Fiducia e tradimenti

La Nuova Investigativa
La Nuova Investigativa

Siamo in piena estate e uno dei temi più ricorrenti oltre le vacanze, il caldo e la sana alimentazione è quello dei tradimenti. Come noto anche da diverse canzoni, il clima estivo, la voglia di libertà, la leggerezza mentale, la voglia di divertirsi, portano spesso a lasciarsi andare in flirt e tradimenti. Questo almeno è l’aspetto evidente. Infatti diverse statistiche confermano che i tradimenti tra coppie di fidanzati o di persone sposate, avvengano in tutti i mesi dell’anno.

Non è quindi del tutto vero che la vacanza sia la condizione ideale per il tradimento o per dei flirt extraconiugali. Il luogo dove nascono molti amori o passioni di una o più notti è invece il posto di lavoro. Le persone passano diverse ore della giornata insieme, condividendo umori, stati d’animo, preoccupazioni, gioie e soprattutto si confidano. Questo insieme di emozioni, condivisioni porta ad affiatamenti, comprensioni, che non si trovano nella famiglia o con il proprio compagno o compagna. Ci si convince, infatti, che l’altra persona ci capisca perfettamente e il gusto della novità, il picco di entusiasmo porta a lasciarsi andare, senza pensare alle conseguenze. Siamo sicuri però che il tradimento riguardi solo coppie di persone?  La risposta è no.

E proprio nell’ambiente lavorativo, i tradimenti, possono essere di tutt’altro genere. Un tradimento o considerato tale, può essere anche verso il proprio datore di lavoro attraverso, ad esempio, l’uso improprio dei permessi legge 104.  I principali destinatari della Legge 104 sono i cittadini disabili, ma non mancano riferimenti anche a chi vive con loro. Il presupposto è infatti che l’autonomia e l’integrazione sociale si raggiungono garantendo alla persona in stato di handicap e alla sua  famiglia adeguato sostegno. Le aziende, ditte, mettono per legge a disposizione di questa categorie di impiegati, dei permessi particolari e agevolazioni. Non tutti sanno però che l’abuso o l’utilizzo improprio di questi permessi, permette all’azienda di  licenziare per giusta causa i propri dipendenti. Immaginiamo infatti se al posto di prendersi cura di un familiare malato il dipendente svolge altre attività, il datore di lavoro può interrompere il rapporto, venendo a mancare il rapporto di fiducia. Il dipendete in questi casi non solo commette un atto illecito nei riguardi del datore di lavoro, usufruendo di permessi pagato in maniera non consona agli obiettivi pattuiti dalla legge, ma anche nei confronti dell’INPS.

Per tutte queste situazioni fino ad ora citate, ci vorrebbe un’agenzia investigativa che metta a disposizione i propri professionisti per scoprire e documentare i tradimenti, sia di coppia che lavorativi. Quella che viene tradita è proprio la fiducia. Le investigazioni relative ai casi di uso improprio dei permessi legge 104  permettono di raccogliere prove degli illeciti per poter offrire al datore di lavoro prove per procedere con il licenziamento dei dipendenti. Le soluzioni “fai da te”, purtroppo, portano quasi sempre ad errori e in molti casi si violano anche delle leggi, passando dalla parte del torto. Appostamenti, controlli del cellulare, richieste di tabulati del traffico telefonico, non sono autorizzati dalla legge se non grazie ad un Magistrato e il rischio è di passare dalla ragione al torto. Per questo è meglio affidarsi a dei professionisti. Un’agenzia investigativa può essere molto utile ad un’azienda per scoprire casi di assenteismo, false malattie ed abuso della legge 104. E’ molto importante che le aziende capiscano che queste realtà esistono e si tutelino da chi vuole approfittare della fiducia. Per le coppie invece, un buon report investigativo è fondamentale nel caso di separazione con addebito, per l’assegnazione di figli minori e per il ricalcolo dell’assegno di mantenimento.

C’è altro? Certo. I servizi di un’agenzia investigativa, servono anche a controllare le frequentazioni dei propri figli, cattive compagnie, droga, ludopatie o frequentazione di prostitute. E ancora nelle aziende falsi infortuni, furti, concorrenza sleale dei commerciali o dei soci.  Le tariffe per accedere a questi servizi sono accessibili e ratealizzabili. Un’ottima agenzia investigativa è La Nuova Investigativa, una struttura composta solo da professionisti seri, affidabili e preparati, che assistono privati e aziende nella risoluzione dei loro problemi. Basta avere dubbi, nervosismi ed ansie, è meglio togliersi ogni dubbio e rimanere dalla parte della ragione, affidandosi a professionisti del settore.