“NOTTE BIANCA” A BINASCO

Binasco, 8 giugno 2012. Binasco, un paese in festa, un Comune che risponde alla crisi con un avvenimento straordinario per coinvolgere tutto il territorio comunale, sabato 16 giugno dalle ore venti fino alla una e trenta di notte.

L’Unione Commercianti e Comune insieme per organizzare la “Notte Bianca”, per un sabato sera differente, in cui il territorio, i suoi operatori commerciali, le idee creative di chi prenderà aprte all’evento, si apriranno al mondo e si faranno conoscere.

L’amministrazione comunale, recentemente insediata, ha un obiettivo ben preciso: portare Binasco e le sue iniziative culturali e non, al di fuori dei confini territoriali, andando ben oltre quelli dei Comuni limitrofi.

Il comune binaschino, pur godendo di una collocazione strategica a metà strada tra Milano e Pavia, non è molto conosciuto. I suoi monumenti, le vie d’acqua, tutte le sue bellezze e l’imponente Castello Visconteo sono ancora mondi da scoprire per molti. Il fascino del porticato centrale e molti altri scorci di paese meritano una promozione in più.

Questo l’intento alla base della campagna propagandistica istituzionale in favore del paese di cui si fa portavoce il consigliere delegato al Commercio, Attività produttive e Promozione turistica, Marta Gallo. “Binasco è un Comune culturalmente interessante – ha commentato – sotto differenti punti di vista. Noi intendiamo far si che la bellezza del nostro territorio non rimanga luogo di nicchia per i soli binaschini. Binasco merita attenzione ed è degna di andare oltre” 

L’evento “Notte Bianca”, offrirà ai cittadini una serata diversa, ricca di  appuntamenti che andranno  dalle esibizioni musicali alla Fiera degli Hobbisti, dai minicorsi di pilates agli allenamenti funzionali di Pancafit. Una sera a 360 gradi che coinvolgerà  bambini, commercianti, curiosi e gli amanti della musica. Molti angoli del paese, da via Matteotti alle zone nuove di fronte alla scuola elementare, saranno teatro di momenti insieme, attrazioni , bancarelle, gonfiabili e giostre.

Binasco sarà un paese in festa, le vie avvolte dalla musica o attraversate dalle esibizioni di danza si rallegreranno tra mille colori; infine, la creatività ed inventiva dei commercianti contribuirà a coronare l’entusiasmo di chi vi prenderà parte. 

La Notte Bianca diviene così un evento binaschino decentrato per risvegliare la creatività, la voglia di fare e di partecipare all’iniziativa di un Comune che si propone di offrire le proprie eccellenze al di là dei confini geografici e si prepara ad accoglierne in futuro, in una visione più globale del fare cultura, festa  e comunità.

Stefania

Fasano Jazz 2012: gran finale

Sabato 8  giugno 2012 giunge al termine la XV Edizione del Fasano Jazz. Gran finale con una delle più importanti, creative e memorabili espressioni della musica “di frontiera” europea: gli Area. Inseriti spesso nel ribollente calderone del rock progressivo italiano degli anni ’70, gli Area hanno saputo racchiudere in una formula originale e inimitata un’elettrizzante sintesi di idee musicali, politiche e artistiche (dal jazz al rock, dalla musica contemporanea all’impegno controculturale dell’etichetta/laboratorio Cramps di Gianni Sassi) incarnate nella figura di Demetrio Stratos, l’indimenticabile performer vocale scomparso nel 1979.

Dalla morte di Stratos Patrizio Fariselli, Ares Tavolazzi e Paolo Tofani hanno percorso le proprie strade, incontrandosi talvolta in sporadiche reunion: quella decisiva è arrivata a Siena nel 2009 insieme a Christian Capiozzo, figlio del compianto Giulio, batterista storico degli Area scomparso nel 2000. Dalla reunion senese il passo è breve per intraprendere un nuovo tour – con il batterista Walter Paoli – che dura fino ad oggi e che ha avuto anche ospiti importanti come l’ex PFM Mauro Pagani e Maria Pia De Vito. La splendida vocalist napoletana è con gli Area anche a Fasano: la sua presenza conferma, se mai ce ne fosse bisogno, che quella di Fariselli, Tofani e Tavolazzi non è una riunione celebrativa e nostalgica ma un nuovo itinerario di sperimentazione. Non è un caso che gli Area rileggano il materiale storico ma anche nuove idee con la voce della De Vito, i cui percorsi artistici – dallamusica dell’area mediterranea e balcanica al jazz passando per le collaborazioni con Colin Towns, Rita Marcotulli, Joe Zawinul, Danilo Rea e numerosi altri – sono decisamente in linea con la personalità polimorfica degli Area.

Prima del concerto degli Area la prof. ssa Annamaria Toma – Presidio del libro di Fasano – presenterà Prog. Una suite lunga mezzo secolo (Arcana), il nuovo libro di Donato Zoppo, che sarà presente all’incontro. Il concerto conclusivo del Fasano Jazz 2012 è la ciliegina sulla torta per festeggiare i 15 anni di attività della rassegna, diretta con professionalità e passione da Domenico De Mola, quest’anno coadiuvato dall’Associazione Culturale Le Nove Muse. Imperdibile appuntamento di chiusura al Teatro Kennedy sabato 9 giugno.