Formula1, Webber beffa Alonso nel GP di Silverstone

La gioia incontenibile di Webber

Silverstone (Inghilterra), 8 luglio 2012 di Fiorenzo Di Costanzo. Fine settimana che sorride ai colori della Ferrari che ritrova la pole position con Alonso ed in gara piazza lo spagnolo in seconda posizione e Massa, finalmente, all’altezza del compagno di scuderia che chiude in quarta posizione. Anche se la vittoria sfumata a meno di 4 giri dal termine lascia l’amaro in bocca.
Al via le Ferrari partono bene, con Alonso che chiude la porta ad Webber (Red Bull) e Schumacher (Mercedes), mentre Massa supera Vettel (Red Bull) per la quarta posizione. Dopo pochi giri il vantaggio di Alonso si aggira sui 3 secondi sull’australiano della Red Bull, mentre Vettel, rallentato da Massa, decide di entrare ai box per il primo pit stop. Dopo qualche giro è il turno di Massa, che prima riesce a superare Scumacher, ma al rientro in pista si ritrova dietro Vettel. In testa al gruppo intanto prosegue il monologo di Alonso, inseguito da Hamilton (McLaren) che sfrutta il rientro ai box di Webber. Al 16° giro Alonso va ai box e rientra dietro l’inglese della McLaren, ma lo spagnolo non vuole attendere il rientro di Hamilton e tenda subito l’attacco alla prima posizione.
Nella fase finale Alonso deve gestire le gomme morbide che non danno alla Ferrari le stesse garanzie delle dure e così Webber negli ultimi giri recupera secondi su secondi e riesce a riprende lo spagnolo della Ferrari. L’attacco di Webber avviene a 4 giri dalla bandiera a scacchi e ottiene così una preziosa vittoria, Alonso non può far altro che difendere la sua seconda posizione da Vettel. Ottima la prestazione di Massa che con il quarto posto al traguardo ottiene la miglior prestazione stagionale; chiude la top 5 la Lotus di Raikkonen. Vanno a punti anche la seconda Lotus, quella di Grosjean, Schumacher, Hamilton, Senna (Williams) e Button (McLaren).

Classifica Mondiale: Alonso 129 punti; Webber 116 pt; Vettel 100 pt; Hamilton 92 pt; Raikkonen 83 pt.