCOCMATARESE e @PUROTATTOOSTUDIO
 

Spirit de Milan: a Ferragosto, doppio appuntamento

Spirit De Milan
Spirit De Milan

Doppio appuntamento a Ferragosto per lo SPIRIT DE MILAN, il locale meneghino dal sapore vintage che per questa estate rimane “aperto per ferie”: domani, sabato 15 agosto, alle ore 21.00 al Castello Sforzesco di Milano per la “Milanesada” (serata dedicata al mondo e alla storia della canzone, del teatro e del cabaret milanesi) con alcuni dei protagonisti delle serate allo Spirit come Roberto Brivio, Enrico Beruschi, Franco Visentin e Grazia Maria Raimondi, e alle ore 22.30 al locale di via Bovisasca 59 a Milano con la serata “Swing City Four” con Paolo Tomelleri, icona del jazz classico milanese.

Il giorno di Ferragosto, infatti, l’anima dello Spirit de Milan si sdoppia: al Castello Sforzesco, alle ore 21.00, la web radio SPIRITOPHONO (www.spiritophono.it) accompagnerà Enrico Beruschi, Roberto Brivio, Grazia Maria Raimondi, Franco Visentin, Alberto Patrucco e Memo Remigi per la “Milanesada”, una festa che – attraverso storie, canzoni milanesi, sketch, monologhi e proiezioni – racconta la storia dei primi cabaret milanesi degli anni ‘60, dall’“Intra’s Derby Club” di Viale Monterosa allo “Spirit de Milan”, passando per il “Lanterni” di via Filzi e dal Refettorio; tutti luoghi che hanno ospitato e formato i protagonisti di quegli anni come Cochi e Renato, Paolo Poli, Gino e Michele e tanti altri.

La serata è gratuita previa registrazione e fa parte della rassegna Estate Sforzesca 2020, cartellone di teatro, musica, danza che accompagna la ripresa dello spettacolo dal vivo e delle attività culturali, promosso e coordinato dal Comune di Milano|Cultura e da “Aria di Cultura”.

Dalle 22.30, invece, sul palco dello Spirit de Milan, si potrà vivere una nuova serata in puro stile swing con la musica dal vivo di Paolo Tomelleri, un artista che ha fatto grande Milano nel jazz, accompagnato per l’occasione da Yuri Biscaro alla chitarra, Guido Bianchini al contrabbasso e Andrea Centonze alla batteria.

“Danza Ionia”

Copertina Danza Ionia - Loccisano De Carolis
Copertina Danza Ionia – Loccisano De Carolis

Oggi esce in digitale e in radio “Danza Ionia”, brano per chitarra battente composto da Francesco Loccisano e pubblicato nel suo primo disco da solista “Battente Italiana” nel 2010, riarrangiato per due chitarre battenti dallo stesso Loccisano insieme a Marcello De Carolis: “entrambi gli strumenti suonano da solisti in un dialogo intenso e variegato che prende ispirazione dai suoni mediorientali e dal Mar Ionio, una danza tenuta dal terzinato incalzante dei delle due chitarre, passando da momenti di armonizzazione per poi virare verso risposte fitte e incalzanti.”

Il brano  anticipa l’uscita di “Venti”, il nuovo lavoro discografico del duo di chitarra battente formato da Francesco Loccisano e Marcello De Carolis, in uscita il prossimo autunno. Si tratta di un disco unico nel suo genere che esprime tutte le potenzialità sonore ed evocative di uno strumento tradizionale del meridione come racconta Loccisano: “un ‘The Best of’, il meglio dei miei tre ultimi album, “Battente Italiana” (2010), “Mastrìa” (2013) e “Solstizio” (2017), un repertorio scelto accuratamente con Marcello con cui abbiamo riarrangiato i brani per due chitarre battenti, un lavoro ‘di fino’ come direbbero i miei amici. Un nuovo progetto discografico che rappresenta per noi l’avanguardia della chitarra battente con cui si esplorano nuove frontiere di dialogo chitarristico che partono dal nostro territorio per arrivare a tutto il mondo grazie all’ampia escursione dinamica e ad una mescolanza di suono meridionale, poesia, composizione e contemporaneità.”

Il titolo “Venti” fa riferimento ad un numero ricorrente, come spiega il duo: “una chitarra battente è dotata di 10 corde, quindi due chitarre battenti ne hanno 20. Siamo nel 2020. L’importanza dei venti nella nostra penisola fa sì che il nostro territorio venga attraversato da una innumerevole quantità di ‘venti’ differenti.”

Loccisano e De Carolis raccontano come non esista un momento preciso in cui è iniziata la loro collaborazione, ma da subito si è creato uno scambio con un solo proposito, l’arte della chitarra battente: “all’inizio sembrava impossibile far dialogare due strumenti solisti, ma il suono ha preso subito forma ed unicità nel momento in cui la creatività e l’espressione sono diventate complici.”

News Wizz Air

Wizz A321Neo
Wizz A321Neo

Wizz Air, una delle compagnie aeree a più rapida crescita in Europa e il più grande vettore lowcost dell’Europa Centrale e Orientale accoglie oggi ad Amburgo il primo dei 256 Airbus neoche ha ordinato. L’Airbus A321neo di nuova generazione è dotato di due motori GTFPratt&Whitney, possiede la più ampia cabina a 239 posti a corridoio centrale con configurazione a classe unica e offre la massima flessibilità di Wizz Air, efficienza carburante e bassi costi operativi.

L’A321neo garantisce inoltre significativi benefici ambientali con una riduzione dell’impatto acustico di quasi il 50%, se comparato con l’aeromobile della generazione precedente. Prima di entrare in servizio nel 2016, il motore GTF Pratt and Whitneyha confermato le aspettative di ridurre del 16% il consumo di carburante e del 50% le emissioni di ossido di azoto.

Oggi ad Amburgo in occasione della cerimonia di consegna, JózsefVáradi, CEO di Wizz Air, ha dichiarato: “oggi comincia una nuova era nella storia di Wizz Air.
Siamo orgogliosi di dare il benvenuto nella nostra flotta in espansione al nostro primo aeromobile A321neo con motori GTF – il primo del più grande ordine al mondo di Airbus a corridoio unico. Siamo convinti che l’A321neo segnerà un momento storico per WIZZ, poiché continuiamo a crescere come leader di mercato e ad espanderci in Europa e oltre. Questo aeromobile dalla tecnologia avanzata ci permetterà di diventare una delle compagnie aeree più ecosostenibili e allo stesso tempo di abbassare i costi operativi nell’attuale contesto macroeconomico, restiamo infatti il produttore con le tariffe più basse e con il costo unitario più basso in Europa. Wizz Air continuerà a incentivare la domanda di viaggi aerei nell’Europa centrale, orientale e oltre, offrendo le tariffe più basse ai propri passeggeri e continuando a garantire un’ottima esperienza di viaggio a bordo di una delle flotte più giovani.”

 

“Sai che” Nuovo singolo di Marco Mengoni

marco mengoni live
marco mengoni live

SAI CHE è il nuovo singolo di Marco Mengoni che anticipa il prossimo importante progetto discografico, un nuovo capitolo della playlist in divenire che chiuderà così due anni da record e che racconterà la sua avventura live partita a maggio 2015 davanti a oltre 300 mila persone.

Con questo brano continua la collaborazione con Fortunato Zampaglione, già autore con Mengoni di Guerriero e Ti ho voluto bene veramente, insieme a Michele Canova Iorfida. In rotazione da venerdì 14 ottobre in tutte le radio, SAI CHE è una ballad potente e intensa.

Come è nel suo stile, anche in questo caso, Mengoni ha permesso che l’arrangiamento e i suoni del brano andassero a sostenere il peso ed il significato di ogni frase e quindi del senso del testo, che racconta i giorni che passano in attesa di un ritorno.

È forte l’ascesa della ritmica, che sottolinea l’incalzare del tempo in un loop che ricorda il suono delle lancette dell’orologio, arrivano prepotenti le tracce di chitarra e dei bassi che si sovrappongono per creare una rete che porta all’esplosione dell’ultimo inciso, come una liberazione.

Il video è stato girato negli Stati Uniti attraversando 5 stati: un’evoluzione di panorami e stati d’animo, un cambio continuo di scenari e colori tra le foreste e i canyon dell’ovest, che accompagnano il viaggio interiore sullo sfondo di paesaggi in divenire.

SAI CHE è il primo singolo tratto da MARCO MENGONI LIVE, il progetto discografico del cantautore che uscirà in tutti negozi di dischi e nei digital store il 25 novembre prossimo su etichetta Sony Music. Sarà un racconto degli ultimi due anni da record e includerà tutto il repertorio live diviso in due dischi come i due leg di tour che hanno totalizzato oltre 300mila spettatori.

Due album live e un dvd per fissare nel tempo e nella memoria 26 date completamente sold out, un viaggio incredibile su due palchi completamente diversi, anch’essi parte integrante dell’evoluzione del  progetto e della playlist stessa.

Ma anche un nuovo capitolo che conterrà un importante duetto internazionale e 5 nuovi brani nati durante i viaggi, il lavoro in studio, i momenti di riflessione, che vanno a completare il percorso intrapreso con gli ultimi due album di inediti.

In pre-order da venerdì 14 ottobre, MARCO MENGONI LIVE sarà declinato in tre diverse versioni. La prima conterrà i due cd e il dvd live insieme al duetto e i 5 inediti.

La seconda versione conterrà oltre ai due cd e al dvd anche i due album che hanno dato vita alla playlist in divenire, Parole in circolo e Le cose che non ho, pubblicati a meno di un anno di distanza l’uno dall’altro e che hanno conquistato 19 dischi di platino tra album e singoli.

Nella stessa ci sarà anche un esclusivo libro fotografico che darà la possibilità di vivere il racconto in una speciale realtà aumentata, con immagini che prenderanno letteralmente vita trasformandosi in veri e propri videoclip attraverso la app ufficiale di Marco.

In aggiunta, nella terza a tiratura limitata, ci sarà il dvd di TUTTO IN UNA NOTTE, un incredibile visual live, speciali occhiali CardBoard 360 per vedere alcuni contenuti video ad hoc caricati nella sezione apposita della app e altri gadget esclusivi.

Ma Marco Mengoni torna in tour e dopo 26 date completamente esaurite dei primi due leg ripartirà il 12 novembre per 13 date in tutta Italia.  MENGONILIVE2016, prodotto e distribuito da Live Nation sbarcherà poi per la prima volta in Europa con concerti a Francoforte, Bruxelles, Amsterdam, Parigi, Città di Lussemburgo, Zurigo, Colonia, Vienna e Varsavia.

LE DATE DEL TOUR
12 novembre – Mantova
14 novembre – Lugano
16 novembre – Milano
17 novembre – Milano
19 novembre – Conegliano
20 novembre – Rimini
22 novembre – Padova
23 novembre – Torino
25 novembre – Roma
28 novembre – Caserta
30 novembre – Reggio Calabria
02 dicembre – Ancona
04 dicembre – Bolzano
06 dicembre – Francoforte
09 dicembre – Amsterdam
11 dicembre – Parigi
12 dicembre – Lussemburgo
14 dicembre – Zurigo
15 dicembre – Colonia
18 dicembre – Vienna
20 dicembre – Varsavia