Strategie per il turismo

di Carlo Torriani -Si è recentemente conclusa una convention promossa da GTN Gattinoni Travel sulle strategie del mercato turistico italiano per il prossimo anno. Dopo l’introduzione di Franco Gattinoni, fondatore e presidente del Gruppo che ha sciorinato dati e prospettive del settore, sono seguiti interventi di alcuni importanti operatori alla presenza di titolari di agenzie di viaggi che hanno esposto le loro opinioni sulle difficoltà che stanno attraversando in questo particolare momento.

Passando in rassegna le varie difficoltà non facili, Franco Gattinoni, ha sottolineato l’importanza di lavorare uniti soprattutto per eliminare i costi in considerazione del crescente aumento delle compagnie aeree, i viaggi low coast, l’aumento delle offerte ricettive e del turismo di massa. E a proposito di costi, per  il mercato ora è opportuno  eliminare i lunghi e onerosi passaggi prima di offrire il prodotto: quindi passare direttamente dal fornitore al net distributore organizzato e  al cliente eliminando il T.O. offrendo il gruppo d’acquisti alle reti organizzate con strutture e servizi compreso parte di investimenti finanziari.

Con il progetto di sviluppo Network si elimina il passaggio dal Tour Operator e le spese per la stampa dei cataloghi con relativa distribuzione, costi che ovviamente vengono poi caricati alla fine sul consumatore. Purtroppo le stesse agenzie di viaggio anche con l’introduzione del web vedono sempre più ridotto il loro guadagno per cui si trovano costrette a cessare l’attività.

Infatti la crisi del settore nel 2009 ha registrato una notevole perdita di mercato e secondo i dati forniti da Gfk da gennaio a settembre 2011 si è notato un -11% , invece come network puntando su investimenti  il tasso è stato del -3% con i tour operator, ma con il Dynamic Packagng Sestante e Albatravel è allo 0% . Un dato che fa bene sperare per il futuro.

Pertanto le agenzie di viaggio dovranno in  seguito specializzarsi perché il turista cerca le notizie sul web e poi generalmente entra  negli uffici per ulteriori delucidazioni dove il contatto umano è una nota vincente.

Le iniziative del Gruppo per il 2012 sono state illustrate da Isabella Maggi, responsabile marketing e comunicazione, con il concorso Luna di Miele, circuito di gare di golf e tutte le altre iniziative che renderanno il brand GTN riconoscibile a livello nazionale e che porterà nuovi clienti e visibilità del network.

Per facilitare i rapporti con GTN, per gli operatori del turismo sarà aperto prossimamente nel centro di Milano un apposito ufficio per consulenze sia per stilare contratti che per  il ricettivo, il trasporto, un call center operativo giorno e notte e un’amministrazione unica con notevoli risparmi.

Altri interventi sono susseguiti con Gino Andreatta, direttore generale Club Med; SergioTesti, direttore divisione Tour Operating Alpitour World; Leonardo Massa, direttore commerciale MSC Crociere, Roberto Franchi, direttore commerciale Hotelplan Italia e Alexander D’Orsogna, responsabile vendite Nord Italia Alitalia che hanno partecipato a una tavola rotonda su “2012: Come cambia la distribuzione turistica in Italia”.