Rock Targato Italia 2018: I Vincitori

VINCITORI granpremio
VINCITORI granpremio

Che Rock Targato Italia sia, da ormai trent’anni, un incrollabile punto di riferimento per la musica emergente del nostro Paese è cosa risaputa. Anche la storia della manifestazione, con lo stuolo enorme di nomi transitati, come artisti in gara o come ospiti, sul palco del concorso appena prima di diventare grandi è un fatto piuttosto noto.
Ciò che però può sapere solo chi ha respirato di persona l’aria di almeno una delle serate dell’evento è che Rock Targato Italia è soprattutto un punto di ritrovo: un crocevia umano prima ancora che musicale in cui confrontarsi, conoscere persone e assaporare la passione e il desiderio di comunicare che continua a circolare nel sottobosco musicale più estremo, sempre più lontano dalle webzine alla moda o dai media mainstream.

Un concorso anomalo, in cui la gara c’è, offre premi importanti e porta ogni anno alla luce realtà significative, ma viene vissuta in modo estremamente umano, senza le ansie da tritacarne dei talent show e permettendo a tutti di esibirsi in un clima sereno e costruttivo, proprio come accaduto anche al Legend Club di Milano nelle tre belle serate del 24, 25 e 26 settembre in occasione delle finali nazionali della trentesima edizione della rassegna.

Al termine di tre serate pienissime di musica e incontri, sono stati i pavesi Nylon e i milanesi Lo Stato Delle Cose a essere incoronati vincitori del gran premio Rock Targato Italia 2018 e aggiudicarsi una campagna promozionale a cura dell’ufficio stampa Divi In Azione.

I primi hanno il dono di saper ammaliare e al tempo stesso divertire con una proposta in cui una fortissima verve teatrale si sposa con una musicalità notturna, arricchita dal suono del violoncello, in cui si fondono folk, rock, e canzone d’autore.

I secondi invece sanno conquistare grazie a una grande spontaneità e al dono tutt’altro che trascurabile di saper scrivere canzoni apparentemente semplici ma profondamente intelligenti, spruzzate di pop e new wave, in cui riescono a riflettere sul mondo di oggi e sulle dinamiche dei rapporti umani raccontando storie intrise di quotidianità.

I favori del pubblico in sala sono andati ai varesini The Foool e al loro pop trascinante fatto di sonorità anni ’80 e richiami anni ‘90, permettendo così alla band di aggiudicarsi il premio Città di Milano, mentre lo speciale riconoscimento intitolato a Stefano Ronzani, che da sempre premia la proposta che sa distinguersi per originalità o importanza dei contenuti, è andato agli abruzzesi Organico Ridotto e al loro affascinante progetto in dialetto che capace di unire un approccio musicale moderno e ricchissimo di influenze con la riscoperta delle radici della loro terra d’origine.

Oltre agli artisti già citati, altri cinque fra i gruppi finalisti sono stati selezionati per partecipare alla tradizionale compilation celebrativa in uscita a dicembre: i marchigiani Blank, i milanesi Under The Snow, i veneziani Rolling Carpets e i torinesi Andrea Marzolla e VXA Rockband.

Un’edizione senza dubbio positiva da cui sono emerse ancora una volta energie positive, entusiasmo e contenuti importanti a testimonianza di una scena musicale ancora viva, combattiva e meritevole di essere scoperta e valorizzata.

Roberto Bonfanti, scrittore e artista

Eletta Miss Italia 2018

Miss Italia 2018
Miss Italia 2018

Carlotta Maggiorana è Miss Italia 2018. La ventiseienne di Cupra Marittima, in provincia di Ascoli Piceno, era arrivata a Jesolo con la fascia di Miss Marche, conquistata a Pieve Torina, uno dei paesi più colpiti dal terremoto del 2016. Una vittoria, quella marchigiana, dedicata al padre scomparso dieci anni fa, “che mi guarda sempre da lassù”, aveva detto Carlotta.

Nata a Montegiorgio (Fermo), capelli e occhi castani, alta 1,73, Carlotta è sposata da un anno con il costruttore Emiliano Pierantoni. Dopo aver conseguito il diploma presso il Liceo Psicopedagogico, ha frequentato i corsi di danza classica dell’Accademia Nazionale di Danza. È stata valletta in “Avanti un altro”, “Paperissima” e nel mondiale superbike 2016.

Ha partecipato a diversi film e fiction di successo e ha recitato una piccola parte nel film “Tree of Life”, diretto da Terrence Malick con Brad Pitt e Sean Penn. Ha inoltre recitato nella commedia “Un fantastico via vai” di Leonardo Pieraccioni e interpretato il ruolo di Sofia nella fiction “L’Onore e il Rispetto”.

Per lei si tratta della seconda volta a Miss Italia: si era già iscritta al Concorso nel 2011, ma dopo aver partecipato alle prime selezioni aveva deciso di ritirarsi. Una storia simile a quella di Miss Italia 1999 Manila Nazzaro, che aveva ottenuto la corona partecipando al Concorso per la seconda volta.

“Non me l’aspettavo, devo ancora metabolizzare ma mi sembra proprio di volare. Spero che oggi inizi una bella carriera e dedico la vittoria al mio papà che non c’è più, alla mia mamma che ha pianto tanto e alla mia regione, le Marche, afflitta dal terremoto”, ha dichiarato ai giornalisti subito dopo l’elezione.

Carlotta Maggiorana ha 26 anni compiuti lo scorso 3 gennaio ed è tra le vincitrici ‘meno giovani’ della storia del Concorso: prima di lei, un’altra ventiseienne conquistò la corona di Miss Italia, Nadia Bengala. Era il 1988 e sono passati 30 anni.

Carlotta ha battuto Fiorenza D’Antonio, la numero 29, eletta Miss Italia Social 2018. Terza classificata Chiara Bordi, la 18enne di Tarquinia con una protesi alla gamba, Miss Ethos Profumerie 2018.

Con Carlotta Maggiorana, le Marche conquistano il titolo per la quarta volta nella storia del Concorso. Ultima prima di lei Patrizia Nanetti, che aveva conquistato la fascia 37 anni fa, nel 1981.

La regione che ha collezionato il maggior numero di titoli in assoluto è la Sicilia, con ben 11 Miss Italia. Seguono il Lazio e la Lombardia con 10, il Veneto con 6, il Friuli e la Calabria con 5, il Piemonte, la Toscana e le Marche con 4, la Campania con 3, l’Emilia Romagna, la Liguria, la Sardegna e l’Umbria con 2, la Puglia e l’Abruzzo con una sola miss.

Carlotta Maggiorana, nei giorni scorsi, aveva conquistato le fasce nazionali di Miss Tv Sorrisi e Canzoni e di Miss Piazza Italia. Mantiene la prima fascia, in quanto cumulabile per regolamento con altri titoli, mentre cede la seconda fascia a Gloria Tonini, 22 anni di Piazza al Serchio (LU), insegnante di clarinetto.

Valtellina: Street Food Festival

Info Point Gerola Alta
Info Point Gerola Alta

Sono due in particolare gli eventi turistici del prossimo weekend (12-13 maggio) che segnaliamo nel territorio che fa riferimento al Consorzio Turistico Valtellina di Morbegno.

Partendo da domenica 13 maggio, a Gerola Alta, con la 17ª edizione della Mostra interprovinciale della Capra Orobica. A partire dalle ore 8:30, con l’arrivo delle capre in esposizione, una giornata dedicata agli animali nella quale non mancheranno tante iniziative culturali e divertenti dedicate ai bambini, a partecipazione gratuita, a cura dell’Ecomuseo della Valgerola.
Dalle ore 10:30 alle 13 laboratori con attività manuali e il concorso della capra più bella.

Alle 13 l’immancabile “pranzo del pastore” a base di polenta taragna (13 € adulti, 8 € bambini). Alle 14 prove di mungitura e premiazioni per finire, alle 14:30, con la proclamazione dei campioni assoluti della mostra.
Spazio invece all’enogastronomia a Morbegno, da venerdì a domenica, in piazza Caduti per la Libertà, con Valtellina Street Food Festival.

Venerdì dalle 18 alle 24, sabato dalle 11 alle 24 e domenica dalle 11 alle 22 saranno presenti i migliori food truck d’Italia con hamburger, fritti per tutti i gusti, arrosticini, tigelle e tante altre ghiotte specialità, accompagnate da musica dal vivo. Per i bambini, sabato dalle 18:30 alle 22:30 e domenica dalle 12 alle 17, street baloon, animazione, baby dance e laboratori.

‘Premio Omar’

Premio-Omar
Premio-Omar

Ritorna l’atteso appuntamento con il ‘Premio Omar’, il concorso annuale che premia la comunicazione più efficace, competente e originale sui temi delle malattie e tumori rari. I termini per l’iscrizione si aprono oggi e si chiudono alla mezzanotte del 14 gennaio 2018. Il Premio, organizzato dall’Osservatorio Malattie Rare in partnership con il Centro Nazionale Malattie Rare dell’ISS, Orphanet, Telethon e Uniamo FIMR onlus, è quest’anno alla sua V edizione. Un ‘compleanno’ importante segnato da rilevanti novità. Intanto si cambia nome, da ‘premio giornalistico’ a «PREMIO OMAR PER LA COMUNICAZIONE SULLE MALATTIE E I TUMORI RARI», una modifica che corrisponde all’apertura a tutti i linguaggi della comunicazione. Non solo un momento riservato ai giornalisti, dunque, ma un concorso aperto al più ampio mondo della comunicazione che include, ad esempio, gli autori di campagne social, pubblicitari, autori di libri e fumetti, artisti e filmaker.

“Con questo cambio di rotta abbiamo voluto prendere atto in maniera ufficiale del fatto oggi il giornalismo propriamente detto non è più l’unica fonte di informazione e divulgazione – ha dichiarato il direttore dell’Osservatorio Malattie Rare, Ilaria Ciancaleoni Bartoli – Ad affiancarlo e spesso ad integrarlo concorrono diverse altre forme di comunicazione come i social media, i cortometraggi, le campagne di comunicazione integrata, spot, film, mostre ed altri diversi linguaggi attraverso i quali è comunque possibile portare messaggi corretti anche su temi difficili e complessi come le malattie e i tumori rari”.

“Dover esaminare e giudicare elaborati diversi dagli articoli o dai servizi giornalistici – ha aggiunto il di rettore di Omar – ha comportato la necessità di allargare la giuria chiamandovi esperti di diversi linguaggi”. Ad affiancare i giurati ‘storici’, espressone dei partner del Premio, ci sarà dunque un ampio pool di professionisti i cui noi verranno rivelati prossimamente e pubblicati sul sito www.premiomalattierare.it

La proclamazione dei vincitori e l’assegnazione dei premi avverrà in prossimità della Giornata delle Malattie Rare, che si celebra il 28 febbraio 2018, all’interno di un grande evento serale che si terrà a Roma e che vedrà presenti i partner del Premio, i membri della Giuria, le Associazioni pazienti, la stampa e numerosi stakeholder del mondo delle malattie e dei tumori rari.

La realizzazione della V edizione è resa possibile grazie al contributo non condizionato di alcune aziende impegnate nel settore malattie e tumori rari come Alnylam, Amicus, Biogen, Chiesi Farmaceutici, Grifols, Intercept, Sanofi Genzyme, Santhera, Shire, Pfizer, Roche e Vertex. L’elenco completo delle aziende che sostengono il Premio Omar attraverso un contributo non condizionato sarà reso noto e costantemente aggiornato al sito www.premiomalattierare.it

COME PARTECIPARE
I premi in palio in questa V edizione, per un montepremi che sfiora i 20mila euro, sono i seguenti: premio giornalistico categoria stampa e web; premio giornalistico categoria audio video; premio per la migliore campagna di comunicazione; premio per la migliore divulgazione attraverso libri o fumetti; premio per la migliore divulgazione attraverso le arti visive. Oltre a questi la giuria si riserva il diritto di attribuire un proprio premio aggiuntivo. Il termine stabilito per l’iscrizione alla V edizione del Premio Omar per la comunicazione sulle malattie e i tumori rari e l’invio dei materiali è fissato alla mezzanotte del 14 gennaio 2018.

Al sito www.premiomalattiera.it è possibile leggere il regolamento e scaricare i moduli per iscriversi al concorso. Sono ammessi a partecipare a questa edizione tutti i lavori pubblicati, diffusi o aperti al pubblico nel periodo compreso tra il 1 ottobre 2016 e il 31 dicembre 2017; i lavori candidati alle categorie ‘Premio giornalistico stampa e Web” e “Premio giornalistico Audio/video” dovranno essere stati pubblicati su una testata regolarmente registrata presso il tribunale per la stampa.

Concorso “I nuovi viaggi di Italo EVO”.

concorso italo
concorso italo

Italo ha deciso di premiare tutti gli iscritti al programma fedeltà Italo Più con il concorso “I nuovi viaggi di Italo EVO” iniziato il  30.11.2017 per terminare il 13.12.2017.

Durante questo periodo, per poter partecipare all’estrazione finale del premio, gli iscritti al programma fedeltà “Italo Più”, dovranno collegarsi al sito www.iviaggiditaloevo.it, compilare il form di registrazione e rispondere correttamente alle domande poste.

Il sito web proporrà una serie di video con alcune domande relative alle tante novità in arrivo con l’ingresso ufficiale di Italo EVO sui binari.

A partire dal 7 dicembre, infatti, Italo EVO, il treno più moderno d’Europa, interamente made in Italy, andrà ad implementare la flotta ampliando ulteriormente il Network di Ntv.

Attraverso dei video, della durata di pochi secondi, verranno svelati i dettagli di alcune delle più belle città italiane raggiunte da Italo EVO e il cliente dovrà indovinare esattamente a quale si fa riferimento.

Successivamente, ad ogni risposta esatta, apparirà una “pillola informativa” relativa alle tante novità previste per il 2018!
Il 10.01.2018, tra i partecipanti che risponderanno correttamente a tutti i quiz, verrà quindi estratto un fortunato viaggiatore che vincerà 100.000 punti Italo Più!

Con questa iniziativa Italo dimostra ancora una volta l’attenzione verso i propri viaggiatori per i quali ogni giorno si impegna non solo ad offrire servizi sempre più efficienti e qualitativamente superiori, ma anche a premiare chi da sempre lo sceglie per i propri spostamenti.