20.3 C
Milano
martedì, Agosto 16, 2022

CanovA: primo EP “Level One”, 7 brani, di cui 5 inediti

Con i brani “Sorpresa” feat. Nayt e “Benedetto l’inferno”, nato dall’incontro tra Gianna Nannini e Rosa Chemical, CanovA ci ha aperto le porte del suo progetto artistico, che nasce dalla voglia di portare il suo gusto e la sua esperienza musicale da dietro le quinte a un ruolo da protagonista. Ora il producer è pronto a stupirci con il suo primo EP, “Level One” (Columbia Records/Sony Music Italy), in uscita oggi, venerdì 15 luglio, in streaming e digital download al link https://sme.lnk.to/Level_One.

Il primo lavoro di Michele Canova sarà composto da 7 brani, di cui 5 inediti, che hanno dato vita a collaborazioni inattese, facendo incontrare mondi lontani e coinvolgendo big della musica italiana e giovani talenti.

Questa la tracklist completa di “Level One”, che, dopo Nayt, Gianna Nannini e Rosa Chemical, vanta la presenza di nomi di artisti che hanno fatto la storia dell’urban e del pop italiano, da Fabri Fibra a Giorgia, da Luca Carboni a Tredici Pietro a Vegas Jones, affiancati dagli emergenti Ormai e Lacray:

“In Fissa” (feat. Fabri Fibra, Ormai)
“Squarciagola” (feat. Luca Carboni, Lacray)
“Maria” (feat. Tredici Pietro)
“GSM” (feat. Vegas Jones)
“Nirvana” (feat. Giorgia, Ormai)
“Benedetto l’inferno” (feat. Gianna Nannini, Rosa Chemical)
“Sorpresa” (feat. Nayt)

Il mio primo disco da artista – commenta CanovA coincide con il mio ritorno a Milano dopo 10 anni passati a Los Angeles. Mi piaceva essere al centro di un progetto che creasse connessioni e collaborazioni inaspettate. Ho scelto come titolo ‘Level One’ perché è il primo tassello di questo mio percorso e perché ho sempre vissuto il creare musica come un videogioco, in cui devi provare un livello 10 volte, morirne 100, prima di passare al successivo”. 

L’EP arriva dopo i brani “Sorpresa” – al link https://canovanayt.lnk.to/SORPRESA – nato dalla collaborazione con Nayt, nonché versione speciale del brano del rapper contenuto nel suo ultimo album DOOM, e “Benedetto l’inferno” – al link https://canovagiannarosa.lnk.to/BenedettolInferno -, brano che ha preso vita dall’incontro tra il producer, la regina del rock e uno degli artisti più poliedrici e richiesti degli ultimi anni.

Di quest’ultimo è online, al link https://youtu.be/UWIEhayYeZY, anche il video, prodotto da Martino Benvenuti/Think Cattleya e diretto da Alex Avella.

Altri articoli di Musica su Dietro la Notizia

1 Condivisioni

Articoli

Mobilità: Diventa definitiva la pedonalizzazione di otto vie

Da fine maggio ad oggi sono otto le vie, o parte di esse, che sono diventate pedonali a tempo indeterminato dopo la sperimentazione deliberata...

Festival della Comunicazione: “Speciale Piero Angela”

Disponibile online una rassegna completa con i sette interventi integrali – in video e podcast – che Piero Angela ha tenuto al Festival della...

Sky Sport – tennis: “Masters 1000” – torneo di Cincinnati

Da ieri, domenica 14, a domenica 21 agosto grande tennis in diretta su Sky e in streaming su NOW con il torneo maschile di...

Resta Connesso

1,478FansLike
396FollowersFollow
141FollowersFollow
- Advertisement -

Ultimi Articoli

Mobilità: Diventa definitiva la pedonalizzazione di otto vie

Da fine maggio ad oggi sono otto le vie, o parte di esse, che sono diventate pedonali a tempo indeterminato dopo la sperimentazione deliberata...

Festival della Comunicazione: “Speciale Piero Angela”

Disponibile online una rassegna completa con i sette interventi integrali – in video e podcast – che Piero Angela ha tenuto al Festival della...

Sky Sport – tennis: “Masters 1000” – torneo di Cincinnati

Da ieri, domenica 14, a domenica 21 agosto grande tennis in diretta su Sky e in streaming su NOW con il torneo maschile di...

Anagrafe di Milano. Sofia e Leonardo sono i nomi più scelti

Secondo i dati forniti dal Sistema Statistico Integrato del Comune di Milano, i genitori milanesi scelgono di restare fedeli ai nomi più tradizionali per...

Il 16 agosto a Venezia si celebra San Rocco, una tradizione antica

Rappresentata da alcuni tra i più celebri artisti veneziani del calibro di Canaletto e Gabriel Bella, su tele che oggi sono conservate nei più...