Niccolò Fabi in vinile

niccolo-fabi-vinile-2020
niccolo-fabi-vinile-2020

Prosegue la pubblicazione da parte di Universal Music di tutto il catalogo del cantautore NICCOLO’ FABI in Vinile 180g con audio rimasterizzato con altri 2 titoli in uscita il 25 Settembre: “Novo Mesto” e “La Cura Del Tempo”.

“Costruire”, “Oriente” ed “Evaporare”, tra i brani contenuti in “Novo Mesto”, le cui canzoni sono state arrangiate quasi totalmente con strumenti acustici. All’interno dell’album trova anche spazio una cover di “So Lonely” dei Police, uno dei gruppi di riferimento di Fabi. È presente anche una traccia nascosta al termine dell’album che è la versione strumentale del brano “Mettere le ali”. Il disco, prodotto dallo stesso Fabi e da Adriano Pennino, è stato registrato e mixato da Fabrizio Simoncioni.
.
La Cura del tempo è il quinto album di Fabi che torna dopo un lungo periodo passato in tour. Il titolo dell’album rimanda a uno dei temi principali, che è l’elogio alla pausa e alla meditazione. La stessa lunga attesa di quest’album è dovuta alla ricerca, da parte di Fabi, di recuperare il valore del tempo. Tra i brani contenuti all’interno dell’album, ricordiamo “È non è”, “Il negozio di antiquariato” e “Offeso” (feat Fiorella Mannoia). Il disco è stato prodotto dallo stesso Fabi e da Adriano Pennino, e mixato da Fabrizio Simoncioni.

Eletta Miss Italia 2018

Miss Italia 2018
Miss Italia 2018

Carlotta Maggiorana è Miss Italia 2018. La ventiseienne di Cupra Marittima, in provincia di Ascoli Piceno, era arrivata a Jesolo con la fascia di Miss Marche, conquistata a Pieve Torina, uno dei paesi più colpiti dal terremoto del 2016. Una vittoria, quella marchigiana, dedicata al padre scomparso dieci anni fa, “che mi guarda sempre da lassù”, aveva detto Carlotta.

Nata a Montegiorgio (Fermo), capelli e occhi castani, alta 1,73, Carlotta è sposata da un anno con il costruttore Emiliano Pierantoni. Dopo aver conseguito il diploma presso il Liceo Psicopedagogico, ha frequentato i corsi di danza classica dell’Accademia Nazionale di Danza. È stata valletta in “Avanti un altro”, “Paperissima” e nel mondiale superbike 2016.

Ha partecipato a diversi film e fiction di successo e ha recitato una piccola parte nel film “Tree of Life”, diretto da Terrence Malick con Brad Pitt e Sean Penn. Ha inoltre recitato nella commedia “Un fantastico via vai” di Leonardo Pieraccioni e interpretato il ruolo di Sofia nella fiction “L’Onore e il Rispetto”.

Per lei si tratta della seconda volta a Miss Italia: si era già iscritta al Concorso nel 2011, ma dopo aver partecipato alle prime selezioni aveva deciso di ritirarsi. Una storia simile a quella di Miss Italia 1999 Manila Nazzaro, che aveva ottenuto la corona partecipando al Concorso per la seconda volta.

“Non me l’aspettavo, devo ancora metabolizzare ma mi sembra proprio di volare. Spero che oggi inizi una bella carriera e dedico la vittoria al mio papà che non c’è più, alla mia mamma che ha pianto tanto e alla mia regione, le Marche, afflitta dal terremoto”, ha dichiarato ai giornalisti subito dopo l’elezione.

Carlotta Maggiorana ha 26 anni compiuti lo scorso 3 gennaio ed è tra le vincitrici ‘meno giovani’ della storia del Concorso: prima di lei, un’altra ventiseienne conquistò la corona di Miss Italia, Nadia Bengala. Era il 1988 e sono passati 30 anni.

Carlotta ha battuto Fiorenza D’Antonio, la numero 29, eletta Miss Italia Social 2018. Terza classificata Chiara Bordi, la 18enne di Tarquinia con una protesi alla gamba, Miss Ethos Profumerie 2018.

Con Carlotta Maggiorana, le Marche conquistano il titolo per la quarta volta nella storia del Concorso. Ultima prima di lei Patrizia Nanetti, che aveva conquistato la fascia 37 anni fa, nel 1981.

La regione che ha collezionato il maggior numero di titoli in assoluto è la Sicilia, con ben 11 Miss Italia. Seguono il Lazio e la Lombardia con 10, il Veneto con 6, il Friuli e la Calabria con 5, il Piemonte, la Toscana e le Marche con 4, la Campania con 3, l’Emilia Romagna, la Liguria, la Sardegna e l’Umbria con 2, la Puglia e l’Abruzzo con una sola miss.

Carlotta Maggiorana, nei giorni scorsi, aveva conquistato le fasce nazionali di Miss Tv Sorrisi e Canzoni e di Miss Piazza Italia. Mantiene la prima fascia, in quanto cumulabile per regolamento con altri titoli, mentre cede la seconda fascia a Gloria Tonini, 22 anni di Piazza al Serchio (LU), insegnante di clarinetto.

Lo sport fa male, a volte uccide… letterariamente parlando!

GLLNN-2016-ImmagineGuida
GLLNN-2016-ImmagineGuida

“Lo sport fa male, a volte uccide” è il titolo della nuova edizione di “GialloLuna NeroNotte”, il festival letterario del giallo e del noir italiano che in questo 2016 festeggia la 14esima edizione. Un modo – come sempre oscuro per un Festival che ogni anno omaggia in maniera originale personaggi, eventi, ricorrenze – per celebrare anche i Campionati Europei di Calcio e i Giochi Olimpici di Rio de Janeiro, oltre al fatto che quest’anno Ravenna è “Città europea dello sport”.

Appuntamento al Palazzo del Cinema e dei  Congressi di Ravenna dal 22 ottobre al 1 novembre 2016.

E proprio con un importante omaggio, il Festival si apre sabato 22 con un’intera giornata dedicata a Tiziano Sclavi e ai 30 anni della comparsa del primo numero della sua creazione più famosa: il fumetto Dylan Dog.

 

 

L’uomo che vide l’infinito

Locandina: l'uomo che vide l'ifinito
Locandina: l’uomo che vide l’ifinito

Un film sul genio matematico Srinivasa Ramanujan, scoperto da G.H. Hardy,che riconobbe la brillantezza di Ramanujan nonostante la mancanza di formazione e di istruzione di quest’ultimo, strappato dall’oscurità nell’India Edwardiana.

Un film di Matt Brown.
Con Dev Patel, Jeremy Irons, Devika Bhise, Toby Jo Stephen Fry, Jeremy Northam, Kevin McNally, Richard Johnson.
Genere Drammatico
Uscita giovedì 9 giugno

“Non sono stango” – nuovo singolo di Daniele Falasca in uscita 1° Aprile

Daniele Falasca INCIPIT
Daniele Falasca INCIPIT

Con un divertente gioco di parole nel titolo (s-tanGo/stanco), il brano incarna la passione irreversibile verso un concetto ancora puro ed incontaminato di musica, nonostante le infinite difficoltà che si possono incontrare strada facendo.

“Non sono stango” è un brano fortemente identificativo per l’artista. Il significato del titolo è un messaggio forte e di speranza: non essere stanchi di continuare sulla strada che si è scelto di percorrere, quella della musica incontaminata e priva di qualsiasi sporcatura derivata da artefici esterni.

«Non sono stanco di fare questa stupenda professione, nonostante le infinite difficoltà che si incontrano oggi, soprattutto quando hai idee nuove». Daniele Falasca

Particolare la scelta dell’utilizzo della lettera G al posto della convenzionale C all’interno della parola “stanco” nel titolo del brano:

«Stango con la G, ironicamente, perchè sono Abruzzese e qui da noi le persone anziane usano mettere la G al posto della C e poi anche il ritmo ricorda il Tango. Nel mio caso un Tango moderno». Daniele Falasca

Il brano è estrapolato dall’album “INCIPIT”, un lavoro ricco di tracce inciso in Trio con due affermatissimi musicisti: Daniele Mencarelli al basso elettrico e Glauco Di Sabatino alla batteria. INCIPIT è caratterizzato da un sound che è il risultato di molte contaminazioni di genere. L’ascoltatore sarà posto d’innanzi 20 brani di composizione autorale che risulteranno un mix di stili musicali diversi e che manterranno sempre una propria storia individuale. Il collante narrativo di quasi tutte le tracce è incarnato invece da una dimensione più intima: la dedica alla moglie.
INCIPIT verrà pubblicato a fine aprile edito da Materiali Musicali.

Molti sono i commenti positivi sulla musica e sull’artista Falasca. Ne citiamo uno del celebre jazzista Fabrizio Bosso:

«Dopo anni che collaboro con grandi fisarmonicisti come Antonello Salis e Luciano Biondini, scopro con piacere un altro grande talento capace di regalare forti emozioni con questo strumento. Daniele Falasca riesce a dare prova di una tecnica impeccabile in grado quasi di far parlare la fisarmonica. Originali le sue composizioni già ad un primo ascolto rimangono impresse nella mente». Fabrizio Bosso

Facebook: www.facebook.com/daniele.falasca
YouTube: www.youtube.com/user/videoFalasca