Il volo di Leonardo

Flavio Albanese - Foto Masiar Pasquali

Al Piccolo Teatro Studio Expo, dall’11 al 19 marzo 2013

Flavio Albanese racconta ai ragazzi

Il volo di Leonardo

Peripezie e segreti di un genio, il fascino della scoperta

“Una volta che avrete imparato a volare, camminerete sulla terra guardando il cielo perché è là che siete stati ed è là che vorrete tornare”. Così, Leonardo da Vinci.

A un anno esatto di distanza dalle prime repliche dello spettacolo, nella Scatola Magica dello Strehler, Flavio Albanese torna, a grande richiesta, questa volta nella più ampia e suggestiva cornice del Teatro Studio, a raccontare ai ragazzi (dall’età di 9 anni) l’ ultimo volo di Leonardo con “il grande nibbio”, la macchina per volare, una delle sue più ardite invenzioni.

Flavio Albanese non ha bisogno di effetti speciali per attirare l’attenzione dei suoi spettatori: gli bastano un uccello di carta, due candide ali d’angelo, poche luci stroboscopiche, un telo azzurro per simulare il mare e alcune stelle che brillano improvvisamente nel cielo per conquistare la platea con Il volo di Leonardo. Punto di partenza dello spettacolo è il Codice del volo, conservato nella Biblioteca Reale di Torino e scritto da Leonardo nel 1505, in cui il geniale artista-scienziato studia e analizza con testi e disegni il volo degli uccelli, interrogandosi sulla possibilità, per l’uomo, di alzarsi da terra grazie all’ausilio di macchine volanti.

Problema che Leonardo affrontò assieme all’allievo Tommaso Masini, detto Zoroastro.
Interpretato da Albanese, Tommaso racconta, attraverso un dialogo ideale con il suo Maestro, tutte le riflessioni, le ricerche, i sogni, le visioni anticipatrici del futuro del genio di Vinci.

Tra esperimenti scientifici, azzardi culinari e la realizzazione dell’Ultima Cena, la narrazione prende forma in maniera accattivante, allontanandosi dal nozionismo dei libri, per suscitare la curiosità degli spettatori e offrendo potenziali percorsi di approfondimento che invoglino alla comprensione del valore dell’esperienza, che, al di là dei risultati, è sempre maestra di vita.

Attraverso gli occhi di un giovane altri giovani conosceranno da vicino sogni, pensiero, vita, peripezie, miracoli e segreti ma soprattutto l’umanità di un genio poliedrico e originalissimo, simbolo del nostro Rinascimento. Protagonista assoluta è la curiosità, l’inquieta tensione dell’uomo verso la scoperta, l’incredibile capacità umana di arrivare oltre i limiti che la natura sembra imporci.

LA SCHEDA DELLO SPETTACOLO

Piccolo Teatro Studio Expo (via Rivoli 6 – M2 Lanza), dall’11 al 19 marzo 2013

Il volo di Leonardo

scritto, diretto, interpretato da Flavio Albanese

Produzione Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa

Foto di scena Attilio Marasco

Età consigliata: da 9 anni

Orari: da lunedì a venerdì, ore 9,45 e 11,15 (per le scuole); domenica ore 10 e 11,30 (per tutti); sabato riposo.

Durata: un’ora circa senza intervallo

Prezzi: matinée per le scuole posto unico € 8. Domenica: posto unico € 16; ragazzi fino a 12 anni € 10

Informazioni e prenotazioni 848800304 – www.piccoloteatro.org

Per le scuole Ufficio Promozione Pubblico e Proposte Culturali, tel. 02.72.333.216;

promozione.pubblico@piccoloteatromilano.it