“Thanks for the Dance”, album postumo di Leonard Cohen

Leonard Cohen
Leonard Cohen

Oggi, venerdì 22 novembre, esce “Thanks for the Dance”, album di inediti postumo di LEONARD COHEN, realizzato grazie all’impegno e alla passione del figlio Adam, con la collaborazione di illustri amici e colleghi che hanno lavorato con Leonard negli anni.

“Thanks for the Dance” non è una raccolta commemorativa di B sides e di tracce scartate, ma un vero e proprio disco che esce a sorpresa, composto da nuove canzoni, eccitanti e vitali, la reale continuazione del lavoro del Maestro.

Sette mesi dopo la morte di suo padre, Adam Cohen si era ritirato nel garage in cortile, vicino alla casa di Leonard, per lavorare di nuovo con il padre e per stare in compagnia della sua voce.

Della loro precedente collaborazione in “You Want It Darker” erano rimasti dei bozzetti musicali, a volte poco più delle semplici tracce vocali. Leonard al tempo aveva chiesto a suo figlio di portare a termine questo lavoro e così è stato.

Grazie a  questo, è nato “Thanks For The Dance”, il nuovo album di Leonard Cohen che riesce misteriosamente a ricreare davvero l’essenza del suono dell’artista.

«Nel comporre e arrangiare la musica affinché si adattasse alle sue parole, abbiamo seguito la sua impronta musicale, tenendolo così con noi» racconta Adam Cohen «Ciò che mi ha davvero commosso è stata la sorpresa di coloro che hanno ascoltato questo album, “Leonard è vivo!” hanno esclamato uno dopo l’altro»

L’album sarà disponibile in digitale, in versione CD e vinile.

Tracklist:
1. Happens to the Heart (video: https://youtu.be/2AMMb9CiScI)
2. Moving On
3. The Night of Santiago
4. Thanks for the Dance
5. It’s Torn
6. The Goal (video: https://youtu.be/mszJwXsZwKM)
7. Puppets
8. The Hills
9. Listen to the Hummingbird

 

I Legnanesi a Saronno

ILegnanesi_trio3_20152016
ILegnanesi_trio3_20152016

Un’altra spumeggiante storia della famiglia Colombo è pronta per farvi divertire, con il cortile più famoso che si trasforma nello scenario della processione per festeggiare S. Ambrogio.

Un cortile in festa, quello abitato dalla famiglia Colombo, in cui la Teresa, insieme al suo Giovanni e alla figlia Mabilia, e con l’ausilio delle altre “cortigiane” e delle suore del paese, sta preparando una grande recita per omaggiare il Santo Patrono.

Sarà durante l’allestimento della festa che Mabilia – chiamata a impersonare la Vergine Maria – si innamorerà di uno strano “personaggio”, un nuovo arrivato nel cortile che la conquisterà al punto di decidere di ufficializzare il fidanzamento al cospetto delle due famiglie.

Nella seconda parte dello spettacolo, infatti, insieme alla Teresa, al Giovanni e alla Pinetta, con il vestito buono delle grandi occasioni, dal cortile ci trasferiremo nella sinistra villa dei davvero bizzarri genitori del fidanzato, in via della Paura 17… strizzando l’occhio alla famiglia “noir” più famosa. Il nero sarà il colore prevalente in questa scena, look dei personaggi compresi, con esilaranti gag in tema; il fidanzamento si svolgerà addirittura nei pressi del cimitero del paese e si trasformerà in una strampalata seduta spiritica.

Ancora una volta la famiglia Colombo ci porterà con la sua semplicità attraverso situazioni grottesche ed imprevedibili per farci ridere, riflettere e tornare col pensiero alla quotidianità che si viveva un tempo nei nostri cortili, ma che in qualche modo si vive, in maniera diversa, anche oggi.

Due famiglie a confronto, per sorridere ripensando ai tempi che furono… e riflettere sui tempi di oggi, con la Teresa alle prese con la tecnologia, un cellulare di ultima generazione e il suo inglese maccheronico, per questo nuovo spettacolo pieno di ritmo, risate e tradizione.

Come ormai consuetudine i Legnanesi salutano l’estate a Saronno, saranno sul palco del Giuditta Pasta dal 23 al 25 settembre.

Biglietti in vendita (posto unico € 30)  da martedì 5 luglio.

Orari estivi biglietteria (fino al 29 luglio): dal martedì al venerdì dalle 10.00 alle 13.00.

Teatro Giuditta Pasta (via I maggio snc – Saronno – VA)
Venerdì 23 e sabato 24 settembre | ore 21.00
Domenica 25 settembre | ore 15.30