Aiuto concreto ai dipendenti durante il Coronavirus

Alberto Di Tanno
Alberto Di Tanno

Buone notizie in tempi covid-19. Prestiti ai dipendenti a tasso zero. L’idea è dell’ imprenditore 55enne piemontese Alberto Di Tanno, presidente del Gruppo Intergea, Autoingros, Logica, Theorema, Forza e Tecnogest. Dall’inizio dell’emergenza, il coronavirus ha messo in ginocchio l’economia del nostro paese e non solo.

Per questo l’imprenditore, sostenuto dal Cda dell’azienda, una società leader in Italia nel settore Automotive e nel settore assicurativo con Nobis -Filodiretto, ha stanziato 2 milioni di euro in prestiti personali per i suoi 300 dipendenti. Il prestito di importo variabile tra i 5 e 10 mila euro sarà fruibile a tutti i suoi dipendenti e rimborsabile in 10 anni a tasso zero. Questo oltre a provvedere in maniera continuativa al regolare pagamento di tutti gli stipendi.

Questo gesto sottolinea il grande valore umano che accompagna Di Tanno nel suo lavoro e che ancora una volta lo contraddistingue per iniziative di questo carattere, che da sempre lo vedono in prima linea. “Credo che ogni azienda solida debba condividere con le persone che generano valore, nei momenti di difficoltà, la sua forza. I nostri collaboratori non sono solo risorse ma soprattutto sono persone, con le quali voglio condividere i momenti positivi ma esserci anche in quelli di crisi, come adesso “, spiega il presidente.

Un impegno concreto che arriva diretto, superando tutti i parametri burocratici che da sempre incatenano il nostro Paese. Un’iniezione di liquidità per aiutare la ripresa economica e per rimanere a fianco dei dipendenti dell’azienda nonché delle sue famiglie, tanto da rendere il Gruppo Intergea un unicum nel panorama italiano.

Un qualcosa che sottolinea il connubio vincente tra l’imprenditore e l’uomo che non va assolutamente  trascurato e sottovalutato. Soprattutto in questo periodo, dove la vita sembra sospesa e c’è bisogno di aiuti concreti e di solidità oltre che economica anche di carattere morale.

Questa è l’Italia che ci piace e di cui essere orgogliosi, perché rappresenta quel Paese dove veramente nessuno viene lasciato indietro. Una piccola realtà di grande valore, che mostra il vero volto dell’umanità.

Barbara Cioni