Un giorno in più

UN GIORNO IN PIU
UN GIORNO IN PIU

Saranno protagonisti al Fuori Expo di Milano dal 1 al 6 settembre i Comuni di Colle Val d’Elsa, Monteriggioni, Poggibonsi, Radicondoli, San Gimignano e Volterra. Obiettivo: offrire ai turisti motivi validi per rimanere in Toscana Un giorno in più.

Grazie al progetto Be Tuscan for a Day: dalla via Francigena alla via del Sale i sei Comuni che si trovano al centro della Toscana e che sono accomunati da un mix storico e paesaggistico unico al mondo, potranno fare conoscere e promuovere il proprio territorio attraverso showcooking e wine tasting con chef, food blogger e aziende agricole, degustazioni, piccoli intermezzi culturali, musicali e teatrali, workshop, approfondimenti, presentazione di prodotti e dimostrazioni.

Il Programma Tantissimi gli eventi in programma che si svolgeranno nella suggestiva cornice dei Chiostri dell’Umanitaria, in via Daverio 7 a Milano.

Martedì 1 settembre a partire dalle 18 spazio ad “Antichi percorsi e nuove visioni” con la presentazione del progetto e del portale www.ungiornoinpiu.it. A seguire spazio allo Slow Travel Fest #IOVIAGGIOLENTO per parlare di cultura del viaggio in bicicletta o a piedi lungo la Francigena. E alle 20, showcooking a cura de Il Frantoio Restaurant e degustazione di vini a cura di Enoteca Il Salotto di Colle Val d’Elsa.

Gli “Itinerari contemporanei” saranno i protagonisti di mercoledì 2 settembre con i laboratori museali a cura dei Musei Civici di San Gimignano alle 16.30 e la presentazione di Toscana ‘900. Musei e Percorsi d’Arte alle 18. Alle 19, presentazione delle attività di Fenice Contemporanea ed Arte all’Arte. Spazio poi come sempre alla cultura enogastronomica con i piatti tipici della cultura contadina a cura della Fattoria di Porcignano di Radicondoli e l’Aperitivo Futurista della Fondazione La Rocca di Staggia.

Giovedì 3 settembre, tema del pomeriggio saranno le Contaminazioni. Alle 18 presentazione di un’eccellenza prodottiva del territorio con Toscana Materia Prima Aurora Cucine e alle 19 grande evento a cura di RCR Cristalleria Italiana: Luca Gardini, Sommelier campione del mondo 2010 accompagnerà i presenti nella degustazione di vini del territorio impreziositi dal vetro di qualità RCR. A seguire, nell’area Wine Bar, assaggi di prodotti di filiera corta con la Biottega dei sapori Francigena di Monteriggioni in collabiorazione con la Fattoria Tègoni di Radicondoli e degustazione del gelato “Zabaione di vin santo” a cura della Gelateria Dondoli di San Gimignano.

La sei giorni al Fuori Expo di Milano proseguirà venerdì 4 settembre con “Terra e sapori”. Al mattino, un racconto tra sapori storia e futuro insieme ai produttori dello Zafferano DOP, della Vernaccia DOCG e del Biodistretto di San Gimignano; alle 13 anteprima del Primo Festival della Terra con showcooking a cura di SaBrina Fattorini, foodblogger di Architettando in Cucina e degustazione del gelato “La Crema di Santa Fina”con la gelateria Dondoli. Dalle 18 alle 20 showcooking di ricette con la pasta fresca e artigianale del pastificio Arte Pasta Senese – Pasta Belverde, ancora con Sabrina Fattorini ai fornelli ed il commento di SiNutriwells – Obiettivo Benessere, Spin-off dell’Università di Siena che si occupa di alimentazione. Al Wine bar, degustazione di vini con i prodotti dell’azienda Salcis di Monteriggioni.

Un “Viaggio nella Storia” sarà proposto sabato 5 settembre. Gli spazi del Giardino dell’Arte e del Silenzio si trasformetanno in un villaggio del XI secolo popolato dagli abitanti di Poggio-Bonizio, a cura dell’Archeodromo di Poggibonsi con attori che riprodurranno gli antichi mestieri e la vita quotidiana dell’anno 1000. Dalle 18 spazio alla Frangigena con la presentazione di eventi, esperienze ed attività e la partecipazione dell’Associazione Toscana Vie Francigene e l’Associazione Europea Vie Francigene. Nell’occasione l’associazione Agresto di Monteriggioni illustrerà la Festa Medioevale di Monteriggioni, sarà presentata l’app Social Road dedicata alla Francigena e la Biottega dei Sapori Francigena curerà la bisaccia del pellegrino. Alle 20, a cena tra l’anno 1000 e i giorni nostri con piatti tipici del Bar dell’Orso di Monteriggioni e al Wine bar degustazione di vini con i prodotti della Fattoria Il Ciliegio di Monteriggioni.

Domenica 6 settembre grande serata conclusiva per ribadire ancora “Identità e territorio”. Alle 18 showcooking teatrale La Dea Panzanella a cura dell’Associazione Culturale Teatro delle Stanze; alle 18.30, Volterra e la Via del Sale: storia di un prodotto unico e alle 19.00degustazione dall’orto al piatto a cura della fattoria Santulivieri di Colle Val d’Elsa. Infine, alle 20.30, i sei comuni tra la Via Francigena e la Via del sale saluteranno Milano con lo spettacolo teatrale Pane di Ferro a cura dell’Associazione Culturale Teatro delle Stanze: un pezzo di storia del territorio intorno ai binari di una ferrovia che non esiste più.

Tutte le sere al Wine Bar degustazione di vini e prodotti del territorioa cura di Enoteca Il Salotto e Biottega dei Sapori Francigena.

Per maggiori informazioni è possibile contattare info@ungiornoinpiù.it o visitare la pagina facebook www.facebook.com/betuscanforaday.