Altoadigelooksforward, la vacanza in Alto Adige

Altoadigelooksforward
Altoadigelooksforward

Altoadigelooksforward, la campagna social che permette di non smettere di sognare la vacanza in Alto Adige.

L’Alto Adige conclude in anticipo la stagione invernale, ma guarda avanti e verso l’estate attraverso lo sviluppo di idee vacanza che promuoverà su Instagram con l’hashtag #altoadigelooksforward. “L’Alto Adige guarda avanti”, si chiama così l’iniziativa dell’agenzia di pubbliche relazioni smstudio srl sostenuta da alcuni hotel, strutture turistiche, cantine vitivinicole e organizzazioni operanti nel turismo in Alto Adige che, rispettando e condividendo la decisione ufficiale di chiudere da domani impianti di risalita e alberghi, hanno scelto di non fermarsi con le idee.

Alto Adige – L’Alto Adige affronta l’emergenza Coronavirus con responsabilità. Da domani impianti di risalita e hotels saranno chiusi fino al 3 aprile; una decisione sofferta ma corretta e condivisa da tutti gli operatori turistici della Regione. Al contrario, le idee e la voglia di guardare avanti non devono fermarsi; è da questi stimoli che nasce l’iniziativa #altoadigelooksforward.

«E’ senso di responsabilità verso noi stessi, i nostri cari e l’intera popolazione fermarsi e impedire il più possibile il contagio del COVID-19 senza mai smettere, guardando al futuro, di creare e di comunicare per restare connessi anche in questa situazione difficilissima» sottolinea Stefania Mafalda, titolare di smstudio. «Con #altoadigelooksforward vogliamo stimolare i nostri clienti, ma anche chiunque nel settore turistico in Alto Adige voglia aderire al progetto, a raccogliere testimonianze e idee per il futuro prossimo. Elaborare proposte vacanza imperdibili per la stagione estiva in arrivo da promuovere e condividere con tutti gli italiani che, in questo “stop” momentaneo, possano consultare guardando avanti». #altoadigelooksforward è una ricerca ad iniziative, proposte e idee che potrebbe risultare molto interessante per Stephan Gander, direttore marketing di smstudio. «La salute degli ospiti, della popolazione e di tutti i collaboratori delle strutture turistiche dell’Alto Adige è priorità assoluta in questo momento. Si tratta di un’iniziativa di motivazione per non smettere di pensare in modo positivo al futuro e non smettere mai di sognare. L’Alto Adige looks forward, guarda avanti! Da questa situazione dobbiamo trarre il vantaggio del tempo di pensare e studiare nuove proposte all’insegna della qualità che da sempre contraddistingue Il turismo in Alto Adige» conclude Gander.

Ad oggi all’iniziativa hanno aderito i Quellenhof Luxury Resorts in Val Passiria – Merano, i Post Dolomiti Resorts a San Candido in Alta Pusteria, il Dolomiti Wellness Hotel Fanes a San Cassiano in Alta Badia, il museo della fotografia di montagna LUMEN a Plan de Corones, Gourmet’s International società che gestisce il marchio di eccellenza The WineHunter e organizza il Merano WineFestival, la Cantina San Michele-Appiano, leader del panorama vitivinicolo dell’Alto Adige e italiano, e molti altri. Le prime proposte sono disponibili sulla pagina Instagram “Alto Adige guarda avanti” con hashtag #altoadigelooksforward.