Arena Milano Est, Classic Week

Classic Week
Classic Week

All’Arena Milano Est arriva la Classic Week
In regalo per Ferragosto 6 film cult imperdibili.

Per la settimana di Ferragosto, Franco Dassisti –curatore della rassegna cinematografica NOTTI MAGICHE- ha selezionato 6 titoli che hanno fatto la storia del grande schermo, dagli Anni ’20 agli Anni ’90. Dal 10 al 16 agosto (pausa solo giovedì 13), dalla CORAZZATA POTËMKIN a TITANIC, il cinema all’aperto del Martinitt è evergreen. Anche per i più piccoli: domenica tocca come sempre alle famiglie, con la proiezione de I GOONIES.

Per il pubblico cinefilo del nuovo polo multiculturale milanese targato Martinitt, sta per arrivare un grande regalo: la FERRAGOSTO CLASSIC WEEK. Per chi resta in città, la rassegna cinematografica NOTTI MAGICHE sta infatti per sfoderare una serie di titoli evergreen. Il curatore Franco Dassisti –giornalista, critico e conduttore de LA ROSA PURPUREA su Radio 24- per l’occasione ha confezionato un pacchetto coi fiocchi: una cult week imperdibile che riassume 70 anni di storia in 6 film intramontabili.
Il revival sul grande schermo è in programma dal 10 al 16 agosto, con l’unica eccezione della serata di giovedì, dedicata dall’Arena come sempre agli spettacoli live.
Di particolare rilievo la proiezione, lunedì 10 agosto alle 21.30, del capolavoro di Ejzenštejn “LA CORAZZATA POTËMKIN”, nella versione restaurata della Cineteca di Bologna, con commento musicale di Edmund Meisel. Un film che, all’opposto della mitica ma infelice frase di Fantozzi, è una “Figata pazzesca”, esempio di ritmo, montaggio e intrattenimento.

In locandina nella CLASSIC WEEK:

Lunedì 10 agosto LA CORAZZATA POTËMKIN (di Sergej Michajlovic Ejzenštejn, 1925)
Martedì 11 agosto GLI UCCELLI (di Alfred Hitchcock, 1963)
Mercoledì 12 agosto ARANCIA MECCANICA (di Stanley Kubrick, 1971)
Venerdì 14 agosto PRETTY WOMAN (di Garry Marshall, 1990)
Sabato 15 agosto TITANIC (di James Cameron, 1997)
Domenica 16 agosto I GOONIES (di Richard Donner, 1985)

L’ARENA MILANO EST in pillole (e in sicurezza)

2500 metri quadrati a disposizione
1 palco esterno da 110 metri quadrati
1 palco interno da 85 metri quadrati
800 posti a sedere (ridotti a 400 per norme anti-Covid)
1 schermo esterno 14x6m
1 sala interna da 430 posti (ridotti a 180 per norme anti-Covid), in caso di pioggia
6 toilette a uso esclusivo

Tutte le attività nella nuova Arena saranno svolte nel rispetto delle norme sanitarie e di sicurezza previste dai disciplinari anti-Covid. Il ritiro dei biglietti, che si consiglia di acquistare in anticipo, è consentito rigorosamente entro le ore 21, per evitare assembramenti.

A partire dalle 19.30, tutte le sere anche food truck con stuzzicherie e bevande.

TEATRO/CINEMA MARTINITT
Via Pitteri 58, Milano.
Telefono 02/36580010, info@teatromartinitt.it, www.teatromartinitt.it e www.arenamilanoest.it.
Orari biglietteria: dal 10 al 23 agosto 15-20 (lunedì-domenica); per gli orari dal 24 agosto consultare il sito.
Costi: cinema 7 euro intero; cabaret 20 euro; spettacolo di magia del 13 agosto 22 euro; concerto del 30 agosto 27 euro.
Per evitare assembramenti è consigliato l’acquisto anticipato dei biglietti e il ritiro è comunque fissato rigorosamente entro le 21.

La nuova Arena Milano Est!

MAX GIUSTINUOVA RIDOTTA2
MAX GIUSTINUOVA RIDOTTA2

Apre la nuova Arena Milano Est!
Il 3 luglio battesimo con anniversario.

Semaforo verde per il nuovo polo funzionale multiculturale che il Teatro Cinema Martinitt regala alla città. Sullo sfondo del Murale delle Arti -ultimo, immenso lavoro pittorico degli Orticanoodles, ancora fresco di bombolette- parte una stagione estiva all’insegna della cultura a tutto tondo. Si comincia venerdì 3 luglio con il cinema e un omaggio a Federico Fellini e Alberto Sordi nel centenario della nascita di entrambi: la proiezione della versione restaurata de “I Vitelloni”, apre la rassegna cinematografica a più temi curata da Franco Dassisti, giornalista, critico e conduttore de “La Rosa Purpurea” su Radio24. Sabato 4 luglio tocca poi al cabaret con i riflettori puntati su Max Giusti e il suo “Va tutto bene 2020”, riflessioni dolci e amare sul nostro quotidiano, anche ai tempi del Coronavirus.

Venerdì 3 luglio omaggio al centenario di Fellini e Sordi

Il Cinema Teatro Martinitt, sempre più “cantiere delle arti” inaugura contemporaneamente la nuovissima ARENA MILANO EST e la rassegna cinematografica estiva curata da Franco Dassisti, giornalista, critico e conduttore de “La Rosa Purpurea” su Radio 24. La programmazione porterà sullo schermo titoli di ogni genere e sul palco esperti e protagonisti del mondo di celluloide, in un rincorrersi di serate a tema: Lunedì d’autore, Notte Italiana, Anteprima, Notte da Oscar, I Blockbuster, In Famiglia. Per l’inaugurazione del 3 luglio (ore 21.30), nella filosofia del Martinitt –guardare avanti, senza dimenticare- è stato selezionato il film “I Vitelloni”, in occasione del centenario della nascita di Federico Fellini e Alberto Sordi (rispettivamente gennaio e giugno 1920).

Sabato 4 luglio Max Giusti in “Va tutto bene 2020”

Al cinema si alternerà da subito il cabaret, con una serie di spettacoli del genere stand-up (commedia di nicchia che privilegia l’artista, che si esibisce da solo, in piedi, in quello che più che un monologo appare come un dialogo con se stesso). A inaugurare il ciclo della stand-up comedy, sabato 4 luglio, niente meno che Max Giusti, che con il suo “Va tutto bene 2020” aggiorna le proprie riflessioni sul nostro quotidiano ai tempi del Coronavirus.

2500 metri quadrati a disposizione
1 palco esterno da 110 metri quadrati
1 palco interno da 85 metri quadrati
800 posti a sedere (ridotti a 400 per norme anti-Covid)
1 schermo esterno 14x6m
1 sala interna da 430 posti (ridotti a 180 per norme anti-Covid), in caso di pioggia
6 toilette a uso esclusivo

Tutte le attività nella nuova Arena saranno svolte nel rispetto delle norme sanitarie e di sicurezza previste dai disciplinari anti-Covid. Il ritiro dei biglietti è consentito rigorosamente entro le ore 21, per evitare assembramenti.

TEATRO/CINEMA MARTINITT
Via Pitteri 58, Milano.
Telefono 02/36580010, info@teatromartinitt.it, www.teatromartinitt.it e www.arenamilanoest.it.
Orari biglietteria: dal lunedì al sabato 15-20.
Costi: cinema 7 euro intero e 5 euro ridotto (over 65 e under 26); cabaret 20 euro intero e 16 euro ridotto (over 65 e under 26). I biglietti vanno ritirati rigorosamente entro le ore 21, per evitare assembramenti.

Apre la nuova Arena Milano Est!

RENDER-ArenaMiEST (1)
RENDER-ArenaMiEST (1)

Apre la nuova Arena Milano Est!
Il 3 luglio battesimo con anniversario.

Semaforo verde per il nuovo polo funzionale multiculturale che il Teatro Cinema Martinitt regala alla città. Sullo sfondo del Murale delle Arti -ultimo, immenso lavoro pittorico degli Orticanoodles, ancora fresco di bombolette- parte una stagione estiva all’insegna della cultura a tutto tondo. Si comincia venerdì 3 luglio con il cinema e un omaggio a Federico Fellini e Alberto Sordi nel centenario della nascita di entrambi: la proiezione della versione restaurata de “I Vitelloni”, apre la rassegna cinematografica a più temi curata da Franco Dassisti, giornalista, critico e conduttore de “La Rosa Purpurea” su Radio24. Sabato 4 luglio tocca poi al cabaret con i riflettori puntati su Max Giusti e il suo “Va tutto bene 2020”, riflessioni dolci e amare sul nostro quotidiano, anche ai tempi del Coronavirus.

Venerdì 3 luglio omaggio al centenario di Fellini e Sordi

Il Cinema Teatro Martinitt, sempre più “cantiere delle arti” inaugura contemporaneamente la nuovissima ARENA MILANO EST e la rassegna cinematografica estiva curata da Franco Dassisti, giornalista, critico e conduttore de “La Rosa Purpurea” su Radio 24. La programmazione porterà sullo schermo titoli di ogni genere e sul palco esperti e protagonisti del mondo di celluloide, in un rincorrersi di serate a tema: Lunedì d’autore, Notte Italiana, Anteprima, Notte da Oscar, I Blockbuster, In Famiglia. Per l’inaugurazione del 3 luglio (ore 21.30), nella filosofia del Martinitt –guardare avanti, senza dimenticare- è stato selezionato il film “I Vitelloni”, in occasione del centenario della nascita di Federico Fellini e Alberto Sordi (rispettivamente gennaio e giugno 1920).

Sabato 4 luglio Max Giusti in “Va tutto bene 2020”

Al cinema si alternerà da subito il cabaret, con una serie di spettacoli del genere stand-up (commedia di nicchia che privilegia l’artista, che si esibisce da solo, in piedi, in quello che più che un monologo appare come un dialogo con se stesso). A inaugurare il ciclo della stand-up comedy, sabato 4 luglio, niente meno che Max Giusti, che con il suo “Va tutto bene 2020” aggiorna le proprie riflessioni sul nostro quotidiano ai tempi del Coronavirus.

I Vitelloni in pillole

Film del 1953, in bianco e nero
Edizione da poco restaurata da CSC-Cineteca Nazionale e Istituto Luce-Cinecittà
Durata 104 minuti
Ambientazione: un cittadina di mare che potrebbe essere Rimini
Riprese a Firenze, Viterbo, Ostia e Roma
Regia e sceneggiatura Federico Fellini (nato a Rimini il 20/1/1920)
Protagonista Alberto Sordi (nato a Roma il 15/6/1920)
Curiosità: è una delle sole due pellicole che vedono collaborare Fellini e Sordi ed è stato selezionato tra i 100 film italiani da salvare (iniziativa interna alla Mostra del Cinema di Venezia)

Va tutto bene 2020 in pillole

One man show
Durata circa 2 ore
Spettacolo di Max Giusti e Giuliano Rinaldi
Produzione Ab Management
Monologhi e aneddoti in un ping-pong tra ieri e oggi

L’arena in pillole (e in sicurezza)

2500 metri quadrati a disposizione
1 palco esterno da 110 metri quadrati
1 palco interno da 85 metri quadrati
800 posti a sedere (ridotti a 400 per norme anti-Covid)
1 schermo esterno 14x6m
1 sala interna da 430 posti (ridotti a 180 per norme anti-Covid), in caso di pioggia
6 toilette a uso esclusivo

Tutte le attività nella nuova Arena saranno svolte nel rispetto delle norme sanitarie e di sicurezza previste dai disciplinari anti-Covid. Il ritiro dei biglietti è consentito rigorosamente entro le ore 21, per evitare assembramenti.

TEATRO/CINEMA MARTINITT
Via Pitteri 58, Milano.
Telefono 02/36580010, info@teatromartinitt.it, www.teatromartinitt.it e www.arenamilanoest.it.
Orari biglietteria: dal lunedì al sabato 15-20.
Costi: cinema 7 euro intero e 5 euro ridotto (over 65 e under 26); cabaret 20 euro intero e 16 euro ridotto (over 65 e under 26). I biglietti vanno ritirati rigorosamente entro le ore 21, per evitare assembramenti.

L’ex marito in busta paga

ex marito in busta paga
ex marito in busta paga

A volte ritornano. E può non essere così male dopo tutto… A distanza di vent’anni un ex marito fedifrago e ora in difficoltà economica si presenta alla ex moglie, donna in carriera, in cerca di aiuto.
Ancora molto arrabbiata e decisa a rifiutarglielo, la donna si lascia però poi tentare dalla mai sopita voglia di rivalsa e decide di umiliarlo assumendolo come uomo delle pulizie e tuttofare… Non tutto però andrà come previsto e il nuovo arrivato solleverà molta polvere, non solo con la scopa.
Tra situazioni rocambolesche, gag spassose, umiliazioni e colpi bassi, va in scena una guerra dei Roses in salsa francese, che non mancherà di coinvolgere e travolgere proprio tutti, sul palco e in sala.

Una commedia divertente e incalzante porta sul palco del Martinitt un intreccio di relazioni: finite, segrete, sbagliate, corrotte e inattese.Tutto ruota intorno a due ex, le cui strade loro malgrado tornano a incrociarsi tra ostilità, voglia di rivalsa, vecchi rancori e nuove condivisioni.

In una casa editrice si “riscrive” la storia più vecchia del mondo: il rapporto complicato tra uomo e donna, con qualche inversione di ruolo.
In scena dal 17 ottobre al 3 novembre.

Info e prenotazioni:
TEATRO/CINEMA MARTINITT
Via Pitteri 58, Milano – Tel. 02 36.58.00.10 – Parcheggio gratuito.
Orario spettacoli giovedì-sabato ore 21, domenica ore 18. Il sabato anche alle 17.30.
Biglietteria: lunedì 17.30-20, martedì-sabato 10-20, domenica 14-20. Ingresso: 26 euro intero.
Abbonamenti a partire da 62 euro.

Freddy aggiustatutto: Teatro Martinitt

Freddy-
Freddy-

Puntuale arriva in scena lo spettacolo vincitore della quinta edizione del concorso Una commedia in cerca d’autori, indetto dal Teatro Martinitt e dal suo gemello romano Teatro De’ Servi a sostegno della commedia brillante italiana. Una storia giovane, vicina ai giovani, che punta i riflettori sul mondo dei riflettori, ovvero il fenomeno attualissimo dei reality-show.

Dietro le risate, ecco però emergere la nostra immancabile domanda esistenziale: apparire o essere?

In scena dal 15 marzo al 1°aprile.

In questo inedito spettacolo, vincitore della quinta edizione del concorso Una Commedia in Cerca d’Autori, il protagonista -abbagliato dai riflettori, spiato dalla telecamera, ingabbiato negli stereotipi e asservito ai desideri di un pubblico sempre più indiscreto- si trova a scegliere tra essere e apparire.

Una scelta tutt’altro che facile… Risucchiato dalla real tv, che tutto è tranne che reale, perde il contatto con la realtà e di vero non ha più nemmeno il nome. In nome del successo accetta di apparire l’esatto opposto di quel che è.

In un continuo gioco tematico e stilistico, in un dubbio amletico più alla Gabbani che alla Shakespeare, il giovane protagonista incontra improvvisamente l’amore e tutto il sistema entra in cortocircuito.

Davanti allo specchio, le maschere indossate cominciano a cadere, ma forse solo per accoglierne di nuove.

FREDDY AGGIUSTATUTTO è una commedia di Tobia Rossi e Lorenzo Riopi, diretta da Roberto Marafante, con Giuseppe Cantore (Giorgio), Giulia Carpaneto (Nadia), Matteo Nicoletta (Freddy), Alessia Punzo (Anna), Alessandra Schiavoni (Cora). Produzione La Bilancia.

Nel mondo luccicante e artefatto della tv che pretende di fotografare la realtà e finisce invece per condizionarla, Freddy Aggiustatutto è un giovane in cerca di successo che partecipa a un reality show. La produzione gli impone lo stereotipo del macho irresistibile, cui rivolgersi per risolvere qualsiasi tipo di problema.

Da qui anche la scelta del nome d’arte, cui il ragazzo cercherà di essere fedele provando almeno ad aggiustare la propria vita. In un gioco tra teatro e tv-verità, nell’eterno dubbio tra essere e non essere, si assiste a un progressivo smantellamento delle maschere… anche se i personaggi si riveleranno in fondo molto più veri di quel che appare. Freddy Aggiustatutto dovrà cercare di rincollare i pezzi… almeno della sua vita, davanti e dietro la cinepresa.

Info e prenotazioni:
TEATRO/CINEMA MARTINITT
Via Pitteri 58, Milano – Tel. 02 36.58.00.10 – Parcheggio gratuito.

Orario spettacoli giovedì-sabato ore 21, domenica ore 18. Il sabato anche alle 17.30.
Biglietteria: lunedì 17.30-20, martedì-sabato 10-20, domenica 14-20.