Vinicio Capossela a Piano City – preludio 2020

PianoCityMilanoPreludio2020_ph Marco Pieri
PianoCityMilanoPreludio2020_ph Marco Pieri_b

Oggi, domenica 24 maggio, anche VINICIO CAPOSSELA farà parte del già pregiato cast dell’ultima giornata di concerti in diretta streaming di PIANO CITY MILANO PRELUDIO 2020, anteprima della 9° edizione del Festival di pianoforte (posticipata per l’autunno).

L’artista leggerà, in collegamento da casa, una fiaba da lui scritta per l’occasione e ispirata al brano “I pianoforti di Lubecca” che eseguirà poi al piano.

I concerti, visibili in streaming sul sito web (www.pianocitymilano.it) e sulla pagina Facebook di Piano City Milano (https://bit.ly/Pianomipreludio_Evento_FB), prenderanno il via dalle ore 10.30 e proseguiranno fino alle ore 23.00.

Tra i protagonisti di oggi ricordiamo: Masterclass con CHILLY GONZALES (Piano City Milano 2017), ALFONSO ALBERTI, SILVIA LOMAZZI, GABRIELE BALDOCCI, MARIO RUSCA, CECILIA FERRERI e SILAS BASSA. Nel pomeriggio, alle ore 15.00, programma speciale KIDS “Musica classica: un gioco da ragazzi!” con GINEVRA COSTANTINI NEGRI. I concerti da casa continuano con FRANCESCO TASKAYALI, ALESSANDRO COMMELLATO, GIUSEPPINA TORRE, MARIANO BELLOPEDE, THOLLEM MCDONAS, ROBERTO CACCIAPAGLIA e JANY MCPHERSON. In serata, PAOLO JANNACCI, HANIA RANI e NIKLAS PASCHBURG.

Dalla Sala della Balla del Castello Sforzesco si esibisce THOMAS UMBACA, mentre ELISA D’AURIA sarà in collegamento dai Bagni Misteriosi. In serata dai Giardini della GAM (Galleria d’Arte Moderna) suonerà ENRICO INTRA.

Per le vie della città, invece, si esibirà NOEMI PERRONE in Piano Risciò fra Paolo Sarpi e il quartiere Isola con un medley pop-rock-classica, mentre la musica rock di PIETRO FORMAI in Piano Tandem risuonerà in zona Corvetto.

PIANO CITY PRELUDIO 2020 si concluderà con il concerto dell’artista internazionale RUFUS WAINWRIGHT in diretta dalla sua casa di Los Angeles.

Vinicio Capossela: tre album in vinile

album in vinle
album in vinle

Mentre il suo ultimo album – “Ballate per uomini e bestie” – si è aggiudicato di recente la Targa Tenco 2019 nella categoria Miglior disco in assoluto, ci sono buone notizie per gli appassionati della musica e degli LP di Vinicio Capossela. La Warner Music Italy ha deciso di pubblicare per la prima volta su vinile in versione rimasterizzata tre album “storici” della sua discografia: si tratta de “Il ballo di San Vito” (1996), “Canzoni a manovella” (2000) e “Ovunque proteggi” (2006).

Questa ultima uscita completa il lavoro di pubblicazione dell’intera discografia di Capossela su vinile, a questo punto disponibile per tutti i suoi 11 album di studio.
I tre album verranno pubblicati in versione rimasterizzata su vinile 180 grammi e saranno disponibili dal 27 Settembre nei negozi di dischi, sugli store online, dove da oggi è già attivo anche il preorder.

“Il ballo di San Vito” (1996) rappresenta la prima sterzata decisa verso una produzione artistica originale e inaugura la collaborazione con Marc Ribot, il chitarrista già al fianco di Tom Waits, che da lì in poi diventerà un collaboratore quasi fisso di tutti i dischi di Capossela. L’album contiene grandi classici come “Il ballo di San Vito”, “Contrada Chiavicone”, “Corvo torvo”, Al veglione” e il “Tanco del Murazzo”, accanto a episodi più introspettivi come “Le case”, “Morna” e “Pioggia di novembre”.

A quattro anni di distanza, nel 2000 dell’ormai obsoleto millennium bug Capossela pubblica “Canzoni a manovella”, forse il suo lavoro più immaginifico e visionario, dedicato al Novecento e ai suoi protagonisti, intriso di grande letteratura (Celine, Jarry, Wilde). Canzoni come “Maraja”, “Signora luna”, “Con una rosa”, “Nella pioggia” assurgono presto allo status di classici, mentre in un paio di episodi del disco (“Contratto per Karelias”, “Solo mia”) affiora per prima quella passione per il rebetiko che troverà forma compiuta oltre un decennio dopo nel disco “Rebetiko gymnastas”.

Del 2006 è invece è “Ovunque proteggi”; pubblicato dopo un lungo silenzio il nuovo album è il primo, nella discografia di Capossela, ad entrare direttamente al numero uno in classifica. È un disco fatto viaggiando, realizzato come un film, il primo di una serie di lavori registrati inseguendo l’ispirazione e le canzoni anche fisicamente fino al fondo dei propri luoghi.

I temi si fanno universali e nel disco per la prima volta fanno la loro comparsa citazioni bibliche e ritualità archetipiche, dal Qohélet di “Non trattare” alle maschere di Boves sarde, dal Cristo di Scicli protagonista de “L’uomo vivo” alla musica da processione di “S.S. dei Naufragati”, passando per l’omaggio al cinema di Sergio Leone in “Dove siamo rimasti a terra Nutless” e quello al Minotauro di Borges in “Brucia Troia”.

“Ovunque proteggi” segna per Capossela l’inizio di una nuova avventura artistica che lo ha portato fino al suo disco più recente, “Ballate per uomini e bestie”.

Dal 4 ottobre Vinicio Capossela sarà in tour con lo spettacolo teatrale di “Ballate per uomini e bestie”.
Tutte le date e le info biglietti su www.viniciocapossela.it

Naturalmente Pianoforte

naturalmente pianoforte
naturalmente pianoforte

Mancano 3 settimane all’inizio della quarta edizione di “NATURALMENTE PIANOFORTE”, kermesse pianistica con la Direzione Artistica di Enzo Gentile, che si terrà dal 18 al 22 luglio a Pratovecchio Stia (AR), nel cuore del Casentino in Toscana.

Un luogo suggestivo che unirà la bellezza naturale del territorio alla musica del pianoforte (e non solo) per 5 giorni ricchi di performance live, workshop e concerti di grandi professionisti, ma anche semplici amatori.

Quest’anno, la bellissima immagine del festival è stata creata per l’occasione da NINA ZILLI.

Tra le altre, quest’anno in calendario ci saranno le esibizioni di: OMAR SOSA (18 luglio), JOHN DE LEO (19 luglio), L’AURA (19 luglio), URI CAINE (20 luglio), CINASKI (20 luglio), MARIO MARIANI (20 luglio), ROBERTA DI MARIO (20 luglio), MAURIZIO MARSICO (20 e 21 luglio), trio PEPPE SERVILLO – JAVIER GIROTTO – NATALIO MANGALAVITE (21 luglio), MATTHEW LEE (21 luglio), STEVEN BROWN & BLAINE L. REININGER (21 luglio), REMO ANZOVINO (22 luglio) e VINICIO CAPOSSELA per la serata di chiusura di domenica 22 luglio.

È possibile consultare il calendario completo degli appuntamenti sul sito della kermesse: www.naturalmentepianoforte.it

Per cinque giorni, il pianoforte sarà il punto di osservazione per raccontare la musica e per sviluppare un progetto di socialità e comunicazione.

Tra concerti, workshop, improvvisazioni, grandi professionisti e semplici amatori, il comune di Pratovecchio Stia, Poppi, il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi e, più in generale, i territori dell’alta valle dell’Arno confermeranno e ribadiranno la loro attitudine di luogo dedito all’ospitalità e all’incontro, crocevia di artisti, appassionati e semplici curiosi del turismo culturale.

“Nell’ORCÆSTRA” – Vinicio Capossela

Vinicio Capossela_Orcaestra_ Foto di Valerio Spada
Vinicio Capossela_Orcaestra_ Foto di Valerio Spada

La musica di VINICIO CAPOSSELA con la sua varietà timbrica e la complessità armonica si è sempre prestata a organici strumentali inconsueti e partiture che hanno beneficiato di grandi penne dell’arrangiamento.

Unita all’orchestra sinfonica si dilata, si fa labirinto, le parole si perdono tra ottoni, fiati e violini in un affascinante percorso musicale.

Questo e molto altro troverete in ORCÆSTRA il tour estivo di Vinicio Capossela che partirà il 7 luglio con la staffetta della Filarmonica Arturo Toscanini, che poi passerà il testimone all’Orchestra del Teatro Massimo di Palermo. Entrambe le orchestre sinfoniche sono dirette e arrangiate da Stefano Nanni, da molti anni stretto collaboratore del cantautore.

Similmente ai grandi animali marini, l’Orcaestra, pachidermico congegno musicale in grado di produrre richiami mnemonici, smisurata creatura onnivora, inghiotte canti, li eleva e li risputa in forma di odissea orchestrale per canzoni, l’odissea più che venticinquennale di Vinicio Capossela, un artificiere delle parole in musica.

Queste le date del tour con la Filarmonica Arturo Toscanini:

il 7 luglio all’Arena del Teatro Sociale di Como in occasione di Festival Como Città della Musica,

il 17 luglio al Teatro Il Maggiore di Verbania in occasione di Stresa Festival,

il 21 luglio all’ Anfiteatro del Vittoriale al Gardone Riviera (BS) in occasione del Festival Tener-a-Mente,

il 24 luglio allo Sferisterio di Macerata in occasione di Macerata Opera Festival, il 28 luglio a Villa Bertelli a Forte dei Marmi (LU) in occasione del Festival Villa Bertelli,

il 31 luglio in Piazza Duomo a San Gimignano (SI) in occasione di Skyline – San Gimignano Festival ed infine il 4 agosto a Rimini, presso la Nuova Darsena.

Queste le date del tour con l’Orchestra del Teatro Massimo di Palermo:

il 12 luglio al Teatro di Verdura di Palermo e

il 14 luglio al Teatro Antico di Taormina.

Prevendite online presso i principali circuiti di prevendita: Ticketone, Vivaticket, Geticket, Circuito BoxOffice Sicilia.

“Ombre nell’inverno”- 4 speciali appuntamenti del periodo natalizio

inicio Capossela_Ombre nell'inverno_Foto di Chico De Luigi
inicio Capossela_Ombre nell’inverno_Foto di Chico De Luigi

Dopo il successo di pubblico e critica del tour nei teatri “Ombre nell’inverno”, coronano l’anno 2017 di VINICIO CAPOSSELA 4 appuntamenti speciali.

Questa sera, venerdì 22 dicembre, alle OGR di Torino (Officine Grandi Riparazioni) andrà in scena per la prima volta con “I CERINI DI SANTO NICOLA”;

Lunedì 25 dicembre Vinicio Capossela si esibirà al Fuori Orario di Taneto di Gattatico – RE, dove l’artista torna, dopo un’interruzione di 4 anni, per il suo 17° concerto di Natale, una vera e propria favola natalizia in stile rock’n’roll, la cui morale è «Tutto è bene ciò che non finisce MAI»;

Mercoledì 27 dicembre sarà in concerto al Vidia Rock Club di Cesena

Domenica  31 dicembre in Piazza della Rinascita a Pescara, dove condurrà il pubblico verso il nuovo anno con un concerto gratuito, realizzato in collaborazione con il Comune

Scrive Vinicio Capossela a proposito dei concerti del periodo natalizio:
«Emila – Romagna… in un’epoca di crescenti tensioni separatiste, è bello fare parte di una regione che ne contiene due distinte e separate, che però nell’insieme creano un piccolo continente, un continente amico. L’Emilia e la Romagna, che per me messe insieme fanno una casa. E così il concerto di Natale, il concerto del ritorno a casa lo sdoppiamo, nei due locali che per me hanno fatto la geografia del Rock’n’Roll: il Fuori Orario di Taneto, in Emilia, dove riprendiamo una tradizione, e il Vidia di Cesena, in Romagna, dove più recentemente ci siamo dati una tradizione. Il calendario è fatto di ritualità, questi sono due luoghi speciali nei quali è apparso un segnale di luce. Al Vidia 22 anni fa è apparso perfino Jeff Buckley e il Fuori Orario lo abbiamo sempre riempito di lucine. Questo 2017 che tutto riporta a casa, ci dona anche, dopo diversi anni di assenza, la magia del mago più punk del creato: la leggenda Cristopher Wonder. Che da Los Angeles 12 anni fa volle trasferirsi nientemeno che a Faenza, dove ci incontrammo. Sarà lui Santa Claus, l’ipnotizzatore di galline, il cantante di Fairy Tale of New York, lo svanitore di birre, il grande Ta Da! Il troppo v’loce. Per un Natale che appiccica e inzacchera, abbiamo preparato tutto. La banda storica dei concerti di Natale, a due fiati. I veterani della guardia! Achille Succi, Michele Vignali, Glauco, Asso, Mirco Mariani. Swing’n’Roll! E un tocco di Santo Nicola con Giovannangelo de Gennaro. Insomma i locali adatti e gli ospiti e voi. Abbraccio sottobraccio a dis-onorare doppiamente le feste. E’ la fatalità delle anime doppie già a partire dal segno. I nati in dicembre. Che prima tirano la freccia e poi ci galoppano dietro. E per finire il 2017, il concerto di Capo Danno, in the Abruzzi, nella capitale pescosa, a sud della riviera. La regione di Fante, la terra orgogliosa e fiera per abbattere un anno memorabile. Portando tutto a casa, sul palco mariachi, combat folk, ombre, maghi, santi Nicola, tutti insieme nella notte di San Silvestro. Poi il silenzio. E che non se ne parli più. Buone Feste».

Venerdì 5 gennaio alle 21.15 su Sky Arte HD (canali 120 e 400 di Sky) andrà in onda “Vinicio Capossela – In-Sanità”, l’esclusivo concerto di Vinicio Capossela registrato a Napoli nella Basilica di Santa Maria della Sanità durante il primo Festival di Sky Arte. Una performance inedita, dedicata ai molteplici volti di Napoli, in cui l’artista ha proposto al pubblico un repertorio di brani propri e altrui con arrangiamenti ispirati alla straordinaria tradizione musicale napoletana.