Milano: arrestato ladro di capi d’Alta Moda

Parte delle merce ritrovata
Parte delle merce ritrovata

Il Nucleo Reati Predatori della Polizia Locale di Milano ha arrestato in flagranza un cittadino serbo per tentato furto e ricettazione di capi di abbigliamento di alta sartoria e profumi. L’uomo probabilmente agiva su commissione, visto che è stato trovato in possesso di un foglio con un lungo elenco di capi, molti dei quali scoperti nella sua auto.

La settimana scorsa gli agenti della Polizia Locale, avvisati da un addetto alla sicurezza di un noto negozio di abbigliamento del centro che era riuscito a bloccare l’uomo, hanno ritrovato addosso al serbo una pochette del valore di quasi 4.000 euro, oltre ad un apparecchio elettronico in grado di impedire l’attivazione delle barriere antitaccheggio.

L’arrestato, residente in Germania, aveva agito con una complice, che però è riuscita a fuggire.

Dopo il fermo si è proceduto con la perquisizione dell’auto parcheggiata nelle vicinanze. Nel bagagliaio, insieme alle valigie, sono stati ritrovati numerosi capi di abbigliamento per un valore superiore ai 50 mila euro, alcuni ancora con le placche antitaccheggio e un foglietto con un elenco della merce da rubare.

L’operazione si è conclusa con la perquisizione della stanza dell’albergo occupata dal fermato, dove sono stati ritrovati profumi di marca, anch’essi proventi di furto.

“Probabilmente erano già pronti a fuggire – ha spiegato il comandante della Polizia Locale, Marco Ciacci – forse anche a sacrificare gli oggetti lasciati in camera, visto che dall’hotel hanno fatto sapere che si era registrato con una carta di credito scarica e non aveva ancora pagato il soggiorno”.

“Milano è una città attrattiva e meta dello shopping di lusso – ha aggiunto la vicesindaco Anna Scavuzzo – purtroppo questo richiama anche chi si dedica a questo genere di furti. È fondamentale il raccordo e la collaborazione tra i commercianti e la Polizia locale perché si riesca a intervenire tempestivamente per fermare questo genere di reati”.

Real Time: “Ma come ti vesti?”

Enzo e Anna
Enzo e Anna

Il tempo passa ma il cattivo gusto non muore mai! Enzo e Carla tornano per soccorrere le emergenze di stile nello studio rinnovato della dodicesima stagione di “MA COME TI VESTI?!”: lo storico programma di Real Time (canale 31), andrà in onda a partire da mercoledì 2 maggio alle 21.10.Come da tradizione, in ogni puntata del programma più longevo e amato del canale, i conduttori si prenderanno cura dei look di donne mal vestite e avverse al buon gusto, partendo dalla richiesta di aiuto di familiari, parenti e amici che sollecitano i due esperti di moda a intervenire.

Per rinnovare il guardaroba delle fortunate ragazze, Enzo e Carla eliminano dai loro armadi tutti i capi non adatti e studiano nuovi outfit per valorizzarle e renderle più fashion.

Il passo successivo è quello dello shopping che dà alle concorrenti la possibilità di mettere in pratica i consigli ricevuti, anche se l’assistenza dei due maestri di tendenze sarà sempre inevitabile per non far perdere di vista i comandamenti dello stile.

Dai capelli al trucco, passando agli abiti per ogni occasione, al termine della trasformazione le partecipanti sfileranno davanti a tutti coloro che prima le avevano criticate.

A dicembre entra nel vivo il grande Natale della Presolana

Mercatini
Mercatini

Tre appuntamenti imperdibili per un weekend (anche lungo) di evasione nelle atmosfere, nella magia e nelle tradizioni del Natale a Castione della Presolana, ai piedi delle Alpi Orobie (Bergamo), che con le sue frazioni più belle si trasforma in un villaggio incantato. Dove vive Babbo Natale e sopravvivono la cultura e le usanze di un tempo.

Non solo shopping di qualità, dunque, ma un vero e proprio evento con un calendario ricchissimo di appuntamenti e suggestioni per tutte le età.

Speciali pacchetti di soggiorno negli hotel del territorio.

 

Castione della Presolana: 15 anni di Mercatini di Natale

Mercatini Castione Presolana
Mercatini Castione Presolana

Quindicesima edizione per quello che è ormai un cult di fine anno ai piedi delle Alpi Orobie. Da sempre, tutt’attorno alle bancarelle ridondanti di idee regalo artigianali, tutto un mondo di suggestioni, speso tra realtà e fantasia per arrivare al cuore di tutti, grandi e piccini.

Non solo quindi shopping di qualità, ma tante iniziative per tutte le età e i gusti, emozioni senza tempo e seduzioni gastronomiche per raccontare l’anima più vera, e antica, di questo splendido territorio bergamasco.

In programma musica, intrattenimenti, giochi, laboratori, degustazioni ma anche mostre, allestimenti e dimostrazioni che fotografano il bel tempo che fu. Si comincia con i weekend del 19-20 e 26-27 novembre e si replica poi il 3-4 dicembre, durante il ponte del 7-11 dicembre e il 17-18 dicembre. Speciali pacchetti di soggiorno negli hotel.

La figlia dei ricordi

Figlia dei ricordi

Garmisch, Germania, inverno 1944. È un anello di fidanzamento, quello che un ufficiale nazista ha appena messo al dito della giovane Elsie. Un anello che potrebbe cancellare l’amaro sapore della guerra, regalando a lei e alla sua famiglia il sogno di una vita in cui l’aria profuma di biscotti allo zenzero e di serenità. Invece, d’un tratto, Elsie si ritrova a guardare negli occhi la realtà: un bambino ebreo si presenta alla sua porta e la implora di salvarlo, di nasconderlo. E lei lo aiuta…

El Paso, Texas, oggi. È un anello di fidanzamento, quello che Reba non ha il coraggio d’indossare. A darglielo è stato Riki, un uomo che la ama senza riserve, nonostante le sue asprezze. Eppure Reba esita: prigioniera di angosce e inquietudini radicate nel profondo, sa che la sua armatura di donna realizzata potrebbe frantumarsi da un momento all’altro. E ha paura…

Elsie e Reba non potrebbero essere più diverse, ma il destino ha voluto far incrociare le loro strade, come se l’una non potesse proseguire senza l’altra. Per Elsie, parlare con Reba significherà ripercorrere le vicende che l’hanno portata dalla Germania agli Stati Uniti, ricordare tutto ciò che la guerra le ha brutalmente strappato e infine perdonare se stessa. Per Reba, confidarsi con Elsie significherà accendere la luce della verità, ascoltare la voce del cuore e accettare che la speranza possa nascere anche dal dolore. Per entrambe, l’amicizia che le lega darà loro il coraggio di sconfiggere i fantasmi del passato…

Un esordio letterario folgorante, una storia intensa e coinvolgente che ha conquistato prima i librai indipendenti americani, poi i lettori di tutto il mondo grazie alla forza del passaparola.

Figlia di un ufficiale dell’esercito americano, Sarah McCoy ha trascorso l’infanzia in Germania ed è tornata negli Stati Uniti, in Virginia, quando aveva tredici anni. Adesso vive a El Paso, in Texas, dove insegna letteratura inglese all’università.